chiesa a lecce

Lecce: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Lecce e dintorni: itinerari di un weekend e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Lecce

edifici storici lecceNota come la Firenze del Sud oppure come la Signora del Barocco, Lecce è un piccolo gioiellino del nostro Stivale, uno di quelli che sanno come farti innamorare. Situata in una posizione abbastanza centrale della penisola salentina, a pochi chilometri sia dallo Ionio che dall'Adriatico, Lecce è niente meno che il capoluogo più orientale d'Italia, nonché il principale centro nevralgico del Salento.

Grazie ad interventi mirati in ambito turistico messi in atto in anni recenti (a cui si deve aggiungere, ovviamente, la bellezza insita nel luogo), Lecce è diventata una delle mete predilette da italiani e stranieri di passaggio in Puglia, estendendo la sua fama a livello internazionale. Qui, vi raccontiamo cosa vedere in città durante un weekend, soffermandoci soprattutto sulle principali attrattive ma anche sui migliori ristoranti e locali notturni.
VEDI ANCHE: 10 luoghi da visitare in Puglia Le spiagge più belle della Puglia Porto Selvaggio - come arrivare, info utili e immagini

10 (+2) cose da vedere a Lecce in un Weekend

1 - Duomo di Maria Santissima Assunta

L'edificio religioso più importante di Lecce è sicuramente il Duomo di Maria Santissima Assunta, situato in pieno centro storico, più precisamente in Piazza del Duomo. Si tratta di una chiesa semplice ma imponente, frutto di diverse modifiche e riadattamenti della struttura originaria risalente alla metà del 1600.
Dall'esterno, il duomo si presenta con una facciata suddivisa in due ordini, con statue, colonne e nicchie. All'interno invece si ritrovano tre navate a croce latina, suddivise tra loro da pilastri a semicolonne.
Da non perdere l'antico organo a canne, ma anche il soffitto in legno dentro il quale sono incastonate alcune tele dell'artista Giuseppe da Brindisi.

  • Come arrivare: è piuttosto semplice, data la sua posizione centrale. Dal Comune cittadino vi separano solo 2 minuti a piedi (seguendo via Vittorio Emanuele II e poi Piazza del Duomo); dalla Stazione invece circa 12 minuti, seguendo Viale Quarta - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 7:30 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 18:00
  • Costo biglietto: è gratuito, mentre se si vuole visitare la Cripta il costo è di €1,00 a persona
  • Card, ticket e tour consigliati: tour a piedi gratuito tra le bellezze della città

2 - Piazza del Duomo

lecce campanile piazza duomoAltra piazza molto famosa di Lecce è Piazza del Duomo, che abbiamo già citato in precedenza. Si tratta di un tipico esempio di piazza barocca, oltre che uno dei rari esempi di piazza chiusa: un tempo, infatti, le porte della piazza venivano chiuse non appena calava il sole. Oggi la piazza appare come un grande cortile a cielo aperto, caratterizzato da una illusione ben progettata, conosciuta come falsa facciata: non appena entrati in piazza, sembra di trovarsi di fronte alla facciata principale del Duomo, eppure varcando la soglia della chiesa ci si rende conto che in realtà la facciata protesa in Piazza del Duomo è quella di una delle due navate laterali (resa simile per decorazioni a quella della principale). In questo modo, la piazza è resa più scenografica e il visitatore ha la sensazione di una maggiore solennità.

  • Come arrivare: Le indicazioni per il Duomo e per la Piazza sono ovviamente le stesse. Dal Comune cittadino vi separano solo 2 minuti a piedi (seguendo via Vittorio Emanuele II e poi Piazza del Duomo); dalla Stazione invece si parla di circa 12 minuti, seguendo Viale Quarta - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

3 - Basilica di Santa Croce

La migliore rappresentante del barocco leccese, tuttavia, è la Basilica di Santa Croce, sempre edificata nel centro storico. La sua costruzione cominciò nel 1549, sebbene la cupola venne conclusa solo agli inizi del 1600. Già osservandola dall'esterno, si possono notare i tipici elementi architettonici del barocco: il grande rosone, la balaustra ornata dai putti, per non parlare del timpano riccamente decorato. Gli stessi elementi si ritrovano anche varcando l'ingresso: la chiesa, suddivisa in cinque navate, è caratterizzata da alte colonne con decorazioni e soffitti con inserti in oro, oltre che da ben 16 altari barocchi, uno per ogni cappella laterale.

