museu picasso Fonte: wikipedia - Autore: Moheen Reeyad - Licenza: CC BY-SA 4.0

Cosa vedere al Museu Picasso di Barcellona: consigli, prezzi e come arrivare

Museu Picasso, Barcellona, guida alle opere da visitare assolutamente. Consigli, mappa, prezzi, info su cosa vedere e come arrivare, cenni storici e curiositÓ.

Stanza del Museo Picasso Fonte: wikimedia - Autore: Kippelboy - Licenza: CC BY-SA 3.0 Uno dei più celebri artisti del Novecento, Pablo Picasso, ha vissuto a Barcellona alcuni anni importantissimi, quelli del suo apprendistato come pittore, ed è qui che Picasso ha voluto il suo Museo. Il Museu Picasso di Barcellona ospita la più grande collezione dell'artista ed è una delle attrazioni più visitate e amata della città. Ecco dunque cosa vedere al Museu Picasso di Barcellona: consigli, prezzi e come arrivare.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Barcellona Cosa vedere a Barcellona in un giorno

Cosa vedere e come visitare Museu Picasso

Il Museu Picasso si trova all'interno di cinque palazzi storici e contigui del quartiere La Ribera, ognuno di essi con caratteristiche architettoniche uniche e cortili suggestivi: Palau Aguilar, Palau Barò de Castellet, Palau Meca, Casa Mauri, Palau Finestres.
Di grande interesse sono i cortili interni degli antichi palazzi che compongono il Museu Picasso. Il cortile del Palau Aguilar è il più imponente, ha una scala in pietra con elementi architettonici caratteristici che porta al primo piano e al balcone del primo piano. La prima costruzione del Palau Aguilar è del tredicesimo secolo, e al suo interno convivono elementi del Medioevo, del Rinascimento e del periodo Barocco rendondolo unico nel suo genere.

Al piano terra c'è la biglietteria, l'entrata per i gruppi e lo spazio per le mostre temporanee, spesso organizzate dal Museo. Al primo piano ci sono le collezioni permanenti, che in tutto sono 15, organizzate secondo periodi di tempo all'interno dell'enorme produzione del pittore. Le opere in totale sono ben 4.249, divise in tre sezioni: pittura e disegno, incisione e ceramica. Di seguito indichiamo alcune delle opere più importanti conservate all'interno del museo.

Cosa vedere assolutamente al Museu Picasso

Ritratto di Jaime SabartÚs con gorgiera e cappello
1/4

1 - Margot

Chiamato anche Donna imbellettata, questo quadro è stato ispirato dai temi delle opere del pittore Toulouse Lautrec: la vita notturna parigina e i suoi protagonisti. I colori sono molto violenti.

  • Data creazione: 1901
  • Dimensioni: 66,5x57 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: ballerina, olio su cartone

2 - Madre con bambino malato

Il quadro fa parte del famoso Periodo Blu dell'artista, caratterizzato non solo dal colore in questione, ma anche dalla tendenza a dipingere un'umanità sofferente.

  • Data creazione: 1903
  • Dimensioni: 47,5x41 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela, ritratto di madre con un bambino.

3 - Arlecchino

Arlecchino è una maschera della Commedia dell'Arte molto amata da Picasso, che l'ha dipinto diverse volte. Questo, in particolare, è stato dipinto dal pittore proprio qui a Barcellona.

  • Data creazione: 1917
  • Dimensioni: 116x90 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: maschera della Commedia dell'Arte, olio su tela

4 - Las meninas

È un ciclo di 58 dipinti conservati tutti in questo Museo per volere di Picasso, ispirati all'opera del grande pittore Velazquez.

  • Data creazione: 1957
  • Dimensioni: 194x260 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela, bambine

5 - Scienza e carità

Dipinto di notevole interesse perché appartenente ai primi anni di produzione di Picasso, al filone patetico-umanitario. Il padre di Picasso si prestò come modello per il medico dipinto nel quadro.

  • Data creazione: 1897
  • Dimensioni: 197x249,5 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela, un medico e una suora assistono un'ammalata.

6 - Tetti di Barcellona

Picasso dedicò molte opere, da differenti prospettive, ai tetti di Barcellona che vedeva dal suo studio, durante gli anni dell'apprendistato.

  • Data creazione: 1903
  • Dimensioni: 69x108,5 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela, tetti di Barcellona

7 - I piccioni

Picasso fece una pausa, durante la creazione di Las Meninas, e dipinse una serie di quadri, tra cui questo, di ciò che vedeva dal suo studio, per "riposarsi" e staccare da quel lavoro da lui definito ossessivo.

  • Data creazione: 1968
  • Dimensioni: 100x80 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela, un balcone che si affaccia su un giardino e piccioni appollaiati

8 - Uomo seduto

Uno dei lavori di Picasso appartenenti all'ultimo periodo, che colpì per il nuovo senso estetico e particolarmente trasgressivo del pittore, un artista capace di stupire e di scoprirsi dentro nuovi periodi pittorici fino all'ultimo.

