Barcellona dall'alto

Cosa vedere a Barcellona in 3 giorni

Cosa vedere a Barcellona in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Barcellona in un weekend!

Barcellona dall'altoBarcellona, capitale della regione spagnola della Catalogna, è la meta favorita di milioni di visitatori ogni anno. Si trova in una splendida posizione, affacciata sul Mediterraneo e, alle sue spalle, c'è la catena dei monti Pirenei che la divide dalla Francia. Dall'Italia è facilmente raggiungibile con un breve volo e dunque è gettonatissima per trascorrervi un weekend alternativo. Vediamo allora Cosa vedere a Barcellona in 3 giorni.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Barcellona 10 Cose da mangiare assolutamente a Barcellona

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Barcellona: il periodo migliore è la primavera, da metà aprile a metà giugno, quando ancora non è troppo caldo e le giornate sono miti e lunghe. Scopri il periodo migliore per andare a Barcellona - il clima e i consigli mese per mese
  • Come arrivare: l'aeroporto El Prat è collegato al centro città tramite l'Aerobus che in 35 minuti vi porta direttamente in Plaza Catalunya, ma anche con la metro, il cui biglietto è compreso nella Barcelona Card (acquista online) oppure anche nella Hola Barcelona Travel Card (acquista online), specifica per l'utilizzo dei mezzi di trasporto. Voli a partire da €30,00 - guarda le offerte
  • Dove dormire: la zona più comoda per visitare tutte le attrazioni è certamente il centro, in particolare l'antico Barrio Gotico.
    Hotel e b&b a partire da €37,00 a camera - guarda le offerte
  • Come muoversi: i mezzi pubblici funzionano molto bene e collegano tutta la città. È possibile acquistare la Hola Barcelona Travel Card (acquista online) in aeroporto che, al costo di €22,20, vi permette di utilizzare per 3 giorni tutti i mezzi di trasporto. Scopri come muoversi a Barcellona - info, costi e consigli
  • Altro: le attrazioni di Barcellona sono famose non solo per la loro bellezza ma anche per le file interminabili, dunque un consiglio è sicuramente quello di acquistare gli ingressi saltafila per evitare di perdere tutto il weekend in attesa.

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Casa Batllò, Casa Milà, Plaza de Catalunya

esterni della Casa BatllòIniziamo presto la mattinata con le due case più famose dell'architetto Gaudì, davanti alle quali si creano lunghe file: Casa Batllò e Casa Milà, distanti poche centinaia di metri l'una dall'altra. Ma prima facciamo colazione proprio accanto alla prima casa, presso la Pasticceria Vives: con meno di €10,00 avremo ottimi dolci e bevande calde.

Raggiungenta Casa Batllò in treno dalla stazione di Barcellona Sants (15 min circa), l'ingresso costa €25,00 a persona, tuttavia con il Barcelona City Pass avete uno sconto del 20%. Considerate che per visitare la casa con le squame di drago, ci vorrà più o meno un'ora, ed è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 21:00. Casa Milà, altra opera modernista di Gaudì dalla facciata ondulata, richiede forse un po' più di tempo, il biglietto costa sempre €25,00 ed è possibile sempre usufruire del Barcelona City Pass e anche del biglietto prioritario. L'orario primaverile-estivo è dalle 9:00 alle 20:30 (inverno fino alle 18.00), ma c'è anche la possibilità di fare il tour serale entro le 23:00.

Dopo le due visite, facciamo due passi verso Plaza da Catalunya, un luogo spettacolare che merita un po' del nostro tempo data la presenza di monumenti e del verde in cui rilassarsi.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Las Golondrinas Boat Tour, Barcelona Acquarium e Museo di Storia naturale

Per il pranzo scegliamo un ottimo e vero bocadillo di Barcellona al ristorante Viena, poco distante da plaza de Catalunya: è molto gustoso, fatto con pomodoro e Jamon, e il prezzo per mangiare qui va dai €6,00 ai €12,00.

Proseguiamo poi il nostro itinerario vero la Marina di Barcellona, con Las Golondrinas Boat tour, per ammirare la vista della città dal mare. La meta è raggiungibile sia in metro (linea 3), da Pl. Catalunya a Drassanes per poi preseguire 5 minuti a piedi, sia in autobus, da Metro Urquinaona a Maremagnum per poi proseguire per 7 minuti a piedi. Il tour dura circa 90 minuti e il biglietto costa sui €15,00, ma ce ne sono per tutti i gusti.

Una volta rientrati, sarà possibile continuare il tour del porto all'Acquario di Barcellona e al Museo di Storia naturale. L'Acquario è aperto in primavera dalle 10:00 alle 20:00 e in estate fino alle 21:00. Il biglietto costa €21,00 per gli adulti e per i bambini €16,00, è infatti un'ottima opzione per le famiglie. Il Museo di Storia Naturale, raggiungibile in metro da Barceloneta (linea 4), richiede qualche ora del vostro tempo e vi condurrà attraverso la storia della regione spagnola. Il Museo è aperto dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 19:00, il mercoledì fino alle 20:00 e la domenica fino alle 14:30. Il biglietto dell'esposizione permanente costa €4,50, ridotto €3,50.