  • Come arrivare: si trova nel centro storico, in via Umberto I. Per arrivarci a piedi dal Comune è necessario seguire via Antoglietta che conduce a destinazione in poco più di 5 minuti. Dalla Stazione invece si parla di un quarto d'ora, seguendo via Quarta - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 9:00 alle 20:00
  • Costo biglietto: Gratis

4 - Castello di Lecce

Un altro edificio piuttosto noto della città è il Castello di Lecce, voluto dal sovrano Carlo V come fortezza difensiva. Il Castello presenta una pianta quadrata e due porte d'accesso (la prima porta orientata verso la città, e la seconda rivolta dove un tempo si doveva trovare la campagna) su cui compare ancora lo stemma degli Asburgo, oltre che i resti dell'antico fossato.
In realtà, però, la struttura originaria pare essere molto più antica del periodo di Carlo V, tanto che alcuni studiosi parlano addirittura di resti del XIII secolo.
Oggi, il Castello ha ovviamente perso il suo ruolo chiave di controllo e difesa della città e nelle sue sale interne vengono ospitate mostre ed eventi culturali.

  • Come arrivare: si trova vicino al Duomo e a Piazza del Duomo. Dal Comune si raggiunge facilmente in meno di 4 minuti a piedi, dalla Stazione invece in meno di 20 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 9:30 alle 20:30
  • Costo biglietto: intero €3,00 a persona, il ridotto €2,00

5 - Porta Napoli

porta napoli lecceAnche conosciuta come Arco di Trionfo, Porta Napoli è la principale porta d'accesso alla città di Lecce.
Eretta nel 1548, fu dedicata in onore dell'imperatore Carlo V per i molteplici interventi messi in atto a favore della difesa cittadina. La struttura presenta un solo fornice, accanto al quale si sviluppano colonne corinzie (due a destra e due a sinistra) che sorreggono un frontone di forma triangolare, decorato a sua volta con insegne imperiali.
La Porta venne edificata nello stesso punto in cui in precedenza sorgeva l'antica Porta San Giusto, che secondo la credenza popolare proteggeva le spoglie del santo.

  • Come arrivare: dalla Stazione in meno di 20 minuti, camminando lungo via Giuseppe Palmieri. Dal Comune, come dal Duomo, ci arriverete in circa 7 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

6 - Piazza Sant'Oronzo e Anfiteatro romano

lecce anfiteatro piazza oronzoPiù che una semplice piazza, Piazza Sant'Oronzo è una sorta di salottino della città di Lecce, elegante e raffinato. Sulla Piazza infatti si affacciano alcuni tra gli edifici più significativi del tessuto urbano, tra cui il Palazzetto del Sedile (ovvero l'antica sede municipale), la Chiesetta di San Marco e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Parte della piazza è occupata persino dai resti di un famoso Anfiteatro risalente al periodo romano e rinvenuto agli inizi del Novecento (purtroppo l'edificio è chiuso al pubblico per importanti lavori di manutenzione, tuttavia vale la pena almeno osservarlo dall'esterno). Infine, al centro, svetta la colonna regalata alla città da Brindisi, sulla cui cima è stata collocata proprio la statua raffigurante Sant'Oronzo.

  • Come arrivare: percorrendo via Vittorio Emanuele II si arriva in meno di 3 minuti. Partendo dalla Stazione invece e percorrendo quasi per intero Viale Quarta si arriva in un quarto d'ora - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

7 - Torre del Parco

Torre del Parco, nel cuore di Lecce, è uno dei monumenti più rappresentativi circa il passato medievale/rinascimentale della città. Costruita agli inizi del 1400 dall'allora principe di Taranto, Giannantonio Orsini Del Balzo, la Torre è alta 23 metri e suddivisa in tre livelli; inoltre la struttura è circondata da un fossato (all'interno del quale, si dice venissero allevati gli orsi, simbolo della casata di Giannantonio).
Nei dintorni della Torre, un meraviglioso parco ospitava fiere, mercati ma anche eventi pubblici della città, come passeggiate di nobili e processioni. Oggi l'area verde è un po' più ristretta rispetto a quella del passato, tuttavia, è ancora possibile rifugiarvisi per prendere una boccata d'aria e rilassarsi.

  • Come arrivare: la torre è ben visibile in Viale Torre del Parco, a cui si arriva a piedi in 18 minuti dalla Stazione e in 15 minuti da Piazza del Duomo - Ottieni indicazioni
  • Orari: la torre è proprietà privata ed è visitabile solo dall'esterno

8 - Teatro romano

Oltre al famoso Anfiteatro romano (in Piazza Sant'Oronzo), vi consigliamo di dirigervi anche al Teatro romano, sempre nel centro. Il complesso è niente meno che l'unico esempio di architettura civile destinata al teatro di tutta la Puglia.
Scoperto per puro caso nel 1929, questo antico teatro sembrerebbe risalire all'età dell'imperatore Augusto (quindi I secolo d.C. circa): al suo interno è ancora ben visibile il palcoscenico, largo 6 metri e lungo più di 30, sul quale venivano svolte le rappresentazioni. I 5.000 spettatori invece prendevano posto sulle gradinate frontali, di un diametro pari a circa 19 metri.

