Catania Citta Chiesa Italia

Cosa vedere a Catania e dintorni in 7 giorni

Aggiornato a Giugno 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 72 viaggiatori.
Cosa vedere a Catania e dintorni in 7 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili e costi per visitare Catania e dintorni in una settimana

Catania Citta Chiesa ItaliaCatania, sulla costa orientale della Sicilia, è una meta davvero molto interessante: attrazioni storiche, bellezze selvagge e profumo di mare.
Inoltre, si trova in una posizione strategica per raggiungere in poco tempo località rinomate come Taormina e Noto, senza dimenticare l'emozione di ammirare l'imponente vulcano Etna o avventurarsi sui suoi pendii per un'esperienza naturalistica adrenalinica!

Ecco tutti i nostri consigli su cosa vedere a Catania e dintorni in 7 giorni!

Giorno 1

Mostra Mappaduomo s agata catania 1Foto di Hein56didden. La visita della città non può che cominciare da Piazza Duomo, dove si raccolgono diverse attrazioni importanti: la fotografatissima Fontana dell'Elefante, denominata U Liotru e la Cattedrale di Sant'Agata, dedicata alla santa patrona che riposa al suo interno, a fianco al monumento funebre in memoria del celebre compositore catanese Vincenzo Bellini. Il Duomo è aperto dalle 7:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00.
Meritano una visita anche il Museo diocesano e le Terme Achilliane, nella parte sotterranea della piazza. Sono aperti da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 14:00, martedì e giovedì anche dalle 15:00 alle 18:00, sabato dalle 9:00 alle 13:00.
Siete vicinissimi alla Piscaria. Fate un giro nel vivace mercato del pesce che si svolge nelle viuzze a sud ovest della piazza del Duomo (tutti i giorni dall'alba fino ad esaurimento).

Pranzate all'Osteria Antica Marina (costo medio a persona €20,00).
Dopo pranzo, tornate in Piazza Duomo per visitare la Chiesa della Badia di Sant'Agata, quantomeno per salire sulla cupola da cui si gode una magnifica vista sulla città. Potrete accedere dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00.
Proseguite visitando il complesso Teatro Greco-romano inglobato nel tessuto urbano nel'adiacente (e minore) Odeon, aperto dalle 9:00 alle 17:00, domenica fino alle 13:00.
Infine, vi suggeriamo una visita al vicino e affascinante Monastero dei Benedettini (solo tour guidato che parte all'inizio di ogni ora, si tengono dalle 11:00 alle 18:00), gioiello barocco con ben due chiostri.

Per cena fermatevi al Ristorante Vico San Barnabà (costo medio a persona €30,00).

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappaitalia sicilia catania natalePartenza ancora da Piazza Duomo.
Proseguite fino Via Museo Biscari per visitare il superlativo Palazzo Biscari, palazzo privato, uno dei più vecchi e più belli, appartenente agli attuali principi di Biscari che accompagnano personalmente i visitatori nella visita guidata. Gli orari per le visite vanno dalle 7:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00, su appuntamento anche fino alle 22:00.
Dirigetevi a questo punto in via Crociferi, la via più bella della città, tripudio di meravigliosi edifici barocchi culminanti in Villa Cerami, sede di Giurisprudenza.
Piccola deviazione per raggiungere la minuscola Chiesa di S. Gaetano alle Grotte (in piazza Carlo Alberto, aperta dalle 9:30 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:30), particolarmente interessante per la profonda e suggestiva grotta lavica, primo luogo di sepoltura di Sant'Agata.

Pranzo alla Polpetteria (costo medio a persona €20,00) e poi via verso Villa Bellini, enorme giardino pubblico che, con i suoi oltre 70.000 mq, rappresenta il polmone verde della città. Godetevi una bella passeggiata ed inerpicatevi sulla sommità. Dalla terrazza del parco, infatti, si gode di uno dei migliori scorci cittadini sull'Etna.

Non vi rimane ora che raggiungere la lunga ed elegante Via Etnea, dove si susseguono negozi grandi firme e begli edifici. Per cena vi suggeriamo Ristorante Km.0 che propone ricette siciliane in un ambiente minimal (costo medio a persona €50,00).

