Napoli Mare Castello Citta

15 Posti belli da visitare in Campania

Aggiornato a Ottobre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 199 viaggiatori.

Napoli Mare Castello CittaOggi vogliamo lasciarci ammaliare dalle bellezze della Campania e dai suoi luoghi più o meno conosciuti dal turismo di massa. A partire dalle attrattive di Napoli, fino ad arrivare ai dintorni, ricchi di neraviglie paesaggistiche, storiche ed archeologiche. Preparatevi a vivere emozioni indescrivibili grazie ai 15 posti più belli da visitare in Campania.

1 - Napoli

napoli castel dellovo 1Napoli è una città eclettica, caratterizzata da una storia che attraversa diversi secoli e diverse denominazioni. Per questo motivo, la sua cultura è molto vivace e ciò lo si evince dal suo centro storico molto frequentato e ricco di tradizioni.

Emblema del cuore di Napoli è Spaccanapoli, ovvero il decumano inferiore, che costituisce l'arteria di cardi e decumani alla base del centro della città. E, proprio in centro, si trova il Monastero di Santa Chiara, il cui complesso comprende: il Chiostro Maiolicato con i suoi inestimabili affreschi, il Museo dell'Opera, la zona Archeologica e il Presepe artistico di epoca settecentesca.

Il simbolo di Napoli, però, è il famoso Maschio Angioino, ossia lo storico castello medievale e rinascimentale, situato nell'attuale Piazza Municipio, che è anche sede del museo civico. Quasi di fronte, si trova poi il Teatro San Carlo, riconosciuto come uno dei più prestigiosi teatri lirici del mondo: fondato nel 1737, è il più antico teatro d'opera del mondo ancora attivo. Infine, la meravigliosa via Caracciolo, una strada di fine ‘800, considerata una delle più belle litoranee d'Europa.
VEDI ANCHE: Cosa vedere assolutamente a Napoli

2 - Pompei ed Ercolano

pompei scaviPompei è la principale città che nel 79 a.C. venne ricoperta dalla lava e dalle ceneri a seguito dell'eruzione del Vesuvio. Gli scavi per il recupero dei resti archeologici ebbero inizio già nel 1748 e oggi il Parco Archeologico di Pompei è uno dei siti più visitati al mondo. Grazie alla ricchezza delle ville, delle taverne e delle piccole botteghe quasi perfettamente restituite ai visitatori, è possibile ricostruire la grandezza della città e gli ultimi istanti prima dell'eruzione. Per la visita si consiglia di acquistare online in anticipo il biglietto d'ingresso.

Anche Ercolano subì la stessa sorte, seppur seppellita da una coltre di fango che, nel tempo, ha consentito una conservazione migliore. Di certo, le sue dimensioni la rendono quasi un quartiere della città di Pompei ma, essendo ben conservata, merita senz'altro una visita.
VEDI ANCHE: Visita agli Scavi archeologici di Pompei ed Ercolano: Come arrivare, prezzi e consigli

3 - Parco del Vesuvio

vesuvio 1Il territorio del Parco Nazionale del Vesuvio, istituito nel 1995 per la tutela e la conservazione delle specie vegetali e animali, è oggi un insieme di itinerari, sentieri e percorsi che portano alla scoperta della vegetazione tipica dell'area, oltre un punto di accesso per godere di panorami suggestivi.

Diversi sono gli ingressi al Parco, tra cui quello più famoso e importante è dalla città di Ercolano e, proprio da qui, è possibile anche aggregarsi al tour che porta alla visita del cratere.

Generalmente la soluzione migliore in assoluto per visitare la zona è tramite un tour combinato alle rovine di Pompei, Ercolano e ai Crateri del Veseuvio, comprensivo di transfer da Napoli.

4 - Reggia di Caserta

fontana reggia caserta 1La Reggia di Caserta è una maestosa costruzione situata nel cuore della città ad opera del grande maestro Luigi Vanvitelli, che la portò a termine durante la metà del 1800.