  • Come arrivare: si trova praticamente alle spalle di Piazza del Duomo. Dal Comune ci si arriva in pocchissimi minuti a piedi. Dalla Stazione invece in una decina di minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al sabato, dalle 9:30 alle 13:00
  • Costo biglietto: €4,00 a persona

9 - Museo storico-archeologico (MUSA)

Nato dalla collaborazione con l'Università di Lecce e quella di Napoli, il Museo storico-archeologico raccoglie al suo interno diversi reperti del passato (dalla Preistoria al Medioevo) rinvenuti in alcune aree del Salento, ma anche in svariate località dell'Oriente mediterraneo.
Nelle sue cinque sale espositive potrete ripercorrere la storia e le vicende cruciali di queste località, oltre a scoprire tramite foto e video alcuni interessantissimi retroscena della Missione Archeologica Italiana a Hierapolis, in Turchia.

  • Come arrivare: il museo dista quasi un chilometro dal centro cittadino, ciò significa che a piedi partendo dal Comune ci arriverete in circa una decina di minuti, passando per via Palmieri. Dalla Stazione invece ci si mettono all'incirca 25 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:10, martedì e giovedì dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 17:30
  • Costo biglietto: gratis

10 - Chiesa di San Niccolò dei Greci

Tra le principali attrazioni di Lecce che vi consigliamo di visitare, non possiamo non citare la piccola Chiesa di San Niccolò dei Greci, non lontana dalla Basilica di Santa Croce. Costruita nel 1765 in stile neoclassico, questa chiesetta era dedicata ai mercanti greci e albanesi che vivevano in città. Particolarissima per lo stile architettonico che ingloba i resti di una chiesa ad essa precedente, la Chiesa di San Niccolò ospita ancora oggi celebrazioni religiose greco-ortodosse.

  • Come arrivare: si trova in una bella piazzetta pugliese, vicino a via Ascanio Grandi e alla Basilica di Santa Croce. Dalla stazione si arriva in meno di 20 minuti, dal Comune invece in meno di 10 - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperta sabato e domenica (mattina e pomeriggio)
  • Costo biglietto: Gratis

11 - Museo Faggiano

Infine, un altro museo archeologico molto interessante della città è il Museo Faggiano. Nacque quasi per caso agli inizi del 2001, quando il proprietario di un antico edificio storico fu costretto a intraprendere dei lavori per riparare i tubi delle fogne scoprendo, al di sotto dei pavimenti, un tesoro inestimabile. Da allora questo museo è diventato una pietra miliare per tutta la città di Lecce, rivelando la presenza e l'alternanza di diverse popolazioni e culture nel corso dei secoli. All'interno del museo potrete infatti ammirare più di 2000 anni di storia raccontati attraverso svariate testimonianze (da una piccola tomba di bambino a un vecchio essicatoio, da reperti ceramici antichissimi e ben conservati a un passaggio sotterraneo che serviva come collegamento tra gli edifici della città).

  • Come arrivare: il Museo si trova nei pressi del centro storico, poco lontano da Palazzo Grassi. Dal Comune cittadino ci si impiegano poco più di 5 minuti a piedi, percorrendo via del Palazzo dei Conti. Dalla stazione invece dista una decina di minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:30 alle 20:00
  • Costo biglietto: intero €5,00, ridotto €3,00

12 - Le spiagge leccesi

torre dell orso salentoLecce non è bella solo ed esclusivamente nelle vicinanze del centro storico, ma spostandosi di qualche chilometro è possibile imbattersi in spiagge e scenari marini da togliere il fiato!
Tra le località più belle vicino al mare, vi consigliamo vivamente di fare un salto a Torre Rinalda (così chiamata per la presenza di una torre d'avvistamento, costruita per volere di Carlo V) e nelle zona limitrofe: qui la costa è per lo più sabbiosa, e il colore del mare di un bell'azzurro cristallino che vi farà venire voglia di fare un tuffo.
Poco distante, anche Torre Chianca merita una visita: apprezzata per la sabbia dorata e il mare da sogno, qui troverete anche un boschetto poco distante dalla spiaggia in cui potervi rilassare e riparare dal sole, ma anche campi di girasoli che si estendono a perdita d'occhio.
Infine, non perdete la spiaggia di Frigole, caratterizzata da un fondale basso (adatto anche ai più piccoli) e dalla bella macchia mediterranea alle sue spalle.

