Islanda Scultura Reykjavik 2 Reykjavik è la porta d'ingresso dell'Islanda, qualsiasi viaggio organizzato nella terra del fuoco e del ghiaccio inizierà da qui. Tre giorni sono più che sufficienti per visitare la capitale islandese e anche alcune spettacolari attrazioni nei dintorni, raggiungibili tramite escursioni organizzate. Ecco tutti i nostri consigli per organizzare al meglio un itinerario di Reykjavik in 3 giorni.

Valuta l'acquisto di una card: per risparmiare sul costo delle singole attrazioni e sui mezzi trasporti, ti consigliamo l'acquisto della Reykjavík City Card. Prezzi a partire da €29,00

Giorno 1

  • Distanza percorsa: 3,7 km
  • Luoghi visitati: centro storico e via Laugavegur, Hallgrímskirkja (gratis / Torre 1.000,00 ISK/€7,20), Lago Tjörnin, Cattedrale di Reykjavik (gratis), Harpa Concert Hall (1.750,00 ISK/€12,70), porto di Reykjavik, Sun Voyager
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bæjarins Beztu Pylsur (Ottieni indicazioni), Cena presso Íslenski barinn (Ottieni indicazioni)

Prima volta a Reykjavik? Lasciati guidare: per un primo approccio alla città, fai un tour a piedi con un vichingo o un giro a bordo del bus turistico con piano panoramico.

1 - Centro storico: via Laugavegur e Hallgrímskirkja

reykjavik chiesa Iniziate questa prima giornata nella capitale islandese dal suo centro storico, dove potrete immergervi nel suo spirito vivace e cosmopolita, un susseguirsi di meravigliosi caffè, negozi d'artigianato locale e di design, musei e gallerie d'arte! La via più famosa è Laugavegur, dove potrete godervi una passeggiata e acquistare anche un Lopapeysa, il famoso maglione in lana islandese fatto a mano!

Tappa obbligatoria alla Hallgrímskirkja, una delle principali attrazioni della città (tutti i giorni 11:00-14:00; ingresso gratuito, ingresso torre 1.000,00 ISK/€7,20). Alta quasi 75 m, è la quinta struttura architettonica più alta d'Islanda. L'interno è abbastanza semplice e spoglio ma ospita un'imponente organo a 5.275 canne. Sicuramente non potete perdervi la sua alta torre, raggiungibile grazie ad un ascensore presente all'interno della chiesa, dalla quale sarà possibile godere di un fantastico panorama di tutta la città e dei suoi dintorni. Davanti alla Chiesa, invece, potrete scattare una foto alla statua di Leif Erikson, il primo esploratore a sbarcare in Nord America ben 500 anni prima di Colombo.
VEDI ANCHE: Visita alla Chiesa di Hallgrimskirkja: come arrivare, prezzi e consigli

Fermati in uno dei panicifi migliori della città: a pochi passi dalla Chiesa, in una laterale di Laugavegur, si trova il panificio Brauð & Co! Oltre a varie tipologie di pane, qui potrete assaggiare deliziosi dolci tipici.

2 - Lago Tjörnin e Cattedrale di Reykjavik

tjornin reykjavik 2 Foto di Helgi Hall. Raggiungete, poi la Città Vecchia di Reykjavik, l'area che si sviluppa intorno al meraviglioso Lago Tjörnin! In questa giornata potrete muovervi tranquillamente a piedi: dalla Hallgrímskirkja il lago dista appena 15 min.

Il Reykjavíkurtjörn, nome islandese del lago, è un vero e proprio luogo d'incontro, oltre ad essere una zona davvero affascinante, soprattutto verso il tramonto. Qui, nelle belle giornate soleggiate, troverete tante famiglie con i bambini, oppure persone che fanno jogging. In inverno, invece, il lago diventa una pista di pattinaggio.

Godetevi una passeggiata intorno al lago, ammirate dall'esterno il Municipio (eventualmente visitabile anche all'interno gratuitamente), il palazzo in basalto sede del Parlamento e la cattedrale di Domkirkia, ovvero la Cattedrale di Reykjavik. Costruita in stile neoclassico e consacrata nel 1796, la Cattedrale è piccola e la visita vi porterà via massimo 15 min, da non perdere!

Pranza con l'hot dog più buono d'Islanda: Bæjarins Beztu Pylsur, è lo stand di hot dog più famoso d'Islanda! Ottimo per un pranzo veloce e anche relativamente economico.

3 - Harpa Concert Hall e porto di Reykjavik

harpa architettura costruzione Il pomeriggio visitate uno dei simboli della città: l'Harpa Concert Hall di Reykjavik! Anche in questo caso potrete raggiungerla a piedi, dista solo 10 min dalla Cattedrale e dal Lago Tjörnin.

