Positano: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Aggiornato a Giugno 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 77 viaggiatori.
Cosa vedere a Positano e dintorni: itinerari di un weekend e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Positano

Marina Grande SorrentoFoto di Davidhermanns. Un paese verticale, Positano è un agglomerato di case colorate che si allunga lungo un costone roccioso dei monti Lattari e tra cui spicca una variopinta cupola maiolicata. Uno sky-line inconfondibile e tra i più belli al mondo!

A picco sul mare, Positano è uno dei luoghi più rinomati dell'altrettanto celebre Costiera amalfitana, riconosciuto come luogo di villeggiatura già dall'epoca dell'Impero romano. E' una meta ambita e frequentata da vip e personaggi del mondo dello spettacolo fin dagli anni '60. Positano è un modo di vivere, uno scrigno di paesaggi mozzafiato e testimonial di un vero e proprio stile di vita.

Ecco cosa vedere a Positano per un soggiorno memorabile.

10 cose da vedere a Positano in un Weekend

1 - Marina Grande

marina grande a sorrentoFoto di Davidhermanns. La spiaggia principale di Positano, così chiamata proprio perché, in proporzione al paese, è davvero grande: si estende per quasi 400 metri di lunghezza e circa 70 metri di larghezza.

Uno scenario da cartolina dove i ciottoli sfumano nelle acque turchesi che si sono ripetutamente guadagnate la Bandiera Blu.

Sul grande arenile, con di fronte le isole de Li Galli e alle spalle la cascata colorata delle casette incastonate nella montagna, si susseguono stabilimenti balneari, ristoranti e una discoteca, il Music On the Rocks. Non è un caso che questa spiaggia sia il ritrovo prediletto di positanesi, turisti e vip di tutta la costiera.

Gran parte della spiaggia è in gestione, e quindi a pagamento; l'unica zona libera è la parte centrale, sempre molto affollata nei mesi di luglio e agosto. In alta stagione è preferibile andare la mattina presto o la sera tardi per evitare il caos dei turisti che invadono la spiaggia libera, mentre in bassa stagione è veramente piacevole passare qualche ora al sole a rilassarsi ascoltando il semplice rumore del mare.

  • Come arrivare: percorrere la stradina pedonale che parte da piazza dei Mulini, subito dopo la chiesa di Santa Maria Assunta di Positano si aprirà la vista alla spiaggia - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: stabilimenti da €45,00 2 lettini e un ombrellone; gratis la zona centrale ad accesso libero

2 - Spiaggia di Fornillo

positano fornillo spiaggiaFoto di Mihael Grmek. Spiaggia più piccola di Marina Grande ma decisamente più tranquilla e silenziosa.

Lunga quasi 300 metri e larga nel punto più grande quasi 20 metri, è costituita da ciottoli di medie dimensioni, sempre molto pulita e con un bel mare limpido.

Nonostante le dimensioni ridotte, l'offerta di ristoranti e stabilimenti che costeggiano tutta la spiaggia non manca. Presente anche la zona libera, in fondo, dopo tutti gli stabilimenti.

  • Come arrivare: a circa 800 metri da piazza dei Mulini. Raggiungibile in bus della linea Sita - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: stabilimenti da €45,00 2 lettini e un ombrellone; Gratis la zona finale ad accesso libero

3 - Torri saracene

Passeggiando lungo il porto e guardando verso la costa si possono notare le torri saracene che vegliano la spiaggia.
Tipiche di tutta la costiera amalfitana, si tratta di vecchie torri di avvistamento costruite nel '500 che avevano la funzione di controllare il mare da eventuali attacchi dei nemici!
Le più importanti erano Sponda, Trasita e Fornillo. Ricevuta l'allerta dalla Torre Campanella, la principale, le sentinelle avvisavano la popolazione di andarsi a rifugiare risalendo il monte verso i paesi più in alto o nei boschi.

Testimonianza di epoche davvero terribili, oggi alcune delle torri saracene nei dintorni di Positano sono state adibite a location per ospitare ristoranti eleganti e strutture ricettive di charme.

Luoghi perfetti da cui ammirare l'incantevole scenario della Costiera Amalfitana con le sue scogliere ripide e i paesini a picco sul mare.

  • Come arrivare: a circa 550 metri da piazza dei Mulini, le torri costeggiano il porto - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis a meno che non si scelga di soggiornare o mangiare in una di quelle adibite a hotel o ristorante

4 - Chiesa di Santa Maria Assunta

santa maria assunta facciataLa sua cupola maiolicata è il simbolo di Positano. Bella e luccicante, nei toni del giallo e del verde che richiamano il sole e la vegetazione, dà il benvenuto ai visitatori.

