Dove andare in vacanza a Maggio in Italia: città e itinerari di un weekend

Quali sono le migliori mete in Italia da visitare a Maggio? Città d'arte, borghi e località di mare: ecco proposte per un weekend a Maggio in Italia

Bergamo Italia Panorama Il ClubMaggio è il mese perfetto per visitare l'Italia! La primavera è la stagione ideale per un week-end lungo fuori porta: non solo città d'arte e mete culturali, ma anche gite di tipo naturalistico e all'aria aperta. Con la bella stagione sagre, mercatini, eventi particolari sembrano risvegliarsi.

Ecco delle idee di città, luoghi e itinerari ideali a Maggio in Italia, fattibili in 2 o 3 giorni al nord, centro e sud.

Scopri la Guida Smart di Italia

Destinazioni e proposte weekend al nord

Città Regione Proposta weekend
Bergamo Lombardia Weekend sul Lago d'Iseo
Mantova Lombardia Mantova, Valli del Mincio e Sabbioneta
Merano Trentino-Alto Adige Weekend attivo in Val Venosta
Venezia Veneto Venezia e le perle della Laguna
Sanremo Liguria Sanremo, Monaco e Nizza

1 - Bergamo, Lombardia

panoramica di bergamoNel cuore della Lombardia, ai piedi delle Prealpi Orobie, Bergamo si suddivide tra Città Bassa, moderna, e il suo gioiellino, la Città Alta.

Tutto si sviluppa attorno a Piazza Vecchia dove spiccano il Palazzo della Ragione, la fontana settecentesca, la Torre civica meglio nota come Il Campanone ed ancora la Basilica di Santa Maria Maggiore e la Cappella Colleoni. Non mancano zone verdi come l'Orto Botanico Lorenzo Rota. Per gli appassionati di musica, imperdibile la Casa-museo di Donizetti. Mentre gli amanti dell'arte, in Città Bassa trova l'Accademia Carrara (€12,00).

Dal 2012 a maggio si tiene il Festival Etnico e delle tradizioni popolari, evento interessante e di estrema attualità.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Bergamo in 3 giorni 10 Cose da vedere assolutamente a Bergamo

Proposta weekend: Bergamo e Lago d'Iseo

Ad appena 80 km (1 ora 20 min in auto o 2 ore in treno Bergamo/Iseo con cambio a Brescia da €6,70), sul Lago d'Iseo potrete concedervi un tour in barca (prezzi indicativi circa €20,00 a persona), oppure visitare in autonomia alcune isole/borghi, ad esempio Montisola o Lovere. Dal porto di Iseo partono vari traghetti che collegano i borghi (biglietto da €2,10 fino a €5,50, qui maggiori info).
Il nostro consiglio è quello di visitare Montisola, l'isola lacustre più grande d'Europa (5 kmq e una circonferenza di circa 9 km) e un'altitudine che varia da 187 a 600 m s.l.m. Una vera e propria montagna in mezzo al lago. Divenuta famosa per aver ospitato "The Floating Piers" di Christ, l'isola nasconde splendidi nuclei abitati, porticcioli, angoli verdi e un meraviglioso santuario.

2 - Mantova, Lombardia

mantova riflesso su lagoCircondata da 3 laghi artificiali, Mantova è nota per l'architettura rinascimentale degli edifici fatti costruire dai Gonzaga, come il Palazzo Ducale, con la camera degli sposi del Mantegna e con le sue cupole disegna lo skyline della città, e il Palazzo Te (9:00-18:30) in cui ogni superficie è ricoperta da dipinti di scene mitologiche.
Capolavori imperdibili sono Piazza Sordello, la Rotonda di San Lorenzo, la Torre dell'orologio dov'è sempre allestita qualche mostra interessante, il delizioso teatro Bibiena, che fu inaugurato da un giovanissimo Mozart e il duomo di Sant'Andrea.

