giardino 1

Caserta: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Caserta e dintorni: itinerari di un week-end e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Caserta

parco 2Caserta è da sempre associata alla sua reggia che, com'era nei desideri di Re Carlo di Borbone, ne è divantata il fulcro. Città di origini antiche, risalenti all'epoca sannita e passata sotto il dominio normanno, vide il suo massimo splendore in età borbonica quando, nei progetti architettonici del Vanvitelli, sarebbe dovuta diventare una città ideale in competizione con le grandi capitali europee dell'epoca. Ricca di storia, chiese e monumenti è una delle mete più ricercate dal turismo internazionale e offre la possibilità di un soggiorno molto vario. Soltanto per la Reggia di Caserta serve almeno un'intera giornata, mezza se si visitano solo le stanze principali e se si decide di spostarsi anche nei borghi vicini, ecco che Caserta diventa la meta ideale per un bellissimo fine settimana italiano.
VEDI ANCHE: Visita alla Reggia di Caserta - come arrivare, prezzi e consigli I posti più belli da visitare in Campania 10 cose da vedere asoolutamente a Napoli

10 cose da vedere a Caserta in un Weekend

1 - Reggia Di Caserta

fontana nella reggia di casertaFatta edificare da Re Carlo di Borbone e progettata nella seconda metà del XVIII secolo dal celebre architetto e ingegnere Luigi Vanvitelli, è Il simbolo della città ed uno dei monumenti più importanti in Italia. Impossibile da visitare in un solo giorno, se si ha poco tempo a disposizione si può cercare di visitarne almeno i punti più importanti: gli appartamenti storici, il parco e i giardini inglesi. All'interno della reggia sono visitabili il piano destinato alla Famiglia Reale, le Sale di Rappresentanza (riccamente decorate in stile neoclassico come la Sala degli Alabardieri, la Sala dei Marmi, il Salone Ottocentesco, le Anticamere di Marte e di Astrea e la sala del Trono, lunga ben 40 metri) e l'Appartamento Vecchio (di sontuosa architettura rococò per le Stanze delle Stagioni, l'appartamento di Maria Carolina e la biblioteca Palatina e la pinacoteca). All'esterno, il parco è attraversato da una fitta rete di viali adornati da nicchie, statue, fontane e giochi d'acqua. Per la progettazione del parterre, Vanvitelli si fece aiutare dal famoso giardiniere francese Martin Biancour. Alla fine del parco, nei pressi della Fontana di Diana e Atteone e della cascata, si apre il Giardino Inglese, una serie di colline, prati, cripte, stagni e canali che coprono una superficie di ben 24 ettari. Uno degli angoli più suggestivi del giardino è sicuramente il Bagno di Venere, una statua in marmo di Carrara a pelo d'acqua opera del Solari, che rappresenta in un momento intimo la celebre dea.

  • Come arrivare:dal centro di Caserta, la Reggia dista solo 700 metri percorribili a piedi in meno di 10 minuti, mentre dalla stazione ferroviaria c'è un comodo sottopasso che porta ai giardini e l'ingresso in via Douhet è a soli 5 minuti. Ottieni indicazioni
  • Orari:tutti i giorni dalle 8:30 alle 19:00 - chiuso il martedì
  • Costo biglietto:appartamenti, parco e giardino intero €12,00; ridotto €6,00; under 18 gratis - solo appartamenti intero €9,00; ridotto €4,50; under 18 gratis - reggiatwodays (acquistabile solo il pomeriggio) intero €15,00; solo appartamenti €3,00 - reggiaday (acquistabile solo il pomeriggio) intero €8,00; ridotto €4,00; under 18 gratis.
  • Card, ticket e tour consigliati:Biglietto d'ingresso per la Reggia di Caserta

2 - Palazzo Belvedere San Leucio

belvedere san leucio Fonte: wikimedia - Autore: Inviaggio - Licenza: CC BY-SA 3.0 Il Belvedere San Leucio è un complesso monumentale del XIX secolo voluto da Carlo di Borbone Re di Napoli e considerato Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Ampliato nel corso degli anni, venne adibito a svago, divertimenti e base di partenza per le battute di caccia del Re. Parallelamente a questo uso, ne venne migliorata la vocazione agricola e ampliata quella tessile, con una parte del complesso interamente dedicato a seteria. Bellissima la vista dal balcone di fronte alla Reggia, che pare di toccare nonostante sia a cinque chilometri di distanza.