Ma la chiesa ha altre particolarità interessanti, a cominciare dalla leggenda che la lega al nome del paese stesso.
Al suo interno è custodita un'icona bizantina raffigurante una Madonna nera con Bambino. L'icona, rubata, era parte del carico di una nave proveniente da Oriente, che solcava la baia di Positano senza riuscire a riprendere il mare a causa di un'improvvisa bonaccia. Impegnati nel tentativo di andarsene, il capitano e i suoi uomini sentirono una voce che li incitava invece a gettare l'ancora: "Posa Posa", diceva la voce, da cui il nome Positano.
I marinai, pensando fosse un segno divino, così fecero e, una volta sbarcati, donarono l'icona alla popolazione che costruì la chiesa.

  • Come arrivare: percorrendo la stradina pedonale che parte da piazza dei Mulini, 4 min a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: 8:00-12:00 e 16:00-20:00
  • Costo biglietto: gratis

5 - MAR Positano - Villa romana

Durante i lavori a Piazza Flavio Gioia ed alla cripta della Chiesa di Santa Maria Assunta, sono stati riportati alla luce strutture murarie e tetti crollati appartenenti ad una villa marittima (databile tra il I sec. a.C. ed il I sec. d.C.), danneggiata prima dal terremoto del 62 d.C. e, successivamente, ricoperta dalle ceneri e pomici dell'eruzione del Vesuvio del 79 d.C.
Di particolare rilievo una grande sala, con un mosaico pregiatissimo e affreschi a tema marino.

Il sito archeologico e le cripte della chiesa sono visitabili al Museo Archeologico Romano di Positano aperto nel 2018. In epoca romana, numerose furono le ville costruite da imperatori e ricchi patrizi lungo tutta la fascia costiera della Campania felix; erano le cosiddette "villae maritimae" usate come luogo di otium e rifugio esclusivo per tutti gli esponenti di spicco della politica e dell'aristocrazia romana.

Si dice che la villa di Positano sarebbe appartenuta al gladiatore Posides Claudi Caesaris libertus, un liberto cui lo stesso imperatore Claudio avrebbe donato la lancia pura come premio per le conquiste contro i Britanni. Se tale teoria fosse vera, il nome di Positano potrebbe derivare proprio da Posides.

  • Come arrivare: a 160 metri da piazza dei Mulini, proprio a ridosso della chiesa - Ottieni indicazioni
  • Orari: 9:00-21:00. Dal 1° novembre al 30 marzo 10:00-16:00
  • Costo biglietto: €15,00

6 - Sentiero degli Dei

il sentiero degli deiFoto di Stiflele. Una delle escursioni più belle da fare in Costiera! Il Sentiero degli Dei collega Agerola, frazione di Bomerano, a 650 metri sul livello del mare, paesino sulle colline della Costiera Amalfitana, a Nocelle, frazione di Positano abbarbicata alle pendici del Monte Pertuso.

Il nome basta per far intuire la spettacolarità del sentiero!
Non a caso, il luogo ha ispirato poeti e letterati.
Italo Calvino lo descrisse così: "quella strada sospesa sul magico golfo delle Sirene solcato ancora oggi dalla memoria e dal mito". E proprio con questa frase è impressa su una targa in ceramica che inizia il percorso. La conformazione del territorio attraverso cui si snoda è molto agevole, anche se bisogna indossare scarpe comode!

Il sentiero non è stato toccato dalla mano dell'uomo; nessuno ha infatti osato profanare la bellezza del luogo, nemmeno le intemperie sono riuscite a scalfire le rocce che custodiscono gelosamente le storie dei popoli che vi hanno vissuto. Lungo il percorso vi sono sorgenti di acqua fresca e potabile e numerosi punti panoramici. Da qui si vede benissimo l'Isola Li Galli, dove le sirene usavano il canto per trarre in inganno i marinai.

7 - Spiaggia di Laurito

Piccola e selvaggia, è una delle spiagge più nascoste di Positano.
L'arenile ha dimensioni così piccole che sarebbe più corretto parlare di una caletta. Il versante occidentale è composto in prevalenza da ciottoli e ghiaia, mentre quello orientale da scogli piani dove è possibile sdraiarsi e prendere il sole.

Questa spiaggia attira anche molti turisti amanti di sport acquatici, immersioni e snorkeling. Il nome deriva dalla massiccia presenza di piante di lauro (alloro) presenti in zona.
E' presente un'area libera ed una privata gestita da un piccolo albergo; ci sono anche due ristoranti dove mangiare coi piedi direttamente nella sabbia, in un'atmosfera informale e rilassata.

