Dove andare in Viaggio di Nozze: Idee e Mete consigliate per la Luna di Miele!

Cerchi idee per la luna di miele dei sogni? Ecco 4 mete consigliate dove andare in Viaggio di Nozze! Da Luglio e Agosto fino ad Aprile e Maggio: Scopri quando viaggiare e quali itinerari seguire nelle destinazioni più belle per il viaggio di nozze perfetto.

Viaggio da sogno! E' quello che ogni coppia di sposi si aspetta per la propria Luna di miele.
Che sia romantico o all'insegna dell'avventura, le mete per il viaggio di nozze sono tantissime e per tutti i gusti. Ecco le destinazioni consigliate da Travel 365!

Rajasthan, India: luna di miele da mille e una notte!

Palazzo a RajasthanUn mix di tradizione, cultura, arte e natura per un viaggio di nozze unico, da vivere tra fascino e mistero in una delle destinazioni più affascinanti dell'India: il Rajasthan.
Conosciuta anche come "Golden Land", per le splendide dune dorate del deserto Thar, Rajasthan offre molte attrazioni: maestose fortezze, laghi cristallini, palazzi incantati, e soprattutto il magico Taj Mahal, una delle 7 meraviglie del mondo moderno, fatto costruire dall'imperatore Shah Jahan alla morte della moglie, quasi a rappresentare un immenso ultimo dono d'amore per la donna tanto amata.
VEDI ANCHE: VIAGGIO IN INDIA, VACANZE DA MILLE E UNA NOTTE

  • Quando andare:
    I periodi consigliati sono soprattutto la primavera e l'autunno. Nel periodo da maggio a ottobre sono possibili dei temporali.
  • Idee e consigli:
    Un tour on the road potrà portarvi da Rajasthan, ad Agra e Varanasi; proseguire con una tappa a Udaipur, la città dei sei laghi, a Jaipur (conosciuta anche come città rosa) e alla splendida Jodhpur, che con le sue case blu indaco è una delle città più colorate al mondo. Volendo, si può fare inserire nel pacchetto viaggio anche un soggiorno mare, negli Emirati o alle Maldive, oppure scegliere il soggiorno relax in una SPA, alle pendici dell'Himalaya.

Polinesia Francese: la destinazione più romantica!

Isola di Bora BoraSognate una Luna di Miele con destinazione lontana, spiagge paradisiache e bianchissime, circondati da limpide acque turchesi? La vostra meta è senza alcun dubbio la Polinesia Francese.
I viaggi nella Polinesia Francese sono una full immersion nella natura e nello spettacolo offerto dalle sue isole paradisiache; è chiaro che non c'è vita mondana e divertimenti notturni, chi sceglie questo tipo di viaggio ama i tramonti mozzafiato, quelli dall'intenso rosso fuoco, il mare cristallino e il totale ed assoluto relax.
VEDI ANCHE: LA CLASSIFICA DELLE 10 MIGLIORI SPIAGGE DEL MONDO

  • Quando andare:
    Il clima è gradevole tutto l'anno, con temperature intorno ai 27°C, mentre quella delle limpide acque è sui 26°C.
  • Idee e consigli:
    Tahiti e Bora Bora sono le due isole più famose e belle da non perdere assolutamente.
    Tahiti è la maggiore, il punto di partenza per raggiungere ogni angolo della Polinesia. A Papeete, si trova l'aeroporto d'arrivo per i voli internazionali ed il comune è IL cuore culturale e commerciale dell'arcipelago.
    Appena arrivati all'aeroporto di Papeete, l'accoglienza sarà data dagli splendidi sorrisi della gente locale, con musica di ukulele e ghirlande di Tiarè.
    Ecco una parola da memorizzare: Maururu! (grazie! Verrà spontaneo ringraziare queste gentilissime e cordiali persone).
    Ad un'ora di volo da Tahiti c'è una delle isole più belle del mondo: Bora Bora, la cui laguna dalle acque azzurro-blu è resa ormai mito.
    La Perla del Pacifico, questo è l'appellativo ben meritato da Bora Bora, che nel linguaggio tahitiano si dice Pora Pora. Secondo la leggenda, fu la prima tra le isole ad emergere dagli abissi degli oceani, circa quattro milioni di anni fa. Il nostro consiglio è quello di affidarsi ad un tour operator che potrà assistervi nella scelta dell'itinerario più adatto per ammirare al meglio le meraviglie naturali, tra escursioni, giri della laguna in piroga e relax in spiaggia.

Isole Cook: il fascino dei mari del Sud

RarotongaLe 15 piccole isole, che emergono su 2 milioni di chilometri quadrati dell'Oceano Pacifico, regalano l'atmosfera paradisiaca e tutto il fascino dei Mari del Sud.
Atolli remoti, sottili banchi corallini, candide spiagge circondate dal verde dei monti vulcanici, gente cordiale e una vita tranquilla accolgono i turisti venuti in vacanza: queste isole sono l'ideale per chi ama praticare lo snorkeling, le escursioni a piedi e le esplorazioni delle grotte o... semplicemente per rilassarsi completamente sulle bianchissime spiagge.

