It Notizie Catania 5 Catania, porta d'ingresso alla Sicilia Orientale, è una destinazione perfetta per una fuga di un weekend, o come tappa di un viaggio in questa splendida isola. Cultura, arte, storia, buon cibo e natura: questi saranno gli ingredienti della vostra fuga siciliana.
Ecco tutti i nostri consigli per organizzare il vostro itinerario di Catania in 3 giorni.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Catania

Prima volta a Catania? Lasciati guidare: scopri la perla nera dello Jonio partecipando ad un tour guidato a piedi con una guida locale, che ti accompagnerà e ti farà scoprire la città come un local.

Giorno 1

  • Distanza percorsa: 2,7 km
  • Luoghi visitati: Piazza Duomo, Cattedrale di Sant'Agata (gratis), Palazzo Biscari (€6,00), La Pescheria, Castello Ursino (€6,00), via Crociferi, via Etnea, Basilica della Collegiata (gratis)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Osteria Antica Marina (Ottieni indicazioni), Cena presso Trattoria U Fucularu (Ottieni indicazioni)

1 - Piazza Duomo e Cattedrale di Sant'Agata

catania piazza del duomo al tramonto Foto di Luca Aless. Iniziate questo vostro viaggio a Catania da Piazza Duomo, il cuore pulsante del centro storico. Una piazza ricca di meraviglie, perché ospita la Porta Utzeda, il Palazzo dei Chierici, la Fontana dell'Amenano e il Palazzo degli Elefanti, oggi sede del Comune. Al centro, invece, sorge anche la statua con l'Elefantino, uno dei simboli di Catania.

Ma l'attrazione principale di Piazza Duomo è sicuramente la Cattedrale di Sant'Agata, dedicata alla Santa Patrona della città (lun-sab 7:00-12:00 e 16:00-19:00, dom e festivi 7:30-12:00 e 16:30-19:00; ingresso gratuito). Ammirate la grande e imponente facciata, per poi entrare al suo interno dove sono conservate le reliquie della Santa, oltre alla tomba di Vicenzo Bellini, famosissimo compositore nato proprio a Catania.

Inizia la giornata con un dolce siciliano: la piazza è completamente circondata da locali, ma noi ti consigliamo di fermarti da Prestipino Duomo. Ordina un caffè accompagnato da un dolcetto, avrai ampia scelta. Sicuramente noi ti consigliamo un cannolo o una minnuzza di Sant'Agata.

2 - Palazzo Biscari

palazzo biscari catania 1 Foto di Rabe!. Conclusa la visita della Cattedrale, vi consigliamo di raggiungere uno dei palazzi più belli di Catania, il Palazzo Biscari (generalmente 7:00-13:00 e 15:00-19:00; durata visita guidata 30 min; ingresso €6,00). Potrete raggiungerlo tranquillamente a piedi con una passeggiata di circa 5 min tra le vie del centro storico.

Il palazzo è visitabile all'interno solo tramite visite guidate e vi consigliamo di non perdervi questa opportunità: con i suoi eleganti interni rappresenta l'emblema della ricchezza e sontuosità che ha vissuto la città nel corso dei secoli! Durante la visita potrete scoprire alcune sue sale, accuratamente affrescate, altre invece sono chiuse al pubblico in quanto ospitano uffici comunali.

Organizza la visita: i turni disponibili non sono tantissimi, così come i posti per ogni turno. Prenota quanto prima per assicurarti un posto all'orario a te più conveniente, meglio prenotare con qualche giorno in anticipo direttamente sul sito ufficiale.

3 - La Pescheria

mercato pesce catania Ultima tappa della mattinata è la Pescheria, o a Piscarìa, ovvero il mercato più tipico, caotico, colorato e autentico di Catania, sicuramente uno dei più affascinanti di tutti i mercati della città. Si trova a soli 5 min a piedi dal Palazzo Biscari.

Godetevi una passeggiatra tra le bancarelle ricche di pesce fresco, accompagnati dalle "urla" dei pescatori, potrete vivere un vero e proprio spaccato di vita quotidiana catanese! In tarda mattinata avrete ancora modo di godervi l'atmosfera del mercato in quanto, anche se non ha orari fissi di apertura o chiusura, di solito chiude verso le 14:00.

Fermati a pranzo qui: la via dove si svolge il mercato è ricca di ristoranti che, ovviamente, servono pesce davvero freschissimo, acquistato proprio davanti al loro ingresso. Fermati da Osteria Antica Marina, con un menù davvero vario tutto a base di pesce.

4 - Castello Ursino

catania castello ursino Foto di User:Matthias Süßen. Dopo aver ricaricato le energie con un ottimo pranzo a base di pesce, godetevi una breve passeggiata di circa 5 min fino ad arrivare a Piazza Federico di Svevia. Qui si trova il Castello Ursino, uno degli edifici più importanti di Catania (tutti i giorni 9:00-19:00; ingresso intero €6,00, ridotto €3,00).

Si tratta di un luogo davvero affascinante e con una storia che inizia durante il periodo Normanno. Negli anni ha avuto diverse funzioni, da sede del Parlamento a residenza personale dei sovrani aragonesi, oggi ospita il Museo Civico. 3 piani, racconta la storia di Catania e della Sicilia e conserva importanti oggetti e reperti di grande valore. Per la visita preventivate circa 2 h di tempo.

