Manhattan New York New York, la Grande Mela, la città che non dorme mai: tanti sono i nomi con cui viene chiamata, tante sono le emozioni che regala a chi la visita. Si tratta sicuramente di una di quelle destinazioni da visitare almeno una volta nella vita, anche se forse una vita non basterebbe per scoprire ogni suo angolo. Dall'iconica Time Square all'Empire State Building, dalla Statua della Libertà ai musei famosi in tutto il mondo, New York è sicuramente una destinazione adatta a tutti.
Scopriamo quindi insieme come organizzare un itinerario di New York in 3 giorni!
VEDI ANCHE: Cosa vedere a New York

Valuta l'acquisto di una card: per risparmiare sul costo delle singole attrazioni ti consigliamo l'acquisto del New York Go City Explorer Pass. Prezzi a partire da €60,00. Scopri di più.

Giorno 1

Prima volta a New York? Lasciati guidare: per un primo approccio con la città ti consigliamo un tour in bus panoramico Hop-on Hop-off, per individuare i punti di riferimento e conoscere storie e aneddoti.

1 - Times Square

new york visite ingorgo stradale Un viaggio a New York, che sia di un weekend o di una settimana, non può che iniziare da Times Square, uno dei simboli della città! Non è una vera e propria piazza, si tratta piuttosto dell'intersezione tra Broadway e 7th Avenue ed è facilmente raggiungibile con la metro da ogni punto di New York.

Times Square è il fulcro della città americana, il motivo per il quale si dice che New York è la città che non dorme mai: non importa a che ora passerete di qua, questo luogo è affollato in qualunque momento della giornata e sempre illuminato dalle tante insegne presenti. Qui a voi la scelta: potete scattare solo una foto a Times Square, oppure entrare in uno dei numerosi negozi, come l'intramontabile Hard Rock Cafè o l'incredibile M&M's World New York!
VEDI ANCHE: Visita a Times Square: come arrivare, prezzi e consigli

Sali sui gradoni rossi: trovarsi in mezzo alla folla di Times Square può lasciare disorientati. Sali allora sui gradoni rossi situati dietro alla statua di Father Duffy, goditi il luogo da una prospettiva diversa e scatta una meravigliosa foto ricordo o una foto divertente per il tuo Instagram. Ottieni indicazioni.

2- Cattedrale di San Patrizio

nyc st patrick s cathedral Foto di Jean-Christophe BENOIST. Seconda tappa della prima mattina: la spettacolare Cattedrale di San Patrizio, in inglese St. Patrick's Cathedral, la Cattedrale cattolica romanica più grande del Paese (lun-ven 6:30-14:00, sab 7:30-18:30, dom 9:00-17:00; ingresso gratuito). Da Times Square la si può raggiungere facilmente a piedi seguendo la famosa 5th Ave e la W 47th St (850 m, 10 min).

Aperta dal mattino presto, la soluzione migliore è visitarla entro le 10:00, per poter ammirare tutta la sua bellezza. L'interno è davvero grande e spettacolare: divisa in tre navate, sulla navata di sinistra ci sono numerose cappelle dedicate ai Santi Cattolici, da non perdere la Lady Chapel. Sotto l'altare maggiore, inoltre, si trova la cripta dove sono ospitate le tombe di tutti gli arcivescovi di New York. Infine, uno dei punti forti sono sicuramente le sue vetrate, create da maestri vetrai provenienti da tutto il mondo.
VEDI ANCHE: Visita alla St Patrick's Cathedral: come arrivare, prezzi e consigli

Occhio alle restrizioni: trattandosi di un luogo religioso, indossa un abbigliamento adeguato, con spalle coperte e pantaloni sotto il ginocchio. A differenza di molte Chiese, qui sono permesse le visite anche durante le celebrazioni, mantieni un tono di voce basse e il telefono cellulare in silenzioso.

3 - Central Park

manhattan new york Dopo la visita alla Cattedrale di San Patrizio, che vi porterà via appena 30 min, raggiungete Central Park, uno dei parchi più grandi al mondo e, inevitabilmente, uno dei simboli di New York (tutti i giorni 6:00-1:00; ingresso gratuito). Dalla Cattedrale potrete raggiungere l'ingresso sud, situato vicino all'Apple Store, tranquillamente a piedi seguendo la 5th Ave (850 m, 10 min).