  • Come arrivare: con il bus 5070 raggiungere l'Hotel San Pietro, da qui scendere una scalinata dalla piazzetta antistante oppure tramite taxi-boat - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: stabilimenti da €45,00 2 lettini e un ombrellone; gratis la zona finale ad accesso libero

8 - Spiaggia Arienzo

Conosciuta anche come la spiaggia dei "trecento gradini", è la spiaggia dove il sole tramonta più tardi, grazie alla favorevole esposizione a sud-ovest.

Com' è facilmente intuibile, per raggiungerla occorre intraprendere una scalinata di circa 300 scalini. Si tratta di una scalinata molto suggestiva percorrendo la quale è possibile sbirciare all'interno dei giardini di alcune tra le ville più lussuose della Costiera Amalfitana; tra le tante, quella appartenuta a Franco Zeffirelli che qui ospitava personaggi del jet-set internazionale, ora trasformata in hotel.

Anche la spiaggia di Arienzo è suddivisa tra un lato con accesso libero ed uno privato, con stabilimento balneare e servizi vari.

  • Come arrivare: superato il centro di Positano, proseguendo in direzione Amalfi, dopo circa 1 km c'è l'Hotel San Pietro. Dopo circa 800 metri c'è la scalinata per Arienzo - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: stabilimenti da €45,00 2 lettini e un ombrellone; gratis la zona finale ad accesso libero

9 - Grotta dello Smeraldo

Nei pressi di Conca dei Marini (11 km da Positano), vi è questo regno magico, in cui la luce assume connotati meravigliosi e fiabeschi.

Oltre all'acqua cristallina dalle sfumature verdi, a stupire il visitatore sono le pareti della grotta che, "lavorate" dal tempo, dal mare e dall'aria, presentano una serie di stalagmiti e stalattiti che non possono far altro che meravigliare.

L'esistenza della grotta era ignota fino al 1932, quando un pescatore, Luigi Buonocore, ne scoprì per caso l'esistenza. Piccola curiosità: nel 1956, proprio all'interno della grotta, venne allestito un presepe subacqueo.

  • Come arrivare: 11 km tramite la SS 163. Alla grotta sia ccede direttamente dalla statale tramite ascensore o scala - Ottieni indicazioni
  • Orari: 9:00-16:00
  • Costo biglietto: €5,00

10 - I Vicoli

positano sunset panoramicaFoto di JeCCo. Positano bisogna viverla, assaporarne l'essenza e godere delle emozioni suscitate.
E uno degli elementi che caratterizzano questo suo "essere" sono i suoi vicoli: dedali e viuzze coronati da sfolgoranti bouganville che si inerpicano lungo il monte tra ciottoli, pergolati, botteghe, locali, scale e scalette.

L'attività più piacevole cui dedicarsi a Positano è passeggiare tranquillamente tra queste stradine, senza fretta. Godersi la magica atmosfera del luogo, ammirare scorci di rara bellezza e visitare le numerose gallerie d'arte.

Doveroso accenno al sofisticato artigianato locale. Tantissime le botteghe che espongono abiti, tuniche e camicie in lino, San Gallo o cotone leggero, nei tipici toni bianchi o pastello, cappelloni in paglia a tesa larga e, immancabili, i sandali in pelle, semplici o decorati.

Dare un'occhiata non costa nulla, e se qualcosa calamita la vostra attenzione, è l'occasione giusta per un ricordo da portare a casa!

  • Come arrivare: centro storico del paese - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

Cosa vedere a Positano in un giorno: itinerario consigliato

panorama positanoFoto di Mihael Grmek. Colazione al Blu Bar Positano (€6,00) e mattinata di sole e mare a Marina Grande, la spiaggia principale del paese. A voi la scelta se optare per lo stabilimento privato o per la zona a libero accesso.

Per l'ora di pranzo risalite in paese e fermatevi al famoso Ristorante Le Tre Sorelle (€60,00).

Passeggiate quindi senza meta tra i pittoreschi vicoli di Positano.
Fotografare incantevoli scorci, curiosare nelle botteghe artigianali alla ricerca di abiti in lino dai toni pastello o di tipici sandali cuciti su misura sono le attività da prediligere. Il tutto deliziato dall'inebriante aroma di limone che pervade ogni angolo e dai colori sgargianti delle bouganville che ornano i pergolati.

