Parco Ga Ell Gauda Barcellona Spagna Barcellona, sulla costa mediterranea, è una di quelle destinazioni ideali per una fuga di un weekend: storia, arte, buon cibo e divertimento, nella bella stagione anche mare e sole!
E' anche vero che ha così tanto da offrire che non basterebbe neppure un mese per visitarla tutta, ma con qualche rinuncia e qualche trucchetto per ottimizzare i tempi, in 3 giorni si possono riuscire a vedere i must e godersi il meglio della città!
Ecco alcune idee e l'itinerario consigliato per visitare Barcellona in 3 giorni!

Valuta l'acquisto di una card: per risparmiare sul costo delle singole attrazioni oppure sui trasporti, ti consigliamo l'acquisto della Barcelona Card. Prezzi a partire da €48,00. Scopri di più

Giorno 1

Prima volta a Barcellona? Lasciati guidare: per un primo approccio con la città ti consigliamo un tour in bus panoramico Hop-on Hop-off, per individuare i punti di riferimento e conoscere storie e aneddoti.

1 - Sagrada Familia

sagrada familiare cattedrale La giornata parte subito alla grande con la Sagrada Familia, uno dei simboli di Barcellona per eccellenza (da novembre a febbraio 9:00-18:00, marzo e ottobre 9:00-19:00, da aprile a settembre 9:00-20:00; ingresso €20,00). Per raggiungerla prendete come punto di riferimento la stazione metro Sagrada Família, linea L2.

Dichiarata nel 2015 Patrimonio Unesco, è il capolavoro dell'architetto Antonio Gaudì e al suo interno ospita la cripta dove si trova proprio la sua tomba. La Sagrada Familia era un progetto molto ambizioso, tutt'oggi "incompleto": delle tre facciate in progetto, al momento ce ne sono solo due. Visitatela subito all'apertura, per godervela al meglio (la visita dura in media 1 h 30 min).
VEDI ANCHE: Visita alla Sagrada Familia: come arrivare, prezzi e consigli

Occhio alle code: è una delle attrazioni più visitate di Barcellona, rischi di perdere tempo prezioso in coda! Ottimizza i tempi e salta la fila con il biglietto di ingresso prioritario, o meglio ancora prenota un tour guidato con ingresso rapido, accompagnato da una guida esperta.

2 - Casa Batlló

prima alta gauda barcellona Dalla Sagrada Familia raggiungete un altro simbolo di Barcellona e opera di Gaudì: Casa Batlló (lun-gio 9:30-18:30, ven-dom 9:00-20:00, durata media 1 h; ingresso intero €35,00, ridotto €29,00). Dalla Sagrada Familia metro linea L2 (Sagrada Família-Passeig de Gràcia, 4 min).

Casa Batlló è uno degli edifici più stravaganti e originali d'Europa, inserita nel Patrimonio Unesco. Dal 2007 fa anche parte delle sette meraviglie di Barcellona, le attrazioni imperdibili della città, quindi non potete di certo saltarla nonostante il prezzo d'ingresso elevato rispetto ad altre attrazioni.
VEDI ANCHE: Visita alla Casa Batllò: orari, prezzi e consigli

Ottimizza i tempi: qui la coda all'ingresso è forse più lunga di quella della Sagrada Familia. Indispensabile quindi acquistare in anticipo il biglietto salta la fila (che include anche l'audioguida), per evitare la biglietteria e recarti subito all'ingresso.

3 - Mercat de la Boqueria

barcellona spagna 1 Per ora di pranzo il primo giorno c'è solo un luogo in cui recarsi: il Mercat de la Boqueria, il mercato più famoso di Barcellona (lun-sab 8:00-20:30; ingresso gratuito). Da Casa Batlló si raggiunge facilmente a piedi con una passeggiata (15 min) lungo La Rambla, la famosa strada della città, che avrete modo di scoprire con calma nel giorno successivo.

Non è solo il mercato più famoso della città, ma si tratta anche del più grande mercato di tutta la Spagna! Un vero e proprio tripudio di colori, profumi e bancarelle, il luogo giusto dove immergersi in uno spaccato di vita quotidiana a Barcellona! Troverete circa 300 bancarelle che vendono ogni genere di merce! Scegliete la bancarella che vi ispira di più per assaggiare lo street food locale!
VEDI ANCHE: Visita al Mercato della Boqueria: orari, prezzi e consigli

Vai a tapear: inizia il tuo viaggio culinario spagnolo proprio all'interno del mercato, più precisamente da El Quim de la Boquerí, dove potrai assaggiare numerose tapas che ripercorrono tutti i sapori di Barcellona e della Spagna! Ottieni indicazioni

4 - Barrio Gotico e Catedral de Barcelona

barcellona cattedrale chiesa Dopo aver scoperto il Mercat de la Boqueria in lungo e largo, immergetevi nel Barrio Gotico, o Barri Gòtic, ovvero il cuore medievale di Barcellona. Si tratta di uno dei quartieri più caratteristici, caratterizzato da viette strette, strade lastricate e meravigliose piazze.

