ravello costiera amalfitana

Paesi e borghi più belli in Campania

I Borghi più belli in Campania. Elenco dei paesi e dei borghi più interessanti da visitare in Campania. Scopri paesini bellissimi per un week-end in Estate, Autunno, Primavera e Inverno.

costiera amalfitana vistaQuando si parla di Campania, si pensa immediatamente a Napoli, il suo capoluogo, verace e autentico; si pensa anche alla bellezza della Costiera e delle isole limitrofe (Capri in primis), oltre che al Vesuvio, alle delizie culinarie, ai dialetti coloriti tramandati di generazione in generazione, a un patrimonio storico-culturale incredibilmente vasto che risale a tempi antichissimi.

Quando si parla di Campania, tuttavia, si parla anche di borghi, piccoli agglomerati di casette arroccate sulle colline o su promontori con affaccio sul mare, molti dei quali di origine medievale.

Non sono rari, infatti, i borghi campani dotati di un proprio castello e/o caratterizzati dai resti di un'antica cinta muraria, cosa che contribuisce a rendere questi luoghi dei veri e propri angolini speciali in cui sembra di rifugiarsi fuori dal tempo, apparentemente lontani dal resto del mondo. In questo articolo, vi indichiamo allora i dieci borghi più belli della Campania, con suggerimenti utili per pianificare la vostra visita (periodo migliore, come arrivare, cosa fare, ecc.).

NB: La seguente lista è frutto di un sondaggio che ha coinvolto attivamente i membri della Community. Oltre 10.000 utenti sono stati chiamati ad esprimere le proprie preferenze, scegliende 10 borghi fra gli oltre 30 selezionati dalla nostra redazione.
VEDI ANCHE: I posti più belli da visitare in Campania

1 - Procida

procida costiera amalfitanaSituata nella parte più estrema del Golfo delle Sirene, Procida è la più piccola delle isole partenopee, più simile per grandezza a uno scoglio appoggiato sull'acqua che a una vera e propria isola (la sua superficie è di soli 4kmq).
L'isoletta è tutto un susseguirsi di casette dai toni chiari, tavolini all'aperto, stradine acciottolate, gabbiani e punti panoramici da togliere il fiato. Qui il colore predominante è il blu, presente in tutte le sue sfumature: il blu profondo e penetrante del mare che ti circonda a 360°, ma anche quello intenso del cielo che spesso si uniscono confondendo la linea dell'orizzonte.

  • Periodo ideale per una visita: ogni stagione è l'ideale per visitare Procida, ma se volete gustarvi l'isola in tutta la sua bellezza vi consigliamo il periodo estivo, che coincide anche al momento di maggiore vivacità del luogo per via di eventi, serate e sagre organizzate. Se invece preferite la pace assoluta, visitate il borgo in primavera, quando la natura che lo avvolge si risveglia di profumi e colori.
  • Tempo di visita consigliato: 2 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Marina Grande, Piazza dei Martiri, Borgo Terra Murata, Marina Corricella, Vivara.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €35,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Da Sorrento: Tour in barca a Ischia e Procida

2 - Vietri sul mare

vietri sul mareVietri sul mare è un comune balneare che conserva alcuni tratti tipici dei borghi della Costiera Amalfitana (non per niente, definito da molti "la porta della Costiera"). Situato al di sotto del monte San Liberatore, su un alto terrazzamento, il borgo è dotato di innumerevoli punti panoramici e un'ampia spiaggia lungo la quale sorgono diversi ristoranti e bar specializzati anche in prodotti locali, oltre a una meravigliosa vista sull'intero Golfo di Salerno. Vietri sul mare, tuttavia, è famosa soprattutto per le belle ceramiche che ancora vengono prodotte nelle antiche botteghe artigiane locali, diventate col tempo una vera e propria attrazione turistica imperdibile. Oltre a queste, è la chiesa madre di San Giovanni Battista ad attirare l'attenzione dei visitatori, a causa della cupola in maiolica che domina lo skyline cittadino.

