Città di Madrid

Cosa vedere a Madrid in 3 giorni: Itinerario per un week end

Cosa vedere a Madrid in 3 giorni? Ecco un itinerario per visitare Madrid in un weekend (3 o 4 giorni), con consigli e info su orari, prezzi e percorsi suggeriti

Città di MadridMadrid è il punto d'incontro in cui intrattenimento, attività culturali e ricreative soddisfano il gusto di tutti, giovani e non.
Riuscire a godere di tutte le meraviglie madrilene in soli 3 giorni è davvero impossibile, qualche rinuncia è purtroppo inevitabile. Tuttavia, con un po' di organizzazione, risulta abbastanza semplice ammirare la maggior parte delle attrattive di forte interesse. Ecco un itinerario per un week-end nella capitale di Spagna!
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Madrid cosa vedere a Madrid in un giorno come arrivare a Madrid dall'Aeroporto Barajas cosa mangiare a Madrid

Consigli utili

  • Quando visitare Madrid?
    Il clima è di tipo Mediterraneo-continentale, inverni freddi ed estati molto calde ma poco umide, quindi godibili. I periodi migliori sono la primavera e l'estate, in particolare il mese di maggio. Scopri di più su quando andare a Madrid.
  • Come arrivare?
    Madrid è collegata con l'aeroporto internazionale di Barajas, con voli diretti dalle principali città europee e dall'Italia - Confronta i voli per Madrid
  • Come muoversi?
    Madrid si gira facilmente sia a piedi o con i mezzi pubblici (metro, bus e tram). Scopri di più su come muoversi a Madrid.
  • Dove dormire?
    Come tutte le grandi città, i quartieri centrali sono i più cari, ma ti permettono di avere tutto a portata di mano. Ci sono comunque ottime soluzioni in ostelli o b&b anche da €50,00 a notte - guarda le offerte
  • Cos'è la Madrid Card?
    Per una vacanza lampo di soli tre giorni è il tuo asso nella manica. La iVenture Card è una tessera turistica che offre sconti per trasporti, ingressi, consumazioni e locali. Puoi anche acquistarla online qui.

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Palazzo Reale e Cattedrale de la Almudena

palazzo reale di madridLa prima giornata è dedicata alla visita di alcuni must. Con gli autobus Linea 3, 25, 39 e 148 o Metro Linea 5 e 2 (fermata stazione Ópera) raggiungiamo il Palazzo Reale, Residenza ufficiale dei reali di Spagna (apertura ore 9:00 in Estate e ore 9:30 in Inverno, tempo di visita consigliato circa 2 ore).
Costruito su un'area di 135.000 mq e con le sue 3418 stanze è il palazzo funzionante più grande d'Europa. Di particolare rilievo sono la Porta del Principe, sul lato orientale, i Giardini di Sabatini (parco monumentale ubicato davanti alla facciata settentrionale), Campo del Moro (sul lato sud), ma soprattutto i lussuosi interni, fra i quali emerge la Sala degli Alabarderos dove ammirare un affresco del Tiepolo raffigurante l'Apoteosi di Enea.
VEDI ANCHE: visita al Palazzo Reale di Madrid, info e consigli
Di fronte alla facciata meridionale del palazzo si trova la Catedral de Santa Maria de la Almudena (tempo di visita consigliato circa 30 minuti).
La facciata principale della cattedrale è caratterizzata da un porticato di ispirazione toscana, mentre la sovrastante loggia è di ordine ionico; sopra la loggia, in una nicchia in stile barocco, è situata la statua della Vergine dell'Almudena, affiancata da quattro sculture raffiguranti Sant'Isidoro, Santa Maria de la Cabeza, Santa Teresa d'Avila e San Fernando.
VEDI ANCHE: visita alla Cattedrale dell'Almudena, info e consigli

2 - Pomeriggio: ​Plaza Mayor, Puerta del Sol e Pranzo

plaza mayor madridIn 8 minuti a piedi dal Palazzo Reale raggiungiamo Plaza Mayor, originariamente nota come Plaza de Arrabal, luogo in cui veniva organizzato il principale mercato alimentare cittadino (tempo di visita consigliato circa 30 minuti).
Oggi la piazza è una delle più importanti della città ed è animata da artisti di strada. E' ricoperta da edifici su tre lati, ed è uno dei luoghi più rappresentativi di Madrid. Dispone di ben nove accessi di cui il più famoso è l'Arco de Cuchilleros. Al centro è situata la Statua Equestre di Felipe III.

Solo 4 minuti a piedi separano Plaza Mayor da Puerta del Sol, il punto di incontro più classico di Madrid nonché "rivale" di Plaza Mayor (tempo di visita consigliato circa 30 minuti).
Sol ospita l'eventi della notte di Capodanno. La tradizione vuole che in tale occasione, la gente locale mangi rapidamente 12 chicchi d'uva in fila sincronizzandosi con i rintocchi dell'orologio.
Simbolo della città di Madrid è una scultura posta nel centro della piazza: la Statua dell'Orso, edificata nella seconda metà del XX secolo ed opera dello scultore Antonio Navarra Santafé.