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappavulcano montagna lava etna siciliaEscursione sull'Etna. Piuttosto impegnativa ma un'esperienza assolutamente da fare una volta nella vita. Potete raggiungere il parco con il bus che tutte le mattine parte da Piazza Papa Giovanni XXIII (unico bus che parte alle 8:15 e rientra a Catania partendo alle 16:30 dal Rifugio Sapienza, costo a/r €6,60). Se invece siete automuniti non avrete vincoli di orari e potete imboccare la A-18. L'alternativa, molto consigliata, è partecipare ad un'escursione mattutina organizzata di mezza giornata.

L'Etna è il vulcano attivo più alto d'Europa, circondato da uno straordinario paesaggio che si estende per 59.000 ettari. Con i suoi boschi, sentieri ed irripetibili panorami, è un ambiente unico al mondo e, non a caso, è stato dichiarato Patrimonio UNESCO.
Le attività da fare sull'Etna sono molteplici, ci sono numerosi itinerari naturalistici che si snodano all'interno della riserva del Parco dell'Etna fino a quota 2.000 metri. Una volta raggiunti i crateri in cima da Nicolosi, la cosa migliore è visitare la zone e scoprire la storia del vulcano con una guida esperta. Possibilità anche di partecipare ad un'escursione in funivia e in jeep.

Per la giornata è ovviamente consigliato il pranzo al sacco, godendovi una meravigliosa vista dall'alto dell'Etna su tutti i dintorni. Per cena, rientrati in città, vi suggeriamo la Trattoria del Cavaliere (€23,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 108 km / 2 h 17 min in auto compreso tragitto da/per Catania
  • Luoghi visitati: Parco dell'Etna (gratuito, biglietto autobus €6,60)
  • Spesa giornaliera: €30,00 + possibili tour per l'Etna a partire da €55,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Da Catania: escursione mattutina di mezza giornata sull'Etna
  • Dove mangiare: pranzo al sacco, Cena presso Trattoria del Cavaliere (Ottieni indicazioni)

Giorno 4

Mostra Mappaarchitettura sicilia modicaEscursione a Noto e Modica. Giornata all'insegna del barocco. Da Catania a Noto bisogna prendere il bus direzione Ispica, tempo di percorrenza un'ora e mezza, costo del biglietto €9,00 a tratta, oppure auto (1 ora) tramite E-45 (soluzione migliore). In alternativa, potete prendere parte ad un tour organizzato di Noto, Modica e Ragusa, in modo da non dovervi preoccupare del trasporto.

Noto è conosciuta come la città di pietra famosissima per lo splendido patrimonio barocco. Dopo il disastroso terremoto del 1693, venne ricostruita sull'altipiano di Meti. Nella mattinata visitate la Porta Reale, la Chiesa di S. Chiara e il convento delle Benedettine, la Cattedrale e Palazzo Nicolaci.

Raggiungete quindi Modica con il treno regionale (1 ora e 10 min, costo biglietto €9,00 a tratta), il bus (1 ora e 45 min, costo biglietto €6,00) o in auto tramite SS115 (40 min).
Per pranzo vi consigliamo la Trattoria L'Arco (€20,00) e poi iniziate l'esplorazione della città.
Modica è la più antica fabbrica di cioccolato della Sicilia. La città vanta anche una ricca storia e un meraviglioso patrimonio architettonico. Esplorate il centro storico, ammirate le Cattedrali di San Giorgio e San Pietro e non tralasciate la visita al golosissimo Museo del Cioccolato, aperto dalle 9:00 alle 20:00.