A metà maggio, solitamente, la città ospita il Bam (european Bicycle Adventure Meeting): tre giorni di incontri, workshop, pedalate alla scoperta del territorio, ma soprattutto di divertimento.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Mantova Dove mangiare a Mantova spendendo poco

Proposta weekend: Mantova, Valli del Mincio e Sabbioneta

Dopo un'intera giornata a Mantova, un'esperienza bucolica da fare in primavera è esplorare il Parco della Valle del Mincio, ammirando flora e fauna, prendendo parte a crociere fluviali che partono dalla città (da €15,00). Durante la navigazione ammirerete ninfee bianche, gialle, castagne d'acqua e fiori di Loto, aironi cinerini, nitticore e garzette. Ci sono diverse tipologie di crociera: per durata, tragitto, con pranzo a bordo, cena e musica, ecc.
Deliziosa da visitare è Sabbioneta (bus 17S, €5,00, arriverete in circa 1 ora). Bandiera arancione e Patrimonio Unesco, è l'esempio di città perfetta voluta dal duca Gonzaga. Il tour classico prevede Palazzo Giardino e il Gran Corridoio, Teatro Olimpico, Palazzo Ducale e museo interno, la Sinagoga. Orari di apertura dei monumenti 9:30-13:00 e 14:30-18:00

3 - Merano, Trentino-Alto Adige

merano lago resia venostaLa Val Venosta è la valle più ampia e soleggiata dell'Alto Adige poco distante da Merano.
Il territorio è un tripudio di bellezze storico-artistiche e natura incontaminata.
I principali paesi della Val Venosta, intrisi di fascino e bellezze invidiabili sono: Castelbello, Glorenza, Laces, Lasa, Malles, Martello, Ortles, Sluderno, Solda, Stelvio, Trafoi. Da non perdere l'imponente Castel Coira a Sluderno, l'Abbazia Benedettina di Monte Maria a Malles.

Poco distante troviamo Merano, deliziosa cittadina dal fascino asburgico famosa per le spa, gli edifici in stile Art Nouveau, i parchi verdi e i corsi d'acqua.
Da marzo a ottobre viene allestito il Mercato Meranese dove si trovano esclusivamente prodotti naturali e artigianali dell'Alto Adige.
VEDI ANCHE: Merano: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Proposta weekend: Vacanza attiva in Val Venosta

A due passi da Merano (51 km), la Val Venosta è raggiungibile in auto oppure in bicicletta con la ciclabile "Claudia Augusta".
Da non perdere il lago di Resia con il famoso campanile sommerso, simbolo di tutta la valle e in estate paradiso di escursionisti, pescatori, biker e surfisti; le sorgenti dell'Adige e i sentieri delle Rogge, l'Abbazia di Monte Maria che, ad un'altitudine di 1.340 metri, costituisce l'abbazia benedettina più ad alta quota d'Europa.
Per una passeggiata, scegliete Glorenza, nella lista dei borghi più belli d'Italia, grazie alla sua cinta muraria interamente conservata, ai portici e alle sue storiche mura (da Merano treno per Malles, 1 ora e 22 minuti).
Infine, godetevi una giornata rilassante in uno degli stabilimenti termali della zona.

4 - Venezia, Veneto

canal grande venezia al tramontoAdagiata su più di 100 piccole isole di una laguna nel mar Adriatico, la prima particolarità di Venezia è il fatto che non esistono strade ma canali, il più famoso dei quali, il Canal Grande è fiancheggiato da palazzi rinascimentali e gotici.
Sulla centralissima Piazza San Marco sorgono la Basilica di San Marco arricchita da mosaici bizantini, e il campanile, da cui si gode di una panoramica sui tetti della città. Imperdibili sono anche Palazzo ducale e i romanticissimi ponti: di Rialto, dei Sospiri fino al moderno e tanto discusso ponte della Costituzione opera di Calatrava.
Ma anche i dintorni di Venezia sono dei veri gioiellini tutti da scoprire, come le isole di Murano, Burano e Torcello.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Venezia Cosa vedere a Venezia in 3 giorni

Proposta weekend: Venezia e le perle della Laguna

Il metodo migliore per riuscire a spostarsi agevolmente e non perdere le attrattive importante è il City SightSeeing Venezia (24h o 48h), che vi permetterà di salire e scendere quante volte vorrete a tutte le fermate.
Per un'esperienza indimenticabile e romantica concedetevi un giro in gondola (da €40,00) e gustate un aperitivo o una cena tipica nei tradizionali bacari.
Sfruttando il biglietto City Sightseeing o in alternativa con un tour in barca (da €20,00), visitate le perle della Laguna: Murano famosa per la lavorazione del vetro soffiato, la coloratissima Burano e Torcello, famosa per i mosaici della Basilica di Santa Maria Assunta.

