Cosa vedere a Bergamo: le 16 migliori attrazioni e consigli pratici sulla città

Con i suoi 120mila abitanti, l'accessibilità di qualsivoglia mezzo di trasporto (l'aeroporto di Orio al Serio è uno degli scali internazionali più importanti del Paese) ed il perfetto mix tra storia e modernità, scandito dalla perfetta divisione della città in zona alta e zona bassa, Bergamo si configura come una delle mete lombarde più interessanti per coppie, famiglie, comitive di amici.

Conosciamola quindi meglio! Ecco cosa vedere a Bergamo con questa guida con consigli pratici sulla città!
mappa principali attrazioni bergamo

Cerchi un hotel a Bergamo? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com.

1 - Basilica di Santa Maria Maggiore

santa maria maggiore bergamo northFoto di Andres rus. Sontuosa, opulenta, ben curata. Le recensioni sulla Basilica di Santa Maria Maggiore, sita vicino al Duomo bergamasco, sui principali motori di ricerca viaggi e community a tema sono più che positive. Il motivo è presto chiarito: l'edificio, i cui lavori iniziarono nel 1137, presenta alcune peculiarità gotiche al suo esterno (come non notare i bellissimi leoni siti vicino le porte laterali alla Basilica) e catturano all'interno gli appariscenti arazzi datati XVI secolo, siti alle navate laterali dell'edificio e sulla zona predisposta per il coro.

Caratteristica peculiare è la mancanza di una porta d'ingresso sulla facciata centrale, compensata, però, da quattro splendide porte di accesso laterali. A sinistra si apre la porta con protiro dei Leoni rossi e a sinistra di questa, a ridosso dell'abside, l'ingresso secondario. Le altre due porte sono quelle dei Leoni bianchi e la Porta della Fontana accanto alla Fontana di Antescolis.

interno duomo santa maria maggiore bergamoFoto di Yanko Malinov. Ammira il meraviglioso soffitto: appena entrati assicuratevi di voltare lo sguardo in alto, vedrete un meraviglioso soffitto decorato in oro e affreschi (assicuratevi di scattare foto senza flash). All'interno potrete trovare anche il monumento funebre di Gaetano Donizetti e quello di Simone Mayr, suo maestro.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata a Viale delle Mura (22 min). Si raggiunge a piedi da Porta San Giacomo (300 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da novembre a marzo lun-sab 9:00-12:30 e 14:30-17:00, dom 9:00-13:00 e 15:00-18:00. Da aprile a ottobre lun-sab 9:00-12:30 e 14:30-18:00, dom 9:00-13:00 e 15:00-18:00
  • Costo biglietto: gratis

2 - Cappella Colleoni

basilica e cappella colleoni bergamo altaFoto di Dimitris Kamaras. bergamo cappella colleoni 1Foto di Paolo da Reggio. A destra della facciata della Basilica di Santa Maria Maggiore c'è la Cappella Colleoni, dove riposa Bartolomeo Colleoni, capitano di ventura che lavorò principalmente al servizio di Venezia e che prima della sua morte volle far costruire questa cappella come sepolcro. Costruita tra il 1470 e il 1476 da Giovanni Antonio Amadeo, si tratta di uno dei più begli esempi di Rinascimento in Italia ed è dedicata ai santi Bartolomeo, Marco e Giovanni Battista.

Una scalinata d'ingresso, delimitata da una cancellata in ferro battuto, protegge un trionfo di colonne in marmo rosso e bianco con intorno simboli e storie bibliche. All'interno spicca il Sarcofago del Colleoni con la statua equestre del condottiero in legno dorato. Sulla parete sinistra c'è il monumento funebre dell'amata figlia del Colleoni, Medea. Gli affreschi dei pennacchi, delle lunette e della cupola sono di Giambattista Tiepolo. Tanta bellezza e grazia è interrotta da 3 testicoli sulla parete opposta: erano il nome e il simbolo della famiglia del condottiero.