Progettato dall'artista Oliafus Eliasson nel 2011, si tratta di un grande auditorium di vetro costruito sul mare che crea meravigliosi giochi di riflessi sull'acqua! La sua struttura in vetro si ispira ai bellissimi paesaggi basaltici islandesi. L'interno è visitabile con visite guidate da prenotare con anticipo, un'esperienza unica per scoprire tutta la sua storia (durata 40 min, costo visita guidata 1.750,00 ISK/€12,70, orari e prenotazioni sul sito ufficiale).

Godetevi poi una meravigliosa passeggiata nel porto di Reykjavik, un luogo vivace a qualsiasi ora del giorno e che regala una meravigliosa vista su tutti i dintorni! E' un susseguirsi di piccole caffetterie con vista sul mare e piccoli negozi. Sicuramente vi consigliamo di fare un salto alla fabbrica di cioccolato Omnom!
VEDI ANCHE: Visita all'Harpa Concert Hall: orari, prezzi e consigli

Un'alternativa per il pomeriggio: dal porto di Reykjavik partono le escursioniu in barca con avvistamento delle balene. Ci sono varie partenze anche nel pomeriggio e l'escursione dura 3 h. Si tratta di un'esperienza davvero unica, sicuramente da valutare!

4 - Sun Voyager

islanda scultura reykjavik 2 Dopo aver esplorato il porto di Reykjavik, godetevi una passeggiata sul lungomare fino ad arrivare alla scultura più famosa della città, ovvero Sólfar, meglio conosciuta come Sun Voyager. Si trova ad appena 10 min a piedi dall'Harpa Concert Hall.

Questo è sicuramente uno dei luoghi più fotografati della capitale islandese e, se sarete fortunati con il tempo, da cui si ammira anche uno dei tramonti più belli della capitale. Questa scultura, progettata da Jón Gunnar Árnason negli anni '80, ricorda un'imbarcazione vichinga ed è un omaggio alla storia islandese e alla sua tradizione marinara! Assolutamente da non perdere!

Se poi volete continuare la vostra passeggiata sul lungomare potrete arrivare fino alla Hofdi House, una delle abitazioni più antiche di tutta Reykjavik (15 min a piedi dal Sun Voyager). Anche da qui potrete ammirare un panorama pazzesco su tutti i dintorni.

Trascorri la serata nel centro storico: il fulcro della movida di Reykjavik. Qui trovarai locali di ogni genere, dai pub come il The Drunk Rabbit Irish Pub o il The Irishman Pub, al Dillon Whiskey Bar, con una selezione di oltre 170 whiskey e musica dal vivo. Per un'atmosfera internazionale raggiungi il Lebowski Bar.

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 95 km
  • Luoghi visitati: Perlan Museo della Saga Islandese (ingresso €33,00) o Museo Nazionale d'Islanda (2.000,00 ISK/€14,50), Blue Lagoon (pacchetti da €59,00)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Nauthóll (Ottieni indicazioni), Cena presso 101 Reykjavik Street Food (Ottieni indicazioni)

1 - Mattina al museo: Perlan o Museo Nazionale d'Islanda

reykjavik view from perlan 2181366056 Foto di Helgi Halldórsson. Seconda giornata a Reykjavik, questa mattina vi consigliamo di dedicarla alla visita di un museo. Le alternative sono numerose, ma noi vi consigliamo principalmente due musei: il Perlan o il Museo Nazionale d'Islanda.

Opzione A al Perlan (tutti i giorni 10:00-18:00; ingresso €33,00). Il Museo della Saga Islandese, il luogo dove conoscere le origini e l'evoluzione delle principali attrazioni turistiche naturali islandesi. Ideale per poi spingersi alla scoperta dell'Islanda! Qui potrete anche visitare una grotta di ghiaccio e assistere ad uno spettacolo audiovisivo al planetario. Dalla terrazza del museo, inoltre, si ammira una splendida vista su tutti i dintorni!

Opzione B al Museo Nazionale d'Islanda (tutti i giorni 10:00-17:00; ingresso 2.000,00 ISK/€14,50). Qui potrete scoprire oltre 1.200 anni di storia islandese attraverso oltre 2.000 opere e oggetti. Potrete infatti ammirare corna vichinghe, maschere rituali, vetrate medievali, fotografie e tanto altro.

Tante altre alternative: i musei a Reykjavik sono diversi. Il Perlan è un'ottima soluzione anche se viaggi con i bambini, ma in alterativa puoi visitare il Museo Marittimo Vikin o il Museo delle Balene, entrambi situati nel porto vecchio. E per una visita "fuori dagli schemi", nel centro storico puoi trovare il Museo fallologico islandese, alquanto particolare!

