Visita alla Sagrada Familia di Barcellona: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare la Sagrada Familia di Barcelona? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

La Sagrada Familia è senza ombra di dubbio il miglior lavoro di Antoni Gaudí, senonché un capolavoro dell'architettura, e non c'è da stupirsi se migliaia di persone vogliono visitarla ogni giorno. Tappa obbligatoria per chiunque visiti Barcellona, l'edificio è solo una piccolissima parte di quello che avrebbe dovuto realizzare Gaudì: questo ne fa un pozzo inesauribile di storia.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Barcellona

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: Ottieni indicazioni
  • In bus: la linea blu del Bus Turistico prevede una fermata nei pressi della basilica.
  • In metro: Linea II (linea viola) e Linea V (linea blu) stazione Sagrada Familia
  • Come arrivare dal Molo: prendete la navetta PortBus che vi porterà al Mirador de Colom, da lì camminate qualche minuto sino a raggiungere la fermata della metro L3 "Drassanes", prendetela e scendete a Diagonal per effettuare il cambio con la linea L5 blu e scendete a Sagrada Familia

VEDI ANCHE: come muoversi a Barcellona - info, costi e consigli

Orari e prezzi

  • Orari: Da Ottobre a Marzo dalle 9:00 alle 18:30, Da Aprile a Settembre dalle 9:00 alle 20:00.
    Chiuso il pomeriggio del 25 Dicembre, 1 e 6 Gennaio Da ottobre 2017 è possibile assistere alla messa internazionale ogni domenica mattina. La messa inizia alle ore 9 ma le porte aprono gia alle 8:30, visti i posti limitati. L'entrata è dal lato di Carrer Marina, e bisogna essere vestiti in modo adatto.
  • Miglior orario per evitare code: la Sagrada Familia è forse l'attrazione più visitata di tutta Barcellona, e ci sono quasi sempre code. La cosa migliore da fare è sfruttare gli orari morti, come l'ora di pranzo o le ore in cui fa più caldo, e le persone preferiscono non stare in fila.
  • Costo biglietto: 18€ solo l'ingresso. L' ingresso compreso di torre e audioguida invece, è di€29 per gli adulti, € 27 euro per gli studenti e i minori di 30 anni, € 22 euro per i disabili, mentre è gratuito per i minori di 11 anni.
  • Riduzioni: ragazzi fino ai 30 anni e studenti 16,00 €, persone con età maggiore di 65 anni 14,00 €
  • Gratuità: disabili + accompagnatore, bambini da 0 agli 11 anni

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare la Sagrada Familia

sagrada familia 918842_960_720La Sagrada Familia è un'opera architettonica molto complessa, e va quindi visitata in un certo modo. Dopo aver ammirato questa meraviglia architettonica nella sua totalità, ovvero da lontano, è bene prestare particolare attenzione alla facciata della Natività: la grotta presente sull'ingresso, contenente delle sculture che evocano gli eventi più tragici della vita di Gesù. Visitare l'interno della cattedrale equivale all'aggirarsi in un bosco, fatto di altissime colonne; l'effetto è stato voluto da Gaudì, al fine di dimostrare la grandezza di Dio.

La visita in se non dovrebbe richiedere più di un ora, visto che alcune aree sono ancora chiuse a causa dei lavori. Sotto la Chiesa è presente una grande cripta e il Museo Gaudì, all'interno del quale sono conservati i disegni dei progetti originali, fotografie, schizzi, modellini etc.. Nel caso in cui si sia acquistato l'apposito biglietto, è possibile poi prendere l'ascensore per visitare le torri aperte. Da qui si godrà non soltanto di uno splendido panorama, ma anche della possibilità di osservare da vicino dettagli e manifattura delle altre torri. Per la discesa non è previsto l'uso dell'ascensore quindi, bisognerà prepararsi a percorrere una lunga, sinuosa e bellissima scala a chiocciola.

Consigli utili per visitare l'attrazione

Argomenta aiutandoti con un elenco numerato con i consigli che ritieni utili per una visita congrua all'attrazione. Es:

  1. Alzati presto:arrivare prima dell'orario dell'apertura è forse la soluzione ideale per evitare code. Consigliato è evitare il fine settimana e i giorni di festa in quanto, l'affluenza di visitatori è massiccia e le code chilometriche.
  2. Acquista la city card: Il Barcellona City Pass unisce in un solo biglietto le maggiori attrazioni di Barcellona. Non c'è bisogno di stampare il biglietto, basterà mostrarlo sul display del proprio cellulare.
  3. Acquista un biglietto prioritario: è possibile acquistare online il biglietto di ingresso rapido, che vi consente di saltare la fila.
  4. Vestiti in maniera consona: Nonostante si tratti di una chiesa consacrata non è obbligatorio coprire spalle e gambe; questo non vuol però dire che si possa entrare con indumenti che possano essere offensivi per la chiesa. In particolare nonvi sarà permesso entrare nelle aree designate all'orazione con pantaloncini o canottiere.
  5. Occhio alle restrizioni: l'ingresso alle torri con bambini a al di sotto dei sei anni è vietato.
  6. Dedica il giusto tempo alla visita: il tempo consigliato per godersi la chiesa sia dall'esterno che dall'interno è di almeno due ore
  7. Scegli un tour guidato: come tutti ben sanno la Sagrada Familia è piena di significati e segreti e piccoli dettagli: vale davvero la pena prenotare un tour guidato che vi racconti ogni cosa. Se il budget non vi consente di prendere parte a un tour con una vera guida, c'è l'opzione della visita con audio guida che costa meno ed è comunque interessante anche se non avrete la possibilità di fare domande.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

sagrada familia 552084_960_720Il Temple Expiatori de la Sagrada Família o semplicemente Sagrada Família, è una basilica cattolica progettata dall'architetto Antoni Gaudí. I lavori iniziarono nel 1882 seguendo uno stile neogotico, ma quando Gaudí subentrò come progettista dell'opera, ossia nel 1883, la ridisegnò completamente.

L'architetto lavorò all'opera per quarant'anni, ma riuscì a vedere completate solo la facciata della Navità e la torre di San Barnaba: morì travolto da un tram nel 1926. Gaudí progettò l'interno della Sagrada Familia come se fosse la struttura di un bosco, con colonne a forma di alberi che vanno a dividersi in modo da formare dei rami che sostengono la struttura.

Le colonne sono inclinate in modo da ricevere al meglio la pressione perpendicolare alla loro sezione, e sono realizzate a forma elicoidale a doppia elica, come i rami e i tronchi degli alberi.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su