Il Central Park si estende per ben 340 ettari, quindi vi consigliamo di dedicargli tutto il resto della mattina. Qui sono tante le attività che potrete fare: godervi una passeggiata tra i suoi sentieri, alla ricerca delle attrazioni più iconiche come la Statua di Balto o lo Strawberry Fields Memorial, dedicato a John Lennon. In alternativa, se viaggiate con bambini potreste optare anche per una piccola visita al Central Park Zoo (tutti i giorni dalle 10:00; ingresso intero $17,95/€16,20, ridotto 3-12 anni $13,45/€12,10). Il nostro consiglio è quello di noleggiare le biciclette per un'ora (noleggio bici circa €14,40), per godervi una panoramica del parco!
VEDI ANCHE: Visita al Central Park: come arrivare, prezzi e consigli

Central Park in inverno: il parco offre tantissime attività in ogni stagione. Se visiti New York in inverno devi comunque includerlo nel tuo itinerario: anche se la natura sarà un po' spenta, goditi un'ora a pattinare alla pista di ghiaccio Wollman Rink, con una splendida vista sulla città. Ottieni indicazioni.

4 - Pomeriggio di musei: MET, Guggenheim o Museum of Natural History

metropolitan museumnew york Dopo aver pranzato con un classico hot dog americano in uno dei tanti furgoncini che si trovano a Central Park, visitate uno dei musei del parco. Noi vi consigliamo il MET, The Metropolitan Museum of Art, uno dei musei più importanti al mondo (dom-gio 10:00-17:30, ven-sab 10:00-21:00; intero $25,00/€21,50, senior $17,00/€14,50, studenti $12,00/€10,20), facilmente raggiungibile a piedi dal Belvedere Castle di Central Park (750 m, 10 min).

Il MET ospita al suo interno una delle collezioni più grandi di opere d'arte antiche e contemporanee, con circa 2 milioni di opere che spaziano dall'arte egizia a quella greca e romana, dall'arte africana a quella islamica, dalla pittura alla scultura, fino alla fotografia.

Opzioni B per la visita al museo. A pochi passi dal Central Park si trovano anche il Guggenheim Museum, museo d'arte moderna e contemporanea della Fondazione Solomon R. Guggenheim (biglietto ingresso da €22,00), e l'American Museum of Natural History , museo di storia naturale con la più grande collezioni di fossili di dinosauro al mondo ideale da visitare con i bambini (biglietto ingresso da €20,00).
VEDI ANCHE: Cosa vedere al Metropolitan Museum of Art: orari, prezzi e consigli

Organizza la visita: il MET richiede in media 3 h per la visita, ideale nella fascia oraria 14:00-17:00. Chiedi la mappa all'ingresso per non disorientarti tra le numerose collezioni, magari organizza anche in anticipo cosa vuoi vedere. Acquista il biglietto in anticipo per evitare la coda alle biglietterie. Info e costi qui.

4 - Rockefeller Center e Top of The Rock

empire state building near skyscrapers under cloudy sky Conclusa la visita al The Met, sarà ormai tardo pomeriggio. Raggiungete quindi il meraviglioso Rockefeller Center, non distante da Times Square, per ammirare il tramonto dalla cime del Top of The Rock (tutti i giorni 8:00-24:00; intero $38,00/€32,30, senior $36,00/€30,60, ridotto $32,00/€27,20). Dal The MET, il Rockefeller Center dista 30 min a piedi: prendete il bus M1, M2, M3 o M4 dalla fermata 5 Av & E 80 St fino a 5 Av/W 50 St (10 min).

Il Rockefeller Center è un complesso di 19 edifici commerciali, dove si trovano anche gli NBC Studios, il Radio City Music Hall e, soprattutto, il Top of The Rock, l'osservatorio panoramico da cui si ammira una delle viste più belle di New York: da qui, infatti, avrete una splendida vista sull'Empire State Building e su tutta la città! L'osservatorio si compone una terrazza panoramica interna e due esterne. E' una delle attrazioni più amate della città, quindi vi consigliamo l'acquisto del biglietto in anticipo, per evitare le lunghe code alle biglietterie, soprattutto durante l'ora del tramonto.
VEDI ANCHE: Visita al Top of the Rock: come arrivare, prezzi e consigli

Dove trascorrere la serata: per cena raggiungi l'Ellen's Stardust Diner, locale iconico a tema retrò anni '50 situato a Broadway (9 min a piedi). In alternativa, se visiti New York tra novembre e aprile, non perderti l'iconica pista di pattinaggio del Rockefeller Center (8:30-00:00, 1 h 30 min $25,00/€21,20, noleggio pattini $13,00/€11,00).

