Bergamo Italia Paesaggio Nuvole 1Bergamo è una città sorprendente e interessante, con un patrimonio artistico e culturale di tutto rispetto, una tradizione gastronomica da leccarsi i baffi e altre attrazioni a pochi chilometri di distanza. Si divide in città alta e città bassa: la prima è la parte più antica della città e la più interessante dal punto di vista turistico, la seconda comprende tutto ciò che si trova fuori dalle mura. Anche qui ci sono punti di interesse che meritano di essere visti, ma ve ne parlerò in un altro momento.

Ecco cosa vedere a Bergamo e dintorni in 7 giorni.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Bergamo

Giorno 1

bergamo italia panorama il club 1Salite verso la Città Alta con la funicolare, passeggiate per le sue vie e raggiungete la prima tappa della giornata, il Museo Donizettiano, dedicato al compositore bergamasco (mar-ven 9:30-13:00; sabato e festivi 9:30-13:00 e 14:30-18:00).

Dopo la visita, che durerà quasi tutta la mattina, pranza presso il Pub Pozzo Bianco (spesa media €20,00).
A soli 500 metri inizia la bellissima passeggiata sopra le mura Venete, lunga circa 5 km e sempre accessibile. Si tratta di un punto di interesse imperdibile, uno dei simboli di Bergamo nonché patrimonio dell'umanità Unesco.
Da qui potrai anche ammirare un bellissimo panorama della città, lo sguardo arriverà fino a Milano. Alla fine delle mura ti aspetta la Porta San Giacomo, uno dei varchi di accesso più belli della cinta muraria. È stata realizzata nel 1592 in marmo bianco rosato.

La cena a Bergamo è un'esperienza turistica equivalente alla visita di un museo, per questo ti consigliamo il Ristorante Hostaria, con una spesa media di €40,00. Continuando l'esperienza gustativa, dopo cena puoi recarti alla Pasticceria "La Marianna", dove è stato creato il gusto gelato della "stracciatella".
VEDI ANCHE: Cosa vedere assolutamente a Bergamo

In sintesi:

Giorno 2

bergamo piazza vecchia campanone 1Anche il secondo giorno sarà dedicato all'esplorazione della parte alta della città, la prima tappa è il Museo Civico Archeologico (aprile-settembre 9:00-13:00 e 14:30-18:00, sabato e festivi 10:00-13:00 e 14:00-18:00; ottobre-marzo fino alle 17:00, sabato e festivi fino alle 17:30; sempre chiuso il lunedì), il cui biglietto di ingresso comprende anche la visita al Museo di Scienze Naturali. Qui potrai conoscere le più importanti scoperte archeologiche del bergamasco.

Per il pranzo ti consigliamo il ristorante Lalimentari (spesa media di €25,00).
La tua prossima tappa è la Basilica di Santa Maria Maggiore (dom 9:00-13:00 e 15:00-18:00; lun-sab 8:30-12:30 e 14:30-18:00), bellissimo esempio di architettura romanico-lombarda con interni in stile barocco. A pochi passi dalla basilica c'è il Duomo di Bergamo (lun-ven 7:30-12:00 e 15:00-18:30, sabato, domenica e festivi 7:00-18:30), conosciuto anche come Cattedrale di Sant'Alessandro, patrono della città.

Prima di recarti a cena presso la Dispensa di Arlecchino (spesa media di €40,00), raggiungi il "Campanone", la torre civica che si trova nella piazza vecchia (mar-ven 9:30-13:00 e 14:30-18:00, sabato e festivi 9:30-18:00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 1 km / 13 min
  • Luoghi visitati: Museo Civico Archeologico e Museo di Scienze Naturali (€3,00), Basilica di Santa Maria Maggiore (gratis), Duomo (gratis), Campanone e Palazzo del podestà (€5,00)
  • Spesa giornaliera: €75,00
  • Card, ticket e tour consigliati: tour gastronomico tradizionale
  • Dove mangiare: Pranzo presso Lalimentari (Ottieni indicazioni), Cena presso La Dispensa di Arlecchino (Ottieni indicazioni)