Non mancano meravigliosi monumenti gotici, primo tra tutti la splendida Catedral de Barcelona, imponente cattedrale in stile gotico che dalle sue terrazze regala anche una splendida vista su tutta la città e il centro, imperdibile (10:30-14:00 e 16:00-19:00, €9,00).

Tappa alla Xurreria: tra una passeggiata e l'altra nel centro storico sicuramente non puoi perderti questo locale specializzato in churros, davvero deliziosi! Qui non producono altro e la qualità è davvero buonissima, sicuramente tra i migliori churros di Barcellona. Ottieni indicazioni

5 - Parc de la Ciutadella o Zoo

parc de la ciutadella barcellona 2 Infine, concludete questa prima giornata al Parc de la Ciutadella, uno dei parchi più amati di Barcellona (tutti i giorni 10:00-22:30; ingresso gratiuto).

Si tratta del vero e proprio polmone verde e centro di aggregazione della città. Godetevi una passeggiata tra i suoi sentieri, ammirate Plaça de Joan Fiveller e scattate una foto alla Cascata Monumentale, una delle attrazioni principali del parco. Approfittatene anche per scattare una foto sotto l'Arc de Triomf, situato a pochi passi dal parco.

Opzione alternativa con i bambini: Zoo. Se viaggiate in famiglia, il pomeriggio invece di visitare la Cattedrale e il centro storico potete visitare il Parc Zoològic de Barcelona, ovvero lo zoo di Barcellona ospitato all'interno del parco (orari variabili, in estate generalmente 10:00-20:00; ingresso intero €21,40, ridotto €12,95).
VEDI ANCHE: Visita al Parc de la Ciutadella: come arrivare, prezzi e consigli

Trascorri la serata nel Barrio Gotico: uno dei punti della movida di Barcellona! La sera le sue vie e i suoi locali si riempiono di giovani. In alternativa, per immergerti nell'atmosfera spagnola puoi assistere ad uno show di flamenco al Tablao Flamenco Cordobes!

Giorno 2

1 - Parco Güell

parco ga ell gauda barcellona spagna Seconda giornata a Barcellona, iniziate con la visita di una delle attrazioni più amate: il Parco Güell (da novembre a febbraio 9:30-17:30, marzo 9:30-18:00, da aprile a ottobre 9:30-19:30). Si trova nella parte settentrionale della città, a poco meno di 5 km dal Barrio Gotico, e per raggiungerlo dovrete prendere la metro o il bus, in base al vostro punto di partenza.

Il Parco Güell è una vera e propria città giardino! Costruito sempre su progetto di Gaudì e dichiarato Patrimonio UNESCO, è talmente grande ed esteso che vi consigliamo di dedicargli tutta la mattinata! Oltre al parco, infatti, potrete visitare i musei qui presenti, come la Casa-Museu Gaudí o la Casa del Guarda. Non perdetevi l'escalinata del drac e godetevi i bellissimi scorci su Barcellona.
VEDI ANCHE: Visita al Parc Güell: come arrivare, prezzi e consigli

Acquita il biglietto cumulativo: approfitta del biglietto di ingresso cumulativo per il Parco Güell, che comprende anche l'ingresso alla Casa del Guarda, per scoprire tutte le zone del parco.

2 - La Pedrera (Casa Milà)

casa mila la pedrera gaudi Verso ora di pranzo rientra verso il centro di Barcellona e nel primo pomeriggio visita La Pedrera, l'ultima opera civile di Antoni Gaudí (tutti i giorni 9:00-18:30; ingresso intero €25,00, ridotto €12,50). Dal Parc Güell si raggiunge con metro diretta linea L3 (Vallcarca-Diagonal, 5 min).

Conosciuta anche come Casa Milà, La Pedrera fu costruita all'inizio del '900 e ha uno stile modernista, molto diverso rispetto alla vicina Casa Battlò. La casa si sviluppa su ben 9 piani, un vero e proprio spettacolo d'architettura. Per visitarla con calma dovete preventivare minimo un'ora.
VEDI ANCHE: Visita alla Pedrera: orari, prezzi e consigli

Acquista il biglietto online: il miglior momento per evitare le code è arrivare all'orario di apertura. Visitandola nel primo pomeriggio, ti consigliamo di acquistare in anticipo il biglietto prioritario con audioguida. L'attrazione offre anche un'esperienza davvero unica, la visita notturna, davvero spettacolare!

