Islanda Montagne Kirkjufell CascataReykjavik oltre ad essere la capitale islandese è un riferimento per tutto il paese, principale ed unico punto di arrivo e partenza per visita l'Islanda e ottima base per scoprire tante attrattive nei dintorni come lagune, cascate e ghiacciai.
Non si tratta di una grossa città, basti pensare che il centro storico lo si attraversa in 20 minuti, e per questo motivo vi basteranno circa 3 giorni a Reykjavik per poi concedervi incredibili tour come il Circolo d'Oro, la Costa del Sud e la Penisola di Snaefellsnes e partecipare a escursioni di avvistamento delle balene, delle pulcinelle di mare o dell'Aurora Boreale.

Scoprite il nostro itinerario e di Reykjavik e dintorni in 7 giorni!
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Reykjavik

Giorno 1

islanda aurora boreale 1Premettendo che si può visitare Reykjavik con molta calma, vista la vicinanza delle attrazioni e le moderate dimensioni della città, la mattina si parte dal Whales of Iceland, un centro dedicato alle balene (tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 / ingresso 2.900,00 ISK, circa €20,00) e per rimanere in tema si prosegue con il Reykjavik Maritime Museum dedicato al mare islandese e a flora, fauna, storie e leggende (tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 / ingresso 1.740,00 ISK, circa €12,20).

Per pranzo consigliamo Bryggjan Brugghus con birre artigianali e menù con hamburger, zuppe e insalate, al costo medio di €40,00 a testa.
Dopo pranzo proseguite con l'Aurora Reykjavik, il centro dedicato all'aurora boreale che spiega il fenomeno dal punto di vista scientifico (tutti i giorni dalle 9:00 alle 21:00 / ingresso 1.800,00 ISK, circa €12,60). Visitate poi uno dei simboli di Reykjavik, l'Harpa Concert Hall. Con la sua immensa struttura di vetro che si riflette sulle acque della baia, questo edificio merita assolutamente una visita. Aperto dalle 8:00 fino a mezzanotte (orari di chiusura che varia in base agli eventi organizzati), la visita guidata costa 1500,00 ISK a persona (circa €12,00).
Subito dopo iniziate a spostarvi verso Seltjarnarnes, il quartiere che ospita la prossima attrattiva: il faro! Giunti al faro Grotta Island Lighthouse, godetevi un bel tramonto suggestivo o, in inverno, se sarete fortunati l'aurora boreale in quanto vi trovate in uno dei migliori punti di Reykjavik per avvistarla.

Per cena consigliamo Félagsheimilið Seltjarnarnesi (costo medio €55,00 a persona) dove ci si può fermare anche dopo in quanto propone serate con musica live.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 9,6 km / 1 h 58 min
  • Luoghi visitati: Whales of Iceland (€20,00), Reykjavik Maritime Museum (€12,20), Aurora Reykjavik (€12,60), Harpa Concert Hall (€12,00), Grotta Island Lighthouse (gratis)
  • Spesa giornaliera: €152,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bryggjan Brugghus (Ottieni indicazioni), Cena presso Félagsheimilið Seltjarnarnesi (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

l hallgrimskirjaIl secondo giorno è dedicato alla Old Town partendo da Austurvollur Square, la principale piazza di Reykjavik, dove si erge la statua dell'indipendenza di Jon Sigurdsson. Lì vicino si trova anche la Cattedrale, una chiesa semplice ma in perfetto stile architettonico islandese.
Infine visitate l'Icelandic Punk Museum, un museo alternativo dedicato alla storia, alla musica e allo stile di vita punk (tutti i giorni dalle 11:00 alle 19:00 / ingresso 1.144,00 ISK, circa €8,00).

A pranzo consigliamo Lobsterhouse per un tipico pasto a base di pesce al costo medio di €125,00.
Il pomeriggio dirigetevi verso l'Hallgrimskirkja, la famosa chiesa dalla particolare forma allungata (tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 / ingresso gratuito), proseguendo poi con un particolarissimo museo, il Museo Fallologico (tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 / ingresso 1.700,00 ISK, circa €11,80), dove sono esposti ben 200 genitali maschili dei mammiferi islandesi. Infine spostatevi al Sun Voyager, una barca in acciaio situata su una sorta di lungomare che offre un bellissimo panorama sul mare e sulla costa.