  • Come arrivare:dalla stazione di Caserta dista 6 km, circa 16 minuti percorribili in auto o in bus linea 106 del servizio urbano CLP Ottieni indicazioni
  • Orari:invernale tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00 - chiuso il martedi. Estivo tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00
  • Costo biglietto:intero €6,00 - ridotto €3,00

3 - Museo della Seta

Dal 1778, il Casino Reale del Belvedere venne lentamente trasformato in filanda adibendo la struttura all'uso necessario, facendo costruire telai per la seta e chiamando gli artigiani più esperti che con il tempo istruirono un vero e proprio piccolo esercito di tessitori. Con il passare degli anni, anche le famiglie di chi lavorava alla filanda si sistemarono nei pressi del Belvedere, creando una vera e propria colonia che arrivò ad avere 214 abitanti. Le sete di Caserta divennero famose in tutte le Case Reali europee.

  • Come arrivare:dalla stazione di Caserta dista 6 km, circa 16 minuti percorribili in auto o in bus linea 106 del servizio urbano CLP Ottieni indicazioni
  • Orari:solo su prenotazione
  • Costo biglietto:intero €6,00 - ridotto €3,00. Valido il biglietto d'ingresso al Palazzo, ma la visita al museo va prenotata allo (0039) 0823301817

4 - Casertavecchia

casertavecchia Fonte: wikipedia - Autore: Velvet - Licenza: CC BY-SA 3.0 Borgo medioevale che dista solo 4 km da Caserta, dal 1960 è Monumento Nazionale Italiano e meta turistica molto ricercata per la bellezza del Duomo, il campanile e i resti del castello. Il Duomo, consacrato a San Michele Arcangelo, venne edificado nel 1113 in stile romanico e con un imponente campanile di 32 metri di altezza a lato. Il castello risale all'879 e venne prima costruito ad uso abitativo, poi fortificato con quattro torri e un fossato. Nel mese di settembre si svolge il festival "Settembre al Borgo", con spettacoli culturali, concerti e street food.

  • Come arrivare:dalla stazione ferroviaria il borgo si raggiunge in auto o in bus Autolinee CLP linea n° 110 Ottieni indicazioni
  • Orari:il Duomo è sempre accessibile, il Castello invece non è visitabile internamente
  • Costo biglietto:gratis

5 - Acquedotto Carolino, Valle di Maddaloni

Questa imponente opera ingegneristica progettata da Vanvitelli nel 1753, venne commissionata da Carlo di Borbone per migliorare la qualità della vita dei sudditi e di tutte le attività agricole e artigiane dell'intera area. Il sistema idrico partiva dalle fonti del Monte Taburno e il condotto, interamente interrato tranne per il tratto sulla Valle di Maddaloni, proseguiva per uno sviluppo lineare di 38 km fino alla reggia. Una diramazione della condotta serviva per alimentare il rotone della filanda di Palazzo Belvedere a San Leucio mentre altre diramazioni dell'acquedotto portavano l'acqua nei borghi confinanti. Per attraversare l'impegnativa Valle di Maddaloni venne costruito, sempre ad opera del Vanvitelli, un ponte di 529 metri con tre ordini di arcate poggianti su 44 piloni. Dichiarato Patrimonio UNESCO, oggi è splendidamente conservato e lo si può ammirare dai piedi della valle.

  • Come arrivare:la valle dista circa 12 km percorribili in 25 minuti di auto partendo dalla stazione ferroviaria, oppure con il treno in appena 11 minuti al costo di €1,10 Ottieni indicazioni
  • Orari:sempre accessibile
  • Costo biglietto:gratis

6 - Planetario

Bellissimo planetario che ospita anche un piccolo museo su cinque sale, organizza visite guidate e spettacoli. Apre spesso gratuitamente per associazioni e scuole e propone attività didattiche per avvicinare i ragazzi al mondo dell'astronomia. Durante gli spettacoli, la narrazione è sempre dal vivo ed è possibile fare domande e interagire con il personale preposto.

  • Come arrivare:in piazza Ungaretti, si raggiunge facilmente a piedi dalla stazione in circa 15 minuti a piedi o con i bus CLP linee n° 101, 102 e 107 in circa 10 minuti. Ottieni indicazioni
  • Orari:per la nuova stagione gli orari sono in fase di schedulazione. Si invita a contattare info@planetariodicaserta.it
  • Costo biglietto:intero €7,00 - ridotto €5,00 - under 4 gratis

7 - Bosco San Silvestro

Una volta riserva di caccia reale, il bosco di San Silvestro è ora un centro ambientale e Oasi del WWF. Nato con la finalità di educare ad un turismo ecosostenibile e rispettoso, ospita all'interno varie strutture adatte anche al soggiorno e propone percorsi tematici guidati, organizza convegni, seminari, corsi di aggiornamento, presentazioni di libri, mostre e concerti, sempre nel rispetto dell'ambiente.

