Mazara del Vallo: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Mazara del Vallo e dintorni: itinerari di un week-end e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Mazara del Vallo

mare in sicilia 1Affacciata sul Mediterraneo, a soli 200km dalle coste tunisine, Mazara del Vallo è una città di poco più di 50.000 abitanti, parte del consorzio comunale di Trapani. La vicinanza con la Tunisia ha determinato nei secoli una forte influenza che si può intuire già solo osservando l'impianto urbanistico ben conservato: Mazara del Vallo, infatti, è famosa per le viette strette del centro, tipicamente associabili a quelle delle medine islamiche. Oltre a questo, la città presenta anche una grande quantità di chiese monumentali realizzate nell'XI secolo e un centro storico invidiabile, in passato racchiuso all'interno di antiche mura normanne.

Se avete intenzione di realizzare un itinerario on the road in Sicilia oppure se volete fermarvi a Mazara del Vallo per qualche giorno esplorandone anche i dintorni, in questo articolo troverete tante informazioni utili per il vostro viaggio, a partire da cosa vedere a Mazara del Vallo in un weekend, dove mangiare e cosa fare nel post cena.
VEDI ANCHE: 10 posti da vedere assolutamente in Sicilia Cosa vedere assolutamente a Trapani

11 cose da vedere a Mazara del Vallo in un Weekend

1 - Chiesa di San Francesco

chiesa san francesco mazaraChiesa S. Francesco Mazara - Fonte Wikipedia - Autore Dapal - Licenza CC BY-SA 3.0La Chiesa di San Francesco è la più famosa (e la più visitata) tra le chiese e gli edifici storici della cittadina di Mazara del Vallo. Si tratta di una chiesa cattolica dalla storia parecchio travagliata: edificato sopra a un'altra chiesa già pre-esistente e dedicata a san Biagio, l'edificio che oggi è attribuito alla Chiesa di San Francesco era inizialmente di stile architettonico arabo-normanno con tre navate e tredici altari (dodici laterali, più quello principale). Verso la fine del 1600, tuttavia, l'allora vescovo della diocesi Francesco M. Grifeo decise di modificare radicalmente la struttura originaria: da arabo-normanna si trasformò in un tipico esempio di architettura barocca con un'unica navata dai soffitti molto alti caratterizzati da una volta a botte. Riaperta ai fedeli nel 1703, l'edificio venne richiuso in seguito al terribile terremoto del Berice nel '68, per poi riaprire nuovamente una volta terminati i lavori di restauro.

  • Come arrivare: la chiesa si trova in Piazza San Francesco, al limite della medina di Mazara del Vallo, quindi poco distante dal centro storico. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

2 - Cattedrale del Santissimo Salvatore

cattedrale mazaraSe è vero che la Chiesa di San Francesco è l'edificio religioso più bello della città (denominato da alcuni, la chiesa più barocca della Sicilia), è però la Cattedrale del Santissimo Salvatore a rivestire maggiore importanza. Anch'essa ricostruita sulle macerie di un'antica basilica saracena, la Cattedrale venne completata nella sua interezza solo verso la fine del XVII secolo, per volere del Primo Conte di Sicilia, Ruggero I, il quale ne aveva commissionato la ricostruzione. All'interno, la Cattedrale presenta tre navate con colonne ad arco a tutto sesto, mentre le cupole sono rivestite di maioliche colorate. Ciò che stupisce maggiormente i visitatori, tuttavia, è l'affresco della cupola centrale raffigurante il Giudizio Universale, attestato probabilmente al cefaludese Rosario Spagnolo.