Se siete degli appassionati, visitate il MAR - Museo Archeologico di Positano per ammirare i resti della villa marittima rinvenuta sotto la chiesa, in particolare il pregiato mosaico con raffigurazioni a tema marino. E visto che siete in zona, fate una capatina in chiesa.

Nel tardo pomeriggio godetevi ancora un po' di mare sulla Spiaggia di Arienzo, l'unica del posto baciata dal sole fino a tardi.

Cena presso l'elegante Casa Mele (€80,00), e dopocena lungo mare con drink al Positano Paradise Lounge Bar.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Blu Bar Positano
  2. Spiaggia Marina Grande (sempre accessibile, gratis la zona libera da €45,00 gli stabilimenti privati)
  3. Pranzo presso Ristorante Le Tre Sorelle
  4. Vicoli del paese
  5. MAR - Villa marittima (9:00-21:00. Dal 1° novembre al 30 marzo 10:00-16:00, €15,00)
  6. Chiesa di Santa Maria Assunta (8:00-12:00 e 16:00-20:00, gratis)
  7. Spiaggia di Arienzo (sempre accessibile, gratis la zona libera da €45,00 gli stabilimenti privati)
  8. Cena presso Casa Mele

Dove mangiare a Positano: i migliori ristoranti

  1. Saraceno d'Oro: pizze e ricette mediterranee in un locale curato con arco a ferro di cavallo e decorazioni in stile moresco
    Prezzo medio a persona: €55,00
    Indirizzo e contatti: Viale Pasitea, 254 (Ottieni indicazioni) / tel: 089 812050
  2. La Taverna del Leone: location elegante con cucina a vista. Ottime proposte ed eccellenti piatti di pesce freschissimo.
    Prezzo medio a persona: €50,00
    Indirizzo e contatti: via laurito, 43 (Ottieni indicazioni) / tel: 089 811302
  3. Ristorante Casa Mele: locale di fascia alta con menù di altissimo livello.
    Prezzo medio a persona: €80,00
    Indirizzo e contatti: via Guglielmo Marconi, 76 (Ottieni indicazioni) / tel: 089 811364

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Positano

italia positanoLa vita notturna in Costiera Amalfitana ruota principalmente attorno a Positano. Si tratta infatti del paese più mondano della costa.

Qui d'estate è facile far le ore piccole tra un drink, una cena in uno dei ristoranti affacciati sul mare e quattro salti al Music on The Rocks, la storica discoteca sulla Spiaggia Grande.

Un rito irrinunciabile è quello dell'aperitivo, soprattutto perchè è facile che al tavolino a fianco al vostro ci sia qualche vip.

Per il pre-dinner, e la cena vera e propria, la scelta è ampia: ci sono locali con i tavoli affacciati direttamente sulla spiaggia, ma anche location più appartate per chi preferisce posti più riservati e lontani dalla folla; un esempio è Palazzo Murat, storico albergo nato dal restauro di un palazzo del 700 dove ci si accomoda in un giardino botanico interno.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Music on The Rocks: la storica discoteca sulla Spiaggia Grande di Positano.
    Indirizzo: via Grotte dell'incanto, 50 (Ottieni indicazioni)
  • Next 2: locale sulla spiaggia di Fornillo con terrazza spalancata su un panorama da incanto. Si può scegliere tra il ristorante e la vineria. Nelle sere d'estate, musica lounge e jazz.
    Indirizzo: viale Pasitea, 242 (Ottieni indicazioni)
  • Positano Paradise Lounge Bar: locale in posizione elevata per godersi un aperitivo con vista sulla spiaggia principale di Positano.
    Indirizzo: via del Saracino, 32 (Ottieni indicazioni)

Organizza il tuo soggiorno a Positano: info e consigli utili

  • Come arrivare: in auto Autostrada A3, prendere l'uscita Vietri sul mare sia da Nord sia da Sud, e poi la statale 163 (bellissima, piena di curve e trafficatissima d'estate).
    In alternativa dalla stazione centrale di Napoli prendere la Circumvesuviana fino a Sorrento. Da Sorrento, Salerno ed Amalfi, il bus SITA - Ottieni indicazioni
  • Come muoversi: a piedi, tenendo conto di dover affrontare numerosi sali e scendi
  • Dove parcheggiare: parcheggi gratuiti non esistono. Ci sono parcheggi in zona centro "Mulini" oppure in zona "Fornillo", per questi ultimi esiste un bus navetta che ogni 30 minuti va e viene dal centro (€1,80)
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €157,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Amalfi, Praiano, Vietri, Ravello
Scopri la Guida Smart di Positano

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su