parc de la ciutadella

Visita al Parc de la Ciutadella di Barcellona: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare il Parco de la Ciutadella e lo Zoo di Barcellona? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

parc de la ciutadellaIl Parco della Cittadella o Parc de la Ciutadella è uno dei parchi più amati da turisti ed abitanti di Barcellona. Il suo nome deriva dalla grande cittadella militare, che Filippo V ordinò di costruire nel 1715 e i cui terreni, furono donati successivamente dal generale Prim alla città, a patto che vi si costruisse uno spazio verde.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Barcellona

Dove si trova e come arrivare

  • A piedi da Plaça de Catalunya imbocca Carrer de Fontanella, procedi per circa 200 metri. Imbocca Plaça d'Urquinaona e procedi per circa 60 metri, poi svolta leggermente a destra. Continua su Carrer de Trafalgar, dopo circa 600 metri svolta a destra verso Carrer Destillers e percorrila tutta. Dopo trecento metri costeggerai il parco. Distanza: 1,6 km (circa 18 minuti a piedi). Ottieni indicazioni
  • In bus: linee 39, 40, 41, 42, 51, 120, 141 e autobus turistico
  • In metro: la fermata del metro più vicina è "Arc De Triomf" sulla linea rossa L1 (dista 5 minuti dal parco); oppure Barceloneta/Villa Olimpica sulla linea gialla L4 (dista 13 minuti dal parco)

VEDI ANCHE: Come muoversi a Barcellona

Orari e prezzi

  • Orari:tutti i giorni dalle 10 alle 22:30
  • Miglior orario per evitare code: non ci sono particolari code
  • Costo biglietto:l'ingresso al parco è gratuito. I costi dei biglietti per l'accesso allo Zoo situato al suo interno sono i seguenti: €21,40 per gli Adulti - €12,95 per bambini fra i 3 e i 12 anni - €10,50 per maggiori di 65 anni - gratis per minori di 3 anni.

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare il Parco della Ciutadella

Parco-de-la-Ciutadella-BarcellonaVisitare il Parco de la Ciutadella vuol dire ammirare un patrimonio storico culturale in tutto relax. All'interno dei suoi giardini infatti, sono presenti una serie di attrazioni, raggiungibili grazie alle numerose mappe presenti, che agevolano il tragitto grazie alla classica indicazione "voi siete qui". Tra le attrazioni imperdibili troviamo:

  1. La Cascata Monumentale: disegnata e progettata da Josep Fontseré, che delegò ad un giovane Gaudì la realizzazione di alcuni dettagli decorativi. Motivo principale della scultura è il Nacimiento de Venus dello scultore Catalano Venanci Vallmitjana. Ogni giorno, davanti alla cascata, è possibile ammirare anche il "Bollaio del Parco", ovvero colui che con le sue bolle di sapone giganti fa impazzire grandi e piccini.
  2. Il Castello dei tre dragoni: edificio modernista progettato da Lluís Domènech i Montaner a cui era stato affidato il compito di costruire una caffetteria e un ristorante, che potesse accogliere i grandi commercianti e i visitatori, in occasione dell'esposizione universale di Barcellona. Al momento l'edificio è chiuso al pubblico.
  3. L'Umbraculo: grandissimo capannone di mattoni, ferro e lastre di legno, che ospita una serra di piante subtropicali
  4. Homenatge a Picasso di Antoni Tàpies: opera d'arte che Tàpies ha creato per omaggiare Picasso, situata fuori i cancelli del parco, su Passeig de Picasso: si tratta di un grande cubo di vetro, contenente vecchi mobili ridotti a pezzi, travi di acciaio e acqua, che scorre lungo le pareti.
  5. Parlamento della Catalunya: ex-arsenale della Cittadella. Chiuso durante il periodo del franchismo, gli furono restituite le sue funzioni parlamentari nel 1980. Progettato dall'ingegnere Florido Prosper di Verboom. Tutto l'edificio del Parlamento è circondato di 28 busti che rappresentano scultori. Sulla parete del Parlamento che dà allo Zoo troviamo un medaglione su marmo dedicato alla memoria del poeta nicaraguense Ruben Dar. Una dedica ai catalani che morirono per la libertà è presente invece presso l'entrata del Parlamento che dà alla biblioteca ( entrata lato destro ) mentre, sulla parete, è possibile vedere la stele dedicata a Josep Maria Subirachs.
  6. Il Laghetto: è situato davanti al Parlamento, e vanta al suo centro la scultura del Desconsol, simbolo del Modernismo catalano. Il laghetto è percorribile grazie a delle barchette, che permettono di osservare le particolare piante che lo circondano da un punto di vista diverso.Questo infatti è circondato dai "cipressi delle paludi", che possono arrivare a dimensioni gigantesche e crescono esclusivamente all'interno dell'acqua. Seguendo la strada che dal Lago va alla Cascata, il tutto debitamente segnalato, ci si imbatte nella ricostruzione gigante di un mammuth in pietra, li collocato per iniziativa dello scienziato Norbert Font
  7. La Dama con l'ombrello: o Dama del Paraguas è una piccola scultura sita nella piccola piazza recinta dello zoo, ed è un'immagine rappresentativa della città, opera di Joan Roig i Suolai (1884).
  8. Zoo-Barcellona-infoLo Zoo: aprì i battenti nel 1892, in seguito alla donazione di una collezione privata d'animali, inserita all'interno del Parco: da quel momento in poi non ha mai smesso di crescere. Al momento la struttura ospita animali di ogni tipo, tra cui bisonti, canguri, zebre, elefanti, orsi, pantere, leoni, linci, ippopotami, giraffe, avvoltoi e struzzi e la sezione Aquarama, dov'è possibile ammirare i delfini. Ulteriori informazioni su orari, prezzi e spettacoli, sono reperibili sul sito ufficiale dello Zoo di Barcellona.
  9. Gli eventi: serali e non, di certo non mancano all'interno del Parc de la Ciutadella, considerato il maggior punto di ritrovo dei cittadini. Il calendario è decisamente ricco e, visto che si tratta di un luogo all'aperto, soggetto a variazioni. Per questo, prima di recarsi a visitare il Parco è bene consultare il sito ufficiale dove potrete trovare informazioni in merito.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Quando andare: il parco ha mille sfaccettature, che si adattano bene a tutte le fasce orarie della giornata, e soprattutto ai bisogni di chi lo visita. Se dopo aver visitato la città siete in cerca di relax, ma non volete perdere "tempo prezioso", una passeggiata al parco potrebbe essere la scelta giusta. Stesso discorso vale, in presenza di particolari eventi.
  2. Acquista la city card: il Barcellona Pass comprende lo sconto del 20% sul biglietto d'ingresso all zoo
  3. Tempo minimo di visita: varia in base alle esigenze di ognuno. Il consiglio è di ritagliarsi quanto più tempo possibile, soprattutto in caso di bel tempo.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

parc de la ciutadellaIl parco della Cittadella per anni è stato l'unico parco di Barcellona. Si trova nel distretto della Città Vecchia, nel triangolo compreso tra la Estació de França, l'Arco di Trionfo e la Villa Olímpica, ed è stato costruito a immagine e somiglianza dei giardini del Lussemburgo di Parigi. Dispone di dieci accessi, che equivalgono ad altrettante passeggiare, e ha un'estensione di 17,42 ettari: zoo di Barcellona ecluso. Sfortunatamente il parco è popolare anche fra gli scippatori: tenete sempre d'occhio borse, zaini e altri oggetti di valore.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su