  • Periodo ideale per una visita: Vietri sul mare e la zona nei suoi dintorni è piuttosto vivace e durante i weekend e le festività è facile siano organizzati eventi e/o feste di paese in qualsiasi mese dell'anno. Se preferite sfruttare una giornata di sole per un tuffo in mare, però, vi consigliamo il periodo primavera-estate, anche se spesso fino a fine ottobre è possibile incontrare persone sul lungomare, decise ad approfittare fino all'ultimo del bel tempo.
  • Tempo di visita consigliato: 2 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Chiesa di San Giovanni Battista, Museo delle Ceramiche, Chiesa di Santa Maria delle Grazie, I due fratelli, Villa Guariglia, Torre di avvistamento.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €40,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Transfer privato da Napoli a Vietri sul Mare

3 - Monteverde

trekking a monteverdeMonteverde presenta tutte le caratteristiche di un borgo medievale, a partire dalla fortezza che domina l'altopiano su cui sorge il borgo. E' una destinazione molto apprezzata dai turisti alla ricerca di relax e tranquillità, ma anche per gli amanti del trekking e dell'equitazione, molto praticati nella zona. La Valle dell'Ofanto, vicino a dove sorge il borgo, costituisce inoltre un itinerario culturale dal 2003, anno in cui, in collaborazione con l'Università di Foggia, è partito un progetto il cui scopo è quello di illustrare le diverse fasi di trasformazione dei territori agrari e del processo di stanziamento umano nell'ambiente naturale.

  • Periodo ideale per una visita: il mese migliore per visitare il borgo è senza dubbio agosto quando si tengono gli eventi più importanti della zona: la celebrazione della festa della Madonna del Carmelo e della Madonna delle Nevi, oltre che il Grande Spettacolo dell'Acqua (tra fine luglio e metà agosto), in cui il lago artificiale di San Pietro diviene il palcoscenico di numerosi giochi di luce, danze e musica.
  • Tempo di visita consigliato: almeno 2 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: le attrattive più interessanti da vedere sono sicuramente il castello e le rovine delle vecchie mura, oltre alla ex cattedrale dedicata a Maria di Nazareth.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Monteverde: tour della fattoria sostenibile

4 - Furore

mare turchese furoreFondato in epoca romana, Furore è una piccola roccaforte, rimasta a lungo inattaccata, arroccata sulla Costiera Amalfitana. Grazie alla sua particolare conformazione geografica, il borgo può vantare un vero e proprio fiordo, molto suggestivo e bagnato da acque cristalline. Oggi abitato da sole 800 persone, Furore è scavalcato dalla statale attraverso un ponte sospeso, alto circa 30 metri, sul quale ogni estate si svolge una delle tappe del Campionato Mondiale di Tuffi dalle Grandi Altezze. (La postazione migliore per osservare i tuffi è dalla spiaggetta poco sotto il ponte: attenzione però che per l'occasione il borgo viene preso d'assalto da folle di curiosi, cercate quindi di prenotare con anticipo se avete intenzione di visitarlo nei giorni a cavallo di questa competizione.)

5 - Conca dei Marini

balconi fioriti concaConca dei Marini è un borgo di pescatori, un tempo strettamente legato ad Amalfi, oggi ricercato dai turisti per l'atmosfera marinara e tranquilla, per le abitazioni in calce bianca con i balconi fioriti e per i terrazzamenti (coltivati a limoni e pomodorini) che rendono questo borgo uno dei più belli in assoluto della zona costiera campana. In passato, numerosi personaggi storici hanno scelto questo borgo come luogo di vacanza e riposo, tra i quali Jaqueline Kennedy e la regina d'Olanda. Tra le principali attrazioni, vi segnaliamo Marina di Conca, vecchio porto della cittadina in cui un tempo si svolgevano le attività quotidiane: ora è rimasta la piccola insenatura naturale, molto scenografica, sulla quale si affaccia un agglomerato di casette dai toni pastello. Un luogo da fiaba!

