Riserva dello Zingaro: Spiagge e Calette

Riserva dello Zingaro: quali sono le spiagge e le calette più belle? Dove si trovano e come raggiungerle? Ecco l'elenco completo e le info su tutte le spiagge dello Zingaro

Meta ideale per una vacanza da sogno, la Riserva Naturale Orientata dello Zingaro in Sicilia offre servizi e strutture adatti ad ogni esigenza. Molteplici sono le location dove soggiornare e godere a 360 gradi degli straordinari paesaggi da cartolina che rendono questa Riserva luogo ideale per un soggiorno che possa mixare sapientemente relax ed avventura.
VEDI ANCHE: le spiagge più belle della Sicilia

Come arrivare alla Riserva dello Zingaro

Mostra MappaLa Riserva dello Zingaro è raggiungibile sia da nord (San Vito lo Capo) che da sud (Castellammare del Golfo).

  • Da nord (da San Vito lo Capo): Strada Statale 187 sino al bivio per San Vito Lo Capo. Da qui, proseguire in direzione Villaggio Calampiso - Riserva Zingaro - Ottieni indicazioni
  • Da sud (da Castellammare del Golfo): Autostrada A29 Palermo - Mazara del Vallo, imboccare lo svincolo per Castellammare del Golfo; da qui SS in direzione Trapani e seguire le indicazioni per Scopello; superata la Tonnara di Scopello, parcheggiare l'automobile presso il piazzale della Riserva e proseguire a piedi partendo da Cala di Mazzo di Sciacca - Ottieni indicazioni

Info e consigli utili

  • Orari: La riserva è aperta dal lunedì alla domenica dalle ore 07:00 alle 19:30.
  • Costo biglietto: €5,00 intero, €3,00 ridotto (ragazzi fino ai 14 anni e militari di leva), €1,00 speciale (scolaresce), gratis (over 65, minori di 10 anni, forze dell'ordine in servizio). I visitatori sono tenuti a conservare il biglietto per tutta la durata della visita.
  • Abbigliamento: le cale e le spiagge necessitano di essere raggiunte a piedi. Per questo motivo è fondamentale portare scarpe comode e chiuse, per poter attraversare anche i percorsi più impervi senza problemi.
  • Equipaggiamento: la maggior parte delle spiagge sono libere e prive dei servizi presenti nei classici lidi, e soprattutto molto distanti fra loro, per tale motivo è importante avere con sé una scorta considerevole di vivande ed acqua potabile.
  • Parcheggio: per quanto riguarda le autovetture, è consigliabile usufruire del parcheggio custodito all'ingresso della Riserva. Pagando un ticket irrisorio (€5,00) avrete la sicurezza di lasciare la vostra auto in buone mani.

Spiagge e Calette dello Zingaro

Natura selvaggia, scenari da favola, mare azzurro e sabbia incontaminata: le spiagge e le calette che caratterizzano la Riserva sono dei gioielli incastonati tra grotte naturali, delle oasi di pace che, da nord a sud, impreziosiscono questa perla della bella Sicilia.

1 - Cala Grottazza

Posta all'estremo nord della Riserva, Cala Grottazza è spiaggia libera ma dotata di tutti i comfort necessari a trascorrere una vacanza in tutta tranquillità.

  • Come arrivare: purtroppo vi è un tratto incompiuto di strada da San Vito Lo Capo all'ingresso Nord della Riserva, presso Cala Grottazza e Tonnarella dell'Uzzo. Tuttavia, percorrendo la Strada Provinciale 63 la spiaggia diventa facilmente raggiungibile - Ottieni indicazioni
  • Servizi: sono presenti piccoli lidi e il servizio bagnino
  • Popolarità: abbastanza popolata nei mesi estivi

2 - Cala dell'Uzzo

Spiagge libere anche quelle offerte da Cala dell'Uzzo, a due passi dall'omonima Grotta, una delle attrazioni turistiche più interessanti della Riserva ed eletta spiaggia più bella d'Italia dal noto motore di ricerca di viaggi Skyscanner

  • Come arrivare: raggiungibile via mare, a piedi e in automobile, tramite la SS187 e la SP16 - Ottieni indicazioni
  • Servizi/lidi: spiaggia libera
  • Popolarità: Cala dell'Uzzo è popolata nei mesi estivi, anche per merito della vicinanza alla Grotta

3 - Cala Marinella

Bella ma impervia, Cala Marinella è ritenuta dai turisti la più difficile da raggiungere. L'impresa, tuttavia, vale il "prezzo del biglietto"!

