Cosa vedere a Bucarest: le 17 migliori attrazioni e cose da fare

Aggiornato a Novembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 199 viaggiatori.

ThermebucurestiFoto di Daniele Napolitano. Capitale della Romania, sottovalutata per molti anni, Bucarest negli ultimi tempi è diventata a pieno titolo una delle città europee più interessanti. Soprannominata la "Piccola Parigi", grazie ai suoi palazzi antichi e agli scorci suggestivi, possiede anche quartieri più moderni che la rendono una località affascinante visitata ogni anno da turisti di tutto il mondo e di tutte le età.

Ecco una guida per scoprire cosa vedere a Bucarest, con le migliori attrazioni e cose da fare!

Cerchi un hotel a Bucarest? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Città Vecchia

strada liscani centro storicoFoto di CARPATHIANLAND. La Città Vecchia è il cuore del centro storico, punto ideale da cui partire per scoprire tutta la città! Qui infatti si trovano diverse attrazioni ed è ottimamente collegata a tutto la città dai mezzi pubblici.

Camminando per le sue vie, vi ritroverete tra strade di ciottoli e caratteristici edifici che raggruppano vari stili architettonici. Diversa dalla Bucarest del '900, quella moderna, qui si potrà respirare un'aria più leggera, lontano dal rigore della parte nuova. È inoltre una zona ricca di locali, ristoranti ed hotel. Il suo cuore pulsante è via Lipscani dove si trovano le botteghe degli artigiani. La sera si trasforma invece nel centro della movida notturna!

Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto della città e comprende diverse attrazioni. Servita dalla stazione metro Universitate (linea Ms) e Izvor (M1 e M3) - Ottieni indicazioni

La Città Vecchia è una delle migliori zone in sui soggiornare a Bucarest. E' adatta sia alle famiglie, in quanto avranno tutti i servizi a portata di mano, e ai più giovani, in cerca della movida notturna. Inoltre, Bucarest è una città con un costo della vita basso, quindi non sarà difficile trovare offerte e alloggi a ottimi costi

2 - Casa Poporului - Parlamento

palazzo volkspalast bucarest 3 1Tra le strutture più imponenti con i suoi oltre 350.000 mq, il Palazzo del Parlamento è uno degli edifici più grandi del mondo, secondo per estensione e terzo in volume. La valutazione immobiliare, non ancora ultimata, è di circa 3 miliardi di dollari. Costruito negli anni 80 da ben 700 architetti, ha moltissime stanze ricche di lampadari, tappeti e marmi ma solo il 30% di queste è occupata. Il suo nome originale era Casa del Popolo, ma alla fine del periodo comunista è stato nominato Palazzo del Parlamento.

Ancora oggi sede del parlamento romeno, ospita Camera e Senato e la sua maestosità domina Bucarest. Una curiosità: ciò che vedrete è solo una parte perché sotto terra ci sono altri 8 piani interrati più bunker antiatomici e tunnel chilometrici.

Trattandosi di una struttura governativa, per visitarlo all'interno è necessario prendere parte ad un tour del Palazzo del Parlamento, oppure prenotare in anticipo la visita acquistando il biglietto prioritario

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in strada Izvor, 24. Di fronte a Piața Constituției. Metro di riferimento stazione Izvor (linea M1 e M), zona servita dai bus linee 136 e 385 - Ottieni indicazioni
  • Orari: da marzo a ottobre tutti i giorni 9:00-17:00, da novembre a febbraio tutti i giorni 10:00-16:00
  • Costo biglietto: intero 40,00 RON (€8,00), ridotto 20,00 RON (€4,00)

3 - Ateneo Rumeno

ateneo romeno bucarestFoto di Marcolambruschi. Nel centro di Bucarest si trova questa sala concerti, simbolo della cultura musicale romena dal diciannovesimo secolo. Di forma forma circolare e caratterizzato da mosaici e affreschi tipici dell'architettura romena, l'edificio è anticipato da un peristilio sotto cui si trovano 5 medaglioni a mosaico che incarnano 5 dei più importanti principi romeni.