È un magnifico palazzo reale voluto da Carlo di Borbone, re delle Due Sicilie, e oltre a offrire bellissime stanze al suo interno, vanta un immenso giardino di oltre 3 chilometri, che da solo vale la visita.
VEDI ANCHE: Visita alla Reggia di Caserta: Come arrivare, prezzi e consigli

5 - Procida

procidaProcida è una piccola e coloratissima isola del Golfo di Napoli, raggiungibile in circa un'ora di traghetto dal centro della città. Quest'isola non ha ceduto al fascino della modernità e le sue stradine strette sono popolate da piccoli negozi e da antichi palazzi.

La sua vivacità ha fatto sì che l'isola venisse scelta anche come set cinematografico di alcuni capolavori, così come ambientazione per alcuni romanzi. Le sue attrazioni più conosciute sono la spiaggia della Corricella e della Chiaiolella. Appartiene al comune di Procida anche l'isolotto di Vivara, autentico gioiello della Macchia Mediterranea.
VEDI ANCHE: Procida: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

6 - Capri

capri panoramaCapri è la lussuosissima isola del Golfo di Napoli, proprio di fronte alla Penisola Sorrentina. Per la sua elegante piazza, gli hotel a cinque stelle e le boutique delle marche più prestigiose, è amata soprattutto dal jet set, nazionale e internazionale. Ma Capri è conosciuta anche per le sue acque limpide e le sue bellezze naturali come, ad esempio, la Grotta Azzurra, visitabile tramite fantastici tour via mare.

Non è un caso, infatti, che proprio gli ospiti più facoltosi decidano di raggiungerla a bordo dei propri yacht. Il simbolo di Capri, conosciuto in tutto il mondo, sono i suoi due faraglioni, che si ergono di fronte al comune di Anacapri.
VEDI ANCHE: Guida smart per visitare Capri

7 - Ischia

ischia italia mediterraneo turismoVivace e colorata, Ischia può anche essere definita l'isola dei limoni, per la sua produzione di agrumi. È suddivisa in diversi comuni, ognuno con le sue caratteristiche: i più frequentati, Forio, Lacco Ameno e Casamicciola, per le loro spiagge e Ischia Ponte, per il magnifico Castello Aragonese che, ogni estate nel mese di luglio, è protagonista della festa di Sant'Anna durante la quale si assiste a una processione in mare e all'incendio del castello stesso. La maggior parte dei traghetti, da Napoli, arriva a Ischia Porto, così che anche questa località dell'isola è ricca di locali, negozi e stabilimenti balneari.
VEDI ANCHE: Guida smart per visitare Ischia

8 - Costiera Amalfitana: Amalfi, Vietri sul Mare, Ravello, Positano

amalfi costieraLa Costiera Amalfitana racchiude diversi comuni stupendi, tutti a strapiombo sul mare, visitabili tramite un tour organizzato giornaliero in partenza da Napoli.

Tra i paesi più belli citiamo Amalfi, che potrebbe essere considerata la Perla della Costiera, grazie al suo centro storico molto animato e al suo maestoso Duomo. Vietri sul Mare, invece, è conosciuta in tutto il mondo per le sue caratteristiche maioliche, che colorano tutte le botteghe non solo del paese, ma anche di tutte le località vicine. Ravello, comune a picco sul mare, è invece famosa per le sue sontuose ville, tra cui Villa Cimbrone, un edificio storico molto suggestivo attorniato da uno splendido giardino ornato di statue, fontane, grotte e antichità di vario tipo. La cosiddetta "terrazza dell'infinito" offre un panorama da brivido. Infine Positano, che forse è l'immagine più rappresentativa dell'intera Costiera, con il suo centro costituito da tante casette bianche che, dall'alto, scendono verso il mare.
VEDI ANCHE: Cosa vedere nella Costiera Amalfitana