Cerca la fortuna: sulla cancellata d'ingresso ci sono 3 testicoli d'oro. Secondo la leggenda, toccarli porta fortuna!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata a Viale delle Mura (22 min). Si raggiunge a piedi da Porta San Giacomo (400 metri, 6 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da marzo a ottobre mar-dom 9:00-12:30 e 14:00-18:00, da novembre a febbraio mar-dom 9:00-12:30 e 14:00-16:30, lun chiuso
  • Costo biglietto: gratis

3 - Duomo

bergamo cultura architettura citta 1bergamo cattedraleFoto di Andrzej Otrębski. Accanto alla Basilica di Santa Maria Maggiore, ecco la cattedrale di Sant'Alessandro, il Duomo di Bergamo. Difficile staccare gli occhi da questo edificio etereo. Tanto candida esternamente quanto "carica" di dipinti, arazzi e la suggestiva Cappella del Crocefisso internamente.

Con molta probabilità, il Duomo perde il confronto con la vicina Basilica di Santa Maria, ma vale comunque la pena di essere visitato. Infatti, diversi strati architettonici di epoche differenti sono stati scoperti sotto il Duomo, già luogo di culto in epoca paleocristiana.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata a Viale delle Mura (22 min), a soli 50 metri dalla Cappella Colleoni - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-ven 07:30-12:00 e 15:00-18:30. Sab-dom e festivi 07:00-18:30
  • Costo biglietto: gratis

4 - Palazzo della Ragione

bergamo palazzo della ragioneFoto di Andrzej Otrębski. Il più antico palazzo comunale d'Italia. Fu costruito dopo la Pace di Costanza, quando i comuni italiani scoprirono l'autonomia e iniziarono a dotarsi di proprie strutture di amministrazione. Con l'arrivo dei veneziani fu trasformato in Tribunale. Distrutto e più volte ricostruito, deve la sua attuale forma alle modifiche eseguite intorno al 1540. Il porticato su cui è costruito svolge la funzione di "piazzetta", che divide Piazza Vecchia dall'adiacente Piazza del Duomo.

Da notare, sul pavimento, la meridiana del 1798 opera dell'abate Giovanni Albrici. Al primo piano del palazzo c'è la splendida Sala delle Capriate con le finestre e il balcone che danno su Piazza Vecchia. Qui c'è il Museo degli Affreschi che conserva circa 100 affreschi recuperati dalla città e dalla provincia bergamasca. Il pezzo forte sono gli affreschi del Bramante che ornavano la facciata del palazzo del Podestà e che rappresentavano 7 sapienti con in mano fogli con brani delle opere di Seneca.

Scopri il centro della vita cittadina da sempre: la denominazione si riferisce al periodo di dominio veneziano, durante il quale il palazzo venne adibito a tribunale. Qui i giudici ascoltavano i contenziosi nati fra i cittadini e decidevano usando la "ragione" chi, a norma di legge, avesse "ragione".

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata a Viale delle Mura (22 min). Si raggiunge a piedi da Porta San Giacomo (450 m, 7 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mer-lun 11:00-18:00, mar chiuso
  • Costo biglietto: gratis se non vi sono allestite mostre, altrimenti il prezzo è variabile in base alla mostra ospitata

5 - Palazzo del Podestà e Campanone

bergamo piazza vecchia campanoneAltro grande protagonista di Piazza Vecchia è la Torre Civica, meglio nota come il "Campanone". Con i suoi 53 metri di altezza è una delle più alte d'Europa nonché simbolo di Bergamo. All'ombra del Campanone si è svolta la vita della città per 1.000 anni. Costruita come casa-torre della famiglia nobile dei Suardi-Colleoni, in origine era alta 37,7 metri. Nel 1374 fu acquistata dal comune che vi alloggiò le carceri comunali, poi nel 500 venne aumentata in altezza, venne aggiunta la nuova cella per le campane e l'orologio attuale raggiungendo i 53 metri attuali.

Da lassù lo sguardo su Bergamo è bellissimo e per arrivarci si hanno due scelte: 230 gradini a piedi o una comodo ascensore!

