Sagrada Familia Cattedrale 6

Cosa vedere a Barcellona: 10 Cose da fare e itinerari da 1 3 5 giorni

Aggiornato a Maggio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 120 viaggiatori.
Cosa vedere a Barcellona in centro e nei dintorni. Itinerari 1, 3 giorni o una settimana. Cosa fare con bambini, in coppia o per ragazzi. Mappe, costi e attivitÓ gratis

Sagrada Familia Cattedrale 6Barcellona è una città cosmopolita, vivace, moderna e allo stesso tempo ricca di storia e interessanti edifici architettonici che vanta ben 7 monumenti inseriti nella lista del patrimonio dell'umanità Unesco concepiti dal famosissimo architetto Antonio Gaudì.
Passeggiando lungo le vie pedonali del centro storico, sul lungomare e nelle aree verdi potrete capire come la città abbia saputo trarre il meglio dal suo passato per integrarlo con il presente e il futuro all'insegna dell'innovazione.
Altre note di merito sono la straordinaria movida, il carattere mediterraneo e soprattutto la cultura gastronomica. Pronti a fare un full immersion nella capitale catalana? Ecco cosa vedere a Barcellona

1 - Sagrada Familia

Sagrada Familia barcellonaUno dei simboli di Barcellona, il capolavoro dell'architetto Antonio Gaudì. Un ambizioso progetto ancora in divenire che sa davvero incantare grazie all'imponenza delle alte torri da cui si può godere di una vista unica sulla città e al Museo che mostra le varie fasi di lavorazione della chiesa.

Attualmente la Sagrada Familia è composto da due facciate (il progetto ne prevede tre), dai fianchi, parte dell'abside e del transetto sinistro. Il cantiere è una grande attrazione turistica con squadre di manovali e scultori aggrappati alle guglie per realizzare questo immenso tempio dedicato alla Sacra Famiglia.
La cripta conserva la tomba di Gaudì, visitabile dal museo. Quest'ultima è stanta inserita nel 2005, insieme alla Facciata della Natività, come patrimonio dell'Unesco.

E' l'attrattiva più visitata di Barcellona, pertanto soggetta a code d'ingresso estenuanti. Se avete poco tempo a disposizione è assolutamente indispensabile acquistare in anticipo un biglietto salta fila.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Quartiere Eixample, Metro L2 e L5 fermata Sagrada Família - Ottieni indicazioni
  • Orari: da novembre a febbraio: 9:00-18:00 / Marzo: 9:00-19:00 / Aprile - Settembre: 9:00-20:00 / Ottobre: 9:00-19:00 / Chiuso 25 e 26 Dicembre, 1 e 6 Gennaio dalle 9:00-14:00
  • Costo biglietto: €15,00 (€20,00 con opzione salta la fila) - acquista online
  • Card, ticket e tour consigliati: tour guidato della Sagrada Familia da €35,00

Risparmia con la card:
Barcellona è molto grande e ricca di attrattive. Ti accorgerai ben presto che ogni visita ai principali luoghi di interesse può costare diverse decine di euro. Altrettanto costosi possono essere gli spostamenti in metro, che saranno piuttosto frequenti durante il soggiorno. Pertanto valuta l'acqusito della Barcelona card, che con una spesa vicina ai €40,00 ti da accesso illimitato ai trasporti e sconti per le attrattive principali per 2,3,4 o più giorni.

2 - La Rambla

la Rambla barcellonaLa Rambla è il lungo viale che da Plaza de Catalunya conduce alla statua di Colombo, a pochi passi dal mare. Qui, immersi nella vivacità della folla, è possibile ammirare artisti di strada, dare uno sguardo all'animato mercato alimentare della Boqueria e tuffarsi lungo la Rambla de les Flores, il regno dei fiorai tra profumi e colori.

