91016 Erice Province Of Trapani Italy Panoramio 24Foto di Björn S.. Il borgo medievale di Erice è una località vicino Trapani, dove poter riscoprire il sapore del passato, passeggiando tra strette vie e ammirando il panorama del mare dall'alto. Erice è stata abitata da Fenici, Normanni, Arabi, Romani e il loro passaggio è visibile sugli edifici e i monumenti che riempiono il borgo.

Un week end è più che sufficiente per godere delle piccole e grandi bellezze di questo borgo! Ecco per voi una guida di Erice: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera.

Cosa vedere a Erice

1 - Castello di Venere

castello di venere 1Foto di Angelica Bianco. Uno degli edifici più suggestivi di Erice è senz'altro il Castello di Venere, situato sul Monte Erice e così chiamato perché eretto nei pressi di un antico tempio a cielo aperto, dedicato originariamente alla dea della fecondità, Astarte per i Fenici e poi Venere per i Romani. La fortezza venne costruita in pietra dai Normanni tra l'XI e il XII secolo, e tra i materiali utilizzati vi sono anche alcuni resti del tempio.

Oltre ad ammirare i resti della fortezza, da questo alto punto del borgo è possibile godere di una vista unica sul Mar Mediterraneo, sul promontorio di Cofano ed i monti Sparacio e Inici.

  • Come arrivare: Largo Castello; a 10 min a piedi dal centro, per arrivare è possibile seguire un percorso di trekking oppure utilizzare la funicolare - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00
  • Costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00

2 - Torretta Pepoli

vista torreta pepoli da castello di venereFoto di Angelica Bianco. La Torretta Pepoli è un edificio eclettico situato ai piedi del Castello di Venere, all'interno dei Giardini del Balio. Si tratta di una struttura voluta dal conte Agostino Pepoli, il quale durante la fine dell'800 decise di dar vita ad un luogo destinato alla cultura, nelle cui mura ospitare personaggi illustri del tempo. Torretta Pepoli presenta elementi in stile Liberty, e contiene diverse figure geometriche, dalla porta di accesso costituita da un cilindro merlato, passando a cubi e parallelepipedi, tutti compresenti ma legati in modo armonioso ed equilibrato.

La Torretta presenta alcune differenze rispetto all'origine, ma molti sono i materiali utilizzati per il restauro e probabilmente presenti anche all'inizio, come il marmo di Carrara, il tufo di Favignana e la quercia. Lo splendido edificio è visitabile dal 2014, quando fu intitolato Osservatorio di Pace e Faro del Mediterraneo.

  • Come arrivare: a 7 min a piedi dal centro - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00
  • Costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00

3 - I Giardini del Balio

giardini del balio ericeFoto di trolvag. Altro luogo affascinante fatto costruire a fine '800 dal conte Pepoli. I Giardini del Balio circondano l'area in cui si trova il Castello Venere, e furono realizzati in stile inglese. Sono costellati da grandi aiuole circondate da grossi siepe, e tra la rigogliosa vegetazione che è possibile ammirare vi sono lecci, mandorli, cipressi e pini.

L'atmosfera che si respira immersi in questa natura vivida ma elegante è un'atmosfera di pace e serenità, in cui il visitatore può rilassarsi e contemplare le bellezze che lo circondano, anche avendo poco tempo a disposizione. Per accogliere sempre meglio i turisti e per garantire tutti i comfort, i giardini attualmente ospitano anche chiostri e diversi bar.

  • Come arrivare: Via S. Francesco; a 6 min a piedi dal centro - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

4 - Duomo di Erice

duomo di ericeFoto di Angelica Bianco. Il Duomo di Erice è la Chiesa Matrice dedicata a Maria Assunta, le cui origini risalgono probabilmente al IV secolo d.C., durante l'impero di Costantino. In quel periodo gli abitanti di Erice cominciarono a praticare il culto cristiano, per cui pare che qui venne costruita una chiesa utilizzando alcuni resti dell'antico tempio romano dedicato a Venere.