  • Come arrivare: per giungere a Cala Marinella è necessario muoversi a piedi, lungo strade in gran parte pianeggiate, sino a raggiungere Contrada Sughero - Ottieni indicazioni
  • Servizi/lidi: entrata alla riserva a pagamento (€5,00)
  • Popolarità: seppur con discordanti opinioni, Cala Marinella risulta essere una tappa abbastanza frequentata, specie dai turisti più "temerari", nonostante l'oggettiva difficoltà nel raggiungimento della località

4 - Cala Beretta

Vicinissima a Cala della Disa, Cala Beretta è raggiungibile a piedi in soli 3 minuti.

  • Come arrivare: Cala Beretta è raggiungibile a piedi, procedendo per circa 300 metri in direzione C.da Sughero - Ottieni indicazioni
  • Servizi/lidi: spiaggia libera
  • Popolarità: Cala Beretta conquista i turisti per le sue acque cristalline, pur non battendo per popolarità Cala dell'Uzzo

5 - Cala della Disa

Poco più a sud di Cala Beretta, ecco Cala della Disa, ritenuta dai turisti un piccolo angolo di Paradiso in Terra!

  • Come arrivare: Cala della Disa è raggiungibile a piedi in meno di un minuto, sia in auto che a piedi, dirigendosi sempre in direzione C.da Sughero - Ottieni indicazioni
  • Servizi/lidi: spiagge libere
  • Popolarità: preferita dai più intrepidi persino come meta invernale, Cala della Disa registra il tutto esaurito nei mesi di alta stagione (luglio e agosto)

6 - Cala del Varo

A circa un quarto d'ora di cammino da Cala della Disa, sempre proseguendo in direzione sud, troviamo la "selvaggia" Cala del Varo: un angolo di pace e tranquillità conquistato dopo una bella ma impegnativa sessione di trekking.

  • Come arrivare: si giunge nella cala dopo un percorso a piedi nell'entroterra floristico della Riserva. Cala del Varo è sita anch'essa in C.da Sughero - Ottieni indicazioni
  • Servizi/lidi: spiaggia libera; è presente a Cala del Varo un rifugio, aperto solo nei mesi estivi
  • Popolarità: affollata nei mesi estivi

7 - Cala Capreria

Potremmo definirla la versione siciliana delle spiagge caraibiche. Cala Capreria conquista tutti per la sua "verginità": spiaggia, mare, flora e fauna, tutto appare agli occhi del visitatore come una piccola, grande baia da scoprire.

  • Come arrivare: percorso scosceso e piuttosto lungo, da effettuare a piedi; Cala Capreria diviene più "abbordabile" se si sceglie di entrare dal percorso sud, altrimenti bisogna addentrarsi sino a C.da Sughero provenendo da nord - Ottieni indicazioni
  • Servizi/lidi: spiaggia libera, con ingresso consentito ai cani
  • Popolarità: affollatissima nei mesi estivi

8 - Cala Mazzo di Sciacca

Piccola ma organizzatissima, Cala Mazzo di Sciacca è dotata di tutte le comodità delle quali il "vacanziere medio" non può fare a meno.

  • Come arrivare: in automobile (10 minuti) procedendo in direzione sud verso C.da Sughero, ed imboccando la Strada Provinciale 63. A piedi potrebbe essere più complicato e, soprattutto, molto lungo (occorre almeno un'ora per giungere a destinazione provenendo da nord) - Ottieni indicazioni
  • Servizi/lidi: parcheggio auto/moto (€1,00 all'ora; €5,00 per tutta la giornata); chiosco; servizio di noleggio ombrelloni, sdraio e lettini
  • Popolarità: abbastanza frequentata nei mesi estivi, ma senza eccessivo sovraffollamento

Itinerari via mare o via terra

E' possibile visitare la Riserva in diversi modi. Ci sono itinerari a piedi di varie difficoltà, alcuni partono dall'ingresso nord, altri dall'ingresso sud, altri ancora (piuttosto faticosi) attraversano l'intera area da nord a sud. Inoltre, molte aziende offrono gite giornaliere in catamarano o motonave in partenza dai porti di Castellammare del Golfo, Trapani, Marsala, Mazara del Vallo. Quest'ultima soluzione è particolarmente consigliata per le famiglie con bambini o per gli apassionati di immersioni che intendono visitare le grotte subacquee.
VEDI ANCHE: Come visitare la Riserva dello Zingaro: itinerari via mare e via terra

Contatti

  • Indirizzo amministrativo: Direzione della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro
    via Segesta, 197 - 91014 Castellammare del Golfo (TP)
  • Telefono: (+39) 092435108
  • Nucleo di Vigilanza: Tel/fax: (+39) 092435093
  • Numero verde: 800-116616

Dove dormire nei dintorni: hotel, campeggi e b&b

Pernottare in una delle fantastiche cale site all'interno della Riserva dello Zingaro può divenire un'esperienza indimenticabile, qualunque sia l'opzione scelta. Molti turisti amano la vita di campeggio, ma anche alloggiare in B&B, hotel od ostelli è un metodo per rimanere immersi nella natura incontaminata della Riserva, senza però rinunciare ad un comodo letto!

