Palermo Sicilia Monumento Palermo 1

Cosa vedere a Palermo e dintorni in 7 giorni

Aggiornato a Agosto 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 119 viaggiatori.

Palermo Sicilia Monumento Palermo 1La Sicilia, ogni anno, accoglie turisti provenienti da tutto il mondo. Tra le città più belle da visitare c'è senza dubbio Palermo, interessante sia dal punto di vista storico-culturale che per il folklore e le bellezze naturalistiche. La sua lunga storia della città e il susseguirsi di numerose civiltà e popoli che l'hanno dominata, le hanno regalato un notevole patrimonio artistico e architettonico. Capolavori come il Palazzo dei Normanni e la Cappella Palatina valgono da soli il viaggio.

State pensando di organizzare un viaggio in Sicilia? E allora ecco cosa vedere a Palermo e dintorni in 7 giorni!

Giorno 1

Mostra Mappapalermo catterdraleIniziate da Palazzo dei Normanni (o Palazzo Reale), la più antica dimora reale d'Europa. La visita è imperdibile soprattutto per la Cappella palatina che fa parte del complesso, famosa per le decorazioni musive bizantine di incommensurabile valore (lun-sab 8:15-17:40, dom e festivi fino alle 13:00).
Percorrete Via del Bastione (10 minuti a piedi) e vi trovate di fronte la scenografica Cattedrale, Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, è il luogo di culto più importante della città (7:00-19:00). E' molto interessante in quanto, nel corso dei secoli, si è arricchita di nuovi decori, porzioni e caratteristiche.
Attraversate Via dei Biscottari (600 m) e addentratevi nella folkloristica atmosfera di Ballarò, uno dei famosi mercati della città, dove ovviamente vi suggeriamo di pranzare tra lo street food locale (costo medio a persona €8,00).

Procedete poi verso uno dei luoghi-simbolo di Palermo: i Quattro Canti, un incrocio nel cuore della Palermo Barocca. Visitate le adiacenti Piazza Pretoria con la Fontana, la Chiesa di San Giuseppe dei Teatini (7:30-12:00 e 17:00-20:0), la Chiesa di San Cataldo dalle 3 cupole arabeggianti (10:00-18:00), la Martorana (9:30-13:00 e 15:30-18:00), Piazza Bellini e il Teatro Bellini dall'esterno.

Concludete questa prima giornata con una cena alla trattoria Al Vecchio Club Rosanero (costo medio a persona €15,00).

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappapalermo sicilia teatro massimo 1Cominciate la giornata con la Chiesa del Gesù (nota anche come Casa Professa), una delle chiese barocche più importanti della Sicilia e dichiarata Monumento Nazionale (6:30-13:00 e 16:00-19:00).
Con una passeggiata di 10 minuti abbondanti (Via Beato Paolo) immergetevi nell'atmosfera tutta sicula del Mercato del Capo, tra i mercati rionali più famosi di Palermo dove fare uno spuntino con street-food locale. Percorrendo Via Volturno (300 m) vi trovate di fronte al Teatro Politeama, che ospita la famosissima Orchestra Sinfonica Siciliana (10:00-14:00). Godetevi la piazza, vero cuore di Palermo, e percorrete il salotto della città lungo Via Ruggero Settimo e mangiate qualcosa di veloce e sfizioso da I Cuochini (costo medio a persona €10,00).

Proseguite fino ad un altro teatro, il Teatro Massimo, il più grande edificio lirico d'Italia e il terzo teatro più grande in Europa (lun-ven 9:00-18:00 e sab 9:00-13:00). Percorrete un pezzo di Via Maqueda e dirigetevi verso la Vucciria, altro mercato che incarna il tipico folklore locale.
In zona si trova il Palazzo Chiaramonte-Steri, antica sede dell'inquisizione siciliana e oggi trasformato in rettorato dell'Università di Palermo e polo museale (10:00-19:00).

A questo punto siete sul mare, vi suggeriamo di passeggiare nella zona del porto e cenare in uno dei tanti locali come Ristorante Castello a mare (costo medio a persona €40,00).