9 - Costiera Sorrentina: Sorrento, Massa Lubrense, Meta, Piano di Sorrento

sorrento portoUn'unica strada che, dalla Costiera Amalfitana sfocia nella Penisola Sorrentina e viceversa, che comprende una serie di località che si affacciano sui due Golfi, quello di Salerno e quello di Napoli. E, proprio in provincia di Napoli, si trovanoi comuni di Piano di Sorrento, Sorrento, Meta, Massa Lubrense, Vico Equense e altre piccole paesini che popolano la Penisola. Sono tutti molto conosciuti per le loro spiagge e per il bellissimo panorama che offrono, oltre a una movida molto attiva, soprattutto dalla primavera all'estate. In particolare, Sorrento è frequentata tutto l'anno per il suo corso molto elegante, per i vicoletti del centro storico, ricchi di botteghe che producono calzature in pelle e, soprattutto, per la bellissima piazza Tasso che, a dicembre, si anima con il maestoso albero di Natale.
VEDI ANCHE: Guida smart per visitare Sorrento

10 - Sentiero degli Dei

amalfi costaSentiero escursionistico che si sviluppa tra la Costiera Amalfitana e la Costiera Sorrentina e che permette di ammirare splendidi borghi, oltre che il mare azzurro.

Dalla lunghezza di circa 10 km, è da molti considerato uno dei percorsi escursionistici più belli del mondo. Pur essendo molto lungo, presenta un grado di difficoltà non molto elevato e, per questo, è ideale per chi voglia ammirare i paesi delle due Costiere da un altro punto di vista.

11 - Benevento e Pietrelcina

rocca dei rettori beneventoFoto di Antonio De Capua. Benevento è una provincia campana situata nell'entroterra della regione, in particolare tra il fiume Sabato e il Calore. È da tutti conosciuta anche come "Città delle streghe" da cui, poi, deriva il famoso liquore, che proprio qui ha origine. Numerose sono le attrattive in città, tra cui l'Arco di Traiano, il Teatro Romano, il Duomo e altri palazzi che hanno ospitato, in passato, importanti famiglie.

Benevento è anche la provincia di Pietrelcina, piccolo paese tra i monti che ha dato i natali a Padre Pio. Il suo centro storico è conosciuto come "il Castello" e, proprio in una delle piccole casette di questo centro, che nacque l'amatissimo Santo.

12 - Salerno e Paestum

paestum tempio 1Salerno è una città molto elegante, caratterizzata da una strada ricca di negozi importanti e un lungomare costeggiato da un viale alberato. Il suo centro storico è visitato soprattutto per il Duomo, nonché per le strade molto strette che ospitano piccoli musei e ristoranti.

Tra le attrattive meno conosciute, il Giardino della Minerva, un piccolo terrazzo sul quale vengono coltivate numerosissime specie di piante, anche medicinali. La città, da diversi anni, è conosciuta in tutta Italia per la sua manifestazione "Luci d'Artista", in prossimità delle feste natalizie. Poco distante da Salerno, si trova l'Area Archeologica di Paestum, che comprende al suo interno tre magnifici templi dorici e un Museo.
VEDI ANCHE: Guida smart per visitare Salerno

13 - Parco del Cilento e costa: Grotte di Palinuro, Marina di Camerota e Sapri

specola astronomical observatory in sapriFoto di Riccardo Pesce. Il Parco del Cilento è una vasta area a sud della Campania che racchiude numerose località, caratterizzate sia da bellezze naturalistiche, che storiche e archeologiche come Paestum e Velia. Tra i piccoli paesini che invece sono più conosciuti per le loro attività balneari, troviamo Capo Palinuro, Marina di Camerota e Sapri. In particolare, Palinuro offre diverse affascinanti grotte marine: la più nota e bella è sicuramente la Grotta Azzurra, che è possibile vedere anche attraverso tour guidati in barca. Vi sono poi alcune grotte sottomarine, visitabili solo se si è esperti di immersione. Marina di Camerota, invece, è conosciuta soprattutto per le sue spiagge e insenature, come la Baia degli Infreschi. Infine, Sapri, località quasi al confine con la Basilicata, che è molto frequentata per le sue acque limpide e la possibilità di fare pesca subacquea.