5 - Sanremo, Liguria

sanremo riviera ligureLungo la Riviera dei Fiori, Sanremo è nota soprattutto per il suo Festival che, annualmente, si svolge ormai dal lontano 1951.
Caratterizzata da un clima gradevole tutto l'anno, Sanremo è stata una meta prediletta dai turisti sin dalla metà del 1700, quando nutrite schiere di aristocratici, compresi russi e britannici, vi si recavano per svernare. E' collocata nella parte ovest estrema della Liguria e dista solo 20 km circa dalla meravigliosa Costa Azzurra.
Oltre alla lunga fascia costiera che attira vacanzieri soprattutto in estate, la città vanta un imponente casinò e una parte medievale a ridosso delle alture circostanti, La Pigna.

La città ospita molti eventi, sportivi e non: l'arrivo della Milano-Sanremo (una delle più importanti corse ciclistiche), il Rally di automobilismo e la tappa italiana dell'European Poker Tour, il già citato Festival della Canzone italiana e il Premio Tenco.
VEDI ANCHE: Sanremo: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Proposta weekend: Sanremo, Monaco e Nizza

Dopo un giorno a Sanremo, godetevi la bellissima Nizza (55 km, bus o treno circa 1 ora) dove potrete perdervi passeggiando tra Plaza Mezena, la Vieux Nice con vicoli acciottolati e botteghe caratteristiche, la Promenade Anglais e lo Chateau. Non mancate di assaggiare la quiche lorraine​​​​​​. Per gli amanti dell'arte la scelta è varia: Casa-museo di Matisse (10:00-18:00, €10,00), il MAMAC (11:00-18:00, €10,00) per gli appassionati di arte contemporanea e il futuristico Museo delle arti Asiatiche (vicino l'aeroporto).
Infine fate una capatina al Principato di Monaco (23 km, bus o treno in 30 minuti) che vi attende con i suoi lussuosissimi yacht, il Casinò, il palazzo dei principi (cambio della guardia ore 11:55), la cattedrale con le tombe di Ranieri III e Grace Kelly, ed il museo oceanografico (10:00-19:00, €16,00).

Destinazioni e proposte weekend al centro

Città Regione Proposta weekend
Firenze Toscana Le strade del vino Chianti
Ravenna Emilia Romagna Weekend tra i parchi della Riviera
Roma Lazio Roma e Parco dei Castelli Romani
Viterbo Lazio Borghi della Tuscia Viterbese
Recanati Marche Recanati, Fabriano e Grotte di Frasassi

1 - Firenze, Toscana

skyline di firenzeFirenze​​​​​, Culla del Rinascimento, è un museo a cielo aperto!
Un giorno a Firenze deve comprendere la Basilica di Santa Maria Novella dalla bellissima facciata e Santa Maria del Fiore, il duomo, una delle più grandi opere d'arte del patrimonio italiano con la cupola del Brunelleschi e il campanile di Giotto. Per visitare tutti gli interni (9:00-20:00) armatevi di pazienza e preparatevi a ore d'attesa. Non dimenticatevi di fare la classica foto-ricordo sul Ponte Vecchio, il simbolo della città. Inoltre un panorama straordinario vi aspetta dalla Terrazza Michelangelo, raggiungibile a piedi da Ponte Vecchio (1,5 km).
Non dimenticate di gustare un buon rosso accompagnato da crostini con lardo di colonnata, la ribollita e la fiorentina!
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Firenze in un giorno 10 Cose da mangiare a Firenze e dove

Proposta weekend: Firenze, Siena e le strade del Chianti Classico

A meno di due ore c'è Siena, pronta ad accogliervi con la famosissima Piazza del Campo (quella del Palio) e l'alta Torre del Mangia. Il bello di Siena è perdersi tra le vie della città, cercando indizi come fontane e stemmi, targhe ed inni che contraddistinguono le varie contrade.
Per un tour eno-gastronomico tra prodotti e vini tipici, le Strade del Chianti sapranno accontentare i gusti e i sapori di tutti. Per questo occorre essere automuniti (con guidatore astemio...) o prendere parte ad un tour (prenota online).
Sommelier e veri intenditori devono assolutamente fare tappa a Castellina in Chianti, Radda in Chianti e Gaiole in Chianti.