Pranzo veloce presso La Mallorquina, locale storico situato sul lato occidentale della piazza. Si tratta di una pasticceria deliziosa con posti a sedere che offre anche pezzi di rosticceria. Ottieni indicazioni

3 - Sera: Barrio La Latina e Cena

barrio la latina madridCon la linea 5 della metro, fermata alla stazione "La Latina", arriviamo nell'omonimo quartiere (tempo di visita consigliato: il resto della sera).
Qui potrete decidere di visitare architetture come la Real Basilica di San Francisco il Grande, passeggiare fra suggestivi giardini come Las Vistillas (offre uno splendido tramonto) o semplicemente esplorare le strette e sinuose vie di origine medievale che caratterizzano il quartiere.
Ricordate, se vi trovate a visitare Barrio La Latina di domenica, non potete assolutamente perdervi il mercato El Rastro di Madrid, il mercato delle pulci più famoso della città.

Per la cena... alle 21:00 iniziano i tradizionali aperitivi. La regola è quella di balzare da una tapas all'altra. Prendete un drink con tapas in un bar, poi rifiatate un attimo prima di passare al bar successivo e fare tutto da capo. Per sentirvi come un vero madrileno, ordinate una caña e non una semplice birra.

In sintesi

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: I Musei di Paseo del Prado

museo del prado madridCon la metro (fermate: Banco de España e Atocha) o il bus (linee 9, 10, 14, 19, 27, 34, 37 e 45) arriviamo al Paseo del Prado, una delle strade più importanti di Madrid dove si trovano i musei più importanti.
Impossibile visitarli tutti e 3 in una sola mattina, il consiglio è quello di sceglierne uno o al massimo 2. I musei infatti aprono alle 10:00, e suggeriamo di dedicare a ciascuno almeno 2 ore.

Si parte dal Museo del Prado (apertura ore 10:00-19:00, tempo di visita consigliato circa 2 ore), dove potrete ammirare opere dei grandi dell'arte europea, come La Sacra Famiglia di Raffaello, l'Autoritratto di Dürer, Artemisia di Rembrandt, L'imperatore Carlo V di Tiziano, Le tre Grazie di Rubens.

Si prosegue con il Museo Thyssen-Bornemisza (apertura ore 10:00-19:00, Lunedì dalle 12:00 alle 16:00, tempo di visita consigliato circa 2 ore), offre ai visitatori una collezione di circa 1.000 opere, che vanno dal XIII secolo fino all'arte contemporanea. Qui si possono ammirare opere del Rinascimento, del Manierismo, del Barocco, dell'Espressionismo e della Pop Art.

Infine, il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia (apertura ore 10:00-19:00, chiuso il martedì, tempo di visita consigliato circa 2 ore), museo d'arte moderna e contemporanea. L'attrazione principale è senza dubbio il Guernica di Picasso. Offre una collezione permanente con opere di Salvador Dalí, Joan Miró, Jorge Oteiza, Andy Warhol.

2 - Pomeriggio: Pranzo + Parque del Retiro

parco del retiro madridCon la metro linea 2 si arriva in pochi minuti alla fermata Retiro. Prima di immergervi nelle bellezze del parco, vi suggeriamo una breve pausa pranzo in uno dei tanti chioschetti presenti: con una spesa media di €5,00-7,00 potrete godervi un bel piatto di Tortillas de Patatas (frittata di patate).

Al Parco del Retiro (apertura dalle 6:00 alle 23:00, tempo di visita suggerito circa 2 ore), potrete godervi passeggiate e totale relax fra sentieri, prati alberati, laghetti. Da non perdere La Rosaleda, splendido roseto del 1915 con oltre 4.000 rose di diversa varietà, il Palazzo di Velàzquez, realizzato con mattoni di due tonalità diverse, prende il nome dall'architetto che lo ha realizzato, il Palazzo di Cristallo, edificio interamente realizzato con vetro, cristallo e metallo dall'architetto Velàzquez, il Bosco degli Scomparsi, composto da 192 alberi, è dedicato alle vittime degli attentati dell'11 marzo 2004, la Fontana dell'Angelo Caduto, che rappresenta Lucifero durante la sua caduta, luogo culto per appassionati di esoterismo, e il Monumento ad Alfonso XII, complesso scultoreo realizzato da oltre venti artisti, simbolo del Parco del Retiro.
VEDI ANCHE: visita al Parco del Retiro, come arrivare e cosa vedere

3 - Sera: Quartiere Salamanca + Cena

las ventas plaza de toros madridIn 10 minuti a piedi dalla fermata metro del Parco del Retiro, si arriva al quartiere Salamanca, il quartiere più lussuoso di Madrid, perfetto per chi vuole fare shopping. Offre anche alcune interessanti attrattive come Las Ventas e Plaza Colon.
Las Ventas (apertura dalle 10:00 alle 17:30, tempo di visita consigliato un'ora) è la più importante plaza de toros della Spagna, la terza più grande al mondo. Questo enorme anfiteatro fu progettato e sviluppato secondo particolari caratteristiche come arena dedita alla realizzazione delle corride di tori. Occasionalmente diviene teatro di spettacoli e concerti musicali.