3 - Sera: Tapas, cena, La Rambla.

Visitare Barcellona senza fare aperitivo con le tapas? Un sacrilegio! Dalla statua di Colombo potrete passare la serata passeggiando per la famosissima Rambla di Barcellona, raggiungibile con la metro linea 4 da El Maresme, e poi fermarvi nei vari localini che offrono, oltre a ottime tapas, la vera movida di Barcellona.

La prima tappa infatti è al bar Cañete, dove servono tapas elaborate e drinks. Si spende circa €30,00 a testa e in realtà è già una cena sostanziosa. Tuttavia, se abbiamo ancora fame, perché non gustarsi una bella paella al ristorante catalano Les Quinze Nits? I prezzi variano dai €20,00 ai €30,00. Potremo completare la nostra serata continuando a passeggiare per la vivace Rambla.

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Sagrada Familia, Parco Guell

sagrada familiaInauguriamo il secondo giorno con la colazione alla Pasticceria Lepanto, nei pressi della Sagrada Familia. I dolci tipici sono ottimi e il prezzo si mantiene entro i €10,00 a persona. Proseguiamo dunque con la visita all'attrazione forse più conosciuta di Barcellona, la Sagrada Familia di Guadì, grande basilica cattolica, capolavoro modernista dell'architetto catalano i cui lavori sono iniziati nel 1882. È necessario presentarsi presto, è il monumento più visitato della città, e dedicarci almeno un'ora e mezza, il doppio se si sceglie il tour delle sue torri. Consigliamo caldamente di prenotare i biglietti in anticipo (acquista online il tuor), è possibile tra l'altro acquistare un biglietto unico, con trasferimento, per Sagrada Familia e Parco Güellinsieme al costo di circa €58,00; con l'opzione salta la fila il costo è di €95,00. Da Aprile a Settembre la basilica è aperta dalle 9:00 alle 20:00. Il prezzo del tour guidato (consigliato) è di €34,50, mentre dell'ingresso semplice è di €17,00 online, €3,00 in più in biglietteria. Se non volete perdere nulla dell'attrazione: ecco maggiori informazioni sulla Sagrada Familia

Ci spostiamo poi con la comoda metro L5 oppure con il transfer se abbiamo il biglietto combinato, al Parco Güell: si tratta di un parco pubblico, con giardini ed elementi architettonici divenuti iconici, progettato da Gaudì e commissionato dall'impresario Güell , inaugurato nel 1926 come complesso urbanistico. In quest'opera monumentale si sposano alla perfezione l'armonia delle forme architettoniche e i colori vivaci dei mosaici, con la natura circostante. Essendo parco cittadino, c'è una zona nella quale entrare liberamente e una zona Monumentale a pagamento, dove entrare, se non abbiamo il biglietto combinato, con €10,00. Scoprite di più sul Parc Güell a Barcellona: Come arrivare, prezzi e consigli

2 - Pomeriggio: Pranzo, Gaudì Experience, Recinte Modernista Sant Pau

Restiamo in zona per completare più tardi la visita, e pranziamo al ristorante Larrard 55, dov'è possibile gustare dei panini o hamburger con bevande a circa €15,00. Continuiamo dunque la giornata presso il Gaudì Experience: un luogo che racconta la vita e le opere dell'architetto in forma interattiva, c'è anche un cinema in 4D. È aperto nella stagione più calda dalle 10:30 alle 19:00, il biglietto costa €9,00 e con il Barcelona City Pass c'è il 20% di sconto.

Ci spostiamo verso il Recinte Modernista Sant Pau, è relativamente vicino dunque possiamo anche passeggiare per circa 25 minuti, oppure prendere l'autobus H6. È un'attrazione aperta da poco al pubblico, ma sta diventando rapidamente una delle più gettonate: si tratta di un complesso architettonico, un incredibile esempio di Art Nouveau, concepito all'inizio come Ospedale. È una serie di edifici dov'è estremamente piacevole passeggiare, dentro e fuori. È aperto dalle 10:00 alle 18:30 dal lunedì al sabato e fino alle 14:30 la domenica, il biglietto ha un costo di €10,00 intero, €7,00 ridotto, tuttavia c'è sempre la possibilità di avere lo sconto del 20%.