Concludete la giornata con una cena tipica al Hereford (circa €52,00 a persona) e una passeggiata sulla vivace e popolata via Laugavegur che offre vasta scelta di locali di vario genere per trascorrere il resto della serata.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 3,4 km / 45 min
  • Luoghi visitati: Austurvollur Square (gratis), Cattedrale di Reykjavik (gratis), Icelandic Punk Museum (€8,00), Hallgrimskirja (gratis), Museo Fallologico (€11,80), Sun Voyager (gratis), Laugavegur (gratis)
  • Spesa giornaliera: €196,60
  • Dove mangiare: Pranzo presso Lobsterhouse (Ottieni indicazioni), Cena presso Hereford (Ottieni indicazioni)

Giorno 3

tjornin lago reykjavikLa mattina inizia con un po' di relax a sud della città nella spiaggia geotermale di Nautholsvik, con sabbia dorata e piscine naturali (sempre aperta / ingresso 650,00 ISK, circa €4,50). Potrete immergervi o semplicemente passeggiare ammirando i bellissimi paesaggi. Rientrando in città visitate il Perlan (tutti i giorni dalle 9:00 alle 22:00 / ingresso 2.600,00 ISK, circa €18,00), un edificio super moderno con osservatorio che proietta spettacoli di luci e suoni, poi proseguite verso il Museo d'Arte di Reykjavik e scoprite la più grande collezione d'arte del paese (tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 / ingresso 1.840,00 ISK, circa €12,80).

Ad ora di pranzo spostatevi verso il Museo Nazionale d'Islanda (da martedì a domenica dalle 10:00 alle 17:00 / ingresso 2.000,00 ISK, circa €14,00) fermandovi a mangiare nel vicino pub Studentakjallarinn per circa €35,00 a persona, dopodiché visitate il museo e la sua grande esposizione di oggetti di vario genere legati al passato dell'Islanda. Vi trovate anche nei pressi del Lago Tjornin, uno spettacolare specchio d'acqua in mezzo alla città. Fate una passeggiata nella direzione del centro storico passando per l'imperdibile punto panoramico del lago che offre una bella visuale.

Per cena consigliamo il caratteristico Skuli Craft Bar (circa €55,00 a persona) dove potersi fermare anche dopo e trascorrere la serata con ottimi drink. Se vi trovate a Reykjavik in inverno però, allora preferite un tour notturno che vada a caccia di aurore boreali nei dintorni della città.

In sintesi:

Giorno 4

geyserSi inizia ad esplorare i dintorni di Reykjavik, i quali possono essere visitati in autonomia noleggiando un'auto o con dei tour completi, partendo col giro più famoso, quello del Circolo D'oro, che nasconde le migliori bellezze paesaggistiche d'Islanda. La mattina si parte con il Parco nazionale di Thingvellir (sempre aperto / ingresso 1.000,00 ISK, circa €7,00) situato su due placche tettoniche che si stanno pian piano allontanando. Si prosegue poi verso Geysir dove si trova il geysir Strokkur con un getto d'acqua calda di 20 metri.

Pranzate al Supa Geysir per rifocillarvi velocemente con circa €21,00 a persona.
Dopo pranzo si procede verso Gullfoss, una tra le più rinomate cascate islandesi, maestosa, spettacolare e con bellissimi riflessi di luce, infatti è anche detta Cascata d'Oro. Si termina il giro in completo relax nella Laguna Segreta, una piscina geotermale tra le più antiche d'Islanda (sempre aperta / ingresso 3.000,00 ISK, circa €21,00).

Rientro a Reykjavik e resto della serata tra le vie del centro storico, dove consigliamo una cena al Bastardur Brew Pub con birre artigianali, panini e ottimi drink per un costo medio di €35,00 a persona, ideale per rimanere anche dopo cena e godersi la serata.