2 - Ravenna, Emilia Romagna

mosaici di ravennaRavenna è colma d'arte e cultura, per antonomasia, è definita la città del mosaico.
E' stata per ben 3 volte capitale: dell'Impero Romano d'Occidente, del Regno goto sotto Teoderico e dell'Impero bizantino. Testimonianza del fulgido splendore di questi 3 periodi, sono i meravigliosi monumenti che ancora oggi possiamo ammirare. Basti pensare che sono ben 8 gli edifici dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. La città conserva inoltre le spoglie del Divin Dante.

E' patria della godereccia cucina romagnola, potrete deliziarvi con piadine e ovviamente con tanto buon pesce fresco, sia grigliato che fritto.
A due passi dal mare, offre poi la possibilità di godersi qualche ora di svago in spiaggia oppure a Mirabilandia, il più famoso parco divertimenti di tipo tematico e acquatico dell'Emilia-Romagna.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Ravenna e dintorni Cosa vedere a Ravenna in un giorno

Proposta weekend: Parchi e attrazioni della Riviera

Ravenna non è solo cultura, è anche tanto, tanto divertimento.
Con il bus 176 (€2,00) in 10 minuti circa siete a Mirabilandia (€24,90 on-line o €35,90 in cassa), il più famoso parco a tema acquatico della regione. Il parco si compone di due zone principali: il parco tematico (suddiviso in 7 aree) dove si trovano attrazioni meccaniche, acquatiche e tematiche e hanno luogo vari spettacoli; e il parco acquatico Mirabeach che ospita piscine, acquascivoli e spiagge artificiali. Per accedera a quest'ultimo bisogna pagare un supplemento (€23,90).
Per le serate più sfrenate, prendete il treno regionale in direzione Rimini, in un'ora vi troverete tra le discoteche più conosciute della Riviera Romagnola! E se avete fame... nessun problema, siamo nella patria della piadina!

3 - Roma, Lazio

skyline di romaRoma ogni anno attira milioni di turisti stranieri nel nostro Paese. La Città magica è un concentrato di arte, storia, architettura.
Negli ultimi anni, con un atteggiamento "internazionale", sta cercando di arricchire l'offerta con musei e aree espositive all'avanguardia e di stampo contemporaneo.

Tradizionale appuntamento, infine, con il Concerto del Primo Maggio, il mega-concertone ideato da Maurizio Illuminato che, dal 1990, viene organizzato annualmente in occasione della Festa del lavoro in Piazza San Giovanni in Laterano.
VEDI ANCHE: Concerto del primo maggio a Roma: artisti e programma Cosa vedere a Roma in un giorno

Proposta weekend: Roma e Parco dei Castelli Romani

Se avete già visto i must di Roma e volete immergervi tra borghi antichi, ville signorili, castelli medievali e resti archeologici non perdetevi la zona dei Castelli Romani, a soli 33 km dalla capitale. Si tratta di un insieme di borghi e paesini dei Colli Albani inseriti in un contesto naturale meraviglioso: dai borghi di Ariccia, Castel Gandolfo, Frascati e Rocca di Papa si passa per la visita dei Laghi, dei Colli e delle Residenze storiche.
Si possono seguire percorsi tematici come la via Francigena, itinerari paesaggistici come il Sentiero dei due Laghi e, soprattutto, enogastronomici, per riscoprire il vero e autentico sapore delle fraschette romane; buon vino e specialità locali, come la porchetta di Ariccia e il classico finale con Romanella e ciambelline.

4 - Viterbo, Lazio

medioevo castello di viterboLa "Città dei Papi", così come è definita Viterbo, è un capoluogo di antica origine etrusca e di grandi tradizioni storiche che conserva testimonianze monumentali tra le più importanti del Lazio.
Aristocratici palazzi, caratteristici quartieri medievali, chiese e chiostri, torri svettanti e fontane eleganti forgiate in peperino (la tipica pietra delle costruzioni viterbesi), gli ingredienti base della città.