Tutto intorno si trova un parco curato mentre all'interno, al pian terreno, l'Ateneo Romeno dispone di un'immensa sala con platea che conta ben 600 posti e 52 logge. Il punto più bello è rappresentato dal meraviglioso affresco intorno al tamburo della cupola. Dal fascino indiscusso, ancora oggi è la sede di importanti concerti d'orchestra.

Se non avrete la possibilità, o la fortuna, di partecipare ad uno degli eventi che vengono organizzati qui, vi suggeriamo di concedervi 10-15 minuti e riposarvi nel bellissimo, ma piccolo, parco posto proprio di fronte all'entrata, un luogo calmo e rilassante che vi consentirà di ammirare al meglio l'edificio ed il suo splendore

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Strada Benjamin Franklin 1-3. Raggiungibile a piedi dal Museo Nazionale di Arte Romena (250 m, 3 min). Metro di riferimento stazione Piaţa Romana (linea M2) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-ven 12:00-19:00, sab e dom 16:00-19:00, lun chiuso / Concerti ed eventi consultabili sul sito ufficiale
  • Costo biglietto: gratis / Concerti ed eventi consultabili sul sito ufficiale

4 - Museo del Villaggio "Dimitri Gusti"

bucarest romania capitale 3Il Museo del Villaggio, fondato tramite decreto regale nel 1936, è uno dei piu grandi musei all'aria aperta dei Balcani. Disposto su più di 15 ettari in prossimità del Lago Herastrau, comprende più di 60 case costruite a metà del XIX caratterizzate da porte scolpite, fattorie, mulini a vento, mulini ad acqua e chiese di tutte le regioni storiche della Romania.

Tutti gli oggetti e i reperti sono etichettati e riportano una spiegazione circa la provenienza. L'edificio più famoso del villaggio è la chiesa di Maramures, con un tetto ripido di legno e con delle bellissime ma molto vecchie icone. Durante tutto l'anno, il museo del villaggio è sede di numerosi festival e fiere dell'artigianato.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 28-30 Kiseleff Blvd, all'interno del Parco Herastau. Raggiungibile a piedi dall'Arco di Trionfo (550 m, 7 min). Stazione metro di riferimento Aviatorilor, in piazza Charles de Gaull (linea M2) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 9:00-17:00
  • Costo biglietto: intero 20,00 RON (€4,00), ridotto 10,00 RON (€2,00)

5 - Parcul Herastrau

parco verde alberi autunno cittaQuesto grande parco nella zona nord di Bucarest circonda il Lago Herăstrău, sul corso del fiume Colentina. Chiamato anche Parcul Regele Mihai I, con una superficie di circa 1,1 kmq, dei quali 0,7 kmq sono coperti dal lago, in origine era una zona paludosa che poi tra il 1930 e il 1935 fu drenata e bonificata.

Aperto nel 1936, il parco Hrrastrau è diviso in due zone: una parte naturale, che rimane indisturbata, e una zona pubblica e"attiva", con aree previste per le attività di ricreazione come la navigazione con piccole barche. Al suo interno si trova il Museo del Villaggio e numerose strutture sportive.

In Sectorul 1, a nord del centro storico. Raggiungibile a piedi dall'Arco di Trionfo (500 m, 6 min) Stazione metro di riferimento Aviatorilor, in piazza Charles de Gaull (linea M2) - Ottieni indicazioni

Durante la bella stagione, suggeriamo di fare una gita in barca nel laghetto o di affittare una bicicletta per girare all'interno del parco fermandosi a vedere il giardino giapponese, la fontana Lebedelor Negre e il Museo del Villaggio

6 - Museo di storia Nazionale

national museum of romanian historyFoto di Jorge Láscar. All'interno dell'antico palazzo delle Poste, sul Viale della Vittoria, quasi a ricordare ai rumeni l'importanza di conoscere il proprio passato, si trova il Museo Nazionale di Arte Rumena inaugurato nel 1972. Caratterizzato da un'imponente facciata fiancheggiata da colonne e sormontata da cupole, ha
una parte più estesa, che è quella che colpisce maggiormente, con una mostra dedicata alla Colonna di Traiano, dove si può ammirare una fedele riproduzione con scene scolpite.