14 - Villa di Poppea a Torre Annunziata

villa di poppea parete affrescata 11Foto di Domenicomarconi. La Villa di Poppea è una parte molto importante degli scavi archeologici di Oplonti, altra zona che insieme a Pompei, Ercolano e Stabia fu seppellita nel 79 d.C. a seguito dell'eruzione del Vesuvio. Oggi il complesso è situato all'interno del comune di Torre Annunziata. La Villa di Poppea fu per lo più riscoperta a partire dal 1968: si tratta di una villa d'otium con sale dedicate alla produzione di vino e olio. A oggi la costruzione non è stata ancora interamente scavata ma, le sale aperte al pubblico, sono perfettamente conservate grazie al fango che le ha ricoperte, che ha contribuito a mantenerle quasi intatte. Di particolare interesse, la grande piscina posta all'esterno.

15 - Campi Flegrei

bacoli casina vanvitelliana lago del fusaro bacoliFoto di ChristiHarri. La zona dei Campi Flegrei è un'area che si estende nel golfo di Pozzuoli e che, in passato, è stata caratterizzata da un'intensa attività vulcanica, ancora oggi presente all'interno della Solfatara. Questa località si caratterizza per la presenza di numerosi paesi dal ricco patrimonio archeologico o naturalistico. Pozzuoli, prima fra tutte, emerge sì per il suo bel lungomare, ma soprattutto per le sue testimonianze del passato, come l'Anfiteatro Flavio, il tempio di Serapide, il Rione Terra o l'Antro della Sibilla. Nel comune di Bacoli, invece, si trovano il lago Fusaro, anticamente identificato con la baia di Acheronte, e la Casina Vanvitelliana, un antico casino di caccia voluto dal re di Napoli Ferdinando IV di Borbone e costruito proprio sul lago. Appartiene allo stesso comune, anche la Tomba di Agrippina, la cui storia è molto controversa e sembra ricondurla proprio alla madre dell'imperatore Nerone. Infine, frazione del comune di Bacoli, è "Baia", che viene spesso visitata in primo luogo per il bellissimo castello che si affaccia proprio sul Golfo di Pozzuoli, ma soprattutto per il suo Parco Archeologico, di cui una parte si trova ancora sommersa.

Organizza il tuo viaggio: come arrivare e dove dormire

Il Principale aeroporto della Campania si trova a Napoli (voli per Napoli da €40,00)

A seconda dei propri interessi, è possibile individuare diversi itinerari: se sei amante della natura e dei paesaggi, non potrai perdere la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana, magari facendo tappa ad Amalfi (alloggi da €70, 00 a notte) o a Sorrento (alloggi da €55,00 a notte)

Se invece preferisci la storia e la cultura, non potrai perdere la grande città di Napoli, con visita a Pompei ed Ercolano, ed estensione a tutto il golfo di Pozzuoli, che confina a ovest con il capoluogo. Per questo itinerario, ti consigliamo di fare tappa proprio a Napoli, centrale rispetto a tutte le escursioni (alloggi da €30,00 a notte)

Infine, se hai già visitato le principali attrazioni della Campania e desideri ora scoprire le località meno frequentate, potresti soggiornare a Salerno (alloggi da €35,00 a notte) e da qui spostarti nel Cilento o verso la provincia di Benevento.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Campania

Inserisci una domanda
Commenti sull'articolo
  • Cesare
    Cesare 04 Giugno 2017 11:54

    E' davvero una tristezza non rilevare gli scavi di Ercolano nelle cose importanti da vedere in provincia di Napoli, mentre si rileva via Caracciolo........Complimenti a chi ha stilato la classifica.

    Rispondi
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su