Cuore pulsante della città è Piazza San Lorenzo su cui si affacciano il maestoso Palazzo dei Papi, la Cattedrale di San Lorenzo e gli antichi edifici. In Piazza della Morte troverete la Fontana della Morte, una delle più antiche dalla particolare forma a fuso.
Il quartiere San Pellegrino, con palazzi storici in pietra, piazzette e stradine, è perfetto per una foto da cartolina.
VEDI ANCHE: I borghi più belli della Tuscia Viterbese ​​​​​​10 Cose da vedere assolutamente a Viterbo e dintorni

Proposta weekend: Borghi e Laghi della Tuscia Viterbese

Viterbo è adagiata nel cuore della Tuscia, così i latini definivano la Terra degli Etruschi.
Si possono visitare i più importanti siti archeologici etrusco-romani, ville, palazzi e parchi del '500 italiano, antichi borghi etrusco-medievali.
I più attivi possono fare lunghe passeggiate lungolago, nei 3 laghi del territorio: il Valentano, il lago di Bolsena, e il Lago di Vico.
La Tuscia è anche una zona termale; possibilità quindi di rigenerarsi con bagni e terapie termali.
A 22 km da Viterbo vi aspetta un parco unico al mondo: Il Parco dei Mostri di Bomarzo (08:30-19:00, ingresso €10,00), con statue mitologiche ed enigmatiche, miti, leggende e simboli alchemici ricoperti di muschio nel fantastico bosco.

5 - Recanati, Marche

piazza leopardi recanatiFonte: wikimedia commons - Autore: Alessandro Vecchi - Licenza: CC BY-SA 3.0Nel cuore delle Marche, Recanati è una deliziosa cittadina dove è possibile ricordare, vedere dal vivo e assaporare i luoghi simbolo del celebre poeta Giacomo Leopardi.
Dal Monte Tabor, meglio noto come Colle dell'Infinito alla Piazzetta del Sabato del Villaggio, la Casa di Silvia e la Torre del Passero Solitario... e il Palazzo Leopardi abitato dai suoi discendenti, che offre l'opportunità di visitare l'incredibile biblioteca.

Oltre ai luoghi di leopardiana memoria, il territorio, tra costa e montagna, è costellato da borghi incantevoli, paesaggi mozzafiato e mete rinomate. Il tutto condito da una vigorosa cucina regionale fatta di piatti saporiti e genuini preparati con ingredienti del territorio: carne, zuppe, minestre, ma anche pesce e tartufo.

Proposta weekend: Recanati, Fabriano e Grotte di Frasassi

A Fabriano è imperdibile il Museo della Carta e della Filigrana, sarete guidati alla scoperta dei segreti della fabbricazione direttamente dai Mastri Cartai. Non perdete il Mercato Coperto, per gustare il tagliere fabrianese composto da affettati della norcineria in una caratteristica cornice liberty.
Per una escursione nella natura, le Grotte di Frasassi sono tra le più belle al mondo. Se volete qualcosa di speciale, il tour speleologico (da €40,00 a €50,00) comprende la visita con guide e tutta l'attrezzatura necessaria.
La Bandiera Blu per le acque limpide e cristalline la trovate a Porto Recanati (13 km - bus €2,00), antico borgo di pescatori con casette colorate dove rilassarvi in spiaggia e pranzare con il tipico brodetto di pesce.

  • Info utili: Museo della Carta e della Filigrana 9:00-13:00 e 14:30-18:00, €7,00; da Fabriano alle grotte (12 km) treno per Genga €3,00; da Fabriano a Recanati bus dalla Stazione €16,00, oppure treno+bus con cambio ad Ancona €24,00
  • Dove dormire: base a Recanati - Hotel e b&b da €55,00 a camera - guarda le offerte

Destinazioni e proposte weekend al sud

Città Regione Proposta weekend
Napoli Campania Napoli e Terme di Ischia
Lecce Puglia Spiagge e borghi del Salento
Olbia Sardegna Anticipo d'Estate in Costa Smeralda
Matera Basilicata Sassi di Matera e Parco della Murgia
Catania Sicilia Catania, Parco dell'Etna e Taormina

1 - Napoli, Campania

turisti per i vicoli di napoliNegli ultimi anni Napoli​​​​​​ è diventata una meta privilegiata per tanti turisti sia italiani che stranieri.
L'offerta turistica della città si sposa perfettamente con l'ospitalità e la contagiosa simpatia dei napoletani.