Giorno 2

1 - Statua della Libertà ed Ellis Island

statua della liberta new york 2 Iniziate questa seconda giornata raggiungendo il The Battery, il grande parco storico sulla punta di Manhattan, da cui partono i traghetti per raggiungere la Statua della Libertà. E' facilmente raggiungibile da qualsiasi punto grazie alla fermata della metro Bowling Green.

Da qui prendete parte ad un'escursione per visitare la Statua della Libertà, monumento nazionale di New York dal 1886, oltre ad essere un simbolo di tutta l'America. Raggiungibile solo con traghetto, vi consigliamo di visitare anche il piedistallo della statua. Si può salire anche fino alla corona, ma in questo caso la visita va prenotata mesi in anticipo (direttamente sul sito ufficiale). Visitate anche l'Ellis Island National Museum of Immigration, il museo di Ellis Island, isola poco distante che divenne la stazione di smistamento per gli immigranti (tutti i giorni 9:30-17:30, ingresso incluso nel traghetto per arrivare ad Ellis Island).
VEDI ANCHE: Visita alla Statua della Libertà: come arrivare, prezzi e consigli

Partecipa ad una visita guidata: comprende il trasporto in traghetto, gli ingressi prioritari al nuovo Museo della Statua della Libertà e al museo di Ellis Island e una guida turistica professionale. Partenza ore 9:00 dal The Battery, durata 3 h. Info e costi qui

2 - World Trade Center e Memorial 9/11

world trade center costruzione 1 1 Una volta conclusa la visita alla Statua della Libertà, dal The Battery raggiungete il World Trade Center, luogo dove un tempo sorgevano le torri gemelle. Dal The Battery è tranquillamente raggiungibile a piedi seguendo West St (1 km, 13 min).

Il World Trade Center, conosciuta anche come Ground Zero, una volta si componeva di 7 edifici, comprese le Twin Towers, ovvero le Torri Gemelle, distrutte dall'attentato terroristico dell'11 settembre 2001. Oggi al loro posto si trova il 9/11 Museum e Memorial, un vero e proprio tributo a chi ha perso la vita quel giorno (dom-gio 9:00-20:00, ven-sab 9:00-21:00; intero $26,00/€22,10, ridotto $20,00/€17,00). Vi consigliamo di visitare questo museo, la visita vi impegnerà circa 1 h, e poi di prendervi un minuto per ammirare la bellezza della stazione ferroviaria del World Trade Center, uno spettacolo unico!
VEDI ANCHE: Visita World Trade Center: come arrivare, prezzi e consigli

Valuta la visita al One World Trade Center: si tratta di uno degli osservatori più alti di New York, con una splendida vista sulla penisola di Manhattan, sulla Statua della Libertà e sul New Jersey. Valuta la visita in base al tempo a disposizione, tenendo conto che la sera è prevista la visita all'Empire. Info e costi qui

3 - Soho e Little Italy

soho new york Dal World Trade Center raggiungete due dei quartieri più caratteristici di Manhattan: Soho e Little Italy, situati vicino tra loro. Potrete raggiungere Soho tranquillamente a piedi, con una passeggiata di 20 min lungo W Broadway (1,5 km).

Soho è il quartiere artistico e dello shopping di Manhattan, oltre ad essere uno dei più famosi di New York. Caratterizzato dai famosi palazzi in ghisa e mattoni colorati con le scale antincendio all'esterno, tipici dei film e delle serie tv newyorkesi, è una tappa imperdibile. Prendetevi un'oretta per girare tra le sue vie.

A solo 10 min a piedi di distanza si trova Little Italy, un tempo il quartiere degli immigrati italiani a New York. Oggi di italiano c'è ben poco, in parte è anche ormai inglobata da Chinatown, ma sicuramente è un quartiere caratteristico da vedere, la visita vi porterà via appena mezz'ora.

Percorri Greene Street: si tratta della via principale di Soho, ricca di negozi di alta moda come Louis Vuitton, Dior e Versace, ma anche negozi di tecnologia come l'Apple SoHo, oltre a boutique d'arte e di artisti emergenti. Ottieni indicazioni

Empire State Building

empire state building ny Ormai sarà tardo pomeriggio. Da Little Italy raggiungete a piedi (5 min) la stazione della metro di Grand St, prendete la linea B o D e scendete a 34 St - Herald Sq Subway Station (8 min): qui sarete solo a 3 min a piedi da un altro simbolo di New York, l'iconico Empire State Building (tutti i giorni 8:00-2:00; ingresso intero $36,00/€30,60, ridotto $31,00/€26,30).