Più tardi questo luogo accolse Federico II d'Aragona, quando costui dovette allontanarsi da Palermo a causa dei conflitti con gli Angioini per il predominio sulla Sicilia. Federico II qui trovò una località sicura e confortevole, quindi, con la conclusione della guerra a suo favore, volle lasciare un simbolo di riconoscimento ad Erice, facendo costruire l'edificio del Duomo affiancato da una Torre, al cui interno potrete salire su ben 110 scalini ed ammirare tutto il panorama di Erice. Nel corso del tempo la Chiesa subì diverse ricostruzioni, arricchendosi di particolari ed influenze artistiche, sia sotto gli spagnolo che sotto i Borboni.

  • Come arrivare: Via Vito Carvini, a 6 min a piedi dal centro di Erice - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00
  • Costo biglietto: intero €2,50, ridotto €1,50

5 - Museo Comunale "Antonio Cordici"

Ubicato nel Palazzo del Municipio, nel cuore pulsante di Erice, il Museo Cordici è il luogo dove scoprire il passato glorioso di questo affascinante borgo. Il nome deriva dallo storico Antonio Cordici, il quale nel corso del XVI secolo si occupò di collezionare in forma privata diversi reperti e beni etno-antropologici relativi ad Erice.

Tra le preziose opere custodite nelle sue mura potrete ammirare la famosa Testa di Venere, la dea venerata fin dall'antichità dagli abitanti di Erice, tre pannelli in maiolica, la particolare produzione in ceramica di vasellame, la Fuga in Egitto, costituita da personaggi realizzati in ceroplastica, l'Annunciazione, la scultura di Antonello Gagini, risalente al '400, centinaia di quadri di Alberto Augugliaro e tante altri reperti ed opere di grande valore.

  • Come arrivare: Vico San Rocco, 1; in pieno centro ad Erice - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00
  • Costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00

6 - Chiesa di Sant'Orsola

Nei dintorni del borgo, immersa nel verde, si trova la Chiesa di Sant'Orsola, un piccolo edificio religioso la cui costruzione risale al '400, dall'aspetto rinascimentale e gotico. La sua particolare posizione fa emergere tutta la bellezza naturale di Erice, con il Monte Cofano che fa da sfondo e il mare che completa un quadro idiliaco.

Si tratta di una chiesa dagli esterni piuttosto semplici e dai profili lineari, la quale lascia stupefatti per gli interni, ricchi di opere rinascimentali e resti di affreschi medievali, relativi alla Chiesa di Santa Maria Maddalena, che sorgeva proprio in questo luogo. Il pavimento è realizzato anche con parti in maiolica, mentre tra le opere che si possono ammirare vi sono la statua di Santa Maria, pregevoli sculture di Antonino Gagini, figlio del noto scultore Antonello, di cui, invece, è presenta la statua di San Giovanni Evangelista, risalente ai primi anni del '500.

  • Come arrivare: a 13 min a piedi dal centro di Erice, nei pressi di Porta Spada - Ottieni indicazioni
  • Orari: 10:00-17:00
  • Costo biglietto: gratis

7 - Quartiere Spagnolo

erice quartiere spagnoloFoto di Dedda71. Il Quartiere Spagnolo è una struttura militare costruita nel XVII secolo. Il suo scopo era quello di ospitare i soldati a presidio di Erice, ma improvvisamente i lavori si fermarono. Il sito fu restaurato solo in tempi recenti ed oggi ospita due mostre: "Arti e mestieri di una volta", una piccola esposizione di attrezzature del passato, come aratri, pale e macine ed "Erice terra di mare", il museo multimediale che racconta il lavoro delle tonnara, in una forma adatta tanto agli adulti che ai bambini.

Recarsi in questo luogo significa poter godere anche di una vista magnifica: da questo punto di Erice potrete ammirare non solo il Golfo di Botagia, ma anche il profilo di San Vito lo Capo (condizioni climatiche permettendo).