  • Come arrivare: prendendo l'auto e seguendo la strada provinciale in direzione del mare, è possibile raggiungere la costa in una ventina di minuti circa. Qui di seguito, vi mettiamo le indicazioni per la spiaggia più a nord, quella di Torre Rinalda - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

Cosa vedere a Lecce in un giorno: itinerario consigliato

chiesa a lecceLecce è davvero un piccolo gioiello e viverla a piedi è sicuramente un ottimo modo per scoprire la città e i suoi tesori nascosti. Per questo, vi abbiamo preparato un itinerario da seguire, adatto soprattutto se passate un solo giorno in città e volete visitare i suoi monumenti principali.

Mattina: Il nostro itinerario a Lecce parte dalla zona nei dintorni di Piazza Sant'Oronzo. Qui nelle vicinanze infatti si trova uno dei migliori bar della città in cui potrete assaggiare un buonissimo pasticciotto leccese: il Caffè Alvino. Dopo colazione, vi suggeriamo di fare un salto nella vicina Piazza di Sant'Oronzo, soprattutto per vedere dall'esterno il bell'Anfiteatro romano, per poi incamminarvi verso la Basilica di Santa Croce, secondo edificio religioso per importanza di Lecce. Poco più avanti si trova anche l'adorabile Chiesetta di San Niccolò dei Greci, aperta solo nel weekend. Da qui, proseguite fin verso la Porta Napoli, anche conosciuta come Arco di Trionfo di Lecce. Poiché si avvicina l'ora di pranzo, vi consigliamo di incamminarvi verso la vivacissima Piazza del Duomo per poi dedicare del tempo a una visita all'interno del Duomo di Lecce e del vicino Teatro romano.

Pomeriggio: pranzo al ristorante La Torre di Merlino, dagli arredi che ricordano gli interni di una fortezza medievale e un'ampia scelta di pietanze locali.
Dopo pranzo, se il tempo lo consente, recuperate la macchina e godetevi un po' di relax al mare in una delle bellissime spiagge della costa (Torre Rinalda, Frigole, ecc.). In alternativa, immergetevi all'interno del Museo Faggiano e della sua incredibile collezione di reperti storici.

Sera: per concludere al meglio questa giornata a Lecce, andate verso il Castello di Carlo V per una romantica passeggiata serale, per poi fermarvi a cenare al ristorante 3 Rane, probabilmente il migliore di tutta la città. Buon appetito!

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Caffè Alvino, Piazza Sant'Oronzo, 30 - Ottieni indicazioni
  2. Piazza Sant'Oronzo: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  3. Anfiteatro romano (visitabile solo dall'esterno)
  4. Basilica di Santa Croce: tutti i giorni dalle 9:00 alle 20:00 - costo biglietto: gratis
  5. Chiesa di San Niccolò dei Greci: aperta solo sabato e domenica (mattina-pomeriggio) - costo biglietto: gratis
  6. Porta Napoli: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  7. Piazza del Duomo: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  8. Duomo di Lecce: tutti i giorni dalle 7:30 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 18:00 - costo biglietto: gratis (€1,00 per la Cripta)
  9. Teatro romano: dal lunedì al sabato dalle 9:30 alle 13:00 - costo biglietto: intero €4,00
  10. Pranzo presso La Torre di Merlino, via Giambattista del, Via Tufo, 10 - Ottieni indicazioni
  11. Museo Faggiano: tutti i giorni dalle 9:30 alle 20:00 - costo biglietto: intero €5,00 ridotto €3,00
  12. Castello di Carlo V: tutti i giorni dalle 9:30 alle 20:30 costo biglietto: intero €3,00 ridotto €2,00
  13. Cena presso 3 Rane Ristoro,Via Camillo Benso Conte di Cavour, 7 - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Lecce: i migliori ristoranti

  • 3 Rane Ristoro: ottime materie prime (rigorosamente della zona!) accostate in maniera insolita nei piatti. E' necessaria la prenotazione anticipata.
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: via Camillo Benso Conte di Cavour, 7 (Ottieni indicazioni) / tel: 3755040165
  • Prendici Gusto: gastropub specializzato in street food e piatti veloci
    Prezzo medio a persona: €10,00
    Indirizzo e contatti: via Euippa, 1/C (Ottieni indicazioni) / tel: 3476395913
  • Negroamaro Restaurant: ristorante specializzato in cucina mediterranea e piatti della tradizione salentina
    Prezzo medio a persona: €25,00/30,00
    Indirizzo e contatti: viale del Risorgimento (Ottieni indicazioni) / tel: 0832 306686
  • La Torre di Merlino: arredi che ricordano gli interni di una fortezza medievale e un'ampia scelta di pietanze locali
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: via Giambattista del Tufo, 10 (Ottieni indicazioni) / tel: 0832 242091