  • Come arrivare: la Cattedrale è facilmente raggiungibile a piedi, poiché si trova in Piazza della Repubblica. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile (orario delle messe: lun-sab 9:00 oppure 18:00, dom e festivi 9:00, 10:15, 11:30, 18:30)
  • Costo biglietto: Gratis

3 - Teatro Garibaldi

teatro garibaldi mazaraTeatro Garibaldi Mazara - Fonte Wikipedia - Autore Matthias Süßen - Licenza CC BY 3.0Il Teatro Garibaldi è uno dei teatri storici più importanti della Sicilia, protagonista di uno dei periodi in assoluto più travagliati della storia italiana: dopo i moti rivoluzionari del 1848, e al conseguente passaggio del potere dalle mani dei Borboni a quelle di un comitato cittadino, si pensò di dotare la città di Mazara di un nuovo centro teatrale-culturale che diventasse luogo di svago e di incontro della comunità. Così Teatro Garibaldi venne costruito nel giro di tre mesi con i fondi un tempo destinati alla manutenzione del porto cittadino e fu inaugurato nel gennaio del 1949 con il soprannome di Teatro del Popolo.

  • Come arrivare: il teatro si trova in via Garibaldi, a pochi minuti di distanza dalla Cattedrale. Ottieni indicazioni
  • Orari: il teatro è aperto alle visite dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:00
  • Costo biglietto: Gratis

4 - Museo del Satiro Danzante

satiro danzante mazaraSatiro Danzante - Fonte Wikipedia - Autore Lorenzo Cassirà - Licenza CC BY 3.0Il Museo del Satiro Danzante è un piccolo museo costituito all'interno della Chiesa sconsacrata di Sant'Egidio nel centro di Mazara e dedicato all'emblema della cultura mediterranea: il tesoro più prezioso del museo, infatti, è la statua bronzea raffigurante un Satiro Danzante e rinvenuta in mare nel 1998. Si presume che questa statua facesse parte di un carico di una nave successivamente naufragata tra la Sicilia e Capo Bon, probabilmente risalente a un periodo di forte emigrazione e commercio antiquario al di fuori dei confini italiani. Oltre al Satiro, tuttavia, il Museo raccoglie anche altri reperti storici rinvenuti sempre nel Canale di Sicilia, tra cui anfore, calderoni, due cannoni e persino una zampa di elefante in bronzo di epoca tardo-punica.

  • Come arrivare: anch'esso raggiungibile a piedi, si trova in Piazza Plebiscito ed è ben segnalato. Ottieni indicazioni
  • Orari: il museo è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:45
  • Costo biglietto: il biglietto intero costa €9,00, quello ridotto €4,50. (Il biglietto è cumulativo e prevede la visita anche al Museo A.Pepoli di Trapani)

5 - Kasbah

Grazie a una recente opera di riqualificazione, la Kasbah di Mazara del Vallo (ovvero l'insieme labirintico di viette che caratterizza la parte di tessuto urbano più antica della città) è un luogo magico in cui sembra di essere catapultati improvvisamente in Marocco o in qualche altro paese arabo. Le stradine, strette strette, sono piene di dipinti colorati lasciati da artisti locali; le pareti delle case, invece, sono decorate con ceramiche e maioliche variopinte che vanno a creare un effetto visivo stupefacente. Se vi trovate in città, oppure se passate per caso da queste parti, una passeggiata nella Kasbah è proprio un'attività irrinunciabile.

  • Come arrivare: la zona della Kasbah si trova esattamente nel centro storico, di cui è il cuore nevralgico. Per ovvi motivi è percorribile solo a piedi. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

6 - Arco Normanno

Oltre alla Kasbah, l'altro simbolo più rappresentativo dei trascorsi di Mazara è l'Arco Normanno. Situato antistante Piazza Mokarta, questo arco un tempo fungeva da ingresso principale al castello di Ruggero I d'Altavilla, che il Primo Conte di Sicilia fece costruire in seguito alla liberazione dalla dominazione araba del 1072. Del castello, tuttavia, oggi non rimane più alcuna traccia, dal momento che fu demolito per fare posto a un giardino pubblico, quello dell'attuale Villa Jolanda. L'Arco Normanno è quindi l'unica testimonianza rimasta dell'antica fortezza, inoltre dai suoi dintorni si può ammirare una vista spettacolare sul mare.