3 - La Rambla

spain barcelona la rambla and mirador Foto di Banja-Frans Mulder. Dopo aver visitato La Pedrera, prendetevi un po' di tempo per passeggiare lungo La Rambla, la via più famosa di Barcellona. Potrete raggiungere il punto di inizio, situato in Plaza de Catalunya, direttamente a piedi (1,2 km, 14 min).

La famosa via si estende per circa 1 km, fino ad arrivare al Monument a Colom, ovvero il Monumento di Cristoforo Colombo, che regala una splendida vista sul mare. Tutta la via è animata da locali e artisti di strada e incorniciata da numerosi edifici. Se avete fame, potrete fare anche un salto al Mercato de La Boqueria, ogni occasione è buona per farci nuovamente un giro!

Uno dei migliori gelati di Barcellona: se visiti la città in una calda giornata estiva, mentre passeggi sulla Rambla fai una tappa alla Rocambolesc Barcelona, una delle migliori gelaterie della città! Probabilmente troverai un po' di fila, ma ne vale la pena. Ottieni indicazioni

4 - Font màgica de Montjuïc

fontana montjuc barcelona Infine, nel tardo pomeriggio raggiungete il quartiere di Montjuïc, uno dei quartieri più caratteristici di Barcellona! Dal Monumento a Colombo, punto in cui finisce la Rambla, prendete la metro L3 fino alla fermata Paral-le (1 min), poi salite sulla teleferica che vi porterà fino in cima alla collina su cui si sviluppa il quartiere, scendendo alla fermata Parc de Montjuïc (1 min; biglietto a/r €14,20).

Nel quartiere avrete modo di scegliere tra diverse esperienze. In base all'ora in cui arriverete qui, potrete visitare uno dei tanti musei, passeggiare nel meraviglioso Jardins de Joan Brossa, visitare il Jardí Botànic de Barcelona se viaggiate con i bambini oppure scattare una meravigliosa foto dal Palau Nacional de Montjuïc. Sicuramente, quello che non potete perdervi è lo spettacolo di luci e colori della Font màgica de Montjuïc!

Un quartiere vivace e moderno: Montjuïc è un quartiere ideale in cui trascorrere anche la serata, soprattutto in estate! Non mancano locali e ristoranti, mentre in estate la sera e durante il giorno si tengono numerosi eventi, tra cui rassegne teatrali.

Giorno 3

1 - Plaça de Catalunya

plaza catalunya barcelona Foto di G Da. Ultimo giorno a Barcellona, iniziatelo nel Barrio Gotico dalla meravigliosa Plaça de Catalunya, il cuore del centro storico. Raggiungerla è facilissimo, se soggiornate in centro potrete farlo a piedi, altrimenti con i mezzi tenete come riferimento la stazione della metro Catalunya, servita dalle linee L1, L3, L6 e L7.

Plaça de Catalunya non è una semplice piazza, ma un vero e proprio punto di incontro e centro culturale. Circondata da meravigliosi edifici, immersa nel verde e ricca di locali, qui potrete trovare anche l'Hard Rock Cafe Barcelona. La sera da non perdere nemmeno lo Sky Bar Hotel Iberostar, locale specializzato in cocktail con una meravigliosa terrazza panoramica.

Colazione in un locale storico: la piazza accoglie alcuni dei locali storici di Barcellona. Fermati a fare colazione al Cafe Zurich, aperto dal 1920. Qui potrete bere uno dei caffè migliori della città, non come il nostro ma possiamo dire che si avvicina. Ottieni indicazioni

2 - Museo Picasso o Stadio Camp Nou

barcelona museo picasso Foto di MARIA ROSA FERRE ✿. La mattina visitate il Museu Picasso, uno dei musei più visitati della città (mar-dom 10:00-19:00; ingresso intero €12,00, ridotto €7,00). Si trova nel quartiere de La Ribera e potrete raggiungerlo tranquillamente a piedi da Plaça de Catalunya con una passeggiata tra le vie del centro (1,1 km, 15 min).

Il Museo Picasso di Barcellona ospita una delle più grande collezione di sue opere, circa 3.800 pezzi, in un edificio nato dall'unione di due edifici medievali, risalenti ai secoli XIII-XV. Oltre alle collezioni permanenti vengono anche organizzate diverse mostre temporanee e oggi è un vero e proprio centro di cultura e aggregazione.