Nella parte interrata, invece, si trova un'esposizione di oggetti in oro, tra cui sontuose corone dai bagliori accecanti. Si tratta di un bel museo che però consigliamo di visitare se avete almeno 3 giorni a disposizione, perché richiede comunque minimo due ore di visita.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Calea Victoriei. Raggiungibile a piedi da Piața Constituției (750 m, 11 min). Stazione metro di riferimento Piata Unirii (linee M1, M2 e M3). Zona servita dai bus linee 123 e 104 - Ottieni indicazioni
  • Orari: mer-dom 10:00-18:00, lun-mar chiuso
  • Costo biglietto: intero 10,00 RON (€2,00), ridotto 5,00 RON (€1,00)

7 - Museo Nazionale d'arte Romena

muzeul national de arta bucurestiFoto di Nicubunu. All'interno del Palazzo Reale di Bucarest, questo museo ospita un' eccellente collezione d'arte medievale e moderna. Durante la rivoluzione del 1989 subì diversi danni e rimase chiuso per 10 anni, durante i quali venne restaurato. Il museo è organizzato in due grandi gallerie.

Quella d'arte nazionale rumena ospita magnifici tesori recuperati dai monasteri che vennero distrutti da Ceausescu e, al secondo piano, si possono ammirare sculture e dipinti degli artisti più noti del paese, come Constantin Brâncuși, Milita Petrașcu, Dimitrie Paciurea, Theodor Aman.La seconda galleria, invece è quella d'arte europea, che custodisce lavori di El Greco, Tintoretto, Rubens, Jan van Eyck, Jan Bruegel el Viejo, Rembrandt e Monet. Il museo è piuttosto grande pertanto sono necessarie almeno 2-3 ore per visitarlo.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Calei Victorei, 49-53, Facilmente raggiungibile a piedi dall'Ateneo Rumeno (250 m, 3 min). Metro di riferimento stazione Piaţa Romana (linea M2) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mer-dom 10:00-18:00, lun-mar chiuso
  • Costo biglietto: Galleria Nazionale 15,00 RON (€3,00), Galleria d'Arte Europea 15,00 RON (€3,00) / Biglietto combinato 25,00 RON (€5,10)

8 - Chiesa e Monastero Stavropoleos

ortodossa rumena cortile morescoNel centro di Bucarest si trova uno degli edifici religiosi più belli della capitale, che si distingue per lo stile architettonico diverso da altri edifici: la Chiesa Stavropoleos, in rumeno Biserica Stavropoleos, costruita vicino all'omonimo monastero ortodosso, oggi distrutto.

Edificata nel 1724 come parte del monastero e di stile Brâncoveanu, una linea locale ed eclettica che si sviluppò durante l'amministrazione del principe Constantin Brâncoveanu, la chiesa ha splendidi affreschi interni ed esterni che hanno tematiche religiose e bibliche. All'interno, poi, é possibile ammirare alcune reliquie dei Santi apostoli Andrea e Pietro.

Curiosità: il nome stavropoleos è un interpretazione romena di un termine greco, stauropolis, che significa "la città della Croce".

