segovia 1

Escursioni da Madrid: le migliori gite di un giorno nei dintorni di Madrid

Cosa vedere nei dintorni di Madrid. Ecco le più belle gite organizzate, le escursioni e i tour da fare in un giorno o poche ore partendo da Madrid.

madrid 4Se state organizzando un soggiorno a Madrid, includere qualche escursione giornaliera per scoprirne anche i dintorni è quasi d'obbligo. E' vero che nella capitale non ci si annoia mai, ma città UNESCO, Chiese, palazzi, castelli, stili architettonici differenti e infine centri storici a dir poco caratteristici circondano Madrid rimanendo racchiusi in queste piccole cittadine ormai classificate come mete imperdibili. Ecco a voi le migliori gite di un giorno nei dintorni di Madrid!
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Madrid

1 - Toledo

toledo 1Toledo è una cittadina ad appena 64 km da Madrid, ormai un must per chiunque scelga di visitare la capitale e i suoi dintorni. E' tra le città spagnole più ricche di monumenti ed è conosciuta anche con il nome di "città delle tre culture" poiché per anni ha ospitato cristiani, arabi ed ebrei. Ognuna di queste culture ha lasciato alla città un gran patrimonio artistico, oggi ben visibile tra le mura del centro storico nel quale sorgono Chiese, palazzi, fortezze, moschee e sinagoghe di stili e storie diverse. Questa caratteristica ha donato a Toledo un posto tra le liste UNESCO come Città Patrimonio dell'Umanità e ha ispirato il pittore El Greco in molte sue opere, tanto che gli è stato dedicato un intero museo.

Cosa non può mancare durante una giornata a Toledo? Sicuramente la Cattedrale, l'Alcázar, il Monastero di San Juan de los Reyes, la Sinagoga di Santa Maria la Blanca e la Moschea del Cristo de la Luz, tutte attrazioni abbastanza centrali per le quali andrete anche alla scoperta delle caratteristiche viuzze del centro storico ornate di ristoranti e negozi tipici.
VEDI ANCHE: Come arrivare a Toledo da Madrid e cosa vedere

2 - Segovia

segovia 1Segovia è un'altra piccola perla nei dintorni di Madrid che vale la pena visitare, un po' più distante della precedente ma raggiungibile in un'oretta d'auto o treno. Anche Segovia è tra le Città Patrimonio dell'Umanità grazie alla sua lunga storia che si incontra tra le vie del centro storico tra strutture medievali, edifici rinascimentali, chiese romaniche e ville nobili.

L'attrazione maggiore di Segovia è sicuramente l'acquedotto romano con i suoi 167 archi, subito seguito dalla maestosa Cattedrale e dall'Alcazar, un suggestivo castello che si erge su un colle con una torre di 152 scalini la quale offre una meravigliosa visuale panoramica.

Altri importanti e bellissimi edifici sono la Casa delle Punte, il Torrione dei Lozoya, il palazzo Floresta, il palazzo Trifontane, il palazzo del Conte Cheste e quello di Uceda-Peralta. Ma soprattutto, se visitate Segovia, non potete andarvene senza prima aver assaggiato il cochinillo, la speciale porchetta locale!

3 - Avila

avilaAvila si trova a un'ora e venti di distanza da Madrid, ancora un'altra Città Patrimonio dell'Umanità, questa volta però grazie alle sue maestose mura di cinta medievali, quelle conservate meglio nel mondo, di ben 2.500 metri nelle quali è racchiuso il centro storico. Completano l'opera gli 87 torrioni e le 9 porte d'accesso! Arrivando ad Avila, le mura saranno indubbiamente la prima cosa che vedrete, ma entrandovi scoprirete un susseguirsi di palazzi rinascimentali, chiese e altri edifici a sfondo religioso dedicati a Santa Teresa di Gesù, nata e vissuta proprio ad Avila. Imperdibile la Cattedrale, la Basilica di San Vicente e il Convento, oltre ovviamente al museo dedicato alla Santa.

Per concludere al meglio la visita di Avila non dimenticatevi di salire sulle mura e percorrerle ammirando le splendide visuali offerte sul centro per poi dirigervi verso il belvedere Cuatro Postes che al tramonto da il meglio di se grazie all'illuminazione delle mura.

4 - Regio Monastero di San Lorenzo del Escorial

regio monastero el escorialA soli 53 chilometri da Madrid (meno di un'ora di distanza) si trova il Regio Monastero, situato a San Lorenzo del Escorial, un'attrazione molto ambita da chiunque si trovi in città, anch'essa dichiarata Patrimonio dell'Umanità e addirittura da molti definita l'ottava meraviglia del mondo.

La costruzione del Monastero risale al XVI secolo, ordinata dal re Filippo II. Il suo interno è a dir poco impressionante, infatti la visita vi impegnerà gran parte della giornata per scoprirne tutte le sezioni tra le quali il panteon, il palazzo, i musei, la Basilica, la biblioteca, la Casetta dell'Infante e la Casetta del Principe, ognuna delle quali contiene mobili e arredi d'epoca e straordinari dipinti di vari artisti spagnoli. Solitamente un tour completo del Regio Monastero include anche lo spostamento sul vicino colle roccioso per visitare la Silla del Rey, un incavo nella roccia in cui il re era solito sedersi per osservare dall'alto i lavori di costruzione.

  • Come arrivare: in treno con le linee AVE dalla stazione di Atocha al costo di €3,30 oppure con i bus 661 e 664 dalla stazione Moncloa con un costo di €4,20 - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00 con visite guidate che partono ogni 15 minuti, mentre i tour guidati da Madrid partono solitamente alle 8:45
  • Costo biglietto: i tour partono da €40,00, infine l'entrata al monastero costa €12,00 intera e €6,00 ridotta
  • Card, ticket e tour consigliati: Monastero dell'Escorial: tour da Madrid

5 - Palazzo Reale di Aranjuez

palazzo reale di aranjuezAltra imperdibile escursione giornaliera da Madrid è il Palazzo Reale di Aranjuez, situato a 49 chilometri dalla città (meno di un'ora di tragitto). E' una delle residenze del Re di Spagna, commissionata sempre dal Re Filippo II ma terminato da Ferdinando VI e realizzato dai migliori architetti spagnoli quali Juan Bautista de Toledo e Juan de Herrera, ovvero gli stessi che avevano già progettato il precedente Regio Monastero. L'italiano Giuseppe Gricci invece diede un importante contributo artistico per quanto riguarda le sculture. Il palazzo, come ci si può aspettare da una residenza reale, custodisce all'interno delle sue sale e stanze lusso e sfarzo ben visibili negli arredi, nei mobili, nelle pareti ed in ogni dettaglio. La visita del Palazzo Reale di Aranjuez comprende anche i due musei interni: il Museo de la Vida en Palacio che descrive la vita quotidiana dei monarchi, ed il Museo de las Falúas Reales con la più ricca collezione di tesori reali. Da non perdere anche una lunga e rilassante passeggiata negli immensi giardini che circondano la struttura, classificati come i più belli della Spagna!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su