Al rientro a Catania potete cenare in zona Etnea alla Trattoria Don Mimmo (costo medio a persona €18,00).
VEDI ANCHE: Noto: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera Modica: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 262 km / 3 h 45 min in auto compreso tragitto da/per Catania
  • Luoghi visitati: a Noto Chiesa S. Chiara (gratuito), convento Benedettine (gratuito), Cattedrale (gratuito), Palazzo Nicolaci (gratuito); a Modica centro storico (gratuito), Cattedrali S. Giorgio e S. Pietro (gratuito), Museo del Cioccolato (€2,50)
  • Spesa giornaliera: €75,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Da Catania: tour del barocco di Noto, Modica e Ragusa
  • Dove mangiare: Pranzo presso Trattoria L'Arco (Ottieni indicazioni), Cena presso Trattoria Don Mimmo (Ottieni indicazioni)

Giorno 5

Mostra Mappaacitrezza faraglioniPartite alla volta di Aci Castello e Aci Trezza. Il bus 534 porta a destinazione in un'ora (53 fermate), da Piazza Borsellino a Via Provinciale 6/c.

L'attrazione principale di Aci Castello è il Castello Normanno-Svevo. Fu costruito ad opera dei Normanni nel 1076 su un promontorio lavico interamente circondato dal mare. All'interno potrete visitare il Museo Civico, aperto dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 20:30.
Dopo la visita prendete il bus 534 per raggiungere Aci Trezza, raggiungibile anche con una passeggiata di 2 km.
Aci Trezza è un piccolo borgo peschereccio così ammaliante che ispirò Omero nell'Odissea e dove Giovanni Verga ambientò I Malavoglia.

Pranzate a Il Covo Marino (€25,00) con vista panoramica sui famosi 8 faraglioni.
Dopo pranzo godetevi una passeggiata lungo il porticciolo ed addentratevi nel borgo. Visitate la Casa del Nespolo, tipica dimora siciliana coeva alle vicende deI Malavoglia. Aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:00.
Rientrate a Catania entro sera e visitate il famoso Castello Ursino, aperto fino a tardi, con i seguenti orari: dalle 10:00 alle 19:00, sabato e domenica fino alle 20:30. Costruito per volere di Federico II, Castello Ursino rientra nel progetto difensivo delle coste orientali siciliane. Oggi ospita il Museo civico della città.

Concludete la serata con una cena al Borgo di Federico (costo medio a persona €15,00).

In sintesi:

Giorno 6

Mostra Mappali cuti cataniaFoto di Gabriele Falco. Iniziate questa mattina visitando dell'interessante Museo dello Sbarco in Sicilia - 1943, dedicato all'avvenimento storico durante la II Guerra Mondiale, che avviò la Sicilia e l'Italia intera verso la liberazione dall'occupazione tedesca. Si tratta di una tappa fondamentale della guerra. Aperto dalle 10:00 alle 18:00.

Terminata la visita dirigetevi verso San Giovanni Li Cuti. La sua particolarità? Si tratta di un piccolo borgo di pescatori, proprio nel cuore del lungomare di Catania. E' sopravvisuto alla modernizzazione, qui vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo. Subito riconoscibile anche dalla sua spiaggia di sabbia nera vulcanica. L'appellativo Li Cuti deriva dal dialetto catanese per indicare gli scogli.

Pranzate da Acqua&Farina Pizzeria sul mare (costo medio a persona €18,00).
Visitate il maestoso monumento ai caduti e poi rilassatevi nella particolarissima spiaggia nera e passeggiate lungo il pittoresco porto dove è possibile ammirare le antiche imbarcazioni in legno chiamate Licutiani.

Concludete la giornata con una cena vista mare da Andrew's Faro (costo medio a persona €30,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,7 km / 33 min
  • Luoghi visitati: Museo dello Sbarco in Sicilia - 1943 (€4,00), San Giovanni Li Cuti (gratuito), Monumento ai Caduti (gratuito), Spiaggia nera di San Giovanni Li Cuti (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €55,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Acqua&Farina Pizzeria sul mare (Ottieni indicazioni), Cena presso Andrew's Faro (Ottieni indicazioni)

Giorno 7

Mostra Mappataormina teatro vistaTour giornaliero di Castelmola e Taormina. Potete raggiungere Castelmola con Bus da Catania piazza Michelangelo a Taormina Bus Terminal (1 ora, costo biglietto €7,00), treno Re (1 ora, costo biglietto €8,00) o Intercity (30 min, costo biglietto €20,00) o con mezzo proprio (50 min) tramite E-45. Noi consigliamo un tour organizzato per avere a disposizione anche una guida.