  • Come arrivare: Via Piscina Apollinis; a 14 min a piedi dal centro - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00
  • Costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00

8 - Le Mura Ciclopiche

erice muraFoto di Björn S.. Passeggiando per Erice non potrete non notare le imponenti Mura Ciclopiche, ovvero le mura costituite da enormi massi sistemati da Porta Trapani a Porta Spada.Furono realizzate dal popolo degli Elmi, nel periodo che va dal VII al VI secolo a.C. con lo scopo di difendere la città, proprio nel suo punto più vulnerabile. Con i Fenici, successivamente, la struttura difensiva venne ulteriormente ampliata e potenziata e ancora oggi sono visibili delle incisioni relative all'alfabeto fenicio, nei pressi di Porta Carmine.

In passato lungo le Mura Ciclopiche sorgevano anche delle Torri di avvistamento, mentre delle scale e delle aperture che dovevano permettere il passaggio di abitanti e merci sono ancora oggi visitabili.

  • Come arrivare: da Pota Trapani a Porta Spada - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

9 - Casa Santa

Casa Santa è una frazione di Erice, situata ad appena 13 km. La località si affaccia sul mare e quindi risulta una meta ideale da raggiungere per trascorrere qualche oretta in spiaggia. Tra gli stabilimenti balneari più organizzati e noti vi è il Lido San Giuliano, dove poter rilassarsi sotto l'ombrellone e mangiare ai tavoli del ristorante attiguo, e Isla Bianca, nelle immediate vicinanze, con docce gratuite e bar. Nelle immediate vicinanze vi sono anche tratti di spiaggia libera.

Da visitare a Casa Santa, inoltre, ci sono i ruderi della Tonnara di San Giuliano a Punta Tipa, risalente al 1600, il primo insediamento industriale di tonno di questa parte della Sicilia.

  • Come arrivare: a 28 minuti in auto da Erice - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

10 - Parco Avventura Erice

Si tratta di un parco di divertimenti pensato sia per i bambini che per gli adulti. Il Parco si trova a circa 4 km dal centro di Erice e nasce dall'impegno di alcuni biologi amanti della natura e del trekking. Al suo interno potrete scegliere di avventurarvi in una serie di percorsi, in cui sperimentare le proprie abilità in un contesto di totale sicurezza. I percorsi principali sono: Bambini e Junior, adatti ai più piccoli, i quali offrono percorsi da 100 cm da terra fino a 4 m; e Top, quello indicato per ragazzi ed adulti, con livelli di attività fisica più elevati e percorsi da affrontare anche a più di 10 m da terra.

Inoltre nel Parco Avventura Erice sono tante le attività da poter svolgere: è presenta un'area pic-nic, bar, un'area di 50 mq utilizzabili come location per feste, sentieri percorribili a piedi o in mountain-bike, e tante altre attività sportive e ludiche, come il tiro con l'arco.

  • Come arrivare: località di Casa Santa, a 18 min in auto da Erice. E' prevista una navetta da prenotare dal sito ufficiale del Parco - Ottieni indicazioni
  • Orari: mer-lun 10:30 fino a due ore prima del tramonto. Chiuso martedì.
  • Costo biglietto: Percorso Junior €3,00 (30 min), €4,00 (1 h), €6,00 (2 h); Percorso Ricci €11,00 (2 h); Percorso Lepre + Tiro con l'arco €18,00 (2 h); Percorso Poiana €14,00 (2 h 30 min), Percorso Volpe €21,00 (2 h 30 min)

Itinerario di un giorno a Erice

erice sicilia belvedere 1Cominciate la vostra giornata alla Pasticceria della Sig.ra Grammatico, vera istituzione di Erice e depositaria della originale ricetta dei dolci di mandorla. Poi visitate il vicino Duomo di Erice. Avviatevi ora verso il centro del borgo e fermatevi a visitare il Polo Museale A. Cordici, ricco di una collezione che raccontano il passato di Erice.