Giorno 3

bergamo cappella colleoniFoto di Zairon. Il terzo giorno di visita è dedicato alla città bassa, a cominciare dalla Ex Chiesa e Ospedale della Maddalena, edifici antichissimi che risalgono alla metà del 300. L'edificio è aperto solo in occasione di eventi e mostre ma, attraverso il cancello, è possibile scorgere quello che resta degli affreschi del chiostro.
A poca distanza trovi la Basilica di Sant'Alessandro in Colonna (tutti i giorni 7:00-19:00), dove si racconta che avvenne il martirio del santo.

Per cambiare un po', oggi pranza al Trattoria Caprese, con una spesa media di €30,00.
Se la Città Alta ha come riferimento Piazza Vecchia, la sua corrispondente della parte bassa è Piazza Matteotti. Luogo di ritrovo dei giovani bergamaschi, ricca di negozi e locali.
Visita poi la Cappella Colleoni, per raggiungerla devi recarti di nuovo presso la città alta con la funivia (mar-ott tutti i giorni 9:00-12:30 e 14:00-18:30; nov-feb fino alle 16:30; chiusa il lunedì).

Ributtati nella cucina bergamasca da Al Donizetti, con una spesa media di €40,00.

In sintesi:

Giorno 4

palazzo municipio palazzi sagomaLa prima tappa del quarto giorno a Bergamo è l'Accademia Carrara, nella parte bassa della città (tutti i giorni 9:30-17:30). Istituita nel 1794, è una pinacoteca con opere di artisti come Raffaello, Botticelli, Mantegna e tanti altri.

A pranzo, scegli Goss Grill Burger, con una spesa media a persona di €25,00.
Poco distante c'è il celebre Centro Piacentiniano, il centro della Bergamo contemporanea, un complesso architettonico che in origine era sede della fiera cittadina. Ad oggi ospita, in ogni periodo dell'anno, bancarelle tipiche, eventi e manifestazioni. Da qui parte poi il celebre Sentierone, il viale pedonale considerato il cuore di Bergamo bassa, una delle vie più importanti sia per la ristorazione che per la presenza di attività commerciali. Prosegui sul Sentierone fino a via XX Settembre per continuare il tuo shopping, tra negozi moderni e qualche bottega tipica dove trovare prodotti tradizionali e souvenir del tuo viaggio.

A cena, fermati da Ristorante dal Carlo, con una spesa media di €30,00. Dopo cena, rimani in questa zona poiché è quella più ricca di locali e pub.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,1 km / 25 min
  • Luoghi visitati: Accademia Carrara (€10,00), Centro Piacentiniano (gratis), Sentierone (gratis), Via XX Settembre (gratis)
  • Spesa giornaliera: €102,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Goss Grill Burger (Ottieni indicazioni), Cena presso Ristorante dal Carlo (Ottieni indicazioni)

Giorno 5

brescia cattedrale di santa maria assunta duomo vecchioFoto di Zairon. A soli 48,7 km da Bergamo c'è la sua città "rivale", Brescia. Al pari di Bergamo, è una città ancora poco presente sugli itinerari classici ma con un grande valore artistico, storico e culturale. Prendi uno dei tanti treni regionali che in circa un'ora ti portano a destinazione (biglietto A/R €9,60).

La prima tappa una volta giunto a Brescia è il complesso di Santa Giulia e San Salvatore, (fino al 15 giugno mar-ven 9:00-17:00, sabato, domenica e festivi 9:00-18:00; dal 16 giugno al 13 settembre mar-ven 10:00-18:00, sabato, domenica e festivi 10:00-19:00) un importante polo museale. Poco distante da Santa Giulia c'è il parco Archeologico, il più grande complesso archeologico della Lombardia (stessi orai del complesso di Santa Giulia).