Con i suoi 443 m d'altezza, è uno degli edifici più alti di New York, oltre ad essere una delle attrazioni più amate: non si può dire di essere stati a New York senza essere saliti sull'Empire! Con il suo incredibile osservatorio all'86th Floor, vi consigliamo di visitarlo verso l'ora del tramonto, in modo da ammirare anche le luci della città che pian piano si accendono sotto i vostri occhi.
VEDI ANCHE: Visita all'Empire State Building: come arrivare, prezzi e consigli

Acquista il biglietto prioritario: si tratta di una delle attrazioni più visitate, soprattutto nel tardo pomeriggio verso il tramonto. Acquista il biglietto prioritario e salta la coda alle biglietterie. Info e costi qui

Giorno 3

  • Distanza percorsa: 19 km
  • Luoghi visitati: Wall Street (gratis), Ponte di Brooklyn (gratis), Brooklyn Botanic Garden (da €16,00), quartiere DUMBO ed Empire Fulton Ferry (gratis), Times Square (gratis)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bagel Pub (Ottieni indicazioni), Cena presso STK Steakhouse Midtown NYC (Ottieni indicazioni)

1 - Wall Street e Charging Bull

stati uniti d america new york Terza e ultima giornata: si inizia da Wall Street, nel Financial District della città. Ci troviamo nel cuore finanziario, bancario e istituzionale di New York, facilmente raggiungibile da ogni punto di Manhattan grazie alla fermata della metro Wall Street.

Qui si trovano le sedi centrali di alcune delle banche americane più importanti e numerosi uffici finanziari, come la Borsa americana, la New York Stock Exchange. La mattina è proprio il momento miglior per visitare Wall Street: vi imbatterete in donne e uomini d'affare in tailleur, con valigetta in una mano e caffè takeaway nell'altra, che si fanno spazio tra le persone per correre in ufficio. Vi sembrerà quasi di essere in un film! Ovviamente, immancabile una tappa al Charging Bull, la statua del Toro di Wall Street, uno dei simboli del distretto finanziario.
VEDI ANCHE: Visita a Wall Street: come arrivare, prezzi e consigli

Tocca il toro di Wall Street: c'è un po' d'Italia qui! Fu infatti costruita dall'artista di origini siciliane Arturo di Modica, che posizionò la statua davanti gli uffici della borsa senza disporre dei permessi. La statua non venne comunque rimossa e oggi è un vero e proprio simbolo. Si dice che toccarla porti fortuna!

2 - Ponte di Brooklyn

brooklyn bridge photography Dopo aver passeggiato tra le vie di Wall Street, raggiungete a piedi uno dei ponti più famosi di New York: il Ponte di Brooklyn. Seguendo Gold St arriverete a destinazione in pochissimo tempo (1 km, 13 min).

Il Brooklyn Bridge è uno dei ponti sospesi più famosi al mondo, oltre a essere una delle attrazioni più belle di New York: qui una foto è praticamente d'obbligo. Lungo circa 1.825 m, vi consigliamo di percorrerlo a piedi, ammirando così il meraviglioso panorama su Manhattan. Raggiungete il lato opposto del ponte, situato nell'omonimo quartiere di Brooklyn, in circa 20 min.
VEDI ANCHE: Visita al Ponte di Brooklyn: come arrivare, prezzi e consigli

3 - Brooklyn Botanic Garden

brooklyn botanic garden ny Foto di Andre Carrotflower. E una volta attraversato il Ponte di Brooklyn, ecco che vi troverete nell'omonimo distretto! Molte persone fanno l'errore di considerare solo Manhattan, ma New York si divide in ben 5 distretti e Brooklyn è uno di questi! Una volta raggiunta la fine del ponte, raggiungete la fermata della metro Borough Hall e prendete la linea 2 o 3 per scendere a Eastern Parkway Brooklyn Museum: vi troverete a pochi passi dai meravigliosi giardini botanici.

I Brooklyn Botanic Garden sono una vera e propria oasi di verde a New York, il polmone verde del distretto di Brooklyn. Si estendono per circa 21 ettari ospitano al loro interno oltre 10.000 specie di piante. Sono perfetti da visitare in ogni stagione e permettono di concedersi due ore di pausa dal traffico della città! Il fiore all'occhiello è il Japanese Hill-and-Pond Garden, ovvero il Giardino Giapponese.
VEDI ANCHE: Visita al Brooklyn Botanic Garden: come arrivare, prezzi e consigli

Organizza la visita: l'ideale sarebbe dedicare 1 h 30 min alla visita, massimo 2 h, non di più. Indossa scarpe comode per muoverti facilmente tra i meravigliosi giardini e richiedi una mappa all'ingresso, consultabile anche online prima della visita. Mappa sul sito ufficiale

4 - Quartiere DUMBO ed Empire Fulton Ferry

manhattan bridge seen between buildings Conclusa la visita ai Botanical Garden ormai sarà già metà pomeriggio, raggiungete quindi uno dei quartieri più iconici di Brooklyn: il quartiere DUMBO. Dai giardini, riprendete nuovamente la metro linea 2 o 3 e scendete sempre a Borough Hall, da qui godetevi una passeggiata di 10 min fino ad arrivare al quartiere.