Per pranzo sedete ai tavoli di Il Casale Ericino dove gustare qualche piatto tipico della tradizione siciliana (€28,00).
A pochi min dal ristorante si trova la Erice in Miniatura, ovvero un presepe in stile siciliano in cui i personaggi e gli ambienti sono realizzati in modo realistico e curati nei minimi dettagli, vale la pena dargli un'occhiata. La prossima tappa è un altro edificio religioso, il più antico di Erica, la Chiesa di San Giuliano, ricca di manufatti marmorei di grande pregio. Adesso non vi resta che avviarvi verso i Giardini del Balio, i quali vi condurranno alla scoperta dell'eclettica Torretta Pepoli e dell'imponente Castello di Venere, da cui godere anche del meraviglioso panorama di Erice.

Alla sera, tornate nel borgo e fermatevi a mangiare nel Ristorante Venus, dove gustare ottimi piatti di pesce (€30,00).

Itinerario di un giorno in sintesi

  1. Colazione presso Pasticceria Maria Grammatico - Ottieni indicazioni
  2. Duomo di Erice - orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00 - costo biglietto: intero €2,50, ridotto €1,50
  3. Polo Museale A. Cordici - orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00 - costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00
  4. Pranzo presso Il Casale Ericino - Ottieni indicazioni
  5. Erice in Miniatura - orari: tutti i giorno 10:00-19:30 - costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00
  6. Chiesa di San Giuliano - orari: lun-ven 9:00-18:00 - costo biglietto: gratis
  7. Giardini del Balio - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  8. Torretta Pepoli - orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00 - costo biglietto €4,00, ridotto €2,00
  9. Castello di Venere - orari: da aprile ad ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00 - costo biglietto €4,00, ridotto €2,00
  10. Cena presso Ristorante Venus - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Erice

  1. La Prima Dea: piatti della tradizione con un tocco di innovazione in location suggestiva
    Prezzo medio a persona: €25,00
    Indirizzo e contatti: via Vittorio Emanuele, 17 (Ottieni indicazioni) / tel: 0923869223
  2. Gli Archi di San Carlo: piatti della tradizione serviti nelle sale in pietre appartenenti ad un ex convento
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: via San Carlo, 10 (Ottieni indicazioni) / tel: 3392346579
  3. Risorante Caffè San Rocco: ristorante in stile rustico con piatti della tradizione
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: via Gian Filippo Guarnotti, 23 (Ottieni indicazioni) / tel: 0923869337

Cosa fare la sera: zone della movida e migliori locali

Ad Erice non esistono dei veri e propri locali notturni e neanche discoteche dove trascorrere la notte ballando. Il piccolo borgo ospita sicuramente locali adatti agli aperitivi, con musica e ottimo cibo locale da degustare in location suggestive, ma per divertimento e per fare le ore piccole occorre spostarsi un po', ad esempio verso la zona di Trapani e Mazara del Vallo.

  • Il Duca Wine Bar: locale specializzato nella degustazione di vini e formaggi del luogo / Indirizzo: via Tomm Guarrasi, 13 (Ottieni indicazioni)
  • Lallabis: locale adatto per gli aperitivi, con musica dal vivo in location elegante e di classe / Indirizzo: Viale Conte Pepoli, 11 (Ottieni indicazioni)
  • Caloma Club: locale dove mangiare a ballare fino a tarda notte, situato sul pontile di Trapani / Indirizzo: via Avvocato Giuseppe Palmieri, 10 (Ottieni indicazioni)

Organizza il tuo soggiorno a Erice: info e consigli utili

  • Come arrivare: raggiungibile a bordo della Funivia che parte da Trapani (10 min, a/r €9,00), in auto da Trapani (13 km, 25 min) o da Palermo (112 km, 1 h e 37 min). Gli aeroporti più vicini sono il "Florio" di Trapani Birgi ed il "Falcone/Borsellino" di Palermo
  • Come muoversi: il piccolo borgo di Erice è percorribile interamente a piedi
  • Dove parcheggiare: Parcheggio Erice, parcheggio pubblico vicino al centro storico (€1,50/h - Ottieni indicazioni). In alternativa, nei pressi della Funivia, nelle vicinanze di Porta Trapani, si trova un Parcheggio Gratuito
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €35,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Trapani (12,7 km), la località sul mare di Casa Santa (12,9 km), la Riserva dello Zingaro a San Vito Lo Capo (48 km)