In caso di soggiorni brevi, si consiglia di visitare La Rambla tramite un tour in autobus turistico. Un'alternativa certamente più divertente è rappresentata dai tour su ruote, ad esempio in in bicicletta o in segway.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Ramblas, linee 7, 16, 20, 22, 24, 28, 43, 44, 63, 67, 68 e bus turistico - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis, visita libera

3 - Parc Güell

Parc guell ingressoParc Güell è una delle mete assolutamente da non perdere a Barcellona.
Nato da un progetto del finanziere Eusebi che a inizio Novecento commissionò all'architetto Gaudì la costruzione di una grande città giardino, il parco è oggi il luogo ideale per evadere dallo stress della quotidianità e rifugiarsi in un mondo da favola tra meravigliose sculture e inconfondibili opere architettoniche.
Inserito nei Patrimoni dell'Umanità dall'Unesco, si trova sulla collina El Carmel nel quartiere Gràcia e offre una vista spettacolare sulla città.

L'area verde è accessibile gratuitamente, tuttavia le principali attrazioni sono concentrate nella zona monumentale, per la quale bisogna pagare un biglietto ingresso. Se non volete rischiare di trascorrere parecchio tempo in fila sotto al sole, si consiglia di acquistare in anticipo il biglietto d'ingresso prioritaro.
VEDI ANCHE: visita al Parc Guell - cosa vedere, prezzi e consigli

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Bus 24 da plaça Catalunya o da Passeig de Gracia, Metro con fermate Lesseps o Vallcarca. Bus turistico - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-ven 8:30 - 20:30
  • Costo biglietto: vi è una parte gratuita ed una a pagamento. Per la zona monumentale il biglietto intero costa €7,50 e ridotto €5,25, gratis per infanti fino a 6 anni e disabili - acquista online
  • Card, ticket e tour consigliati: Parco Güell biglietto d'ingresso

4 - Museu Picasso

Museu Picasso barcellonaFoto di MARIA ROSA FERRE ✿Il celebre pittore Pablo Picasso, nativo di Malaga, considerava Barcellona la sua città ed è proprio qui che oggi si trova il museo che racchiude la più grande collezione di sue opere (3.800) in un complesso di edifici risalenti ai secoli XIII-XV nel quartiere la Ribera.

Il periodo pittorico di Picasso che è possibile ammirare nel museo a lui dedicato è soprattutto quello della giovinezza permettendo di conoscere e apprezzare i quadri della formazione dell'artista.
Oltre alla collezione permanente e alle esposizioni temporanee, sono numerose le attività organizzate dal Museo tra cui visite guidate alla scoperta della storia medievale agli edifici.

Il Tour di Picasso a Barcellona è un esperienza imperdibile per tutti gli amanti dell'arte. Vi consente di conoscervi i luoghi topici della città collegati alle vicende del grande artista tramite un'immersiva e piacevole passeggiata, inoltre cmprende al suo interno anche una visita guidata al museo con ingresso prioritario.
VEDI ANCHE: visita al Museu Picasso - consigli, info e ticket

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Bus: linee 39, 45, 51, 120, V15, V17, H14, D20 e autobus turistico. Metro Jaume I, linea 4 - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 9:00 - 19:00; gio 9:00 - 21.30; 24 e 31 dicembre 9:00 - 14:00
  • Costo biglietto: intero €11,00 (museo + mostra temporanea), ridotto €7,50. Gratis ogni domenica dalle 15:00 e la prima domenica di ogni mese per tutto il giorno.
  • Card, ticket e tour consigliati: Biglietto per il Museo Picasso e tour a piedi di Barcellona da €22,00

5 - Barrio Gotico

barrio gotico di BarcellonaFoto di Gerardo Almeida Il cuore medievale di Barcellona, lontano dalla frenesia della folla e dalla movida, da visitare rigorosamente a piedi.
Qui, tra stradine lastricate e vicoli, si entra in un'atmosfera unica rafforzata dall'affascinante presenza di splendidi monumenti gotici e antiche vestigia di epoca romana.
Nel Barrio si erge, in tutta la sua maestosa bellezza, la Cattedrale di Barcellona risalente al XIV secolo, fulgido esempio dello stile architettonico Gotico catalano.
Numerosi sono anche i musei da visitare senza fretta tra cui il Museo diocesano e il Museo della storia della città.