In sintesi:

Giorno 5

cascata seljalandsfossLa mattina si parte con un tour dell'Islanda del Sud, un giro che vi farà attraversare paesaggi naturali mozzafiato, da colline verdi a montagne innevate, passando per fiumi e ghiacciai.
Dopo poco tempo in auto si raggiungono le cascate di Seljalandsfoss, molto alte con possibilità di camminare al di là del getto d'acqua. Si prosegue poi verso le cascate di Skógafoss dove vi stupirà il loro salto di ben 60 metri.

Ci si ferma a mangiare allo Skogar Restaurant al costo medio di €48,00 a persona e poi con calma si procede verso il ghiacciaio Sólheimajökull per un'escursione sul ghiacciaio di 3 ore da fare obbligatoriamente con guida esperta. Infine si raggiunge Vik, una caratteristica e incantevole cittadina, per visitare la Spiaggia di Reynisfjara formata da sabbia nera e rocce a colonne basaltiche. Da qui si intravede la scogliera di Dyrhólaey con la sua particolare forma ad arco.

Rientro a Reykjavik e resto della serata tra le vie del centro storico. Stavolta consigliamo il Lebowski Bar, un fast food in stile americano che servere burger, birre e frappé con un costo medio di €28,00 a persona. Il menù è ricco anche di cocktail e shot, perciò volendo si può continuare lì la serata.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 399 km / 5 h 45 min in auto
  • Luoghi visitati: Cascate di Seljalandsfoss (gratis), Cascate di Skógafoss (gratis), Ghiacciaio Sólheimajökull (gratis), Vik (gratis), Spiaggia di Reynisfjara (gratis)
  • Spesa giornaliera: €76,00 / tour completi a partire da €75,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Islanda del Sud tour di 1 giorno
  • Dove mangiare: Pranzo presso Skogar Restaurant (Ottieni indicazioni), Cena presso Lebowski Bar (Ottieni indicazioni)

Giorno 6

kirkjufellQuesta giornata è dedicata invece a un tour di un giorno nella penisola di Snaefellsnes, nella zona nord-ovest dell'Islanda, altra naturalissima area ricca di flora e fauna nordina.
Si inizia visitando il Parco Nazionale di Snaefellsnes, con formazioni rocciose, un vulcano dalla cima ghiacciata e spiagge nere tra le quali Djúpalónssandur dove avrete la possibilità di avvistare una colonia di foche.
Al termine si prosegue verso il caratteristico e verdeggiante villaggio di Arnarstapi dove vi fermerete per pranzo.

Dopo un buon pasto caldo da Arnarstapi Center and Snjofell Restaurant al costo di circa €30,00 a persona, si prosegue verso la particolare montagna a forma triangolare, Kirkjufell, famosa per essere stata utilizzata come modello nella serie "Il trono di spade", dove ai suoi piedi si trovano le omonime cascate, le bellissime Kirkjufellsfoss, e tutto intorno altri spettacolari paesaggi.

Rientro a Reykjavik e resto della serata tra le vie del centro storico dove consigliamo l'ottimo Sushibarinn per una cena con proposta gastronomica alternativa e pesce freschissimo con una spesa complessiva intorno a €70,00 a persona.

In sintesi:

Giorno 7

ghiacciaio langjokull grotta ghiaccioAl mattino si parte per l'ultima straordinaria escursione verso la Grotta di ghiaccio di Langjokull da Reykjavík, muovendosi verso nord.
Solitamente questo giro, da un certo punto in poi, prevede di spostarsi in motoslitta fino al ghiacciaio dove poi ci si addentra a piedi al suo interno, necessariamente con una guida esperta, per scoprire la grotta naturale di ghiaccio godendosi prima una suggestiva e particolare passeggiata tra spesse pareti di ghiaccio dai colori e riflessi magnifici.
Solitamente per questa visita si impiegano intorno alle 5 ore, quindi tutta la mattina, per poi fermarsi a pranzo al Sumar Camp, un ristorante ai piedi del ghiacciaio dove si spendono più o meno €35,00 a persona, e infine rientrare a Reykjavik.