  • Come arrivare:in San Leucio, raggiungibile con il bus CLP n°106 dalla stazione ferroviaria o in 10 minuti di auto per circa 5 km in direzione nord. Ottieni indicazioni
  • Orari:accessibile solo il sabato, la domenica e i giorni festivi - in inverno dalle 11:00 alle 15:00; in estate dalle 10:00 alle 18:00
  • Costo biglietto:intero €10,00 - under 6 gratis - soci WWF gratis

8 - Eremo di San Vitalino

eremo di san vitalino Fonte: wikimedia - Autore: Pino75 - Licenza: CC BY-SA 3.0 In località Casola, poco distante da Casertavecchia, questo Eremo venne costruito da San Vitalino nel VIII ma ristrutturato varie volte nel corso dei secoli. Oggi si presenta come una chiesa medioevale ben conservata circondata dalla natura e dal silenzio.

  • Come arrivare:Casola dista circa 13 km dalla stazione di Caserta ed è raggiungibile in auto in solo 15 minuti o in bus Autolinee CLP linea n° 110 in circa 25 minuti Ottieni indicazioni
  • Orari:accessibile solo il sabato, la domenica e i giorni festivi dalle 10:30 alle 13:30
  • Costo biglietto:gratis

9 - Duomo di S.Michele Arcangelo

duomo di smichele arcangelo Fonte: wikipedia - Autore: Mister No - Licenza: CC BY 3.0 Completata nel 1842 in stile neoclassico, dopo aver subito gravi danni nel corso della Seconda Guerra Mondiale, la cattedrale di Caserta venne ristrutturata e modificata più volte durante la seconda metà del ‘900, fino a presentarsi come è oggi. Una bella scalinata porta all'ingresso con tre portali e tre navate e al suo interno ospita alcune tele di pregio. A sinistra del Duomo, la piccola Cappella di San Giovanni ed è una delle strutture religiose più antiche della città. Costruita nel XIV secolo, al suo interno è custodito uno degli altari più belli della scuola vanvitelliana e realizzato in marmo di Carrara.

  • Come arrivare:in piazza Duomo, a circa 1 km dalla stazione percorribile a piedi in 15 minuti o in 5 minuti di bus n°107 delle Autolinee CLP Ottieni indicazioni
  • Orari:sempre accessibile
  • Costo biglietto:gratis

10 - Anfiteatro Capuano

anfiteatro capuano Fonte: wikipedia - Autore: Rico Heil (Silmaril) - Licenza: CC BY-SA 3.0 Bellissimo anfiteatro romano, costruito da Augusto e ristrutturato da Adriano nel 119, fu devastato nei secoli da varie incursioni di barbari e saraceni. L'imponente struttura comprendeva anche un edificio adibito a scuola per gladiatori, dove, nel 73 a.C., scoppiò la famosa rivolta guidata da Spartacus. Dopo il Colosseo è l'anfiteatro romano più grande al mondo.

  • Come arrivare:a Santa Maria Capua Vetere, a circa 15 km dalla stazione ferroviaria percorribili in 20 minuti di auto, mezz'ora di bus CLP linea 1, o 32 minuti di treno al costo di €1,20. Ottieni indicazioni
  • Orari:aperture e chiusure variano in base ai mesi. Si consiglia di informarsi tramite il sito polomusealecampania.beniculturali.it
  • Costo biglietto:intero €2,50 (Museo + Anfiteatro + Mitreo + Museo dei Gladiatori)

Cosa vedere a Caserta in 1 o 2 giorni: itinerario consigliato

giardino 1Per visitare Caserta in un giorno, bisogna mettere in preventivo che almeno mezza giornata va occupata con la visita dei punti più importanti della Reggia. Considerato che il palazzo apre al pubblico abbastanza presto (alle 8:30) si può ipotizzare un itinerario che parta da qui sin dal mattino. Passata la biglietteria, l'imponente scalone in marmo di Carrara conduce alla visita degli appartamenti, iniziando dalle sale degli Alabardieri. Si può proseguire l'itinerario attraversando la sala del Trono e delle Guardie, quelle di Alessandro, di Marte, di Astrea e le camere private di Murat. Continuando si arriva al Teatro di Corte e alla Biblioteca Reale. Visitati gli appartamenti, tenendo conto di stare dentro almeno un oretta e mezzo, si può uscire sul parco percorrere il vialone fino alla Fontana di Diana e Atteone e proseguire verso il Giardino Inglese. Attenzione alla fatica perché il parco e i giardini sono immensi e si consiglia l'uso di biciclette noleggiabili all'interno o dei trenini elettrici. Per quanto riguarda il pranzo, si consiglia di mangiare qualcosa durante la visita. Sono disponibili un bar con sala self service, un chiosco nei presi del Giardino Inglese e un ristorante nei pressi della cascata (previa prenotazione da fare al bar che gestisce pure detto ristorante). Ma la soluzione migliore in assoluto è pranzare a sacco nel grande parco, magari riparandosi dal sole sotto un albero.