  • Quando andare:
    Durante tutto l'anno, le isole Cook sono baciate e scaldate dal caldo sole, con temperature che non superano mai i 29°C e non scendono al di sotto dei 18°C; i mesi più caldi vanno da novembre a marzo con temperature intorno ai 23-29°C. Giugno, luglio ed agosto sono considerati mesi "freddi", ma la temperatura è sempre piacevole, intorno ai 23-24°C.
  • Idee e consigli:
    L'arcipelago delle isole Cook si può raggiungere con voli diretti da Los Angeles, Auckland e Sydney.
    Dall'Italia si possono scegliere voli per la Nuova Zelanda o per gli Stati Uniti e da questi proseguire con un volo per Rarotonga, l'isola più grande.
    Le splendide spiagge bagnate da acque turchesi e le palme da cocco sono il biglietto da visita di Rarotonga, chiamata anche "piccola Tahiti" per la bellezza della sua natura; perfetta per il trekking.
    Sull'isola si possono visitare il lago salato di Muri, noleggiare una barca charter per visitare le altre isole oppure ammirare tramonti incredibili sulla spiaggia di Matavera. A 220km a nord di Rarotonga (meno di un'ora di volo) si trovano le bianchissime spiagge di Aitutaki e l'altura Maungapu dalla quale si possono ammirare l'isola e laguna.

Caraibi: una meta da sogno!

Relax ai CaraibiA 7-8 ore di volo dall'Italia si trovano questi luoghi straordinari, un "must" dei viaggi oltreoceano, per quello che offrono a tutti i fortunati visitatori.
Bellissime e molto diverse le une dalle altre, sono tante le isole dei Caraibi tra cui scegliere per il proprio soggiorno da sogno. Noi vi consigliamo Cuba e la meravigliosa Santa Lucia, dell'arcipelago delle Antille...
VEDI ANCHE: LE MIGLIORI ISOLE DEI CARAIBI DA VISITARE

Isola di Cuba

HavanaCuba è la più grande delle isole caraibiche, si trova nel cuore dei Caraibi, fra spiagge bianchissime e palme ondeggianti. Pittoresca, coloniale, rivoluzionaria, Cuba è l'isola di Fidel Castro e di Hemingway, dei sigari e del rum forte.
Un luogo che difficilmente si potrà dimenticare, sia che si visiti per il fascino delle architetture coloniali, sia per godersi rilassanti soggiorni, sorseggiando cocktail sulle candide spiagge, fra sole, musica ed allegria.

  • Quando andare:
    Il periodo migliore per andare a Cuba va da novembre a marzo, quando sull'isola si trova clima tropicale con temperature tra i 26°C e i 32°C.
    Sconsigliati i mesi di settembre ed ottobre, causa possibili uragani; il freddo è sconosciuto nella splendida Cuba; durante la stagione calda, che va da maggio ad ottobre, sono possibili piogge, ma di breve durata ed intensità. Nei mesi di luglio ed agosto si troveranno le spiagge super affollate, perché periodo di ferie dei cubani, ma si potrà conoscere la vera realtà cubana, con le rumorose ed allegre feste all'aperto, come l'anniversario della rivoluzione del 26 luglio.
  • Idee e consigli:
    In base al tempo che si ha a disposizione, un itinerario interessante potrebbe essere:
    Havana, Trinidad e Varadero sono senz'altro le località più affascinanti. Potrebbe essere comodo soggiornare presso un resort con trattamento all inclusive a Varadero, per poi spostarsi nei vari luoghi di interesse.

Isola di Santa Lucia nelle Antille

Santa Lucia nelle AntilleUn'alternarsi di luminose spiagge bianchissime e spiagge di sabbia nera, tipicamente vulcanica, circondano un'immensa foresta pluviale, ricca di molteplici varietà di piante e animali: così si presenta l'isola di Santa Lucia, la più intatta delle isole caraibiche, con la sua natura incontaminata e paesaggi mozzafiato.
Santa Lucia, piccolo stato insulare tra il Mar dei Caraibi e l'Oceano Atlantico, si trova nelle Piccole Antille ed una delle mete più ambite per chi vuole un viaggio all'insegna del totale relax immersi in paesaggi paradisiaci. Il motto nazionale dell'isola di Santa Lucia è "The Land, the People, the Light" (la terra, la gente, la luce) a testimonianza di uno straordinario spettacolo della natura e della grande ospitalità di un popolo allegro e gioioso ed accogliente. La gioia di vivere degli abitanti di Santa Lucia la si può apprezzare a Gros Islet, nei fine settimana durante il jump-up, dove di mangia, si beve e si balla a ritmo di rumba e calypso. Un vero angolo di paradiso terrestre!

  • Quando andare:
    Il clima è caldo e umido tutto l'anno, un po' più afoso da maggio ad ottobre e più fresco da novembre ad aprile. Il periodo migliore per visitare l'isola di Santa Lucia va da febbraio ad aprile, il meno piovoso dell'anno.
  • Idee e consigli:
    Per poter godere al meglio di questa deliziosa località, immersa in acqua cristalline dai riflessi verde-azzurro, la scelta migliore è sicuramente la crociera di almeno 15 giorni ed esplorare anche le altre magnifiche isole dei Caraibi; l'alternativa è il viaggio in aereo e, dopo aver raggiunto l'isola, noleggiare un'auto e raggiungere le bianchissime spiagge e i villaggi dei pescatori. In ogni caso, sono tantissime le soluzioni e gli interessanti pacchetti turistici proposti dalle migliori agenzie di viaggio.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su