Il quartiere si può visitare gratuitamente, fra strade, piazze e angoli nascosti. Ma senza alcun dubbio l'esperienza acquista tutt'altro valore partecipando ad un tour guidato a piedi r lasciandosi condurre da una guida esperta in un vero e proprio viaggio nella storia.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi

6 - Mercato della Boqueria

Il Mercato della BoqueriaUna tappa imperdibile: il più grande mercato di Barcellona e di tutta la Spagna, colorato, animato e con una vastissima scelta di prodotti.

La Boqueria dispone di 300 chioschi che spaziano dalla frutta secca, alle verdure, pesci, carne per finire con i dolci. Sono disponibili anche un'aula gastronomica e una libreria con volumi dedicati esclusivamente alla cucina e al cibo.

La Boqueria si presenta quindi sia come luogo originale dove fare la spesa e come punto d'incontro per interessati alla cultura gastronomica.
Dal punto di vista turistico, vi è una grande proposta di tour ed esperienze interessanti. Ad esempio potrete fare un tour guidato con annessa lezione di cucina, durante la quale imparerete i segreti per realizzare la Paella perfetta.
VEDI ANCHE: visita al mercato della boqueria - come arrivare e cosa vedere

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi

Tapas Tour:
A proposito di tour gastronomici, non vorrai mica lasciare Barcellona senza aver partecipato almeno una volta ad un Tapas tour?
Le tapas sono i tipici stuzzichini spagnoli a basso costo serviti come accompagnamento alle bevande alcoliche. Per gli spagnoli quello delle tapas è un vero rituale, una sorta di aperitivo itinerante infinito fra un locale e l'altro! Scopri i migliori Tapas bar di Barcellona.

7 - Casa Batllò

esterno di casa batllo Altro capolavoro indiscusso dell'architetto Gaudì a Barcellona, la Casa Batllò è uno degli edifici più stravaganti e originali d'Europa nonché Patrimonio dell'Unesco dal 2005 e una delle sette meraviglie di Barcellona dal 2007.

L'esterno stupisce (basti pensare al tetto ricoperto di scaglie colorate a simulare la schiena di un drago e ai balconi che ricordano crani sostenuti da colonne simili a vertebre) ma le vere sorprese sono all'interno: nessuna linea retta ma un pazzo vortice di curve, onde e spirali, luce naturale in ogni singolo ambiente e massima attenzione ai dettagli.
La visita consiste in un percorso audioguidato fra i primi due piani dell'edificio tra cui il Piano Noble dove risiedeva la famiglia Batllò.

Per Casa Batllò valgono le stesse considerazioni fatte per la Sagrada Famiglia. Se avete poco tempo a disposizione procuratevi un biglietto con ingresso prioritario e preparatevi a vivere un'esperienza unica, a tratti intima e sensoriale.
VEDI ANCHE: visita alla Casa Batllò - cosa vedere, prezzi e consigli

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi

8 - La Barceloneta

quartiere BarcelonetaDa quartiere più degradato della città a uno dei quartieri da visitare assolutamente e attrazione turistica: ecco la straordinaria trasformazione del quartiere Barceloneta, messo a nuovo per le Olimpiadi del 1992. Oggi questo quartiere permette di fare un tuffo nella Barcellona di 150 anni fa tra vicoli, viuzze, vecchi bar e case di pescatori.