Dopo pranzo si può iniziare il pomeriggio passeggiando verso il Duomo di San Michele Arcangelo e la piccola Cappella di San Giovanni, per poi dirigersi verso il Complesso Monumentale di San Leucio in auto o in bus. Qui si può, oltre che godersi il panorama, visitare il palazzo e la seteria reale tenendo conto, però, che la visita al museo va prenotata in anticipo. Dal colle di San Leucio, sono 9 i chilometri per arrivare a Casertavecchia per ammirare il castello, il Duomo e la magnifica torre del campanile e altri 19 per raggiungere l'unica parte non interrata dell'acquedotto Carolino. Dai piedi della Valle di Maddaloni, infatti, si possono ammirare tutti i 529 metri dell'opera ingegneristica del Vanvitelli, una delle più importanti del XVIII secolo. Il pomeriggio volge al termine e sicuramente la stanchezza merita il premio di un buon ristorante per gustare i tipici piatti della zona e un bel bicchiere di Asprino di Aversa DOC.
Dopo cena, Caserta attende il turista con i suoi locali e i suoi pub, ma se si decide di fare anche vita notturna, sarebbe meglio dividere l'itinerario proposto su due giorni.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso - Premiata Pasticceria Cirillo, a 550 metri dall'ingresso della reggia provenendo dalla zona degli hotel (Ottieni indicazioni). Propone tutto quello che ci si aspetta da una pasticceria di livello: brioches, paste, cioccolata, dolci trdizionali ma anche il salato. Colazione top.
  2. Sale della Reggia - orari: tutti i giorni dalle 8:30 alle 19:00 - chiuso il martedì - costo biglietto: appartamenti, parco e giardino intero €12,00; ridotto €6,00; under 18 gratis - solo appartamenti intero €9,00; ridotto €4,50; under 18 gratis - reggiatwodays (acquistabile solo il pomeriggio) intero €15,00; solo appartamenti €3,00 - reggiaday (acquistabile solo il pomeriggio) intero €8,00; ridotto €4,00; under 18 gratis.
  3. Parco della Reggia - orari: tutti i giorni dalle 8:30 alle 19:00 - chiuso il martedì - costo biglietto: appartamenti, parco e giardino intero €12,00; ridotto €6,00; under 18 gratis - solo appartamenti intero €9,00; ridotto €4,50; under 18 gratis - reggiatwodays (acquistabile solo il pomeriggio) intero €15,00; solo appartamenti €3,00 - reggiaday (acquistabile solo il pomeriggio) intero €8,00; ridotto €4,00; under 18 gratis.
  4. Giardino Inglese - orari: tutti i giorni dalle 8:30 alle 19:00 - chiuso il martedì - costo biglietto: appartamenti, parco e giardino intero €12,00; ridotto €6,00; under 18 gratis - solo appartamenti intero €9,00; ridotto €4,50; under 18 gratis - reggiatwodays (acquistabile solo il pomeriggio) intero €15,00; solo appartamenti €3,00 - reggiaday (acquistabile solo il pomeriggio) intero €8,00; ridotto €4,00; under 18 gratis.
  5. Pranzo a sacco
  6. Duomo - orari: sempre accessibile costo biglietto: gratis
  7. Palazzo Belvedere San Leucio - orari: invernale tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00 - chiuso il martedi. Estivo tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00 - costo biglietto: intero €6,00 - ridotto €3,00
  8. Casertavecchia - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  9. Valle di Maddaloni - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  10. Cena presso - Agriturismo Miravalle (Ottieni indicazioni)

Dove mangiare a Caserta: i migliori ristoranti

  1. Locanda Battisti: semplice trattoria cittadina, propone piatti di pesce freschissimo con un ottimo rapporto qualità prezzo. A due passi dalla reggia
    Prezzo medio a persona: €20,00
    Indirizzo e contatti: via Battisti, 97 Ottieni indicazioni tel: (0039) 0823322757
  2. Agriturismo Miravalle: prodotti del territorio e molti di produzione propria, porzioni generose e buoni prezzi per questo semplice agriturismo dove il personale è cordiale e l'atmosfera rilassata.
    Prezzo medio a persona: €20,00
    Indirizzo e contatti: via Cossa, 14 - Valle di Maddaloni Ottieni indicazioni tel: (0039) 3381946145
  3. Antica Hostaria Massa: locale storico e rinomato in tutta Caserta, propone ottimi piatti e prezzi in linea con il mercato. Buona la selezione dei vini.
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: via Mazzini, 55 Ottieni indicazioni tel: (0039) 0823456527
  4. I Masanielli: nella top ten delle migliori pizzerie italiane, questo ristorante propone molte varianti, dalle classiche a quelle più elaborate. Ambiente cordiale e ottima selezione di vini e birre. Prezzo medio a persona: €35,00 Indirizzo e contatti: via Douhet, 11 Ottieni indicazioni tel: (0039) 08231540786

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Caserta

Caserta offre ormai da tempo locali di ogni genere. La zona più affollata nel dopo cena è quella delle vie del centro, dove migliaia di giovani provenienti da tutta la provincia passano da un locale all'altro soprattutto nella bella stagione. Il comune e associazioni locali spesso organizzano eventi. Molto rinomata per la movida è anche la vicina Aversa.

I migliori pub, locali e discoteche

  • La Storia: discoteca per serate di musica commerciale e feste a tema. Bello il parco esterno con piscina e bar Indirizzo: via S.S. Sannitica, 85 Ottieni indicazioni - Pagina facebook
  • Gran Caffè Margherita: bel bar in centro, luogo di aggregazione per iniziare le serate con aperitivi e cocktails. Tavoli anche all'esterno. Indirizzo: piazza Dante Ottieni indicazioni - Pagina facebook
  • Clurican Irish Pub: pub con buona selezione di birre e piccola cucina per piatti veloci. Indirizzo: via Clanio Ottieni indicazioni - Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Caserta: info e consigli utili

  • Come arrivare:l'aeroporo più vicino è quello di Napoli Capodichino che collega le principali città italiane ed europee con voli giornalieri. Caserta è distante circa 35 km percorribili in bus della linea EAV in 35 minuti al costo di €2,00. Se si arriva in auto, da Napoli servono 40 minuti per percorrere i 37 km della E45 direzione nord; da Roma sono circa 2 ore per 200 km sulla E45 direzione sud; da Bari sono circa 3 ore per 270 km sulla A14 fino all'imbocco della E842 direzione Avellino-Caserta. Se si decide di partire con i bus, le autolinee Flixbus e Duemari collegano i principali capoluoghi con tariffe a partire dai €29,99
  • Come muoversi: se si decide di rimanere solo a Caserta per visitare la reggia, magari in due giorni, si può tranquillamente girare a piedi; anche il centro non è troppo dispersivo e si passeggia bene. Gli autobus delle autolinee CLP collegano i principali punti di interesse con corse frequenti al prezzo di €1,50 a biglietto. Le località nelle immediate vicinanze sono raggiungibili in poco tempo in auto o con i bus delle linee EAV e CLP con tariffe che partono dai €2,00 a corsa.
  • Dove parcheggiare: in via Isonzo 2, in zona stazione, il parcheggio Vivaldi risulta essere molto comodo per la vicinanza con la reggia e l'accesso ai collegamenti bus (Ottieni indicazioni). Il Park San Carlo, in via S.Carlo 106, è più centrale e permette un facile accesso alle vie del centro storico (Ottieni indicazioni). Entrambi i parcheggi propongono tariffe da €1,00 l'ora.
  • Dove dormire:Hotel e b&b a partire da €74,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: a nemmeno 40 minuti di auto, Napoli rappresenta una possibile escursione da fare in giornata. Se si parte da Caserta la mattina e si rientra in serata, sarà possibile visitare molti siti importanti del capoluogo campano, magari agevolati da un giro in Sighseeing, fermarsi a pranzo per la famosa pizza e fare shopping tra le vie del centro. Dal porto di Napoli Beverello, inoltre, partono traghetti e aliscafi verso Ischia ogni 20 minuti. Molte compagnie marittime garantiscono il servizio ed è facile trovare posto a bordo anche senza aver prenotato preventivamente. La traversata dura 50 minuti e il costo parte da €21,00. Park San Carlo distano meno di un'ora di auto ed è possibile fare escursioni anche sul Vesuvio. Agenzie di viaggio locali, siti specializzati e le receptions di molti hotel, organizzano escursioni con tariffe che partono dai €100,00.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su