Accanto alla torre c'è il Palazzo del Podestà, appartenuto alla stessa famiglia. Oggi ospita un museo multimediale sulla storia della città. Sulla facciata del palazzo, che guarda su piazza Vecchia, Bramante dipinse i suoi 7 filosofi, di cui restano solo i frammenti conservati nella Sala delle Capriate nel Palazzo della Ragione.

Ascolta il rintocco delle campane: tutte le sere, alle 22:00, le campane continuano a svolgere la loro funzione secolare. Suonano 100 rintocchi per avvisare della chiusura delle porte della Città Alta.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata a Viale delle Mura (22 min). Si raggiunge a piedi da Porta San Giacomo (450 m, 7 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da novembre a marzo mar-ven 9.30-13.00 e 14.30-18.00, sab e festivi 9.30-18.00. Da aprile a ottobre mar-ven 10.00-18.00, sab e festivi 10.00-20.00. Lun chiuso, tranne ad agosto
  • Costo biglietto: €5,00

6 - Piazza Vecchia

bergamo citta alta centro storicoIl cuore della Città Alta ha un solo nome: Piazza Vecchia. Il grande architetto e urbanista Le Corbusier la considerava una delle più belle piazze d'Europa. Nel 1949 scriveva: "Non si può toccare una pietra, sarebbe un delitto".

Piazza Vecchia è divisa da Piazza Duomo dal portico del Palazzo della Ragione. Questa suggestiva area della città dal fascino "retrò" contiene nel suo perimetro alcuni tra i capolavori scultorei ed architettonici più suggestivi di tutta Bergamo: il "Campanone", la torre civica della città; il Palazzo della Ragione, la più antica sede comunale esistente in Lombardia; il Palazzo del Podestà e la Biblioteca Angelo Mai, con i suoi 600 volumi antichi.

Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata Piazza Mercato Scarpe, poi a piedi (300 m, 3 min). Si raggiunge a piedi da Porta San Giacomo (600 m, 7 min) - Ottieni indicazioni

bergamo piazza vecchia 2016 06 cn 01Foto di Steffen Schmitz. Scatta una foto davanti alla Fontana Contarini: regalata dal Podestà di Venezia per portare l'acqua nel centro della Città Alta e renderla disponibile a tutti. Le sfingi con le fontanine hanno ai lati quattro leoni, simbolo di Venezia.

7 - Mura venete (cinta muraria)

bergamo mura veneteFoto di Ago76. mura venete di bergamo 3Foto di Nazasca. Recentemente inserite nella lista dei Patrimoni dell'Umanità UNESCO, le Mura Venete (note anche come Veneziane) bergamasche site nella parte alta. Le mura sono lunghe ben 5 km e stanno attualmente rivivendo un periodo d'oro, grazie ad un certosino lavoro di pulizia e manutenzione da parte di volontari.

Le Mura Venete furono erette nel Cinquecento dalla Repubblica di Venezia, con lo scopo di difendere la città dagli attacchi nemici; oggi offrono una visuale mozzafiato non solo sull'intera Bergamo, ma anche sulla "vicina" Milano. Lungo il percorso sono installati binocoli per ammirare l'orizzonte.

Si raggiungono in autobus dal centro di Bergamo Bassa. Prendere il mezzo n° 1 dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, con fermata a Viale delle Mura 40 S.Giacomo (15 min). In alternativa, funicolare Città Alta-Stazione Inferiore (rientra nel ticket dei bus, 75 min da €1,30) - Ottieni indicazioni

Scopri il luogo più bello della terra: ammirando il panorama da qua sopra, lo scrittore francese Stendhal definì Bergamo "il luogo più bello della terra". Si tratta anche di uno dei luoghi più instagrammabili di tutta Bergamo, soprattutto al tramonto! Da qui la visuale si perde a vista d'occhio su tutti i dintorni.

8 - Museo Civico di Scienze Naturali "E. Caffi"

allosaurus bergamo museo scienzeFoto di Eric Carrasco-Nuñez. E' pensato soprattutto per i più piccoli il Museo Civico di Scienze Naturali "E. Caffi", dove è possibile vivere delle esperienze interattive e sensoriali nel vero senso letterale del termine, toccando con mano ogni reperto presente nella struttura: dagli animali imbalsamati ai vari fossili di diverse specie presenti all'interno del museo.