  • Come arrivare: l'Arco Normanno si trova nei pressi di Piazza Mokarta, a 6 minuti a piedi dalla zona della Kasbah. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

7 - Chiesa di San Nicolò Regale

Sempre a proposito di normanni, la Chiesa di San Nicolò Regale di Mazara del Vallo è un tipico esempio di architettura arabo-normanna applicata a un edificio religioso. Situata lungo la sponda sinistra del Mazaro, questa chiesa venne costruita nel 1124 (quindi, in piena epoca normanna) e presenta una pianta quadrata dotata di tre absidi e una cupola. Con il passare del tempo, tuttavia, la Chiesa di San Nicolò venne modificata e riadattata ai diversi stili delle varie epoche: ecco perché durante la visita potrete notare facilmente elementi architettonici più vicini allo stile barocco che normanno (questo sebbene in anni recenti si sia cercato di riportare alla luce lo splendore della struttura originaria).

  • Come arrivare: la chiesa si trova sul Lungomare, per questo (e per la forma cubica) è facilmente rintracciabile. Ottieni indicazioni
  • Orari: per il momento, a causa di alcuni interventi di restauro, la chiesa non è aperta al pubblico. Già solo da fuori, tuttavia, si avverte l'impronta che gli arabi hanno lasciato alla città di Mazara del Vallo, anche attraverso questo edificio "insolito" e ben riconoscibile nel tessuto urbano.

8 - Lungomare, Porto e Lido Malibu

Parliamo ora di natura: sole, mare e relax che a Mazara non mancano di certo, anzi! Se vi trovate in giro per la città e spunta fuori una bella giornata di sole, vi consigliamo vivamente di fare una passeggiata nel lungomare, partendo ovviamente dal caratteristico porto. Valutate la possibilità di trascorrere qualche ora in spiaggia per rilassarvi e godervi l'acqua limpida. Spingendovi fino al Lido Malibu: questo tratto di spiaggia è piuttosto vicino al centro città ed è caratterizzato da un fondale basso che lo rende un piccolo angolo di paradiso ideale per le famiglie con bambini.

  • Come arrivare: il Lido Malibu si trova sul Lungomare di Mazara del Vallo, a 10 minuti in auto e 35 minti a piedi dal centro. Ottieni indicazioni
  • Orari: dalle 8:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: ombrellone+lettino dai €20,00 ai €30,00 giornalieri (le tariffe dipendono dalla stagione)

9 - Riserva di Capo Feto

Sempre a proposito di paradisi naturali, vi presentiamo la Riserva di Capo Feto: si tratta niente meno che di una riserva naturale la cui importanza è stata riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente nel 2011 e che oggi ospita un ricchissimo ecosistema di flora e fauna. L'area paludosa, grazie al clima umido e alla vicinanza di alcuni corsi d'acqua, è infatti diventata l'habitat ideale di una gran varietà di specie marine (quali la triglia di scoglio, la mormora e lo scorfano rosso) e di uccelli acquatici, oltre che di piante adatte ai terreni sabbiosi (come il giunco marittimo e la canna comune). Se amate circondarvi di natura e se volete scoprire una parte più insolita di Mazara del Vallo, una visita a questa riserva è d'obbligo! Al suo interno si trova anche l'omonima spiaggia di Capo Feto.

  • Come arrivare: la riserva dista pochi chilometri da Mazara, tuttavia le indicazioni per raggiungerla non sono delle migliori: con la vostra auto, superate la località di Tonnarella di Mazara del Vallo per poi imboccare via Mafalda di Savoia. Dopo circa un chilometro, troverete l'ingresso della riserva: tuttavia, sarà necessario lasciare la macchina al parcheggio fuori dalla riserva, per proseguire in direzione ovest a piedi. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

10 - Sito archeologico Roccazzo

Nei pressi della frazione di Borgata Costiera, il sito archeologico di Roccazzo è un vero e proprio tesoro a cielo aperto, di una estensione pari a 20 ettari. Si tratta di un insediamento risalente all'età del rame, caratterizzato dalla presenza di molte tombe a rocchetto (circa un centinaio) e dalle trincee di fondazione in cui un tempo si trovavano le grandi capanne a forma di imbarcazione rettangolare. Grazie ad alcuni scavi, realizzati in anni recenti (2008), a Roccazzo sono stati scoperti anche diversi reperti storici rilevanti, tra cui numerose ceramiche in parte intatte. Per scoprire un aspetto insolito di Mazara del Vallo, questo sito archeologico è decisamente l'ideale!