Per il pranzo scegli l'Osteria al Bianchi, con spesa media di €25,00.
Il pomeriggio passeggia per il centro, da piazza della Loggia, dominata dalla torre dell'Orologio, passando per Piazza della Vittoria e arrivando a quella dedicata a Paolo VI ed è il cuore della città. Scopri poi il Duomo Nuovo e il Duomo Vecchio (tutti i giorni 9:00-12:00 e 15:00-19:00).
Ti consigliamo di raggiungere poi la sommità del colle Cidneo dove sorge il Castello, una delle fortezze più grandi e meglio conservate di tutta Italia. L'ingresso è gratuito (mar-sab 9:00-17:00) e, specialmente al tramonto, dal colle si gode di una magnifica vista sulla città.

Per la cena ti consigliamo lo Chalet Castello Brescia, con prezzi medi a partire da €35,00

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 106 km / 1 h 28 min in auto compreso tragitto da/per Bergamo
  • Luoghi visitati: complesso di Santa Giulia e San Salvatore (€10,00), parco Archeologico (€8,00), Chiesa di Santa Maria della Carità (gratis), piazza della Loggia (gratis), piazza della Vittoria (gratis), piazza Paolo VI (gratis), Duomo Nuovo e Duomo Vecchio (gratis), Castello di Brescia (€5,00)
  • Spesa giornaliera: €87,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Tour autorizzato di 3 ore in Segway PT a Brescia
  • Dove mangiare: Pranzo presso Osteria al Bianchi (Ottieni indicazioni), Cena presso Chalet Castello Brescia (Ottieni indicazioni)

Giorno 6

italia lombardia lago d iseo lagoA circa 50 km da Bergamo c'è uno dei più apprezzati laghi lombardi, il Lago d'Iseo. Il piccolo borgo di Sulzano sarà la tua meta per il quinto giorno, si raggiunge in circa 50 minuti con l'autostrada A4 oppure in treno, arrivando prima a Brescia e poi prendendo il trenino diretto a Edolo.

Sulzano è il borgo scelto dall'artista Christo come punto di partenza per la famosa installazione Floating Piers, puoi passare parte della mattinata girovagando per le sue viuzze, C'è una bella passeggiata che parte dal porticciolo e si sviluppa lungo via Cadorna. Dal piccolo porticciolo partono i traghetti (partenze da lun a ven dalle 7:10 alle 19:00 ogni 20 minuti circa) che ti porteranno a Peschiera Maraglio, l'approdo su Monte Isola, l'isola lacustre simbolo del Lago d'Iseo. Si tratta di una destinazione perfetta per chi cerca tranquillità, silenzio e panorami indimenticabili.

Un pranzo vista lago è quello che ci vuole, ti consigliamo per questo Hostaria Milago (€35,00).
Se sei un tipo atletico e non vuoi perderti nulla dell'isola lacustre, puoi pensare di arrivare fino al Santuario della Madonna della Ceriola (sempre aperto) con una piccola escursione.

Ritornato sulla terraferma, puoi goderti un buon pirlo (tipico aperitivo della zona) con vista lago in uno dei bar del borgo, per poi cenare alla Trattoria Cacciatore, con spesa media di €35,00.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 111 km / 1 h 35 min in auto compreso tragitto da/per Bergamo
  • Luoghi visitati: borgo di Sulzano (gratis), Peschiera Maraglio e Monte Isola (gratis), Santuario della Madonna della Ceriola (gratis)
  • Spesa giornaliera: €80,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Hostaria Milago (Ottieni indicazioni), Cena presso Trattoria Cacciatore (Ottieni indicazioni)

Giorno 7

figure di paletta cervo e essere umano naquane capo di ponteFoto di Luca Giarelli. A meno di 100 km da Bergamo si trova un patrimonio archeologico italiano unico, le incisioni rupestri della Valle Camonica. Per raggiungere il parco delle incisioni di Naquane (uno dei tanti, il più indicato per una gita di un giorno da Bergamo, è aperto tutti i giorni 8:30-16:30). Consigliamo di raggiungere il luogo in auto, in circa un'ora.