La struttura è articolata su diverse "branche" del sapere scientifico, dalla mineralogia all'archeologia. Simbolo indiscusso del museo civico è la famiglia di mammuth impagliata che vi accoglierà in un "universo altro". E' consigliabile visitare anche l'orto botanico a due passi dal museo, ospitante varie specie floristiche lombarde ed esotiche.

Visita con i bambini: è un'istituzione molto attiva che partecipa a iniziative ed eventi culturali locali, nazionali e internazionali. Interattività e innovazione sono i fondamenti su cui si basa il museo. All'interno è possibile usare microscopi, leggere libri e usare vetrine tattili.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino alla fermata di Largo Colle Aperto (19 min). Proseguire quindi a piedi (180 metri, 2 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-ven 09:00-12:30 e 14:30-17:30, sab-dom e festivi 10:00-18:00
  • Costo biglietto: unico €3,00. Comprende l'ingresso al Museo Archeologico

9 - Casa-museo Donizetti

cortile interno fondazione mia museo donizettiFoto di Nazasca. La città di Bergamo ha dato i natali al celebre compositore Gaetano Donizetti, tributato dalla comunità lombarda con monumenti ed istituzioni museali che ne celebrano, ogni giorno, l'estro ed il talento.

Per conoscere il maestro in maniera più approfondita, non potrete esimervi dal visitare il Museo Donizettiano: verrete accolti dalle note delle opere più conosciute del Donizetti, osservando documenti, foto, qualsivoglia genere di testimonianza sulla vita ed il lavoro del musicista bergamasco.

Scopri la storia di Donizetti: il Maestro qui nacque e visse insieme ai genitori che erano sarti. Appartenevano a quella fascia di popolazione umile che si guadagnava da vivere lavorando per i signori dei ricchi palazzi di Città Alta

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata a Viale delle Mura Seminario (22 min). Si raggiunge a piedi da Porta San Giacomo (400 metri, 6min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-ven 9:30-13:00, sab e festivi 9:30-13:00 e 14:30-18:00
  • Costo biglietto: intero €5,00, ridotto €3,00

10 - Orto Botanico Lorenzo Rota

bergamo giardino botanicoFoto di Rollroboter. Si trova sul Colle Aperto di Città Alta, ed è raggiungibile solo a piedi da una scaletta di 141 gradini da Colle Aperto, in prossimità della polveriera seicentesca, all'estremità nord-ovest delle seicentesche mura venete (baluardo di Castagneta). Si tratta di un piccolo laboratorio naturistico dove la passione e l'arte degli addetti fanno convivere piante esotiche con quelle indigene. È intitolato a Lorenzo Rota, medico e botanico che per primo descrisse la flora della provincia di Bergamo. I 10.000 campioni da lui raccolti sono custoditi nell'erbario dell'Orto Botanico costituito da circa 50.000 exiccata.

In 2.400 mq, l'Orto accoglie oltre 1.200 tipologie di piante, buona parte delle quali collocate in micro-habitat che riproducono o evocano ambienti naturali. Da qui si può anche ammirare un panorama unico che spazia sui tetti e sui monumenti di Città Alta e sulle prime propaggini delle Prealpi bergamasche.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino alla fermata di Largo Colle Aperto (24 min). Proseguire quindi a piedi (300 metri, 5 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da marzo a ottobre tutti i giorni (festività comprese) 10:00-17:00/20:00 in base ai mesi. Da aprile a ottobre tutti i giorni, mattina 10:00-12:00, pomeriggio orari variabili, consultare il sito ufficiale
  • Costo biglietto: gratis

11 - Giardini della Rocca

bergamo rocca vistaFoto di LigaDue. Imboccando e attraversando la via Rocca, in salita, si raggiunge il Colle di Santa Eufemia, dominata dalla Rocca, fortezza d'origine trecentesca più volte modificata e arricchita di difese. La tradizione narra che qui sorgeva il Campidoglio, edificio molto importante nella struttura della città romana.

