Viaggiare con bambini piccoli: i documenti necessari

Quali sono i documenti necessari per viaggiare con bambini e neonati in Italia e all'estero? Ecco tutte le indicazioni in una guida definitiva per viaggiare coi vostri figli in tutta sicurezza

Quali sono i documenti necessari per viaggiare con il proprio bambino in Italia o all'estero? Scopriamo insieme cosa occorre per poter soggiornare nel nostro Bel Paese e per poterci regalare una vacanza da sogno anche oltre i confini europei in compagnia dei nostri pargoli.

Documenti necessari per viaggiare in Italia

Non occorre particolare documentazione per spostarsi all'interno del suolo italiano, tuttavia se si opta per spostamenti aerei, un valido documento d'identità risulta indispensabile anche per gli under 18.

  1. Documento necessario: Carta d'identità
    Dove richiederla: presso l'Ufficio Anagrafe del proprio Comune di residenza
    Validità: dalla nascità ai 3 anni: validità triennale; dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale

Documenti necessari per viaggiare in Europa

Per quanto riguarda gli spostamenti nel Vecchio Continente in compagnia di minorenni, la questione è ovviamente più delicata. Infatti, anche i minorenni devono essere in possesso di un valido documento d'identità individuale, che sia passaporto o carta d'identità valida per gli espatri all'estero. Non dimentichiamo, inoltre, che in aree come la Russia è necessario richiedere il visto valido per viaggi turistici, di studio, ecc., da richiedere presso le apposite Ambasciate presenti in Italia.

VEDI ANCHE: come ottenere il visto turistico per la Russia

  1. Carta d'identità valida per l'espatrio
    Dove richiederla: presso l'Ufficio Anagrafe del proprio Comune di residenza
    Validità: dalla nascità ai 3 anni: validità triennale; dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale
    Maggiori info: come riconoscerla e come ottenerla
  2. Passaporto (in alternativa alla carta d'identità)
    Dove richiederlo: Questura
    Validità: dalla nascità ai 3 anni: validità triennale; dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale
    Maggiori info: rinnovo o rilascio nuovo passaporto
  3. Lasciapassare per l'espatrio
    Dove richiederlo: presso il Commissariato di Polizia o presso la Caserma dei Carabinieri
    Validità: 15 anni
    Maggiori info: i documenti validi per l'espatrio dei minorenni

Documenti necessari per viaggiare fuori dall'Europa

Per viaggiare fuori dall'Europa in compagnia di minori, occorrono ulteriori attenzioni per quanto riguarda il possesso di documentazione valida per l'espatrio. Anche in questo caso, è importante informarsi sull'acquisizione di eventuali visti da richiedere presso le Ambasciate preposte; una delle poche eccezioni è rappresentata dagli Stati Uniti dove, in sostituzione del visto, è possibile ottenere un'autorizzazione al viaggio senza visto (ESTA).

  1. Passaporto
    Dove richiederlo: Questura
    Validità: dalla nascità ai 3 anni: validità triennale; dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale
    Maggiori info: rinnovo o rilascio nuovo passaporto
  2. Lasciapassare per l'espatrio
    Dove richiederlo: presso il Commissariato di Polizia o presso la Caserma dei Carabinieri
    Validità: 15 anni
    Maggiori info: i documenti validi per l'espatrio dei minorenni

Siti ufficiali da consultare

Il web può venirci in soccorso in caso di dubbi e perplessità sulla documentazione da possedere per poter viaggiare in compagnia di minori. La raccomandazione, scontata ma sempre importante, è quella di affidarsi solo a portali ufficiali: è purtroppo frequente imbattersi in siti web che promettono facilitazioni nell'ottenere visti o documenti d'identità a cifre esorbitanti. Attenzione, le truffe sono sempre dietro l'angolo. E' opportuno consultare i portali ufficiali della Polizia di Stato e del Ministero degli Esteri.