Scegli uno dei 5 percorsi in cui il parco è suddiviso, sono contraddistinti da colori differenti. Noi ti consigliamo quello arancione (con la fantastica roccia n. 1) oppure quello blu, poiché disegnano un percorso più o meno ad anello e ti permetteranno di vedere le attrazioni principali.

Recati poi a Capo di Ponte (BS) e pranza da Ristorante La Pieve (€30,00).
Recati poi alla scoperta della cittadina, iniziando da alcune bellissime chiese romaniche come la Pieve di San Siro e il Monastero di San Salvatore. La prima si trova sull'altra sponda del fiume Oglio in cima a una rupe, la seconda appena fuori dal centro abitato di Capo di Ponte.

Risali in macchina e fai sosta Pisogne, sul lago d'Iseo. Dopo un panoramico aperitivo sul lago, prima di rientrare a Bergamo, puoi cenare presso La Curt Restaurant (€40,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 156 km / 2 h 30 min in auto compreso tragitto da/per Bergamo
  • Luoghi visitati: Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane (€6,00), Pieve di San Siro e Monastero di San Salvatore (la prima è aperta gratuitamente in estate, per visitare la seconda è necessario contattare la Pro Loco per un'apertura straordinaria, €15,00 a gruppo per la singola chiesa o €20,00 se si abbinano entrambe le chiese), Pisogne (gratis)
  • Spesa giornaliera: €110,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Ristorante La Pieve (Ottieni indicazioni), Cena presso La Curt Restaurant (Ottieni indicazioni)

Quanto costa una settimana a Bergamo

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €240,00 €210,00 €50,00 €50,00 €550,00 €78,00
Medio €420,00 €420,00 €80,00 €50,00 €970,00 €138,00
Lusso €900,00 €700,00 €100,00 €50,00 €1.750,00 €250,00

NB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

bergamo italia paesaggio nuvole 1La vicinanza con un importante aeroporto internazionale servito dalle principali compagnie low cost fa di Bergamo una meta raggiungibile con un budget ridotto per i voli. Come tutte le città lombarde, però, può risultare piuttosto costosa sotto altri aspetti, ma con qualche accorgimento si possono ridurre notevolmente i costi.

I trasporti pubblici, specialmente i treni regionali, sono abbastanza efficienti ed economici, l'abbondanza di strutture turistiche per il pernottamento rende la scelta più agile, volendo restare nel budget. Anche per quanto riguarda il cibo, le tante osterie e trattorie propongono menu turistici completi di tutto con prezzi medi non troppo alti.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Bergamo: clima temperato ma umido tutto l'anno, con estati molto calde ma mitigate dalla vicinanza alle montagne. I periodi consigliati sono la primavera o il primo autunno - scopri di più
  • Come arrivare: l'Aeroporto Orio al Serio dista 6 km dal centro (15 min), raggiungibile con i bus dell'ATB (corsa singola €2,30) oppure in taxi (circa €12,50). Da Milano si arriva in circa 50 minuti con in treni Trenord con prezzi a partire da €5,50 oppure con le diverse compagnie bus a partire da €3,30
  • Dove dormire: meglio soggiornare nella parte bassa, più moderna e ben collegata. La parte alta, anch'essa ben collegata, è meno accessibile se si arriva in auto o in treno a causa delle numerose zone pedonali e ZTL
  • Come muoversi: la città è servita da 13 linee bus attive dalle 5:00 alle 23:00 (corsa singola €1,30; 10 corse €11,50; biglietto 24 ore €3,50; biglietto 72 ore €7,00). Ci sono anche linee del tram (corsa singola €1,30) e la funicolare che collega la parte alta con la parte bassa (corsa singola €1,30) - scopri di più