Il percorso del Decumano offre il piacere di una bella passeggiata tra vetrine di negozi, bar, ristoranti ed edifici antichi, a partire dalla Bergamo Medievale (non trascurate le via adiacenti). Nello spazio angusto del colle si è demolito e costruito più volte e i resti della prima città sono nel sottosuolo. Ogni volta che avviene uno scavo un po' ampio, ecco affiorare tracce della Bergamo dell'età di Giulio Cesare o di Augusto. E fu proprio in occasione di uno di questi scavi che sono state individuate anche le fondazioni di capanne dell'età del Ferro, primo segno, di un insediamento sul colle di Bergamo.

A Bergamo Alta. Si raggiunge con la funicolare Città Alta-Stazione Inferiore o con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino fermata a Viale delle Mura (25 min). Si raggiunge a piedi da Porta San Giacomo (600 m, 9 min) - Ottieni indicazioni

12 - Accademia Carrara

accademia bergamo galleria bergamoE' stata istituita nel 1794 ed è una delle istituzioni artistiche più importanti della città. Si trova a Bergamo Bassa, in una zona ricca di storia, negozi e socialità.

Raccoglie 1.793 dipinti di scuola veneta, lombarda e toscana dal Rinascimento a fine 1800. Alcuni nomi potranno rendere giustizia a questa magnifica collezione: Mantegna, Pinturicchio, Ghirlandaio, Bellini, Raffaello, Tiziano, Rubens, Tiepolo, Hayez e molti altri. Tra i capolavori sono da ricordare la Madonna con Bambino del Mantegna e quella di Tiziano, il San Sebastiano di Raffaello, Il ricordo di un dolore di Pellizza da Volpedo. Ma tutta la collezione di dipinti merita diverse ore di visita, insieme a quella delle sculture con opere del Bernini e le stampe con opere di Mantegna, Dürer, Piranesi e Canaletto.

Risparmia sulla visita combinata: se si è già visitata la GAMeC (e si presenta il biglietto), l'ingresso costa €8,00. Viceversa, se si visita la GAMeC dopo il museo, l'ingresso a quest'ultima costa €4,00.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a Bergamo Bassa. Si raggiunge con il bus. Dalla stazione V.le Papa Giovanni XXIII, bus linea 1 diretto fino alla fermata di Viale Vittorio Emanuele (20 min). Proseguire quindi a piedi (650 metri, 7 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: ven,sab e dom 10:00-18:00
  • Costo biglietto: intero €10,00, ridotto €8,00

13 - GAMeC

Tutt'altro stile artistico, invece, al GAMeC, la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea che si trova proprio di fronte all'Accademia Carrara. Il museo ideale per gli appassionati di arte contemporanea. Si trova all'interno di un complesso che risale al 1400, originariamente adibito a monastero.

In un ambiente di circa 1.500 mq, l'arte contemporanea è presente in ogni sua forma, con collettive di artisti internazionali e mostre personali temporanee. Il GAMeC non è un museo fine a sè stesso, si riconosce più che altro come spazio poliedrico in cui dar vita agli eventi e alle attività di un ricco calendario messo a punto per accontentare fasce di pubblico differenti, per età e interessi. Alla base delle attività promosse dal GAMeC, troviamo la sperimentazione dei linguaggi del contemporaneo e la multidisciplinarietà.

Visita con i bambini: vengono organizzati percorsi per genitori e bimbi, alcuni dei quali diventati "appuntamenti fissi". E' il caso del laboratorio "Aspettando Santa Lucia" nel mese di dicembre, e "Una Notte al Museo" dedicata ai bambini dai 7 ai 12 anni.