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappasicilia segesta tempio santuario 1Intera giornata alla scoperta di Segesta ed Erice, tramite tour organizzato da Palermo (circa €60,00) oppure in bus, con cambio a Castellammare (2 ore, €28,00) o in auto (74 km) seguendo la E-90. Se volete essere indipendenti, la soluzione migliore è l'auto a noleggio (da €25,00 al giorno), in quanto tra Segesta ed Erice non ci sono collegamenti con i trasporti pubblici.

Segesta è famosa per il Parco Archeologico dove sorge, appunto, Segesta, la più importante città fondata dagli Elimi, antico popolo della Sicilia Occidentale di origini incerte. E' un luogo molto suggestivo per il "Tempio Grande", in stile dorico e pressoché intatto, e per l'antico teatro costruito sulla cima più alta del Monte Barbaro e dal quale si gode di uno splendido panorama del mare e delle colline circostanti (9:00-17:00, nei mesi estivi fino alle 19:30).

Pranzate al Ristorante Mediterraneo Segesta (costo medio a persona €28,00).
Raggiungete ora Erice: 40 minuti in auto tramite A29dir/E933 o in taxi (€80,00), non ci sono mezzi pubblici.
Di una bellezza indimenticabile, Erice è l'antica città fenicia e greca, arroccata a 751 m di altezza sull'omonimo monte. Nell'antichità, Erice era nota per il tempio dove Greci, Fenici e Romani adoravano le rispettive divinità. Da vedere la Chiesa Matrice, vicina alla Porta di Trapani, e il castello con la torre del Balio di epoca normanna (10:00-18:00, in agosto fino alle 20:00).

Rientrati infine a Palermo, dove potete cenare in zona stazione alla Trattoria Trapani (€20,00).

In sintesi:

Giorno 4

Mostra Mappavilla giulia palermo 1Foto di Vincezam. Trascorrete la mattinata in uno dei posti più rilassanti della città: Villa Giulia, giardino pubblico (8:00-18:00) che Goethe definì "il più meraviglioso angolo della terra". Consigliamo caldamente anche la visita all'adiacente Orto botanico (9:00-18:00, dal 1° maggio al 31 agosto fino alle 20:00). Entrambi sono luoghi che meritano di "essere vissuti", prendetevela con calma e godeteveli con tranquillità.

Imboccate Via Lincoln e fermatevi a pranzo alla Pizzeria I Picciotti (Il Siciliano) (€20,00).
Dopo pranzo dirigetevi verso la Basilica della Santissima Trinità del Cancelliere, nota come La Magione, una delle più antiche chiese di Palermo nel quartiere della Kalsa (lun-sab 9:00-19:00, dom 9:00- 13:00).
A 250 metri c'è la Chiesa S. Maria dello Spasimo, molto suggestiva perché senza tetto, è sconsacrata ed oggi ospita concerti e manifestazioni (8:00-20:00, chiusa giovedì).
Attraversate Via della Vetriera (350 m), siete a La Gancia, Chiesa di S. Maria degli Angeli, nota per il soffitto ligneo (9:00-17:00, sab 9:00-13:00, festivi 10:00 -12:30).
Dirigetevi dunque al Foro italico, di fronte a voi a soli 450 m. E' la passeggiata preferita dai palermitani, nonché il lungomare. Godetevi il paesaggio anche dalle Mura delle Cattive (scalinata accanto a Porta Felice).

Concludete la giornata con una cena a base di pesce allo Scialè Estivo da Paolo (€35,00).

In sintesi:

Giorno 5

Mostra Mappazisa palermoFoto di User:Matthias Süßen. Le Catacombe dei Cappuccini sono un luogo certamente macabro ma, per chi se la sente, davvero molto suggestivo. Uno dei più impressionanti al mondo con centinaia di corpi mummificati di personaggi della Palermo del XVII-XIX secolo, disposti secondo una "catalogazione" per professioni (9:00-13:00 e 15:00-18:00).
10 minuti a piedi, tramite Via Antonino Agostino, vi condurranno a La Zisa (dall'arabo al-Azīz, "il glorioso", "lo splendido"). Sorprendente esempio di architettura araba fuori le mura dell'antica città di Palermo, il monumento più importante e rappresentativo del Genoardo, dall'arabo jannat al-ar, "giardino" o "paradiso della terra" (9:00-19:00, dom e festivi 9:00-13:00).