Altri documenti

Dichiarazione di accompagnamento

Oltre ai documenti sopra riportati, vale la pena ricordare un'altra attestazione che le compagnie aeree richiedono qualora il cittadino minorenne si trovasse a viaggiare da solo, anche su suolo italiano: la dichiarazione di accompagnamento (scarica modulo qui). Questa attestazione serve ad autorizzare un soggetto diverso dai genitori o dal tutore legale del minore (di 14 o di 16 anni, in base alle normative della compagnia aerea) o la compagnia aerea stessa a provvedere alla tutela del minore in questione per tutta la durata del viaggio. Tale documento, tuttavia, non ha validità per le leggi in vigore nel nostro Paese. Ciò genera non poca confusione negli utenti, ai quali viene caldamente consigliato di consultare il sito web della compagnia aerea prescelta, prima di richiedere questa dichiarazione.
Per quanto riguarda i viaggi all'estero è possibile premunirsi prima della dichiarazione di accompagnamento, chiedendola in Questura. La dichiarazione di accompagnamento è valida per un viaggio (solo andata o A/R) e la sua validità massima è di 6 mesi. Per ottenerla è obbligatorio che il minore sia cittadino italiano.

Assenso all'espatrio

Altra annosa questione riguarda il rischio, da parte di un genitore, di scappare con il proprio figlio in territorio estero. La cronaca, purtroppo, ci ha abituato a terribili casi di sottrazione di minore, eventualità manifestatasi soprattutto nelle cosiddette coppie miste, nelle quali i genitori hanno nazionalità diversa da quella italiana. Per scongiurare tale evenienza, i documenti richiesti per i minorenni vengono rilasciati solo previa autorizzazione di entrambi i genitori (o del tutore/dei tutori che ha/hanno in carico il minore), che devono essere presenti fisicamente al momento del rilascio del documento o, in caso di impossibilità da parte di una delle parti, essa dovrà lasciare fotocopia del proprio documento d'identità valido assieme alla dichiarazione di assenso all'espatrio, entrambe firmate in originale.

Cosa occorre per completare le procedure di rilascio dei singoli documenti per il minore?

  • Per la carta d'identità: i genitori devono portare all'Ufficio Anagrafe del proprio Comune di residenza 3 foto uguali e recenti del minore, anche se neonato;
  • Per il lasciapassare per l'espatrio: occorrono 2 fototessere uguali del minore, possibilmente recenti; documento che attesti l'assenso di entrambi i genitori o nulla osta del giudice tutelare; il certificato o estratto di nascita del minore;
  • Per il passaporto: occorre avere due fototessere uguali e recenti del minore; la richiesta del passaporto compilata in tutte le sue parti e sottoscritta; un documento di riconoscimento valido e una fotocopia dello stesso; un contrassegno telematico di €73,50; la ricevuta di versamento effettuato tramite bollettino postale di €42,50. Ai minori verrà rilasciato un passaporto dotato di microchip, ma a partire dal 12esimo anno di età verranno acquisite anche la firma digitale e le impronte del minore per aggiornare lo stesso.

Ricordiamoci, infine, di restare sempre aggiornati sui portali ufficiali in caso di ulteriori modifiche delle normative in materia di rilascio di documentazione per i minorenni in viaggio.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Adriana Lori
    Adriana Lori 11 Maggio 2018 18:50

    Buonasera, sono cittadina italiana residente in USA. Ho il passaporto che mi scadrà a Settembre. Verrò in Italia a Luglio per 20 giorni. Pensavo di rinnovare il passaporto in Italia, ma da uno dei suoi precedenti post sembra che l'Italia non sia più soggetta alla regola dei 6 mesi, per cui in realtà dovrei non avere problemi a rientrare in US e poi pensare con calma al rinnovo del passaporto. E' giusto?
    Ringraziando anticipatamente. Adriana

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 12 Maggio 2018 11:54

    Buongiorno Adriana,
    dunque in linea di massima si, è corretto. Il Documento della U.S. Customs and Border Protection recita quanto segue:
    "Visitors traveling to the United States are required to be in possession of passports that are valid for six months beyond the period of their intended stay in the United States. Citizens of the countries listed below are exempt the six-month rule and need only have a passport valid for their intended period of stay".

    Traduco per gli utenti che non masticano bene l'inglese:
    "I visitatori che viaggiano verso gli Stati Uniti devono essere in possesso di passaporto valido per 6 mesi oltre il periodo di permanenza negli Stati Uniti. I cittadini dei paesi elencati di seguito sono esenti dalla regola dei 6 mesi, ed è sufficiente che siano in possesso di passaporto valido per il periodo di permanenza".

    Puoi vedere il documento qui: Six Month Club Update

    Dal momento che l'Italia rientra fra questi paesi esenti, in linea di massima potresti rientrare negli States e rinnovare lì il passaporto.
    Tuttavia, alcune esperienze ci raccontano di funzionari che hanno avanzato dubbi sulla cosa, quindi il consiglio è comunque quello di rinnovare.

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su