Castelmola è un paese medievale a 530 metri slm. Potete passeggiare tra le stradine caratteristiche e i suoi viali ma, soprattutto, ammira la vista panoramica del mare.
Dirigetevi quindi verso Taormina, a soli 5 km da Castelmola. A meno che non siate automuniti dovete prendere un taxi (€14,00).

Una volta arrivati a Taormina fermatevi a pranzo all'Osteria da Rita (costo medio a persona €50,00).
Spesso denominata la Perla del Mediterraneo, Taormina è una cittadina chic e raffinata che regala panorami mozzafiato, a partire dall'iconica terrazza con pavimento a scacchiera. Il lato autentico di Taormina si fa scoprire poco alla volta tra vicoli, scalinate, botteghe di ceramica e pasticcerie di prelibatezze siciliane. L'attrazione storica più famosa e importante della città è il Teatro Antico, aperto dalle 9:00 alle 19:00.
Dopo la visita al Teatro e al centro storico, scendete verso la costa e raggiungete la spiaggia dell'Isola Bella per ammirare uno splendido tramonto sul mare!

Concludete la giornata con una cena con una magnifica vista sull'Isola Bella al Ristorante Da Giovanni (costo medio a persona €20,00).
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Taormina Taormina: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

In sintesi:

Quanto costa una settimana a Catania

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €250,00 €210,00 €120,00 €100,00 €680,00 €97,00
Medio €560,00 €420,00 €150,00 €100,00 €1.230,00 €175,00
Lusso €840,00 €700,00 €200,00 €180,00 €1.840,00 €274,00

NB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".
Catania è una meta economica. Facilmente raggiungibile anche grazie all'aeroporto collegato col resto d'Italia da compagnie low cost (da €23,00). Per soggiornare ci sono varie opzioni, dagli ostelli a €15,00 a sistemazioni più eleganti e di lusso che comuque non raggiungono cifre esorbitanti.
Per mangiare la città è ricca di localini o bar che offrono street-food eccezionali a basso prezzo, es. €1,50 per un arancino. Per una cena come si deve, tuttavia, non mancano ristoranti di un certo livello.

Se si vogliono fare escursioni fuori porta, occore prendere i mezzi (comunque costosi) o acquistare un tour organizzato. In tal caso, per essere sicuri di non spendere troppo, si può optare per la Catania Pass: accesso gratuito o ridotto ai musei, utilizzo illimitato dei mezzi di trasporto, sconti speciali presso negozi, ristoranti e attività convenzionate.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Catania: clima mediterraneo. quindi visitabile tutto l'anno, in inverno non si scende mai sotto lo zero; tuttavia, i mesi da ottobre a febbraio sono i più piovosi - scopri di più
  • Come arrivare: l'aeroporto dista 10 km dal centro raggiungibile con l'Alibus della compagnia AMT (20 minuti, costo biglietto €4,00) oppure in taxi (minimo €18,00)
  • Dove dormire: Via Etnea, zona sicura e in pieno centro; zona Via Crociferi, centrale ma tranquilla; zona Corso Italia, più moderna e con uffici quindi poco viva la sera; Lungomare, solo se fate spiaggia perché il centro è distante (mezz'ora a piedi)
  • Come muoversi: il centro storico si gira tranquillamente a piedi. I mezzi servono solo per spostarsi fuori città: bus (corsa singola €1,00, biglietto giornaliero €2,50), metro (corsa singola €1,00, biglietto giornaliero €2,00) - scopri di più
  • Card e pass consigliati: Catania Pass, comprende l'accesso gratuito o ridotto ai musei, utilizzo illimitato dei mezzi di trasporto, sconti speciali presso negozi, ristoranti e attività convenzionate. Durata da 1, 3 o 5 giorni con formula standard o family da €12,50 a €38,00
Scopri la Guida Smart di Catania

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Catania

Torna su