Immagini e Video delle calette dello Zingaro

Cala Marinella - Riserva dello Zingaro
Cala Uzzo - Riserva dello Zingaro
Cala Beretta - Riserva dello Zingaro
Cala della Disa - Riserva dello Zingaro
Cala del Varo - Riserva dello Zingaro
Cala Capreria - Riserva dello Zingaro
Cala Mazzo di Sciacca - Riserva dello Zingaro
cala dell'Uzzo - Riserva dello Zingaro
cala dell'Uzzo - Riserva dello Zingaro
1/9

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Giovanni Torcello
    Giovanni Torcello 13 Maggio 2018 15:45

    Salve, sarò in Sicilia la prima settimana di settembre e vorrei sapere se è più consigliato visitare la riserva via mare o via terra. Voi che suggerite?

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 13 Maggio 2018 16:55

    Cavolo, ci metti in difficoltà... sono due esperienze diametralmente opposte. Tramite il percorso via terra puoi apprezzare la natura rigogliosa, i paesaggi mozzafiato e anche alcuni graziosi musei disseminati fra le varie calette. Via mare fai meno fatica e puoi ammirare alcune grotte inaccessibili via terra.
    L'ideale sarebbe visitare la riserva due volte, la prima via terra e la seconda via mare, in questo modo potresti ammirare la sua bellezza da due prospettive diverse. Secondo noi ne vale la pena.

  • Umberto Belli
    Umberto Belli 17 Luglio 2018 15:29

    Salve vorrei un consiglio, meglio visitare la riserva da scopello o da san vito?

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 17 Luglio 2018 17:33

    Ciao Umberto,
    entrambi gli accessi sono molto belli. Ha senso prediligere uno piuttosto che l'altro basandosi esclusivamente sulla logistica. Se siete più vicini all'accesso di San Vito entrate da li, altrimenti andate a Castellammare. A parità di vicinanza probabilmente sceglieremmo Castellamare dato che offre un ampio parcheggio e la prima caletta è abbastanza vicina.

  • Sara Viandoni
    Sara Viandoni 10 Agosto 2018 15:08

    Qual è la prima spiaggia che si incontra entrando alla riserva? E non conviene fermarsi nella prima? O è meglio vederle tutte?

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 11 Agosto 2018 09:09

    Ciao Sara, la prima caletta dipende da quale ingresso prendi. Dall'ingresso nord, quindi da San Vito lo Capo, la prima cala che incontri è Cala dell'Uzzo (o Tonnarella dell'Uzzo). Dall'ingresso sud invece, quindi da Castellammare/Scopello, la prima caletta è Cala Capreria. In realtà prima di Cala Capreria ci sarebbe Cala Mazzo di Sciacca, che però si trova proprio a ridosso della Riserva. Puoi dare un'occhiata alla mappa che abbiamo inserito nell'articolo per orientarti meglio.

    Riguardo alla seconda domanda, francamente è difficile rispondere. A nostro avviso, meritano tutte di essere viste, perché ogni caletta ha la sua peculiarità, è un percorso davvero suggestivo. Certo è abbastanza impegnativo, quindi se il tuo obiettivo è semplicemente fare il bagno in un mare limpido, puoi anche fermarti alla prima... ma ti perderesti tanti altri pezzi di un vero e proprio paradiso marino!

  • Sandro Sotgiu
    Sandro Sotgiu 16 Agosto 2018 16:55

    Salve, noi saremo in Sicilia dal 3 al 9 settembre, abbiamo già pagato il noleggio di un'auto. Ci sono dei parcheggi anche gratuiti per la riserva dello zingaro?

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 17 Agosto 2018 09:41

    Ciao Sandro,
    dunque i parcheggi più accreditati sono quelli a pagamento, soprattutto perché si trovano a ridosso dei due ingressi, sia quello nord (lato San Vito Lo Capo) che quello sud (lato Scopello). Sono dei parcheggi custoditi, il costo è di €5,00 per tutta la giornata.
    In alternativa, si, ci sono anche dei parcheggi gratuiti nei dintorni, ma spesso le aree vengono contrassegnate con divieti di sosta e sono un tantino più distanti dall'ingresso della riserva.

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su