  • Come arrivare: esattamente di fronte all'Accademia Carrara. In bus (il n° 1) da V.le Papa Giovanni XXIII sino alla fermata di Largo Colle Aperto arrivo linea 1, proseguendo poi a piedi. Si raggiunge in meno di 20 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun, mer e gio 16:00-19:00, ven, sab e dom 10:00-19:00, mar chiuso
  • Costo biglietto: intero €10,00

14 - Sentierone

bergamo italia piazza di cittaE' così chiamato il "triangolo dello shopping bergamasco" costituito da via XX Settembre, Via Sant'Alessandro e Via Sant'Orsola. Il punto di inizio di quello che era il principale accesso città, e che oggi si trova lungo viale Vittorio Emanuele che vi porta diretti in Città Alta, è simboleggiato da Porta Nuova, facilmente distinguibile perché caratterizzata dai Propilei: due colonnati neoclassici che una volta ospitavano le guardie che chiedevano il dazio di accesso alla città.

Lasciati i Propilei alle spalle, potete attraversare il Sentierone. Qui si trovano il Centro Piacentiniano, il Teatro Gaetano Donizetti e diversi monumenti. La zona è molto suggestiva nel periodo natalizio. Se vi capitasse di visitare Bergamo a dicembre, noterete la presenza di molti bambini proprio di fronte alla chiesa di Santa Lucia per consegnare la letterina.

Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto di Bergamo Bassa. In autobus, dalla Stazione Autolinee di Bergamo, salire a bordo del mezzo V sino a Via Zambonate 4 - Largo Medaglie d'Oro; proseguire per un breve tratto a piedi. Via XX Settembre si raggiunge, così, in 3 minuti - Ottieni indicazioni

Goditi una pausa da Balzer: dopo le numerose visite, e tra un acquisto e l'altro, fermatevi per la pausa caffè da Balzer, storica pasticceria vera e propria istituzione della città.

15 - Piazza Matteotti

Se il fulcro della Città Alta è Piazza Vecchia, il suo omologo nella Bergamo Bassa, l'area più moderna e "mondana" della località, per intenderci, è Piazza Giacomo Matteotti. Non mancano le attrazioni culturali in quest'area della città; tuttavia, la Città Bassa è l'altra "metà della mela", quella preposta alla movida e allo shopping.

Piazza Matteotti si configura, dunque, come punto di ritrovo dei giovani bergamaschi, ma anche come punto di riferimento per famiglie e turisti. Il suo perimetro offre numerose attrazioni da ammirare a bocca aperta, molte delle quali sono dedicate al celeberrimo compositore Gaetano Donizetti, vera "star" della città.

A Bergamo Bassa. In autobus, dalla Stazione Autolinee di Bergamo, salire a bordo del mezzo V sino a Portanuova, poi proseguire per un breve tratto a piedi, raggiungerete la piazza in 3 minuti - Ottieni indicazioni

16 - Via XX Settembre

bergamo via xx settembreFoto di RiccardoT. L'area preposta allo shopping bergamasco ha un nome ed è contrassegnata da un numero. Stiamo parlando di via XX Settembre, vivace area sita nella Città Bassa ove è possibile acquistare davvero di tutto, grazie agli innumerevoli e diversi negozi presenti lungo tutto il tratto stradale.

La via taglia tutto il centro di Bergamo Bassa e, oltre a negozi in cui fare shopping, è ricca di locali dove assaggiare pietanze tipiche e concedersi un aperitivo ammirando belli scorci sulla città, oppure ricca di antichi palazzi eleganti. Insomma, una via da vivere in ogni momento della giornata, anche di sera, quando si anima e diventa un vero e proprio punto d'incontro.

Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto di Bergamo Bassa. In autobus, dalla Stazione Autolinee di Bergamo, salire a bordo del mezzo V sino a Via Zambonate 4-Largo Medaglie d'Oro; proseguire per un breve tratto a piedi. Via XX Settembre si raggiunge, così, in 3 minuti - Ottieni indicazioni

Altre attrattive da visitare

sunrise at bergamo old town lombardy italyFoto di hozinja. Un modo insolito per conoscere il cuore verde di Bergamo è esplorare la zona protetta del Parco dei Colli, tra scalette e sentieri che attraversano boschi e terrazzamenti che regalano scorci inaspettati. Un altro angolo di Bergamo ai piedi di Città Alta immerso nel verde, è il Monastero di Astino che, dopo anni di degrado, è stato recuperato e aperto nel 2015. Ospita diversi eventi e manifestazioni cultuali.