E per concludere in bellezza il vostro viaggio, vi consigliamo di passare un pomeriggio di totale relax alla meravigliosa Laguna Blu: potete raggiungere la Blue Lagoon, un'area geotermale con piscine e un centro termale. E' possibile raggiungerla facilmente da Reykjavik grazie ai bus di linea oppure, ancora più comodo, utilizzanto un transfer che vi porterà direttamente a destinazione, partendo dal terminal dei bus BSI della città (costo servizio a/r €29,00 a persona, partenze ogni ora). Godetevi con calma qualche ora di totale relax, l'impianto è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 21:00. Il costo dell'ingresso varia in base ai servizi offerti, oltre al semplice ingresso potrete scegleire tra diversi trattamenti. Gli ingressi partono da €40,00 in su.

Per cena questa volta consigliamo il Frederiksen Ale House con menù internazionale e ottime birre e drink dove si può trascorrere il resto della serata. Costo medio della cena €25,00 a persona.

In sintesi:

Quanto costa una settimana a Reykjavik

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €350,00 €560,00 €100,00 €140,00 €1.150,00 €165,00
Medio €500,00 €700,00 €210,00 €210,00 €1.620,00 €231,00
Lusso €900,00 €840,00 €490,00 €350,00 €2.580,00 €386,00

NB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

reykjavik 2Reykjavik, come tutta l'Islanda, è una meta abbastanza costosa dove il low cost è possibile ma ovviamente bisogna limitare alcune attività e prediligere uno stile di viaggio alternativo ad esempio dormendo in ostello e mangiando con cibo preso al market. I costi sono davvero sopra la media per noi italiani, ad esempio un posto letto in ostello con camera condivisa costa da €35,00 a notte mentre una camera d'albergo parte da almeno €70,00, il minimo che si va a spendere per mangiare in pub e ristoranti è €25,00, il noleggio auto parte da €70,00 al giorno, le escursioni hanno prezzi tra i €50,00 e i €200,00 per giri da mezza giornata a due giorni, e infine attrazioni e musei hanno prezzi d'ingresso davvero alti.

L'ideale sarebbe partire in gruppo in modo da poter dividere i costi di tutto e acquistare servizi il cui prezzo è fisso e non calcolato a persona così da poterlo suddividere tra i membri del gruppo, ad esempio il noleggio auto piuttosto che i pacchetti escursioni, gli appartamenti al posto degli hotel e mangiare in casa facendo la spesa invece che mangiare fuori.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Reykjavik: l'estate (luglio e agosto) per le temperature (tra i 10° e i 15°), tuttavia per l'aurora boreale e attività legate alla neve l'inverno è la stagione migliore - scopri di più
  • Come arrivare: l'Aeroporto Internazionale Keflavík collega Reykjavik al resto del mondo con voli dall'Italia delle compagnie Iceland Air, KLM, EasyJet e Lufthansa (tempo medio di 5 ore e con almeno uno scalo, solitamente Amsterdam, Francoforte o Londra). Dall'aeroporto si raggiunge la città con le compagnie private Airport Direct, Airport Express e Flybus (circa 4271 ISK / €30,00 a tratta) o con il bus pubblico (1993 ISK / €14,00). In alternativa potete prenotare online un transfer privato
  • Dove dormire: Midborg è il cuore della vita notturna con grande scelta di ristoranti e locali di vario genere con prezzi nella media islandese. Hlidar è il quartiere più economico con ostelli per viaggiatori low cost ma anche meno offerta di servizi turistici. Vesturbær è il quartiere più centrale, ma anche più costoso, ideale per essere vicini a tutte le principali attrazioni
  • Come muoversi: il centro storico è abbastanza piccolo, in 20 minuti si può giungere da un capo all'altro, ma la città gode comunque di un efficente servizio bus gestito da Strætó che viaggia nel centro, in periferia e fuori città (corsa singola 469 ISK / €3,30) - scopri di più