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Lecce

Lecce è una città ricca di cultura e monumenti di grande importanza storica, eppure con il calare del sole la città rivela un volto completamente diverso, più goliardico e propenso al divertimento. Le principali zone della movida leccese si concentrano tra Piazza Sant'Oronzo e la Chiesa di Santa Chiara, ma anche nelle vicinanze di Porta San Biagio (un tempo una delle tre porte d'accesso alla città, oggi cuore della movida notturna). Tuttavia, i locali sono disseminati un po' per tutto il tessuto urbano (basti pensare che Lecce è anche una città universitaria tra le più importanti della Puglia), per questo non sarà difficile trovare un posticino in cui trascorrere la serata in compagnia.
Noi vi abbiamo selezionato tre locali che riteniamo essere davvero imperdibili se ci si vuole divertire a Lecce di sera, tra un cocktail e quattro salti in pista.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Colonial Cafè Drink: locale specializzato in cocktail, dall'atmosfera tipicamente cubana
    Indirizzo: via Paladini, 44 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Urban Cafè: locale con una vasta offerta di finger food, dj set e una vasta selezione di birre artigianali
    Indirizzo: piazza Vittorio Emanuele II (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Area 51: discoteca cult del luogo, ritrovo per gli amanti della musica contemporanea (dalla techno alla house, ma anche dalla commerciale alla latino-americana)
    Indirizzo: Strada provinciale Novoli-Veglie (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Lecce: info e consigli utili

Come arrivare

  • In auto: Lecce è facilmente raggiungibile in auto da tutte le principali città italiane. In particolare, dai principali centri pugliesi dista 107 km da Taranto (SS7 ed SS113, 1 h 23 min), 283 km da Foggia (A14, 3 ore),151 km da Bari (SS379, 1 h 45 min). Dai principali snodi del centro sud dista 407 km da Napoli (A16, 4 h 12 min) e 578 km da Roma (A14, 6 ore).
  • In treno: esistono collegamenti diretti dalle principali città italiane, gestiti da Trenitalia e altre compagnie ferroviarie. La stazione dei treni di Lecce si trova a solo un chilometro dal centro città.
  • In aereo: gli aeroporti più vicini a Lecce sono quello di Bari (167 km) e quello di Brindisi (49 km), da cui è poi possibile raggiungere la città di Lecce attraverso i servizi-navetta, rintracciabili appena fuori dai terminal di arrivo (costo €7,50 a corsa) - Voli per Bari da €36,00 - Voli per Brindisi da €33,00

Come muoversi e dove parcheggiare

  • Come muoversi: Lecce è una città che vale la pena girare a piedi, sebbene vi consigliamo di spostarvi con la vostra auto o di noleggiarla almeno per qualche giorno: nei dintorni sono infatti presenti una moltitudine di meraviglie naturali e non... sarebbe un vero peccato non vederne almeno qualcuna!
    Il trasporto pubblico annovera comunque 46 autobus e 12 filobus, che coprono tutta l'area urbana. Il costo per la corsa semplice è di €1,00 (€1,50 se acquistato a bordo), il biglietto per 90 minuti €1,30, il biglietto per 24 ore €2,50.
  • Dove parcheggiare: è il cruccio principale di chi viaggia in auto, soprattutto quando i parcheggi si trovano solo lontano dal centro storico. Tuttavia, vi suggeriamo un paio di parcheggi comodi e perfettamente serviti dai trasporti pubblici che, in pochi minuti, vi condurranno al centro cittadino: il primo è il Parcheggio Carlo Pranzo, situato all'ingresso Nord della città (Ottieni indicazioni). Si tratta di un parcheggio scoperto con sosta a pagamento (€0,50 all'ora), poco distante da Porta Napoli, dalla quale poter accedere a piedi al centro storico (in alternativa, esiste un servizio-navetta che effettua 8 passaggi all'ora). Il secondo, invece, è il Parcheggio Torre del Parco, all'ingresso della superstrada di Maglie (Ottieni indicazioni). Anche questo, è servito dalle navette che passano ogni 10 minuti, dalle 7:00 alle 21:00.

Dove dormire e cosa vedere nei dintorni


Ti č piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su