Le meraviglie che offre la città sono davvero innumerevoli. Si parte dall'antica Partenope per arrivare alla città nuova, Neapolis, vero centro storico e cuore della metropoli moderna.
Il folklore locale lo si può incontrare in Via dei Tribunali e nei Quartieri Spagnoli dove, a fare la storia, sono le stesse persone. Da non perdere tutte le testimonianze archeologiche e artistiche, uniche al mondo come il Maschio Angioino, Galleria Umberto I, Piazza Pleibiscito dove ci sono il palazzo reale e il teatro San Carlo.

A fare a sfondo a tutto, un'ottima cucina! Pizze, sfogliatelle e babà vi tenteranno ad ogni angolo, e sarà difficile resistervi!

Proposta weekend: Napoli, Pompei e Terme di Ischia

In un weekend dedicate del tempo alla scoperta di Pompei, una delle città sepolte dall'eruzione del Vesuvio! Gli scavi sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità; le case, le strade sembrano esser state immortalate dalla polvere vulcanica. Potrete raggiungerla in 50 min con il treno (costo circa €2,80).
Per una giornata di relax, optate per un luogo divenuto celebre per le terme, Ischia! L'isola è famosa per la natura, non a caso è conosciuta anche come isola verde. Per godere meglio dell'isola potrete prender parte a dei tour in barca che durano all'incirca tre ore, e partono da €22,00. L'itinerario prevede anche una sosta al borgo di Sant'Angelo. Da Napoli partono traghetti ogni ora dal Molo Beverello (€15,00).

2 - Lecce, Puglia

faraglioni nel salentoLecce non è solamente la porta di ingresso per le splendide spiagge della costa salentina, ma è una città dove storia ed arte hanno contribuito a renderla speciale.

L'Anfiteatro ed il Teatro romano (€4,00) sono solo due "must" della dominazione romana, mentre il duomo e la Basilica di Santa Croce, i monumenti e le abitazioni del centro storico danno esaltazione allo stile barocco. Insomma, le bellezze barocche della Firenze del Sud si uniscono ad una moltitudine di tesori racchiusi in un forziere chiamato Salento.
VEDI ANCHE: Lecce: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Proposta weekend: spiagge e borghi del Salento

Per godersi il mare c'è solo l'imbarazzo della scelta: le spiagge più belle e rinomate sono: Torre dell'Orso con i due faraglioni bianchi; la Baia dei Turchi, sabbiosa ed incontaminata; Porto Badisco, incastonata tra ginestre e scogliere, e Punta Pizzo che vanta le 3 Vele di Legambiente.
Numerosi sono i borghi da visitare: Acaya, minuscolo paese dell'entroterra con meno di 500 abitanti; Santa Cesarea Terme, località termale con ville in stile liberty neoclassico; l'agglomerato di casette bianche di Castro; Santa Maria di Leuca, la punta dello Stivale e Presicce, nota anche come Città degli Ipogei per la presenza di numerosi frantoi sotterranei. Non può mancare Gallipoli, centro della movida salentina.
VEDI ANCHE: Le 10 spiagge più belle del Salento Lecce: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

3 - Olbia, Sardegna

golfo di olbia sardegnaSituata nel nord-est della Sardegna, Olbia è un'interessante città di storia e cultura, divertimento, moda e shopping. Monumenti, musei e siti archeologici, ma anche mare e spiagge invidiabili costellate da locali frequentati da vip di livello internazionale. Il centro storico custodisce edifici interessanti come la Basilica di San Simplicio, uno dei più insigni monumenti romanici in Sardegna e la barocca Chiesa di San Paolo ben riconoscibile per l'alto campanile e la cupola rivestita di maioliche.

I dintorni sono ricchi di interessanti siti archeologici e di testimonianze della presenza di antiche civiltà: come i nuraghi, le tombe dei giganti e i pozzi sacri.