Una realtà completamente diversa dalle luci dei locali notturni e dalla vivacità mondana dove è possibile gustare ottimi piatti di pesce nei numerosi ristoranti che qui si trovano.
Il modo migliore per visitare il litorale è tramite una passeggiata, o magari attraverso un tour in bici o in Segway. Ma se volete regalarvi un ricordo romantico e indelebile, date un'occhiata ai tour in barca a vela al tramonto in partenza da Port Vell, vi consentiranno di ammirare la zona dalla prospettiva del mare.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi

Spiagge di Barcellona:
La Barceloneta è un quartiere di assoluto interesse ma la sua spiaggia potrebbe lasciare a desiderare poiché spesso sovraffollata. Se viaggi in estate e hai voglia di mare, ci sono altre spiagge che puoi esplorare, come San Sebastiá, Bogatell e Nova Icária. Se poi hai abbastanza tempo, puoi pure partecipare ad un tour di mezza giornata della Costa Brava, alla scoperta di Lloret de Mar e Tossa de Mar.

9 - Parc de la Ciutadella

Parc de la Ciutadella barcellonaIl Parc de la Ciutadella, polmone verde e centro di aggregazione sociale della capitale, è un luogo di svago e relax ma non solo.

Presso il Parc de la Ciutadella, tra le molte attrattive, si possono ammirare la Cascata Monumentale, disegnata e progettata da Josep Fontseré, il Castello dei tre dragoni ovvero uno dei primi esempi di edifici in stile modernista, lo Zoo di Barcellona, il Parlamento della Catalunya e il laghetto su cui navigare con una barca a remi a noleggio.
Inoltre, nel parco vengono organizzati numerosi eventi per il divertimento di grandi e piccini.

Esistono diversi modi per visitare il parco. Potete semplicemente passeggiare o rilassarvi al suo interno gratuitamente, esplorare ogni angolo tramite un divertente tour in scooter elettrico oppure scegliere di visitare lo Zoo di Barcellona presente al suo interno.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi

10 - Fontana Magica di Montjuïc

fontana acqua semaforo coloriLa Fontana Magica è un'attrazione da non perdere a Barcellona. Lo spettacolo di acqua e luci è veramente un'esperienza magica...
La Fontana Magica si trova sul colle Montjuïc ed è stata stata costruita nel 1929 in occasione della Fiera Mondiale di Barcellona. Ancora oggi la fontana è uno dei luoghi più famosi di Barcellona con circa 2,5 milioni di visitatori ogni anno.

Chiaramente la sera è il momento migliore in cui godersi i colori della Fontana Magica, pertanto prendete in considerazione l'idea di un bel tour serale guidato.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Metro Linee 1 e 3 fermata Espanya - Ottieni indicazioni
  • Orari: marzo venerdì e sabato dalle 19:00 alle 20:30; aprile e maggio venerdì e sabato dalle 21:00 alle 22:30;
    da giugno a agosto da giovedì a domenica dalle 21:30 alle 23:00; settembre e ottobre venerdì e sabato dalle ore 21:00 alle 22:30; da novembre a febbraio venerdì e sabato dalle ore 19:00 alle 20:30.
  • Costo biglietto: visita gratuita
  • Card, ticket e tour consigliati: Barcellona: tour e Fontana Magica di Montjuïc di sera da €34,00

Spettacolo di Flamenco:
se stai cercando uno show di pura "magia", non perdere per nessuna ragione uno spettacolo di Flamenco. Preparati ad un esperienza elettrica e sconvolgente, di pura passsione. Per maggiori info: show di flamenco al Palacio del Flamenco.

5 cose da fare a Barcellona

2 - Sant Pau Recinte Modernista
3 - La Pedrera
4 - Palau de la M˙sica Catalana
5 - Labirinto d'Horta
1/5