  • Come arrivare: per arrivarci, basta percorrere la Strada Regionale 17 seguendo per Fondacazzo, Santa Teresa e infine Roccazzo.
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

11 - Spiaggia Tonnarella

spiaggia di mazaraConcludiamo con una delle spiagge più belle di Mazara del Vallo, una di quelle spiagge che, una volta viste, non vorrete più lasciare: la meravigliosa Spiaggia Sabbiosa di Tonnarella. Dal mare turchese e il fondale di sabbia finissima, questa tratto offre sia spiagge libere che lidi, ed è un punto di ritrovo molto amato sia dai turisti in visita che dagli abitanti del posto. Inoltre, il parcheggio nelle vicinanze è libero e l'accesso alla spiaggia molto comodo (per chi viaggia con bambini è un fattore da non sottovalutare!).

  • Come arrivare: A pochi chilometri dal centro, si può raggiungere la spiaggia in meno di dieci minuti di auto. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

Cosa vedere a Mazara del Vallo in un giorno: itinerario consigliato

maioliche colorate siciliaMazara del Vallo non è una cittadina molto grande, tuttavia le cose da vedere di certo non mancano: è per questo che vi abbiamo creato un possibile itinerario di un giorno che potete seguire per vedere le attrazioni principali della città.

Il nostro percorso di scoperta di Mazara parte dal centro storico, ma prima di metterci in marcia ci fermiamo a fare colazione al Cafè Garibaldi (via Giuseppe Garibaldi, 4), un bar/ristorante a gestione famigliare in cui ci si sente davvero come a casa. Rifocillati per bene, si parte per la Cattedrale del Santissimo Salvatore, la chiesa più importante della città. Questo edificio di culto nasconde all'interno dei veri e propri tesori, per questo calcolate una visita di almeno un'oretta per osservare tutto senza fretta. Dalla Cattedrale, vi consigliamo di spostarvi poi verso l'interessantissimo Museo del Satiro Danzante e, successivamente, verso il Teatro Garibaldi, un tempo cuore della cultura teatrale di questa parte di Sicilia.

Nei pressi del teatro, si trova un localino niente male, adatto per un pranzo veloce ma gustoso: stiamo parlando del ristorante Alla Kasbah, specializzato in cucina mediterranea preparata con ingredienti super local. Dopo pranzo, se è una bella giornata e avete voglia di rilassarvi crogiolandovi al sole, potete pensare di raggiungere la spiaggia sul Lungomare cittadino. In alternativa, potete invece proseguire il giro della città, visitando da fuori la Chiesa di San Nicolò Regale (uno degli edifici più curiosi di Mazara del Vallo!), ma anche la famosa Kasbah e il suo intricatissimo labirinto di vicoli. Infine, spostatevi verso la Chiesa di San Francesco, capolavoro dell'arte barocca.