  • Periodo ideale per una visita: Conca dei Marini è tendenzialmente un luogo tranquillo, anche se durante le sere d'estate vengono spesso organizzate notti bianche, concerti di musica classica ma anche spaghettate sul mare. Il 5 agosto non perdetevi la festa della Madonna della Neve con la processione, ma anche bancarelle, canti e lo spettacolo dei fuochi artificiali.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Marina di Conca, Torre del Capo di Conca, Grotta dello Smeraldo, Monastero di Santa Rosa da Lima, Chiesa di San Pancrazio, Chiesa di San Michele Arcangelo, Chiesa di San Giovanni Battista.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte

6 - Castellabate

cilento costiera amalfitanaFamoso per essere stato il set del film italiano Benvenuti al Sud, con Claudio Bisio e Alessandro Siani, Castellabate è un borgo il cui territorio fa parte del parco nazionale del Cilento, dal 1998 parte dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Pur non essendo così esteso, Castellabate presenta diverse attrazioni e luoghi di interesse, sia a livello architettonico che naturalistico: tra gli imperdibili, le torri costiere (utilizzate in passato per l'avvistamento di navi nemiche -saracene- vicine alla costa), il borgo medievale (che sorge sul colle Sant'Angelo) e il Santuario di Santa Maria a Mare (costruito nel 1826 su una cappella presistente del XII secolo).
Curiosità: le spiagge di Licosa hanno vinto il titolo La più bella sei tu da parte di Legambiente che le ha riconosciute tra le undici spiagge più belle d'Italia.
VEDI ANCHE: Idee weekend in Campania: ecco dove andare

  • Periodo ideale per una visita: qualsiasi stagione è l'ideale per spingersi a Castellabate. In estate come in inverno, il borgo è un luogo piacevole, vivace e ricco di attività da poter fare (dalle giornate in spiaggia, alle escursioni nel parco naturale, ai tour gastronomici, ecc.). Oltre ai soliti eventi estivi, che vengono organizzati in tutti gli altri borghi campani, vi segnaliamo di particolare il giorno dell'Epifania, in cui tutti i bambini nati nell'anno precedente e i genitori vengono fatti sfilare in processione, preceduti da un sacerdote, a celebrare la vita che continua il suo corso. Il giorno della commemorazione dei defunti, inoltre, nel borgo viene cucinato un piatto tipico locale: i cicci, un misto di ceci, grano e fagioli. Infine, non perdetevi gli attesissimi mercatini natalizi: con una cornice così bella come quella del borgo, l'atmosfera è resa ancora più magica!
  • Tempo di visita consigliato: almeno 3 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Castello, borgo medievale, Basilica pontificia Santa Maria, Parco Nazionale del Cilento, spiagge di Licosa, Santuario di Santa Maria a Mare, torri costiere, Belvedere San Costabile, Museo d'arte sacra.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Da Paestum: tour tra le location di Benvenuti al Sud

7 - Sant'Agata de' Goti

mela annurca agataNella provincia di Benevento, alle falde del Monte Taburno, sorge il borgo di Sant'Agata de' Goti, istituito bandiera arancione dal Touring Club Italiano per l'integrità paesaggistica del territorio, del centro storico e dei borghi circostanti. Soprannominata perla del Sannio per la sua bellezza, la città è in realtà suddivisa in due parti, una più moderna e l'altra più antica, sorta su una rocca di tufo (la parte restante del comune, invece, è suddivisa in contrade e frazioni, distribuite tra le colline). Spesso scelta come location di riprese cinematografiche, Sant'Agata è un borgo semplice, da sempre specializzato nella produzione di olio, vino e frutta (qui viene coltivata una particolare tipologia di mela, la mela annurca, bianca e compatta, che dal 2006 ha ottenuto il marchio IGP). Tra i monumenti che vale la pena visitare, la Cattedrale dell'Assunta, ma anche i vari palazzi signorili sparpagliati nel tessuto urbano.