Proposta weekend: Anticipo d'Estate in Costa Smeralda

Siamo in Sardegna e quindi... parola d'ordine è spiagge!
La Costa Smeralda è una delle zone di mare più chic, quella in cui, insomma, non mancano mai Vip e yacht. Le zone più "cool" sono Golfo Aranci, Porto Rotondo e la famosissima Porto Cervo. Le più cool, certo, ma anche le più care. Occhio quindi a come vi muovete, anche solo per un drink si rischia grosso!
Molti i tour che portano a visitare la città di Alghero, Capo Caccia e le grotte di Nettuno, tra le più grandi cavità marine in Italia (ingresso €13,00, da aprile ad ottobre partenze dalle ore 9:00 alle ore 14:00)

4 - Matera, Basilicata

matera paesaggio di seraSituata su un affioramento roccioso in Basilicata, Matera è una delle città dell'Italia del sud dal fascino molto suggestivo che offre un grande paesaggio culturale motivo dell'iscrizione nella lista dei siti UNESCO nel 1993.
I famosi Sassi sono due quartieri che costituiscono, insieme alla "Civita" e al "Piano", il centro storico di Matera: il Sasso Barisano, ubicato lungo la strada che uscendo dalla città proseguiva verso Bari che contiene portali scolpiti e fregi e il Sasso Caveoso, che guarda a sud verso Montescaglioso e ricorda la forma della cavea di un teatro, con le abitazioni disposte a gradoni.
All'interno si sviluppano vari quartieri, rioni e contrade. A dividere le due valli sorge la rupe della Civita, che ospita la cattedrale.

Sul versante opposto si staglia l'Altopiano della Murgia, con chiese rupestri sparse lungo i pendii delle gravine, rientranti nell'istituzione del Parco della Murgia.

Proposta weekend: Sassi di Matera e Parco della Murgia

ll punto di accesso più comodo per visitare i Sassi di Matera è quello da Piazza Vittorio Veneto. Immergetevi in questa città scavata nella roccia, lungo la Gravina, pranzando in uno dei locali ricavati all'interno dei siti rupestri.
Un'esperienza magica è il Trekking nel canyon, con partenza dalla terrazza panoramica di "Porta Pistola". Si guada il torrente per raggiungere la chiesa rupestre della "Madonna di Monteverde" per poi scalare la collina e raggiungere la chiesa della "Madonna degli Angeli". Si procede alla visita dei casali nella zona della "Madonna delle Vergini".
Nel Parco della Murgia Materana (affidatevi ad un tour) troverete i più importanti siti archeologici risalenti al paleolitico e le meravigliose chiese rupestri nella roccia, per un totale di 150 chiese rupestri.

5 - Catania, Sicilia

facciata del duomo a cataniaAffacciata sul Mediterraneo, Catania è una città dai mille volti, antica e moderna, folkloristica e di tendenza, simbolo del barocco e con posti di mare bellissimi. Ed ancora, cultura millenaria, ottimo cibo e gente ospitale.
Nel centro storico ci sono molte attrazioni: la bellissima cattedrale di Sant'Agata (Patrona della città), il Palazzo degli Elefanti e la fontana dell'Elefante, in pietra lavica (o Liotru). Un tuffo nel folklore quotidiano a La Piscarìa, il mercato del pesce.

In posizione strategica, Catania permette di vivere, nel corso della stessa giornata, mare e montagna, entrambi splendidi, ed una gastronomia da leccarsi i baffi in ogni momento della giornata: dalla granita al caffè con panna ad un gelato con la brioche, un cannolo o un arancino, per arrivare ai piatti "importanti" come la pasta alla Norma o con le sarde.

Proposta weekend: Catania, Parco dell'Etna e Taormina

Percorrendo una manciata di chilometri, si può raggiungere Taormina. La cittadina messinese chic e raffinata regala panorami mozzafiato dall'iconica terrazza con pavimento a scacchiera. Il lato autentico di Taormina si fa scoprire poco alla volta tra vicoli, scalinate, botteghe di ceramica e pasticcerie di prelibatezze siciliane.
L'attrazione storica più famosa e importante della città è il Teatro Greco (9:00-19:00, €10,00). Se il tempo è buono, scendete fino a Isola Bella.
Chi visita Catania, infine, non può fare a meno di passare per l'Etna, il meraviglioso vulcano che domina la città, ma che, spesso e volentieri, sbuffa fumo, lava e cenere dalla sua sommità.
Un'escursione sull'Etna è d'obbligo per conoscerete la storia del vulcano attivo più alto d'Europa e per ammirare splendidi paesaggi lunari.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Italia

Torna su