  • Data creazione: 1969
  • Dimensioni: 129x65 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su cartone, un uomo seduto, colori vivi

9 - Pittore al lavoro

In questo quadro dai toni pastello, Picasso ha dipinto un pittore al lavoro, poiché nell'ultimo periodo il pittore stesso, impegnato a dipingere, diventa il centro e il soggetto del suo lavoro.

  • Data creazione: 1965
  • Dimensioni: 100x81
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio e vernice su tela, un pittore che dipinge

10 - Ritratto di Jaume Sebartés con gorgiera e cappello

Grande importanza, nell'opera di Picasso, hanno i ritratti del suo amico e segretario personale Jaume Sebartés, che ha donato egli stesso questo dipinto dalla sua collezione privata.

  • Data creazione: 1939
  • Dimensioni: 46x38
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela, ritratto

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: facilmente raggiungibile dal centro, dalla Rambla dista 950 metri (12 minuti a piedi) e dai dintorni del Barrio Gotico circa 700 metri (8 minuti a piedi) - Ottieni indicazioni
  • In bus: le fermate più vicine sono via Laietana (distante 500 metri dall'ingresso del museo e servita dalle linee 120-45-V15-V17), Princesa Montcada (distante 65 metri dall'ingresso del museo e servita dalla linea120), Pla de Palau (distante 700 metri dall'ingresso del museo e servita dalla linea V13), Parc de la Ciutadella-Princesa (distante 400 metri dall'ingresso del museo e servita dalle linee H14-V19).
  • In metro: le stazioni più vicine sono Jaume I (distante 300 metri dall'ingresso del museo e servita dalla L4) e Arc de Triomf, (distante circa 950 metri dall'ingresso dal museo e servita da L1).

Orari e prezzi

  • Orari:Lunedì aperto dalle 10:00 alle 17.00, da martedì a domenica dalle 9:00 alle 20:30, giovedì fino alle 21:30
  • Miglior orario per evitare code: nelle prime ore del mattino
  • Costo biglietto:biglietto per visitare le collezioni permanenti e le mostre temporanee €12,00. Biglietto per le sole mostre temporanee: €6,50.
  • Riduzioni: €7,00 per le collezioni permanenti e €4,50 per le mostre temporanee. Hanno diritto al biglietto ridotto i visitatori dai 18 ai 25 anni, i visitatori sopra i 65 anni, e gli studenti
  • Gratuità: l'accesso è gratuito per i bambini e i ragazzi fino ai 18 anni. L'ingresso è gratuito per tutti i visitatori ogni prima domenica del mese e tutti i giovedì dalle 18:00 alle 21:30.

Tour, visite guidate e biglietti online

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 10:00;
  2. Acquista la city card: se sei interessato a visitare altri musei o attrazioni della città, puoi acquistare la city card e risparmiare sugli ingressi. Maggiori info: Barcelona Card: 3, 4, o 5.
  3. Biglietto prioritario: acquista il biglietto con ingresso prioritario per evitare le interminabili code.
  4. Tempo minimo: ti consigliamo di considerare un minimo di 1,5 ore per la visita. L'ideale sarebbe poter dedicare 2 ore.
  5. Visite guidate: e' possibile partecipare a tour guidati dedicati a Picasso che includono la visita del museo e un'escursione nei luoghi topici della città legati al pittore. Maggiori info: Biglietto per il Museo Picasso e tour a piedi di Barcellona.

Cenni storici e curiosità: cosa sapere in breve

museu picasso Fonte: wikipedia - Autore: Moheen Reeyad - Licenza: CC BY-SA 4.0 Il museo Picasso è stato fondato nel 1963 su iniziativa dell'artista e scrittore catalano Jaume Sabartés, grande amico e segretario personale del pittore, ma naturalmente nacque con il supporto dello stesso Picasso, il cui rapporto con Barcellona durò per tutta la vita. Il museo è ospitato all'interno di cinque palazzi medievali, espressione dell'architettura gotico-catalana.

Picasso si trasferì a Barcellona nel 1894 a causa del lavoro di suo padre, che era un insegnante, e qui visse per nove anni, i più importanti probabilmente per la sua formazione pittorica: è qui che Picasso dipinse i primi quadri del famoso Periodo Blu e il museo esplora in particolare la prima parte della produzione artistica del pittore. In seguito, Picasso soggiornò altre volte a Barcellona, fino al 1937: da quell'anno, in aperta contrapposizione al regime fascista di Franco, il pittore non fece più ritorno in Spagna.

La collezione permanente comprende 4.249 opere che rappresentano tutta la carriera del pittore con particolare riferimento ai primi anni. Ad oggi, è uno dei musei più visitati della città di Barcellona e al suo interno si tengono spesso anche interessanti mostre temporanee.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su