Il quartiere Dumbo è si sviluppa tra il Ponte di Brookyln e il Ponte di Manhattan ed è famoso per ospitare uno degli angoli più instagrammabili di New York: il Dumbo - Manhattan Bridge View (Ottieni indicazioni). Qui potrete scattare una foto al Manhattan Bridge incorniciato dagli edifici rossi della via, una foto ricordo perfetta. Godetevi poi una passeggiata tra le vie fino ad arrivare all'Empire Fulton Ferry, il parco che si affaccia sul fiume con una splendida vista su Manhattan e sullo skyline. Questo è uno dei luoghi più belli in cui ammirare il tramonto, imperdibile!

Infine, per rientrare a Times Square e trascorrere l'ultima serata, vi basterà prendere la metro diretta linea A o C dalla stazione di High St e scendere direttamente a 42 St - Port Authority Bus Terminal (16 min), a soli 5 min a piedi da Times Square.

Fai una tappa al Jane's Carousel: nel parco Empire Fulton Ferry si trova questo carosello, un vero e proprio pezzo di storia di New York, risale infatti al 1922. Completamente restaurato, qui potrete scattare la foto perfetta, con il carosello in primo piano e Manhattan sullo sfondo! Ottieni indicazioni

Quanto costa un weekend a New York

new york brooklyn ponte New York è una destinazione costosa, così come tutte le grandi città americane. Una delle prime spese da affrontare in città è l'alloggio: il distretto migliore in cui soggiornare è Manhattan, per la sua ottima posizione centrale. La zona migliori è sicuro Times Square, tra le più economiche ci sono Harlem, Soho, Little Italy e Chinatown.

Seconda importante spesa: i trasporti. Muoversi solamente a piedi è impossibile, è fondamentale spostarsi con la metro: attiva 24h, presenta 26 linee. Anche solo per 3 giorni, è consigliato l'acquisto della 7-Day Unlimited-Ride MetroCard a $32,00 (€28,30). Consigliato anche l' autobus panoramico, ideale per ambientarsi in città! Un'altra importante spesa sono le attrazioni: gli osservatori, ad esempio, hanno un costo medio di €30,00. Per questo motivo consigliamo l'acquisto del New York Go City Explorer Pass per risparmiare sugli ingressi!

Vediamo nel dettaglio i costi per un weekend:

  • Costi per mangiare: almeno €50,00 al giorno a persona (per tre pasti economici a base di streetfood)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €60,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: prezzo medio €20,00 al giorno a persona - prenota il transfer privato dall'aeroporto
  • Hotel, alloggi e b&b: minimo €70,00 a camera (ostelli, camere condivise) - guarda le offerte
  • Svago: almeno €30,00 al giorno a persona (per spuntini, caffè, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a New York: da €620,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare New York: ogni stagione offre esperienze uniche. L'estate con le lunghe giornate, primavera e autunno con la bellezza del Central Park, l'inverno con la magia del Natale - scopri di più qui;
  • Come arrivare: servita da 3 aeroporti. Il principale è il JFK International Airport, a 30 km da Manhattan, raggiungibile con AirTrain $7,75 (€6,80) + metro $3,00 (€2,60) o con taxi (45 min, costo medio $75,00/€66,40) - voli da €198,00;
  • Dove dormire: Manhattan, per la zona centrale e l'alta offerta. Times Square per la centralità, i trasporti e la vita notturna, Upper West Side e Upper East Side per le famiglie, Soho, Litte Italy e Harlem per risparmiare - scopri di più qui;
  • Come muoversi: in metro. New York conta 26 linee, 470 stazioni e 1.055 km di percorso. Consigliato l'acquisto del 7-Day Unlimited-Ride MetroCard ($32,00/€29,10). Bus sconsigliati per il traffico - scopri di più;
  • Moneta: dollaro americano ($ o USD) / cambio: €1,00 = $1,13;
  • Cosa sapere: New York è una città sicura, ma essendo una delle città più grandi al mondo muoviti con consapevolezza. Scegli un'ottima assicurazione prima di partire, ricordati che la sanità non è gratuita negli Stati Uniti - scopri di più qui.