2 - Blue Lagoon

islanda natura laguna blu 1 Il pomeriggio preparatevi a rilassarvi e raggiungete la Blue Lagoon, una delle attrazioni più famose di tutta l'Islanda. Situata a circa 40 km dalla città, nella penisola di Reykjanes, potrete raggiungerla con la vostra auto oppure prenotando il transfer di andata e ritorno da Reykjavík.

La Laguna Blu è una piscina termale situata in un'area geotermale: qua le acque hanno infatti una temperatura media di 39°, il che la rendono perfetta da visitare in ogni periodo dell'anno. Le sue acque sono caratterizzate da un colore azzurro intenso ed è il luogo ideale dove trascorre un intero pomeriggio di relax. Il pacchetto base include l'ingresso alla zona termale, ma volendo è possibile scegliere anche tra una serie di pacchetti che includono anche trattamenti benessere.
VEDI ANCHE: Visita alla Laguna Blu in Islanda: come arrivare, prezzi e consigli

Se visiti l'Islanda in inverno: sicuramente non puoi perderti un tour in bus delle luci del Nord da Reykjavik, a caccia di aurore boreali, uno degli spettacoli più belli della natura (partenza 20:30 o 21:30). In alternativa, puoi trascorrere nuovamente la serata nel centro storico, i locali di certo non mancano!

Giorno 3

  • Distanza percorsa: 240 km
  • Luoghi visitati: Cratere di Kerid, Gullfoss, area geotermica di Haukadalur, Parco Nazionale di Thingvellir (tour da Reykjavik €49,90)
  • Dove mangiare: consigliato pranzo al sacco, Cena presso Sjávargrillið (Ottieni indicazioni)

1 - Cratere di Kerid

the kerid crater in iceland Ultima giornata a Reykjavik, vi consigliamo di esplorare i suoi meravigliosi dintorni e, nello specifico, di percorrere il Circolo d'Oro, un itinerario circolare con alcune delle meraviglie naturali più belle del Paese. Le soluzioni principali per questa giornata sono due: avere un'auto a noleggio per muoversi o partecipare ad un tour da Reykjavik con trasporto incluso.

Prima tappa, seguendo il tragitto del tour da Reykjavik, è il Cratere di Kerid. Questo cratere risale a oltre 6.500 anni fa e oggi ospita un lago. Pagando un piccolo biglietto all'ingresso, in quanto situato su un terreno privato, potrete percorrere tutto il cratere e scendere anche fino al lago, un'esperienza davvero unica.
VEDI ANCHE: Escursioni da Reykjavik

Organizza al meglio la giornata: prendere parte ad un tour da Reykjavik ti sgraverà dal pagamento dei parcheggi e da lunghe ore alla guida. Ti consigliamo di prenotare quanto prima, di portarti un pranzo al sacco e di vestirti a strati se viaggi in estate.

2 - Circolo d'Oro: cascate Gullfoss

gullfoss islanda cascate Seconda tappa della giornata sono le meravigliose cascate di Gullfoss, tra le cascate più belle d'Islanda. Dal cratere di Kerid distano circa 56 km seguendo la Strada 35 (45 min in auto). In loco è presente un parcheggio, poi dovrete percorrere a piedi la Sigríður-Pfad, il percorso che ospita anche una terrazza panoramica.

Gullfoss è una vera e propria forza della natura: con due salti di un'altezza complessiva di 32 m, si trova all'interno di un'antica valle e in estate raggiunge la sua portata massima, con circa 140 m cubi d'acqua al secondo. Sempre in estate, o comunque nelle giornate soleggiate, tra i salti della cascata si creano meravigliosi arcobaleni, uno spettacolo unico.
VEDI ANCHE: Viaggio in Islanda: cosa vedere, quando andare e itinerari consigliati

Raggiungi il Gullfoss Waterfall lookout: la meravigliosa terrazza panoramica da cui ammirare uno spettacolo unico! Qui è presente anche un negozio con una caffetteria e un ristorante, dove fermarsi per una pausa o acquistare un souvernir del luogo.

3 - Circolo d'Oro: area geotermica di Haukadalur

islanda geyser strokkur A soli 10 min di auto da Gullfoss potrete raggiungere l'area geotermica di Haukadalur, luogo che ospita Geysir, il geyser più famoso dell'Islanda. Anche qui potrete trovare un ampio parcheggio gratuito, dove si trova anche un ristorante e un negozio.

In realtà, Geysir erutta davvero raramente, passano anche decenni tra un'eruzione e l'altra. Si tratta del più antico geyser europeo e merita sicuramente una visita! Vicino, invece, si trova Strokkur, geyser molto più attivo che erutta ogni 10 min e i suoi getti d'acqua possono superare anche i 40 m! Godetevi anche una passeggiata in tutta l'area, ammirando il panorama quasi lunare. Un luogo davvero unico, che sembra quasi surreale.