Sempre nella Città Alta, oltre al Campanone, merita una citazione anche Torre del Gombito: alta 52 metri, sorge proprio nel punto d'intersezione tra il cardo e il decumano massimo della città romana (vie S. Lorenzo / via Mario Lupo e via Gombito). Proprio dietro la torre, si trova un antico lavatoio, costruito a fine Ottocento e rimasto in uso fino agli anni '50.

Infine, Bergamo è in una posizione invidiabile. Per una gita fuori porta vi suggeriamo il Parco delle Orobie Bergamasche e la Collina della Maresana, l'ideale per una passeggiata nella natura senza allontanarsi troppo dalla città. Molto interessante anche il Villaggio industriale di Crespi D'Adda, a soli 20 minuti da Bergamo.

6 cose da fare a Bergamo

Tocca le palle del Colleoni
Assaggia la Stracciatella
Scatta una foto al Convento di San Francesco
Città Alta con la funicolare
Conta i cento rintocchi del Campanone
Shopping al Franciacorta Outlet Village
1/6

  1. Tocca le palle del Colleoni: un piccolo rito portafortuna. Sulla cancellata della Cappella Colleoni c'è uno stemma raffigurante gli attribuiti del condottiero Bartolomeo Colleoni. Sono tre e ... si dice che sfregarli porti fortuna
  2. Assaggia la Stracciatella: qui a Bergamo si trova la gelateria in cui fu inventata la Stracciatella. Assaggiatela quindi da "La Marianna", in Colle Aperto
  3. Scatta una foto al Convento di San Francesco: si tratta di uno dei chiostri più instagrammabili di Bergamo. Da alcuni punti si vedono meravigliosi scorci sulla città, ideali da fotografare durante il tramonto
  4. Città Alta con la funicolare: da 120 anni le funicolari attraversano le mura di Bergamo, collegando il centro contemporaneo al cuore medievale della città
  5. Conta i cento rintocchi del Campanone: da secoli, tutte le sere alle 22:00, in Piazza Vecchia, la grande campana in cima alla torre civica suona 100 rintocchi. Era l'avviso che indicava la chiusura delle porte
  6. Shopping al Franciacorta Outlet Village: ad appena un'ora da Bergamo, in questo gigantesco outlet si trovano capi delle migliori firme con oltre il 70% di sconto!

Organizza il tuo soggiorno a Bergamo: consigli, voli e hotel

bergamo italia panorama il club 3 1Bergamo è una città che si presta a ogni genere di visita: un weekend fuoriporta per chi vive nei dintorni, un'escursione di un giorno per chi magari è in visita a Milano, ma anche come meta di vacanza. I collegamenti sono eccezionali, considerando che l'aeroporto Orio al Serio dista 15 km. La posizione strategica tra l'altro si presta come base per visitare i dintorni, come l'area vinicola della Franciacorta, la zona dei laghi, le alpi orobiche e anche la valtellina (vedi le migliori gite di un giorno da Bergamo).

Per un primo approccio, il consiglio è quello di fare un tour a piedi con guida locale, che comprende anche il giro in funicolare. In questo modo si possono individuare i punti di riferimento e conoscere meglio storia e curiosità della città.

Per alloggiare consigliamo la Città Alta perché le principali attrazioni sono a portata di mano (confronta gli alloggi su booking); per spendere qualcosa di meno si può dormire in Città Bassa e raggiungere poi il centro storico con la funicolare, l'autobus o con una bella passeggiata a piedi (anche se in salita). La Città Alta è un meraviglioso scrigno pedonale. Potrete infatti scoprirla passeggiando tra le vie storiche. Per la Bergamo notturna, l'happy hour si fa nei localini di Piazza Pontida con cocktail, sfiziosi buffet e dj set, per poi proseguire la serata in Borgo Santa Caterina, piena di baretti e musica.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Giugno 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 117 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail