Costiera Amalfitana: 10 Cose da Vedere assolutamente

Cosa vedere in Costiera Amalfitana: itinerario dei paesi, delle attrattive e dei luoghi di interesse da visitare. Ecco cosa non perdere assolutamente!

La Costiera Amalfitana è uno dei tanti luoghi che il mondo ci invidia. Sole, panorami da favola ed un'architettura unica sono tra gli elementi principali che rendono questo luogo così famoso ed amato non solo da gli italiani ma anche da molti stranieri.
Visitare la Costiera Amalfitana è semplice vista la sua posizione geografica, ma lo è ancora di più se sapete cosa cercare, e per questo abbiamo pensato di fornirvi una semplice guida delle 10 cose da vedere assolutamente in Costiera Amalfitana.

1 - Amalfi e il suo Duomo

duomo di amalfiIl cuore della Costiera Amalfitana è senza dubbio Amalfi. La città, che si erge maestosa a picco sul mare, avrebbe avuto origine durante le battaglie tra Romani e popolazioni Barbare. Un'altra storia invece, decisamente più fantasiosa, la vede essere un regalo fatto da Ercole ad una fanciulla. Di particolare importanza ad Amalfi è il suo Duomo, ammirato in tutto il mondo. Costruito a partire dal 987 e famoso per la facciata finemente decorata e risalente al XIX secolo.

2 - Sorrento

Sorrento è una città sul braccio settentrionale della Costiera Amalfitana ed è rinomata per i suoi bellissimi paesaggi. Sorrento è conosciuta per come meta turistica ma anche la sua produzione di ottimo limoncello. Fra le bellezze da ammirare, merita una menzione speciale la cattedrale, bellissima struttura costruita nell'XI secolo. Ma non è l'unica attrattiva, Sorrento ha due splendidi porti e una serie di parchi pubblici. Per gli amanti della storia, la città ospita anche il Museo Correale e il Museo della Tarsia Lignea, entrambi con affascinanti manufatti e mostre. Sorrento è davvero un gioiello sulla Costiera Amalfitana e un viaggio in questo magnifico territorio non sarebbe completo senza una sosta in questa città storica.

3 - Ravello

ravello panorama sul mareRavello è la "patria dello spirito" secondo chi, in questi secoli, l'ha scelta come meta di viaggio. Fondata nel V secolo come rifugio dalle incursioni dei barbari, Ravello sarebbe stata anche la meta dei nobili di Amalfi, in seguito ad uno scontro tra fazioni amalfitane e poi divenuto guerra civile. Fortemente legata alla storia delle Repubbliche Marinare, Ravello diventa uno snodo fondamentale dei commercio salvo poi decadere durante le guerre. Solo nel XIX secolo la città tornerà una meta importante di turismo, grazie ai Grand Tour di nobili ed intellettuali.

  • Come arrivare: è collegata a Napoli grazie alla circumesuviana, il tragitto dura circa 1 ora. Altre alternative sono utilizzare l'aliscafo che parte da Napoli, oppure prendere l'autobus che parte da Roma Tiburtina ed arriva a Sorrento - Ottieni indicazioni
  • Info utili: da non perdere assolutamente sono villa Rufolo (€7,00 a persona), il duomo (€3,00 a persona) e la Villa Cimbrone (€7,00 a persona)
  • Card, tour e ticket consigliati: Amalfi e Ravello Coastal Driving Tour

4 - Furore

Lontano dalla mondanità della Costiera Amalfitana, Furore somiglia più ad un borgo montano, se non fosse per le acque cristalline che lo bagnano. Si tratta di una zona molto particolare, che deve il suo nome proprio alla geografia del luogo. Secondo lo storico Camera, quando vengono colpite dal vento durante le tempeste, le asperità di Furore creano un fragore spaventoso. Se siete amanti del cinema qui sarete felici: è stato aperto anche un museo dedicato ad Anna Magnani e Federico Fellini, particolarmente legati alla località.

  • Come arrivare: da Salerno si può arrivare fino ad Amalfi e poi prendere l'autobus SITA Amalfi-Agerola. Partendo da Napoli il tragitto è esattamente lo stesso, mentre da Salerno si può prendere uno degli autobus diretti a Furore - Ottieni indicazioni
  • Info utili: -

5 - Grotta dello Smeraldo

La Grotta dello Smeraldo è uno dei luoghi più belli d'Italia. In questa insenatura, che sorge nella zona della Conca dei Marini. E' famosa per la sua acqua cristallina, che qui prende un particolare colore verde. Scoperta dal pescatore Luigi Buonocore nel 1932, è alta ben 24 metri. La grotta però non è sempre stata sott'acqua. In tempi antichi la Grotta dello Smeraldo era infatti sopra il livello del mare. Solo dopo un fenomeno di bradisismo, legato alla zona vulcanica di cui Conca dei Marini fa parte, la grotta si è progressivamente abbassata fino a sprofondare nelle acque.

6 - Atrani e la Chiesa di San Salvatore

atraniAtrani è una delle tante meraviglie della Costiera Amalfitana. Qui troverete una delle piazze più belle d'Italia, grazie ad una posizione molto particolare: la piazzetta, in cui sorgono anche la Chiesa di San Salvatore e la fontana di pietra, sorge a picco sul mare. Costruita nel X secolo, la Chiesa di San Salvatore è caratterizzata da una pianta quadrata e tre navate. La facciata con l'orologio, l'atrio e la scalinata risalgono invece all'epoca barocca.