  1. Calca il campo del Camp Nou: partecipa ad un tour al tempio del calcio Catalano e visita il museo del Barcelona FC, una delle squadre più vincenti della storia. Scopri di più sul tour guidato del Camp Nou.
  2. Ammira i colori del Sant Pau Recinte Modernista: complesso in stile Liberty progettato da Domenech, cartterizzato da colorati meraviglisi ispirati alla natura del giardino ircostante.
  3. Scopri il genio di Gaudì: abbiamo già parlato di Casa Batllò e del Parc Guell, ma ci sono altre fantastiche architetture da non perdere, come La Pedrera e Casa Vicens.
  4. Ascolta un concerto al Palau de la Música Catalana: regalati un tour guidato di questa splendida sala da concerto, ammira i mosaici che caraterizzano i pilastri esterni e soprattutto goditi un memorabile concerto.
  5. Perditi nel Labirinto d'Horta: il Parco del Labirinto d'Horta è uno dei più antichi giardini della città; è situato nel quartiere Horta-Guinardó.

Organizza il tuo soggiorno a Barcellona

Mostra Mappa

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Commenti sull'articolo
  • Chiara Valenti
    Chiara Valenti 13 Novembre 2018 15:05

    Buon pomeriggio e complimenti per l'articolo.
    Avrei una domanda: come mai Casa MilÓ non Ŕ presente nella vostra lista?
    Io sarÓ a Barcellona il mese prossimo e sono indecisa se visitare Casa Batll˛ o appunto "La Pedrera", dato che entrambe costano parecchio e sono abbastanza simili. Io ero pi¨ intenzionata ad entrare a Casa MilÓ, ma non avendola trovata fra i vostri suggerimenti mi Ŕ sorto il dubbio che forse non Ŕ la scelta migliore... Voi che dite?

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 14 Novembre 2018 17:15

    Ciao Chiara,
    Barcellona Ŕ talmente ricca di bellezze che non abbiamo potuto far a meno di escluderne qualcuna dalla nostra lista.
    Sia La Pedrera che Casa Batll˛ sono molto belle, ed Ŕ chiaro che, avendone la possibilitÓ, sarebbe meglio visitarle entrambe.
    Non si pu˛ decretare oggettivamente la "pi¨ bella", ognuno giudica in base a criteri propri. Fra le due, noi abbiamo preferito casa Batll˛, ed Ŕ per questo motivo che l'abbiamo inserita nella top 10 a discapito di Casa MilÓ. Ad ogni modo, per comprendere quale delle due possa piacerti di pi¨, sappi che CasÓ MilÓ offre una terrazza che Ŕ veramente una meravigliosa, inoltre presenta gli arredi originali (e questo ad esempio potrebbe essere un grande valore aggiunto nel caso tu fossi amante di architettura d'interni o arredamento). Allo stesso tempo per˛ la visita risulta essere pi¨ faticosa (si fanno un bel po' di piani di scale a piedi). Casa Battl˛ invece non offre arredi, ma ha un fascino unico. Porte, soffitti e decorazioni tolgono il fiato, e per tale motivo la maggior parte dei turisti tende a preferirla.

  • Lucianina Monterosso
    Lucianina Monterosso 17 Gennaio 2019 11:15

    Complimenti alla redazione per l'articolo. Avrei un consiglio da chiedere. sar˛ a Barcellona in primavera, ho preso il volo ma non ho ancora scelto l'hotel. Sapete consigliarmi qualcosa? mi piacerebbe prendere un hotel sulla Rambla o comunque in una zona vivace. grazie

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 17 Gennaio 2019 12:22

    Ciao Lucianina,
    La Rambla Ŕ la strada pi¨ famosa di Barcellona, ma non Ŕ a nostro avviso la zona ideale in cui soggiornare. E' molto affollata, offre strutture ricettive che propongono per lo pi¨ camere a pian terreno che si affacciano su di essa e spesso pullula di borseggiatori.

    Sia chiaro non stiamo dicendo che si tratta di un luogo pericoloso o malfamato, anzi gode di un fascino unico. Ma se cerchi hotel comodi, carini e a buon prezzo, puoi trovarne di migliori in altre zone, senza allontanarti dal centro.
    In questo senso, i quartieri di riferimento sono il Barri G˛tic, El Born, Eixample.

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Barcellona

Torna su