Per la cena, questa volta consigliamo un ristorante tradizionale per gli amanti del pesce, ovvero La Trainera di calle de Lagasca 60, una delle marisqueríe più amate di Madrid - Ottieni indicazioni

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Plaza de Cibeles

plaza de cibeles madridCon la metro linea 2, fermata Banco de España, si arriva a Plaza de Cibeles (tempo di visita suggerito 2 ore).
Non c'è forse nessun panorama più suggestivo di quello di Plaza de Cibeles, grazie alla stupenda fontana ed al Grand Cibeles Palace. Quest'ultimo, una volta era il quartier generale del servizio postale spagnolo, oggi è sede di Municipio, nonché un importante centro culturale aperto al pubblico. Se vi trovate in città durante un match di calcio importante del Real Madrid, qualora la squadra dovesse vincere non perdetevi i tradizionali festeggiamenti proprio in questa piazza.

2 - Pomeriggio: Stadio Santiago Bernabéu + Pranzo

santiago bernabeu madridCon la metro linea 10, femata Santiago Bernabeu, o in bus linee 14, 27, 40, 43, 120, 147 e 150, si arriva allo stadio del Madrid (feriali dalle 10:00 alle 19:00, festivi dalle 13:30 alle 18:30, tempo di visita consigliato 2 ore).
Tutti gli appassionati di calcio non potranno rinunciare alla visita dello stadio Santiago Bernabéu, la "casa" di una delle squadre più importante di sempre.
Il calcio, che per gli spagnoli, così come per gli italiani, è un'istituzione, è una delle ragioni che ha permesso alla città madrilena di acquistare notorietà in tutto il mondo. La società sportiva calcistica Real Madrid Club de Fútbol, è fra le più ambite. Tra le sue fila hanno giocato quasi tutti i migliori: a partire dagli storici Di Stefano e Puskàs fino al pluripremiato col pallone d'oro Cristiano Ronaldo, passando per Zidane, l'altro Ronaldo (il fenomeno, per intenderci), e Raùl.

Terminata la visita è il momento di concedersi un pranzo. Noi suggeriamo Realcafé BERNABÉU, situato in Avda. Concha Espina, 1, Puerta 30. Non è particolarmente noto per i suoi prezzi economici, tuttavia vengono offerti menu del giorno fissi da €18,00 a persona - Ottieni indicazioni
VEDI ANCHE: visita al Santiago Bernabeu - prezzi, tour e consigli
Per chi non fosse minimamente interessato al calcio e quindi alla visita al Bernabeu, in alternativa suggeriamo di dedicare il pomeriggio alla visita di uno dei tre musei di Paseo del Prado.

3 - Sera: Quartiere Malasaña, Plaza del Dos de Mayo + Cena

In Metro (L1-L4, fermata Bilbao / L2-L4, fermata San Bernardo / L1-L10, fermata Tribunal) arriviamo a Dos de Mayo, il cuore e l'anima dell'eclettico quartiere di Malasaña di Madrid, luogo pieno di caffè e negozi, campi da gioco, terrazze all'aperto, e spesso sede di fiere e mercati delle pulci. Questo è il luogo ideale per prendere una caña o un tinto de verano (versione popolare della nota sangria), mentre ci si mescola con la gente del posto.

Per la cena, ancora Tapas! Segnatevi il locale La Musa, in Calle Manuela Malasaña, 18. Prezzi medi fra €4,00 e €7,00 per Tapas - Ottieni indicazioni

In sintesi:

Cosa fare la Sera? Movida e vita notturna nel quartiere Chueca

"Madrid me mata" è la frase ricorrente fra i ragazzi madrileni per l'intensa movida che si vive nella capitale spagnola, un'esasperante energia a cui è difficile stare dietro.
Madrid in effetti sembra non dormire mai, anche perché le serate di divertimento madrilene iniziano molto tardi e durano fino all'alba; a qualunque ora, del giorno o della notte, c'è gente in giro, dai bar tipici, ai locali più in alla moda... ovunque c'è vita!

L'ingresso nelle discoteche, che non chiudono prima delle 6 di mattina, è spesso gratis, si pagano le consumazioni; i cinema danno spettacoli anche dopo la mezzanotte e i teatri sono vicini a bar e ristoranti , anche loro aperti fino al mattino.
Negli ultimi anni i luoghi topici sono un po' cambiati: oggi le notti insonni si vivono nel cuore di Chueca.

Per arrivare a Chueca, Prendere la metro, linea 5 (Verde) fermata Chueca - Ottieni indicazioni

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su