Alla fermata L'Emiro-Di Svevia prendete il bus 124 e scendete (10 fermate, 18 min) a Roma-Bandiera.
Pranzate all'Osteria Mangia e Bevi (costo medio €20,00).
Dedicate il pomeriggio alla visita dei cosiddetti Tesori della Loggia, come un tempo si chiamava il quartiere dietro la Chiesa di San Domenico. Qui si inanellano capolavori del Serpotta e del Gagini: l'Oratorio del Rosario di San Domenico, la Chiesa e L'Oratorio di Santa Cita, la Chiesa di S. Maria in Valverde e San Giorgio dei Genovesi. Tutti aperti dalle 9:00 alle 18:00.
Verso sera incamminatevi lungo via Bottai (700 metri) verso Piazza Marina, la più bella della città secondo i palermitani.

Concludete la giornata con una cena a La Cambusa (€25,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 5.1 km / 1 h 2 min
  • Luoghi visitati: Catacombe dei cappuccini (€3,00), La Zisa (giardini gratis, palazzo €6,00), Oratorio Santa Cita (€6,00), Oratorio San Domenico (€4,00), Chiese S. Maria e S. Giorgio (gratis), Piazza Marina (gratis)
  • Spesa giornaliera: €70,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Osteria Mangia e Bevi (Ottieni indicazioni), Cena presso La Cambusa (Ottieni indicazioni)

Giorno 6

Mostra Mappacefalu sicilia 1Foto di Olivier Colas. Per questa sesta giornata godetevi un'altra escursione giornaliera, a Monreale e Cefalù.
Per raggiungere Monreale è comodo l'Autobus 389 da Indipendenza - Palazzo Reale a Fontana Del Drago, 30 minuti €1,40. Visto che il pomeriggio dovete raggiungere Cefalù, vi consigliamo però di noleggiare l'auto (a partire da €25,00 al giorno). In alternativa, potete prendere parte al tour organizzato di mezza giornata da Palermo sarebbe, l'opzione più comoda (da €65,00 a persona).

La Cattedrale di Monreale, Patrimonio Unesco dal 2015, è famosa per la sua decorazione a mosaico, la più estesa d'Italia, e per il Cristo Pantocrator del catino absidale (8:30-12:45 e 14:30-16:30). Al suo interno è inoltre possibile vedere le tombe reali di Guglielmo I e di Guglielmo II. Da vedere anche il chiostro e il borgo medievale circostante.

Per pranzo la scelta è amplissima, vi consigliamo Bricco E Bacco (€15,00).
Dopo pranzo raggiungete Cefalù: il treno (con cambio a Palermo) ci impiega 1 ora (max €40,00) altrimenti un'oretta di auto tramite la E-90.
Assolutamente da vedere la Cattedrale (10:00-13:00 e 15:00-18:00), il museo Mandralisca (9:00-19:00), il Lavatorio Medievale, il borgo medievale e il lungo mare.

Se siete automuniti e liberi da vincoli di orario, vi suggeriamo di cenare qui, vista mare, Al Porticciolo (costo medio a persona €40,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 160 km / 2 h 57 min in auto compreso tragitto da/per Palermo
  • Luoghi visitati: Cattedrale di Monreale (€4,00); Cefalù: Cattedrale (€3,00), museo Mandralisca (€6,00), lavatoio medievale (gratuito), lungomare (gratuito), borgo medievale (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €95,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Monreale e Cefalù: tour di mezza giornata da Palermo
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bricco E Bacco (Ottieni indicazioni), Cena presso Al Porticciolo (Ottieni indicazioni)

Giorno 7

Mostra Mappamozia sicilia tramonto salinePer questo ultima giornata in Sicilia, vi consigliamo un'escursione a Marsala, Isole Stagnone e Saline.
L'ideale sarebbe essere indipendenti coi mezzi (1 ora e 30 min di auto tramite E90 e A29dir, costo noleggio auto da €25,00 al giorno), altrimenti, il bus impiega tra le 2 ore e le 2 ore e mezza e costa circa €10,00.