8 - Atrani

atrani costiera amalfitanaStretta tra picchi rocciosi e la baia sottostante, Atrani è un borgo costiero medievale, considerato per le sue ridotte dimensioni il più piccolo paese d'Italia. Nonostante questo, però, ad Atrani non manca proprio nulla per rendere il borgo una meta ideale per il turismo balneare e non solo: la spiaggetta, raccolta e protetta, è bagnata da acque turchesi in cui è impossibile non desiderare di fare un tuffo; addentrandosi nel paesino, invece, il labirinto di vicoletti, giardini, piazzette e archi intonacati vi assorbirà, stupendovi ad ogni scorcio. Qui, basta poco per gustarsi un momento speciale: a pochi passi dal mare, si trovano diversi ristorantini che offrono degustazioni di vini e delle specialità locali, molte delle quali a base di pesce, in cui poter trascorrere una serata diversa dal solito, genuina e piacevole fin nel più piccolo dettaglio (essendo il borgo così piccolo, tuttavia, vi consigliamo di prenotare con un po' di anticipo sia i ristoranti che gli alloggi, onde evitare brutte sorprese.)

  • Periodo ideale per una visita: Atrani è un borgo piuttosto allegro: il 22 luglio, ad esempio, si festeggia la festa patronale in onore di Maria Maddalena, durante la quale il paesino è animato da musica e spettacoli, oltre che dai fuochi artificiali. Per l'occasione, gli abitanti del luogo preparano la specialità culinaria più famosa, il sarchiapone, una lunga zucca ripiena e cotta al forno.
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Piazza Umberto I, Collegiata di Maria Maddalena, Chiesa di San Salvatore, Cappella di Santa Maria del Bando.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €70,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Amalfi & Atrani: tour a piedi privato di 2 ore

9 - Nusco

appennino panorama nuscoMolto meno conosciuto rispetto agli altri borghi campani, Nusco è situato su un monte tra Montella e Lioni, lungo la linea degli Appennini. E' soprannominato dalla gente del posto balcone dell'Irpinia poiché dagli spalti del suo castello oppure dai viali della parte alta della cittadina si può ammirare un panorama eccezionale sulla valle e i monti sottostanti. Oltre a visitare i suoi monumenti principali, un ottimo modo per scoprire la varietà di questo borgo è a tavola: i piatti tradizionali di Nusco, infatti, sono semplici perché provenienti da una cucina povera, ma molto saporiti. Tra quelli che non potete non assaggiare: il baccalà alla purtucaregna, le zerpole, gli gnocchetti fatti in casa e la soppressata.

10 - Ravello

ravello costiera amalfitanaConcludiamo in bellezza con quella che è in assoluto una delle località più scenografiche di tutta la regione. Ravello è un borgo situato nell'entroterra, a breve distanza da Amalfi, con la parte di costa occupata da due frazioni, San Cosma e Castiglione. Tra le diverse costruzioni storiche che vi consigliamo di visitare, il Duomo è sicuramente quella più interessante: una delle prime ex cattedrali italiane, venne edificata già a partire dal 1086. Il vero gioiello di Ravello, tuttavia, è Villa Rufolo: con i giardini curatissimi, gli ampi saloni e la vista privilegiata sul mare, lascia di stucco tutti i visitatori di oggi come di ieri... Non per niente persino Wagner ne restò a tal punto stupito da sceglierla come luogo di meditazione! In alternativa, potete visitare Villa Cimbrone, anch'essa molto bella, oggi occupata per la maggior parte da un hotel di lusso.

  • Periodo ideale per una visita: il periodo più bello per visitare e godersi appieno Ravello è sicuramente l'estate, anche se si tratta ovviamente anche del periodo in cui la zona è più affollata. Se potete, evitate quanto meno il mese di agosto o i weekend, quando è difficile persino trovare parcheggio.
  • Tempo di visita consigliato: almeno due giorni sono necessari per visitare Ravello e i suoi dintorni. Se nell'itinerario avete intenzione di inserire anche Amalfi, vi consigliamo di considerare 4-5 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Duomo di Ravello, Villa Rufolo, Villa Cimbrone, Museo del Corallo, Terrazza sull'Infinito, Amalfi.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Positano, Amalfi e Ravello: tour in piccoli gruppi e pranzo

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su