4 - Circolo d'Oro: Parco Nazionale di Thingvellir

islanda isola cerchio dorato Ultima tappa del Circolo d'Oro in questa giornata partecipando ad un tour da Reykjavik. A circa 60 km dall'area geotermica di Haukadalur, 50 min in auto tramite strada 37, potrete arrivare al Parco Nazionale di Thingvellir, dichiarato Patrimonio Mondiale UNESCO. Un luogo davvvero unico e affascinante.

Il Parco Nazionale di Thingvellir è il sito più importante per la storia e la cultura nazionale: qui venne infatti fondato l'Althing, il più antico parlamento del mondo. Si tratta anche di un luogo davvero unico dal punto di vista naturale, in quanto ospita la Faglia di Silfra, ovvero la spaccatura tra le faglie continentali europea e nord americana. Oggi questa faglia è percorribile prendendo parte a tour guidati di snorkeling o diving.
VEDI ANCHE: Visita al Parco nazionale di Thingvellir: come arrivare, prezzi e consigli

Cosa sapere sulla Faglia di Silfra: è possibile partecipare ad un tour con snorkeling e foto subacquee nella Faglia di Silfra. I costi sono elevati ma è un'esperienza incredibile. Verrai accompagnato da una guida esperta che ti darà qualche nozione di sicurezza e ti assisterà durante tutta l'esperienza, che segue un percorso ben studiato. Scopri di più sulla Faglia di Silfra qui.

Quanto costa un weekend a Reykjavik

vista dall alto case islandesi L'Islanda, purtroppo, è una destinazione decisamente costosa. Si tratta di un viaggio che va programmato nei minimi dettagli, dal noleggio auto agli alloggi, dai pranzi al sacco ai voli aerei. Fortunatamente su quest'ultimi si possono trovare alcune offerte (confronta i voli).

Anche gli alloggi hanno un costo elevato. La soluzione migliore, fermandosi solo tre giorni nella capitale islandese, è alloggiare nel distretto di Midborg, il più centrale, per risparmiare optate per Hlidar. Fortunatamente a Reykjavik potrete muovervi principalmente a piedi. Se il vostro viaggio non si conclude alla sola capitale ma volete visitare anche il resto del Paese, in quel caso dovrete poi noleggiare l'auto. Infine, anche mangiare ha costi piuttosto elevati, parliamo anche di €60,00 a persona per una cena. Per questo motivo la soluzione migliore è organizzarsi con un pranzo al sacco e poi fermarsi a cena fuori la sera.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Reykjavik:

  • Costi per mangiare: circa €80,00 al giorno a persona, organizzandosi con un pranzo al sacco o un pranzo veloce
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €45,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito compreso il tour al Circolo d'Oro e Cratere di Kerid
  • Trasporti: prezzo medio €10,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €90,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €30,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Reykjavik: da €580,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Scegli il periodo adatto a te: da ottobre ad aprile potrai partecipare ad un tour in bus delle luci del Nord, a giugno potrai ammirare il sole di mezzanotte. L'estate la città è ricca di eventi e le temperature leggermente più piacevoli. Tutto dipende dal viaggio che vuoi vivere - scopri di più qui;
  • Una volta arrivato in aeroporto: se hai in programma un on the road in Islanda, la soluzione migliore è già noleggiare l'auto e raggiungere Reykjavik con il tuo mezzo. In alternativa, prenota in anticipo il transfer in autobus;
  • Dove dormire: Midborg è il quartiere centrale e il meglio servito. Per le famiglie consigliato anche Laugardalur, per i giovani Vesturbær. Per risparmiare Hlidar - mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti a piedi: la capitale islandese è una città a misura d'uomo e potrai tranquillamente muoverti a piedi. Per esplorare i dintorni l'ideale è avere l'auto, in alternativa partecipare a tour da Reykjavik con trasporto incluso - scopri di più qui;
  • Vestiti a strati: sicuramente ti sarai ben preparato per il tuo viaggio in Islanda, e anche a Reykjavik è importante vestirsi a strati, con abiti molto caldi in inverno;
  • Organizzati per pranzi e cene: mangiare fuori in Islanda costa molto. La soluzione migliore è organizzarsi con un pranzo al sacco o fermandosi nei baracchini di hot dog e poi cenare in un ristorante la sera - scopri di più qui;
  • Dimentica il contante: a Reykjavik e in Islanda si paga tutto con la carta, anche un semplice caffè. Dimenticati quindi il contante e verifica che le tue carte siano accettate. Per il noleggio auto serve la carta di credito.