Opzione B: Stadio Camp Nou. Se non siete interessati alla visita al Museo di Picasso ma siete invece amanti del calcio, sicuramente allora potete dedicare la mattina alla visita dello Stadio Camp Nou, lo stadio del Barcellona. Il biglietto di ingresso dà accesso sia allo stadio che al Museo dell'FC Barcelona, oppure potrete prendere parte a un tour guidato per visitare spogliatoi, sala stampa, tribune e persino attraversare il tunnel che porta al campo!

Sei appassionato di Picasso? Opta per il tour guidato: se ami particolarmente Picasso e vuoi sapere di più sulla sua vita e le sue opere, partecipa ad un tour guidato con ingresso prioritario del museo, in compagnia di una guida esperta.

3 - Platja de la Barceloneta o Acquario

spiaggia barcellona spagna viaggio Barcellona non è solo cultura e visite, ma anche spiaggia e mare. Il pomeriggio godetevi quindi il caldo sole spagnolo alla Platja de la Barceloneta. Dal Museo Picasso si raggiunge a piedi con una passeggiata di 20 min, o con il bus linea 47 che ferma proprio sul lungomare (11 min).

Platja de la Barceloneta è la spiaggia più famosa di Barcellona, in estate presa d'assalto da locals e turisti. Qui potrete rilassarvi sotto i raggi del sole, fare il bagno e giocare a beach volley o altri sport nei tanti campetti presenti.

Opzione B: Acquario. Se visitate Barcellona in inverno o non avete voglia di trascorrere qualche ora in spiaggia, vi consigliamo la visita all'Acquario di Barcellona, aperto tutti i giorni dalle 10:00 e che rappresenta una delle principali attrazioni della città. Ideale da visitare anche in famiglia. Per evitare le code alle biglietterie, vi consigliamo di acquistare il biglietto con ingresso prioritario.

Ultima serata alla Barceloneta: sul lungomare, nel quartiere di Barceloneta, si trovano alcune delle discoteche più belle di Barcellona, come il Pacha, l'Opium e il Shoko, delle vere e proprie istituzioni della vita notturna della città. Saluta Barcellona con una notte di festeggiamenti folli!

Quanto costa un weekend a Barcellona

panorama la cattedrale Barcellona è una città perfetta per tutte le tasche. Raggiungerla è molto semplice, grazie ai numerosi voli low cost diretti dall'Italia. Sicuramente, in periodi come luglio e agosto i prezzi tendono ad aumentare, giugno e settembre sono ottime alternative per godere anche del mare!

Il centro è il luogo migliore in cui soggiornare ed è inoltre ricco di ostelli, ma si possono trovare anche numerosi appartamenti o hotel.
Per muovervi dovrete prendere principalmente i mezzi, ma per risparmiare vi consigliamo l'acquisto Hola BCN per i trasporti pubblici. Ottima soluzione anche il bus turistico!
Infine, per i pasti, vi consigliamo di pranzare nei mercati, per poi concedervi cene a base di piatti tipici nei ristoranti, evitando quelli più turistici.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Barcellona:

  • Costi per mangiare: circa €40,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €35,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: prezzo medio €10,00 al giorno a persona (indica costi per mezzi pubblici, eventuali taxi e transfer da e per aeroporto)
  • Hotel, alloggi e b&b: da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €30,00 al giorno a persona (il costo aumenta se si programma una serata in una delle discoteche più famose della città)
  • Costo complessivo di un weekend a Barcellona: da €395,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Scegli il quartiere migliore per soggiornare: il top è la Ciutat Vella, il centro storico. Per le famiglie vanno bene anche El Raval e La Barceloneta, per i giovani El Born e Barrio Gotico. Per risparmiare, i quartieri fuori dal centro di Gràcia, Poble Sec e Poblenou - consulta la mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti a piedi o con i mezzi: spostati a piedi per esplorare i singoli quartieri, ma opta per i mezzi per raggiungere le attrazioni più distanti come la Sagrada Familia o il Parc Güell. Consigliata la card per i trasporti Hola BCN (da 48 h - vedi dettagli);
  • Organizza le visite in base al budget: attrazioni come la Sagrada Familia, Casa Battlo e La Pedrera hanno costi davvero elevati. Valuta se vuoi includerle tutte nel tuo itinerario o se fare una selezione. Per risparmiare sugli ingressi acquista la Barcelona Card;
  • Mangia nei mercati: sono i luoghi migliori dove poter assaggiare lo street food di Barcellona e anche i piatti della tradizione, a prezzi ottimi. Ideale quindi se stai viaggiando low cost - scopri di più qui;
  • Vai a tapear: ovvero spostati da un locale all'altro per mangiare piccole porzioni di specialità spagnole chiamate tapas, da accompagnare a boccali di cerveza ghiacciata. Un po' come "andare per bàcari" a Venezia.