Le attrazioni di Marsala sono il Museo Archeologico (9:00-18:30, dom e festivi fino alle 13:30), l'Ipogeo di Crispia Salvia e la Chiesa del Purgatorio.
Ma il fiore all'occhiello della città è la sua laguna, riserva naturale dove si trovano le Saline e le Isole dello Stagnone (tra le quali vi è Mozia). Per raggiungerle dovete prendere uno dei tanti traghetti che ogni giorno partono dal porto di Mozia, in Contrada Spagnola, a Marsala.
Le saline sono uno spettacolo naturale formato da acque ad alta concentrazione salina. Vedrete mulini a vento, vasche per l'evaporazione dell'acqua marina, enormi cumuli di sale e, ovviamente, ammirare un panorama alquanto insolito. Mozia è invece un'isola particolarissima il cui territorio è interamente considerato un parco archeologico; tale peculiarità le ha valso il titolo di sito Unesco! Si può accedere alla riserva naturale dalle 9:15 alle 18:30.

Vista la tipologia di gita, per pranzo vi suggeriamo di portarvi un lunch-box mentre, se potete fermarvi qui per la serata, cenate al Mammacaura (€30,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 271 km / 3 h 58 min in auto compreso tragitto da/per Palermo
  • Luoghi visitati: Museo Archeologico (€4,00), Ipogeo di Crispia Salvia (gratuito), Chiesa del Purgatorio (gratuito), Isole dello Stagnone: laguna, saline, Isola Mozia (€5,00)
  • Spesa giornaliera: €55,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Da Palermo: tour privato dei vini e della Sicilia Ovest
  • Dove mangiare: Pranzo lunch-box, Cena presso Mammacaura (Ottieni indicazioni)

Quanto costa una settimana a Palermo

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €240,00 €210,00 €100,00 €80,00 €630,00 €90,00
Medio €480,00 €400,00 €150,00 €80,00 €1.110,00 €158,00
Lusso €900,00 €700,00 €250,00 €80,00 €1.930,00 €275,00

NB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

Palermo (e dintorni) si colloca esattamente in una fascia media dal punto di vista dei costi. Fermo restando il discorso, valido per qualsiasi destinazione, che i periodi di alta stagione raggiungono prezzi molto elevati, chi ha la possibilità di venire in queste zone in bassa stagione (maggio/giugno e settembre), consideri pure di risparmiare un buon 25% su alloggi e servizi. Tra l'altro, considerando la sua posizione geografica molto vantaggiosa, anche in tali periodi dell'anno, si gode ancora di una condizione climatica ottimale.

Comunque sia, a Palermo ci sono sistemazioni per tutte le tasche e tutte le esigenze, dalle più economiche a quelle decisamente lussuose. Idem per il mangiare: ci sono ristoranti di pesce stellati ma per spendere poco basta accontentarsi del gustosissimo street-food locale (arancini, panelle, crocchè, pane ca' meusa etc...). Utilissima la City Card Palermo: costa solo €10,00 e per 72h potete godere di sconti e agevolazioni su ingressi, noleggi e ristoranti.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Palermo: il clima mediterraneo permette di visitare Palermo tutto l'anno. Se si vuole fare anche vita da mare optate per l'estate, altrimenti le mezze stagioni sono da preferire - scopri di più
  • Come arrivare: l'aeroporto si trova a 35 km dal centro raggiungibile con Trinacria Express (costo biglietto €5,80), bus Prestia e Comandè (costo biglietto €6,30), taxi (costo medio corsa €40,00)
  • Dove dormire: il centro storico è enorme, evitate di alloggiare al di fuori. Scegliete Mondello se volete dedicarvi solo al mare.
  • Come muoversi: il centro storico si visita a piedi, ma c'è da camminare; per escursioni limitrofe (es. Monreale o Mondello) l'autobus è il mezzo migliore anche se poco puntuale (corsa singola €1,40, carnet giornaliero €3,50). Occhio a noleggiare un'auto perché il traffico è intenso e spesso disordinato - scopri di più
  • Card e pass consigliati: City Card Palermo, comprende sconti e agevolazioni su ingressi, noleggi e ristoranti. Ha una durata di 72 ore e costa €10,00

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su