Non dimenticate di visitare la zona a fianco alla chiesa, un'oasi di pace e tranquillità con un grazioso chiostro ad archetti polilobati, disseminato da diverse lapidi in pietra ed iscrizioni del diciottesimo secolo, recuperate dalle chiese demolite durante il regime comunista

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Str. Stavropoleos nr.4. Raggiungibile a piedi dal Museo di Storia Nazionale Rumena (550 m, 7 min). Stazione metro di riferimento Piata Unirii (linee M1, M2 e M3) - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperta durante le funzioni religiose, controllare il sito ufficiale
  • Costo biglietto: gratis

9 - Cattedrale patriarcale dei santi Costantino ed Elena

bucarest cattedraleFoto di Britchi Mirela. Vicino al centro storico di Bucarest, questa chiesa ortodossa è stata costruita nel 600 ed ha sempre rappresentato uno dei punti nevralgici del turismo. Il complesso architettonico comprendente la cattedrale, il palazzo del Patriarcato e la residenza patriarcale che si trova nell'area dell'ex monastero.

La chiesa, dedicata ai santi Costantino ed Elena, venne consacrata nel 1658 e possiede mura interne dipinte con affreschi e mosaici sulle facciate. ll complesso è un bellissimo edificio della preghiera e di pellegrinaggio per i credenti, ma molto attraente anche per i turisti che vengono a Bucarest e desiderano di arricchirsi di cultura, spiritualità ed emozioni.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Str Dealul Mitropoliei. Si raggiunge a piedi da Piața Constituției (950 m, 13 min). Stazioni metro di riferimento Universitae (linea M2) e Piata Unirii (linee M1, M2 e M3) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 7:00- 20:00
  • Costo biglietto: gratis

10 - Arco di Trionfo

bucarest arco di trionfo paesaggioCostruito nel 1922 per commemorare la partecipazione della Romania alla I Guerra Mondiale, l'Arco di Trionfo si trova nella parte settentrionale di Bucarest. Inizialmente edificato in stucco e legno, a causa del degrado dei materiali nel 1935 venne restaurato completamente e rivestito di pietra.

Con la forma di un parallelepipedo, è alto 27 metri e all'interno dei pilastri si trovano delle scale che conducono ad una terrazza da dove si gode un panorama meraviglioso. Le decorazioni presenti sull'arco sono opera di artisti rumeni e rappresentano alcuni volti come quelli della Rrgina Marina e del Re Ferdinand.

In Piața Arcul de Triumf, davanti un ingresso di Parcul Herastrau. Raggiugibile a piedi da Museo del Villaggio "Dimitri Gusti" (550 m, 7 min). Stazione metro di riferimento Aviatorilor, in piazza Charles de Gaull (linea M2) - Ottieni indicazioni

Il 1°Dicembre di ogni anno, Festa Nazionale della Romania, l'Arco di Trionfo è sempre al centro delle famose parate militari. Se vi trovate nella capitale in questo periodo, assicuratevi di arrivare presto in questa zona per assicurarvi un buon posto e assistere ai festeggiamenti

11 - Piazza della Rivoluzione

piazza rivoluzione bucarestFoto di Mister No. Come racconta la storia, la Romania ha tristemente vissuti alcuni momenti cruenti, soprattutto durante la dittatura di Nicolae Ceaușescu, che ha ridotto in miseria il paese emanando leggi che ledevano la dignità umana. Uno dei luoghi storici della città, simbolo delle rivoluzione è Piata Revolutiei che fu costruita nel cuore del quartier generale del partito comunista.

Da vedere il memoriale alla Rinascita, un cono di marmo alto 25 metri simbolo della fine del periodo più buio del paese che appare come un enorme cilindro la cui punta trapassa un groviglio di filo spinato da cui scendono delle gocce di sangue.

Questo luogo non eccelle di certo per la bellezza, ma è di notevole importanza storica, fu teatro tra gli altri avvenimenti della fuga del dittatore Ceausescu e di sua moglie che ormai braccati, cercarono di abbandonare in elicottero l'edificio che ospitava il Comitato Centrale del Partito Comunista rumeno, per poi essere catturati poche ore dopo e, successivamente, fucilati.