3 - Sera: Cena, Barrio Gotico, Ciutat Vella

Per la serata l'ideale è visitare, con una bella passeggiata rilassante, le vie della Ciutat Vella, raggiungibile con la metro L2 o L5 e L3 in 30 minuti, dov'è possibile ammirare la sede del governo catalano, il Palau della Generalitat, che chiude alle 20:00, tuttavia è bello anche da fuori. Possiamo anche ammirare la facciata della Cattedrale di Barcellona poi spingerci fino alla pittoresca plaza d'Espanya. Dunque rientreremo verso il centro e ci fermeremo per dedicarci alla cena presso il ristorante Cullera de Boix, dove la tapas sono molto economiche, dai €4,50 in su, dunque una cena completa vi costerà circa sui €20,00.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Museo Picasso, Parc de la Ciutadella, Museo del Cioccolato

quadro di picasso nel museo di barcellonaQuesta mattina partiamo dai dintorni della stazione della metro Jaume I, dove arriveremo con la linea L4 oppure anche a piedi, e facciamo colazione allo storico locale Cappuccino. Potremo mangiare i famosi churros al cioccolato. La colazione, caffè e pasta, sono circa €6,00. Dopodiché saremo vicinissimi al celebre Museo Picasso che è davvero imperdibile anche se si visita Barcellona solo per pochi giorni. Il museo è aperto il lunedì dalle 10:00 alle 17:00, dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 20:30 e il giovedì fino alle 21:30. Il biglietto completo, cioè la collezione e le mostre temporanee, costa €12,00 (ridotto €7,00), mentre solo le mostre temporanee €6,50 (ridotto €4,50), tuttavia è compreso nella Barcellona card, che si può scegliere anche per la durata di 3 giorni insieme a numerosi altri musei. Il celebre pittore Picasso, infatti, trascorse anni importanti nella città e l'obiettivo del museo è celebrarne l'opera.

Dopo la visita potremo fare una pausa con una passeggiata rilassante al vicino Parc de la Ciutadella, fermarci sotto la cascata monumentale e godere del verde. Poi possiamo proseguire e visitare il Museo del Cioccolato, sempre compreso nella Barcellona Card. Il Museo è promosso dall'associazione pasticceri di Barcellona e il suo intento è quello di promuovere l'antico uso di questa prelibatezza anche come ponte tra i popoli. Ci sono varie esperienze da acquistare, ad esempio attività di pasticceria con i bambini, comunque il prezzo per una visita guidata è di €7,50.

2 - Pomeriggio: pranzo, Montjuic, Poble espanyol

Una volta usciti dal Museo della Cioccolata possiamo fermarci per un pranzo al ristorante catalano Petra, dove è possibile mangiare piatti ricercati ma anche un'insalata veloce e spendere circa €20,00 a testa. Dal Barrio Gotico possiamo prendere l'autobus H14 e andare verso la collina di Montjuic, un promontorio che sovrasta il porto industriale di Barcellona. Dalle sue pendici possiamo prendere la teleferica e arrivare fino al Castello, una fortezza davvero importante nei seicoli passati, infatti è interessante per i suoi bastioni e il cortile delle armi. Gli orari primaverili ed estivi sono dalle 10:00 alle 20:00, il biglietto costa €5,00 oppure ridotto €3,00. Dal Castello e dalla teleferica si gode una bellissima vista della città, e tornando in città potrete fermarvi al Poble Espanyol, un autentico museo all'aria aperta all'interno del quale ci sono le ricostruzioni dei principali stili di architettura spagnola ma anche negozi d'artigianato e ristoranti, è come condensare la Spagna in unico villaggio, rigorosamente pedonale. È aperto dal mattino alle 9:00 fino alla sera alle 20:00 il lunedì, mentre martedì, mercoledì, giovedì e domenica fino a mezzanotte e venerdì e sabato fino alle 3:00 o addirittura 4:00 di notte, dunque potete anche trascorrere qui la vostra serata, ma occhio ai prezzi dei ristoranti. Il biglietto per entrare nel complesso costa €11,90, ridotto per i bambini circa €6,00.

3 - Sera: Parc Joan Mirò, Tapas, Cena, Ramblas

Per completare questo interessante weekend all'insegna dell'arte non può mancare una passeggiata al Parc Joan Mirò, l'ingresso è gratuito ed è aperto fino alle 23:00. Dopo averlo visitato, possiamo tornare verso il centro, ma prima facciamo una sosta per una tapas al bar Bodega Gracian,un po' fuori dal clamore turistico e quindi anche più autentico. Un menù costa €12,00. Poi, se abbiamo ancora fame, possiamo tornare in zona Ramblas dove i ristoranti abbondano, passare di fronte alla basilica gotica Chiesa Santa Maria del Pi e andare a cena allo storico ristorante Can Culleretes. I piatti variano così come i prezzi, dai €10,00 ai €40,00, l'interno è molto suggestivo e vi lascerà un bel ricordo di questo intenso viaggio a Barcellona.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Barcellona

Barcellona non è una città troppo cara e ci si può togliere anche qualche sfizio. Inoltre, le card che permettono gli ingressi scontati oppure compresi nel prezzo alle principali attrazioni possono essere di grande aiuto nel risparmiare tempo e denaro.

  • Costi per mangiare: circa €40,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €60,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito (ma è possibile risparmiare acquistando la Barcelona Card oppure la City Pass con lo sconto del 20% su moltissime attrazioni)
  • Trasporti: la Hola Barcelona Travel Card permette di viaggiare su tutti i mezzi per 3 giorni a €22,20, altrimenti c'è la Barcelona Card a €46,80 compreso di attrazioni e mezzi pubblici, transfer da e per l'aeroporto compresi.
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €36,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Barcellona: da €350,00 a persona

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su