Per terminare al meglio questa giornata, fermatevi a cena all'Antico Borgo Marinaro, degustando ottimi piatti di pesce con vista sul fiume Mazaro.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Cafè Garibaldi
  2. Cattedrale del Santissimo Salvatore - sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  3. Museo del Satiro Danzante - orari: tutti i giorni, dalle 9:00 alle 19:40 - costo biglietto: intero €9,00 ridotto €4,50
  4. Teatro Garibaldi - orari: dalle 9:00 alle 13:00, dalle 15.30 alle 20.00 - costo biglietto: gratis
  5. Pranzo presso Alla Kasbah
  6. Chiesa di San Nicolò Regale - orari: la chiesa è visitabile solo dall'esterno
  7. Kasbah - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  8. Chiesa di San Francesco - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  9. Cena presso Antico Borgo Marinaro

Dove mangiare a Mazara del Vallo: i migliori ristoranti

  1. Alla Kasbah: ristorante specializzato in cucina mediterranea preparata con ingredienti a km 0. Prezzo medio a persona: €25,00 Indirizzo e contatti: Via Itria, 10 (Ottieni indicazioni) / tel +39 0923 906126
  2. Trattoria Da Giacomo: trattoria accogliente, specializzata in piatti di pesce tipici della tradizione. Prezzo medio a persona: €15,00 Indirizzo e contatti: via Salemi, 23/A (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0923 933874
  3. Ristorante La Bettola: ristorante specializzato in cucina mediterranea con tante opzioni anche senza glutine.
    Prezzo medio a persona: €25,00
    Indirizzo e contatti: via Franco Maccagnone, 32 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 339 285 8541
  4. Maréaviva: ristorante specializzato in piatti a base di molluschi, crostacei e ostriche del luogo. Pesce sempre freschissimo!
    Prezzo medio a persona: €20,00
    Indirizzo e contatti: strada statale 115 km50,80 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 348 240 4176
  5. Antico Borgo Marinaro: ristorante di pesce ottimo, costruito dove un tempo c'era una pescheria Prezzo medio a persona: €20,00 Indirizzo e contatti: Lungomazzaro Ducezio, 42 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0923 931618

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Mazara del Vallo

Mazara del Vallo non è una cittadina particolarmente grande, eppure di offerte per il post cena di certo non ne mancano! Soprattutto nei quartieri vicino al centro, sono molto numerosi i pub e i locali dove potersi divertire in compagnia di amici, magari di fronte a un boccale di birra o a un cocktail fatto come si deve. Qui di seguito, vi suggeriamo tre indirizzi da non perdere se avete intenzione di trascorrere la serata in città, a caccia di un po' di movida notturna.

I migliori pub, locali e discoteche

Organizza il tuo soggiorno a Mazara del Vallo: info e consigli utili

  • Come arrivare: Mazara del Vallo dista 42 minuti in auto dall'Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani e circa 1 ora e 7 minuti dall'Aeroporto Punta Raisi di Palermo. Non ci sono bus diretti che collegano i due aeroporti a Mazara. Per raggiungerla in bus dagli aeroporti è necessario affidarsi a transfer privati oppure recarsi prima a Marsala o Palermo e da li spostarsi verso Mazara). Mazara è collegata a Marsala tramite bus Ast (distanza di circa 30 minuti, prezzi da €4,00) e a Palermo tramite bus Autoservizi Salemi (distanza di circa 2 ore, prezzi da €9,20)
  • Come muoversi: per girare a Mazara del Vallo sconsigliamo vivamente di spostarvi in auto, innanzitutto per la scarsa larghezza di alcune viette centrali, ma anche perché le principali attrattive della cittadina sono condensate nel centro storico: meglio parcheggiare l'auto fuori dal centro e spostarvi a piedi, immergendovi nell'atmosfera vagamente arabeggiante del luogo.
  • Dove parcheggiare: se girate con l'auto e non sapete bene dove parcheggiarla per proseguire a piedi la visita in centro, un'ottima soluzione potrebbe essere quella di lasciare il vostro mezzo al parcheggio multipiano di via Tenente Gaspare Romano: vicinissimo al centro storico, questo parcheggio è a pagamento (1ora = €1,00; 2 ore = €1,50; 3ore = €3,00, ecc.) ma vi permetterà di arrivare comodamente nella zona più visitata di Mazara del Vallo. Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Marsala (22km), Favignana (38km; è necessario prendere il traghetto da Marsala che costa €12,00 a persona), Selinunte (36km), Erice (62km), Sciacca (56km)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su