Si raggiunge a piedi dal Museo Nazionale d'Arte Rumena (150 m, 2 min). Metro di riferimento stazione Piaţa Romana (linea M2) - Ottieni indicazioni

12 - Palazzo Cantacuzino

palazzo cantacuzinoFoto di Bogdan Caraman. Grigore Cantacuzino, soprannominato "Nabab" per la sua ricchezza, nel 1901 fece costruire questo palazzo coinvolgendo nel progetto artisti, scultori e decoratori d'interni famosi in tutto il mondo. Il risultato fu una residenza lussuosa ed elegante, in cui si combinano lo stile barocco, rococò ed elementi di Art Nouveau.

Al suo interno si esibivano artisti rumeni ed esteri e alla morte di Enescu, amante della vedova Cantacuzin, il palazzo divenne la sede del Museo "George Enescu", che espone importanti testimonianze dell'interessante vita del violinista, compositore, pianista e direttore d'orchestra che dopo aver girato il mondo morì a Parigi.

Curiosità: a Bucarest questo palazzo era noto per le feste sontuose che Mihail Cantacuzino e sua moglie Maruca organizzavano. A queste serate partecipava anche George Enescu e proprio in quei momenti Maruca sarebbe diventata il "grande amore" di George Enescu.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Calea Victoriei 141. Si raggiunge a piedi dall'Atenero Rumeno (1,2 km, 15 min). Metro di riferimento stazione Piaţa Romana (linea M2) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 10:00 - 17:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: intero 10,00 RON (€2,00), 26 di ogni mese gratis

13 - Museo di Scienze Naturali Grigore Antipa

grigore antipa national museum of natural historyFoto di Britchi Mirela. Uno dei musei più antichi di Bucarest, costruito nel 1834, è il Museo di scienze naturali di Antipa, fondato dal Grande Conte Mihalache Ghica, che ha donato importanti collezioni di monete greche, romane e bizantine, di rocce e minerali, di molluschi, fossili, pesci e uccelli.

Questa pinacoteca è anche uno dei piu vecchi centri di ricerca nel campo della biodiversità e al suo interno è possibile scoprire numerosi reperti dai dinosauri che vissero sul territorio rumeno alle specie di piante e animali, dai tesori del Mar Nero alle farfalle e animali esotici di un tempo.

Questo museo organizza mostre interattive e giochi educativi, che consentono di conoscere l'evoluzione della biodiversità mondiale nel corso delle ere. Il percorso consente di conoscere specie animali di ogni tipo e persino alcuni reperti archeologici tra cui un imponente scheletro di dinosauro. Si consiglia di inserirlo tra le attrazioni da visitare con i bambini.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Kiseleff no. 1. Si raggiunge a piedi dal Palazzo Cantacuziono (500 m, 7 min). Stazione metro di riferimento Piatia Victoriei (M1 e M2), zona servita dai bus linea 24, 45 e 46 - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile a ottobre mar-dom 10:00-20:00, da novembre a marzo mar-ven 10:00-18:00, sab-dom 10:00-19:00
  • Costo biglietto: intero 20,00 RON (€4,00), ridotto 10,00 RON (€2,00)

14 - Parco Carol

parcul carol i bucuresFoto di Silviunastase. Questo parco pubblico, che deve il suo nome al re Carlo I, è un giardino pubblico inaugurato nel 1906 in stile francese. Una parte occupa la collina del Filaret, non lontano dal meraviglioso Palazzo del Parlamento, ed è considerato monumento storico dal 2004.

Caratterizzato da una bella vegetazione e da viste panoramiche, comprende alcuni monumenti, come un Mausoleo, la Fontana del Cantacuzino, le statue dei giganti, la fontana zodiacale, il Museo della Tecnica ed un monumento a forma di piccola moschea. Ci sono anche l'Arena romana all'aperto, usata per alcuni concerti e l'Istituto astronomico dell'Accademia rumena. Da notare la fiamma che brucia su una terrazza superiore vicino al mausoleo, che serve a ricordare i combattenti appartenenti alla classe operaia.