  • Come arrivare: Da Napoli prendere il treno per Salerno. Una volta arrivati lì prendete uno degli autobus SITA diretti ad Amalfi, e poi cambiate con l'autobus diretto ad Atrani - Ottieni indicazioni
  • Info utili: la Chiesa di San Salvatore è sempre visitabile.
  • Card, tour e ticket consigliati: Amalfi & Atrani: tour a piedi privato di 2 ore

7 - Positano e la Chiesa di Santa Maria Teresa dell'Assunta

positanoProprio come in una cartolina, Positano è fatta di spiagge bellissime e case dai colori brillanti. A Renderla famosa però è la sua anima modaiola, anche se non possono passare inosservate la Chiesa di Santa Maria Teresa dell'Assunta, con la sua cupola in maiolica. La chiesa che vediamo oggi è il risultato di diversi lavori compiuti tra il 1777 ed il 1782, e poi nel 1982. La storia della Chiesa però è molto più antica: la sua costruzione infatti sembra essere stata voluta dopo l'arrivo dell'icona bizantina della Madonna Nera, che ancora oggi è sull'altare principale.

  • Come arrivare: Positano è collegato a Salerno tramite un servizio di aliscafi veloci, La durata del viaggio è di circa 70 minuti - Ottieni indicazioni
  • Info utili: la chiesa di Santa Maria Teresa dell'Assunta è sempre visitabile.
  • Card, tour e ticket consigliati: Positano e Amalfi Coast Day Trip da Roma

8 - Il Sentiero degli Dei

Considerato come uno dei percorsi escursionistici più belli al mondo, il Sentiero degli Dei collega Agerola e Positano. Lungo circa 10 km, vi regalerà panorami decisamente mozzafiato, snodandosi tra la Costiera Amalfitana e la Costiera Sorrentina, tutto percorrendo i Monti Lattari. Si tratta inoltre di un luogo storico, che affonda le sue origini nel mito. Secondo la leggenda, il Sentiero degli Dei sarebbe stata la strada percorsa dalle divinità greche per salvare Ulisse dalle sirene.

  • Come arrivare: Per raggiungere il Sentiero degli Dei da Napolo, Amalfi e Castellammare d Stabia si possono prendere gli autobus SITA appositi. La tratta consigliata però è quella di Amalfi, che ha il suo capolinea nelle vicinanza di piazza Flavio Gioia. Da qui troverete un pullman diretto ad Agerola-Bomerano, zona in cui si trova l'inizio del Sentiero - Ottieni indicazioni
  • Info utili:Il Sentiero degli Dei prevede due percorsi: uno "alto", che collega Bomerano a Santa Maria del Castello, ed uno "basso", che arriva a Nocelle.

9 - Cetara

Famosa per la sua produzione di colatura di alici, Cetara non ha nulla da invidiare alle altre città della Costiera Amalfitana. La sua storia è da sempre stata legata alla pesca. Lo stesso nome della città, che conta poco più di 2.000 abitanti, deriva infatti dal latino Cetaria, o cetari, termine con il quale si indicavano i venditori di pesci molto grandi. Godetevi le sue acque cristalline e le sue strade che si arrampicano sulla montagna in modi inaspettati ed originali.

10 - Vietri sul mare ed il Museo della Ceramica

vietri sul mare 1Vietri e' la città della ceramica, letteralmente. Tra i vicoli del centro storico ed i musei dedicati perderete il conto delle ceramiche che vedrete. Proprio tra questi musei, particolarmente importante è il Museo della Ceramica di Villa Guariglia, che raccoglie i maggiori esempi di questa particolare arte, e la Chiesa di San Giovanni Battista, fondata nel X secolo e ricostruita dopo essere stata distrutta dai Saraceni. Il legame di questa chiesa con le ceramiche è visibile a tutti, dato che si tratta della cupola, interamente realizzata in maiolica.

  • Come arrivare:Per arrivare a Vietri da Salerno è necessario prendere l'autobus della CSTP in direzione Pompei i Siano. In alternativa potete prendere il treno Napoli-Salerno, che vi farà arrivare direttamente a Vietri -Ottieni indicazioni
  • Info utili: il museo è aperto dal martedì alla domenica, dalle 9,30 alle 15,30.

Consigli utili per visitare la Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana può essere visitata grazie a diversi mezzi di trasporto, anche se il più comodo è senza dubbio l'automobile. La zona infatti si trova a circa 40 minuti dall'aeroporto di Pontecagnano, che purtroppo non è sempre funzionante. Una seconda alternativa è usare gli autobus della SITA se arrivate alla stazione di Salerno, oppure prendere la circumvesuviana, che collega Napoli a Sorrento, per poi continuare con l'autobus.
E' anche possibile raggiungere la Costiera Amalfitana via aliscafo. Tra le varie tratte segnaliamo la Napoli-Positano (Gescab), la Salerno-Positano (Travelmar) e Salerno-Amalfi (Travelmar).

  • Come arrivare: da Roma in su prendere la A3 ed uscire a Vietri sul Mare. Da Napoli in giù percorrere la Salerno-Reggio Calabria ed uscire sempre a Vietri sul mare. Ottieni indicazioni
  • Come muoversi: il modo migliore per muoversi in Costiera Amalfitana è la macchina, ma se non avete intenzione di spostarvi troppo dal centro abitato potete optare per gli autobus della SITA, che collegano i principali centri della zona.
  • Dove dormire: Trovare alberghi e B&B in Costiera Amalfitana è facilissimo, ma non sempre conveniente. Se volete qualcosa di confortevole per il vostro sonno ed il portafogli evitate Positano, decisamente più caro rispetto ad altri centri come Amalfi e Ravello.
    Hotel ad Amalfi da €51,00 a camera - Hotel a Ravello da €45,00 a camera

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su