Nella zona centro-meridionale di Bucarest, ingresso in Bulevardul Mărășești. A 1,5 km dal centro, si può raggiungere con una passeggiata di circa 30 minuti o con bus 7 e 47 fermata Parcul Carol - Ottieni indicazioni

Ogni domenica all'ingresso principale di questo parco si svolge il mercatino delle pulci che vende soprattutto oggetti di antiquariato; vi consigliamo di spendere un po' di tempo tra i banchetti che sanno di "storia"

15 - Palazzo di primavera

palazzo primaverile bucarestFoto di Dimitris Kamaras. Aperto al pubblico nel 2016 per mostrare lo stile di vita del dittatore Ceausescu, il Palazzo di Primavera, conosciuto anche come Casa Ceausescu, è un edificio fastoso situato in una delle vie più esclusive di Bucarest.

La visita guidata consente di conoscere il volto privato del dittatore, il cui stile di vita era molto diverso dagli ideali socialisti che predicava a parole, e soprattutto in netto contrasto con le numerose privazioni a cui era sottoposto il popolo rumeno.
Durante il tour potrete ammirare saloni lussuosamente decorati, sfarzosi bagni dotati di ogni comodità, un giardino tropicale interno, una sala cinematografica e un'immensa piscina decorata con mosaici. Bisogna ricordare che la visita si svolge in inglese ed è necessario prenotare anticipatamente.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Bulevardul Primăverii 50. Si raggiunge a piedi dall'Arco di Trionfo (1,6 km, 20 min). Stazione metro di riferimento Aviatorilor, in piazza Charles de Gaull (linea M2) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 10:00 -17:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: intero 50,00 RON (€10,00), ridotto 40,00 RON (€8,00)

16 - Mercato di Obor

obor marketFoto di BUTURCA. Il Mercato di Obor, realizzato e attivo dal diciannovesimo secolo, è ricco di prodotti culinari tipici, ma anche di bancarelle che vendono diversi oggetti, come libri, vinili e tutto ciò su cui è semplice lasciarsi affascinare, proprio come accade in tutti i mercati che fanno parte della tradizione.

È presente sia una zona coperta che una all'aperto. E' distante dal centro storico e dalle altre attrazioni, ma è sicuramente da visitare in quanto uno dei mercati migliori di Bucarest.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Strada Ziduri Moși 4. A 5,4 km dal Palazzo del Parlamento. Si raggiunge con metro linea M1 da fermata Izvor a fermata Obor (21 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-ven 7:00-19:00, sab 7:00-18:00, dom 7:00-16:00
  • Costo biglietto: gratis

17 - Terme di Bucarest

thermebucurestiFoto di Daniele Napolitano. A Bucarest potete trovare un bellissimo complesso termale che trae l'acqua da oltre 3.100 metri di profondità. Caratterizzato da 8 piscine,scivoli, giardino con zona relax, possiede 3 aree.

Elysium con piscina panoramica, 6 saune, gradini con lettiti, zone massaggi e un ristorante dove potrai pranzare in assoluto relax. Galaxy, invece, è la zona per tutta la famiglia, con piscine con le onde, scivoli acrobatici e piante esotiche. Ed infine The Palm, per rilassarsi completamente in una piscina termale a 33° gradi immersa in un bellissimo giardino.

  • Come arrivare: Calea Bucureşti 1K , 20 km a nord della città. Si raggiungono con shuttle gratuito delle terme dal centro città oppure con un taxi i (40 min, costo medio €15,00)
  • Orari: lun-gio 9:30-23:30, ven 9:30-0:00, sab-dom 8:00-00:00
  • Costo biglietto: da 33,00 RON (€6,70) / prezzi variano in base al percorso e ai trattamenti scelti, consultare il sito ufficiale

Altre attrattive da visitare

bucarest romania capitale 4 1Vi abbiamo suggerito le 15 cose da vedere assolutamente a Bucarest, ma se vi resta del tempo la capitale romena ha altro da offrire.

Passate da Palazzo Cotroceni per osservarlo almeno esternamente, perché l'interno non sempre è aperto al pubblico: oggi ospita la presidenza della repubblica (per vedere le aperture straordinarie controllare il sito ufficiale). Da vedere sempre dall'esterno il Palazzo CEC, che ospita la sede della CEC Bank, e il Teatro Nazionale di Bucarest, che si compone di ben sei piani (visitabile all'interno assistendo ad uno degli spettacoli in programma, consultare il sito ufficiale).

Altra attrazione è il giardino botanico, all'interno dell'università di Bucarest che vanta l'esposizione di diverse piante (7,00 RON/€1,44). Il Monastero di Antim, da vedere se avete tempo, va cercato partendo dal Palazzo del parlamento e seguendo la direzione di una torre molto alta; da lì passando sotto un tunnel affrescato arriverete a destinazione (gratis).

Durante i vostri spostamenti, poi, vi capiterà di passare per Piata Unirii, voluta da Ceausescu, una delle più grandi di Bucarest, con al centro una fontana, nonché snodo principale dei trasporti di superficie. Infine, merita di essere menzionata la Sinagoga Mare (grande Sinagoga) da visitare all'interno (gratis), e la Chiesa Crețulescu, chiesa ortodossa che risalta per i mattoni rossi usati per costruirla (gratis).

5 cose da fare a Bucarest

Castello di Dracula
Passaggio Macca Villacrosse
Palazzo del Parlamento - Simbolo del Regime Comunista
1/4

  1. Palazzo di Mogoșoaia: a 15 km da Bucarest merita una visita questo edificio storico degli inizi del 700 nella città di Mogoșoaia, una delle attrazioni più famose della Bulgaria!
  2. Tour di 1 giorno in Transilvania: non si può perdere la visita al famoso Castello di Dracula, a 180 km da Bucarest, raggiungibile tramite comodi tour giornalieri con trasporto incluso
  3. Passaggio Macca Villacrosse: passate per questa galleria dall'aspetto parigino creata nel 1800 e formata da due strade che terminano nell'androne di un grande edificio. La particolarità è rappresentata da un tetto di vetro che rende tutto luminoso e magico
  4. Bucarest in bicicletta: scoprite la città con un tour in bicicletta di mezza giornata, con una guida che vi porterà alla scoperta dei principali monumenti in tutta sicurezza
  5. Tour del comunismo: Bucarest è stata teatro di un regime comunista capeggiato da Ceausescu.
    Prendendo parte ad un tour guidato sulle orme del comunismo è possibile conoscere meglio la storia e vedere i segni che questa dittatura ha comportato, tra racconti, palazzi e quartieri della città nascosti

Organizza il tuo soggiorno: voli e hotel

romania paesaggio urbano bucarestBucarest è una città poco dispendiosa. I mesi migliori per visitarla vanno da maggio a ottobre, quando le temperature sono miti; tuttavia anche l'inverno, soprattutto a dicembre, è un momento molto suggestivo.

Per raggiungere la capitale rumena dall'Italia ci sono moltissimi voli low cost che atterrano all'aeroporto Otopeni Henri Coanda, 17 km a nord della città (a partire da €50,00). Suggeriamo di alloggiare nel centro città (a partire da €25,00 a notte), comodo alla maggior parte delle attrazioni e servito dai mezzi pubblici.

Se viaggiate con bambini, le attrazioni da non perdere sono il parco Herastau, il Museo del Villaggio, il Museo del Contadino Romeno, il Museo nazionale di storia naturale ed ovviamente il complesso termale, dove c'è un'area apposita per le famiglie. Se invece cercate un po' di vita notturna, le zone dove si concentrano la maggior parte dei club notturni e dei pub si trovano tra Piazza Unirii, le strade Lipscani, Selari e Gabroveni.

Infine, sebbene in generale Bucarest non sia una città costosa, ci sono anche diverse attrazioni che potrete visitare gratuitamente, come i vari parchi cittadini, le chiese e l'Ateneo Rumeno.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Bucarest

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su