5 - Via Crociferi

catane via crociferi 2 2 Foto di Urban~commonswiki. Conclusa la visita al Castello Ursino raggiungete Via Crociferi, una delle vie più famose e suggestive della città! Si trova ad appena 10 min a piedi dal Castello.

Dichiarata Patrimonio dell'UNESCO, oggi viene considerata il salotto barocco dai catanesi e ospita ben 4 meravigliose chiese: la Chiesa di San Benedetto con la sua caratteristica scalinata dell'Angelo, la Chiesa di San Francesco Borgia, il Collegio dei Gesuiti, infine la Chiesa di San Giuliano.

Attraversa l'Arco di San Benedetto: secondo una leggenda, questo arco in via Crociferi fu costruito in una sola notte. Proprio qui sotto i nobili si ritrovavano per vari convegni o per incontri amorosi e, per non essere disturbati, sparsero la voce che in questa via dal tramonto si aggirava un cavallo senza testa!

6 - Via Etnea e Basilica della Collegiata

collegiata catania chiesa Foto di Leandro Neumann Ciuffo. Ultime due tappe del pomeriggio: dal Castello Ursino raggiungete a piedi, in circa 10 min, via Etnea, la via dello shopping e cuore pulsante della città. Questa via è completamente incorniciata da meravigliosi palazzi barocchi e regala una splendida vista sull'Etna. Inoltre, è uno dei posti più indicati per l'aperitivo, grazie ai tanti locali presenti.

Prima di concedervi un aperitivo, godetevi l'ultima tappa della giornata, ovvero la Basilica della Collegiata, una tra le più antiche e significative Chiese del periodo tardo-barocco catanese (tutti i giorni 9:00-12:00 e 17:00-19:00; ingresso gratuito). Fermatevi ad ammirare la sua bellissima facciata, capirete subito perchè è uno degli scorci più fotografati di Catania.

Trascorri la serata in Piazza Teatro: uno dei punti caldi della movida di Catania, ritrovo dei giovani catanesi. La piazza e le vie circostanti sono ricchi di locali con tavolini esterni e con una splendida vista sul teatro, di sera presi proprio d'assalto.

Giorno 2

1 - Parco dell'Etna

etna vulcano sicilia Ultima giornata a Catania, per questa mattina vi consigliamo di prendere parte ad una delle escursioni più belle da fare nei dintorni: quella al Parco dell'Etna. Potrete anche raggiungerlo in autonomia, in auto o con i bus della linea Catania-Etna della compagnia AST (stazione centrale di Catania-Rifugio Sapienza), ma la soluzione migliore è prendere parte ad un'escursione guidata da Catania, con trasporto e guida inclusi.

Il Parco Nazionale dell'Etna è un vero e proprio scrigno di bellezze naturali e di biodiversità, che si può scoprire davvero in ogni stagione. Qui potrete seguire uno dei numerosi percorsi trekking che portano alla scoperta delle varie zone del vulcano, oppure prendere la funivia per arrivare fino alla cima.

In alternativa: partecipa al tour dell'Etna + Gole dell'Alcantara della durata di 8 h. Oltre al trekking sull'Etna avrai anche modo di visitare le Gole di Alcantara, create migliaia di anni fa dalla colata lavica che invase il lette dell'omonimo fiume. Attenzione però, si tratta di un'escursione non adatta a tutti, in quanto si cammina molto e si visitano anche la Grotta del Ladroni o la Grotta Cassone. Da valutare!

2 - San Giovanni Li Cuti

Una volta rientrati a Catania, a circa metà pomeriggio, raggiungete San Giovanni Li Cuti, una piccola borgata di pescatori poco distante dal centro di Catania. In base a dove avete il vostro hotel (il tour vi lascerà direttamente li), potrete raggiungere il borgo a piedi o con i mezzi, ci sono diverse fermate del bus sul lungomare.

Qui si trova anche una piccola spiaggia nera, presa d'assalto dai catanesi e anche dai turisti durante la stagione estiva, ideale per rilassarsi giusto qualche ora senza uscire dalla città. In estate, inoltre, il lungomare è sempre molto vivace. Inoltre, è uno dei posti migliori dove ammirare il tramonto in città!

Trascorri la serata a San Berillo: quartiere un tempo in decadenza, ma che oggi è diventato uno dei punti della movida, anche grazie al lavoro di residenti. Questo piccolo quartiere, ricco di murales e street art, ospita sempre più nuovi locali e ristoranti. Cena da La Pentolaccia e fati una tappa al First Lounge Bar.

Giorno 3

  • Distanza percorsa: 100 km
  • Luoghi visitati: Taormina e Isola Bella, Aci Trezza e Aci Castello
  • Dove mangiare: Pranzo presso Pizzichella (Ottieni indicazioni), Cena presso A Putia Dell'Ostello (Ottieni indicazioni)

1 - Taormina e Isola Bella

italia paesaggio sicilia taormina 1 Dedicate anche questa terza giornata esplorando altre meravigliose località nei dintorni di Catania. Sicuramente tra le destinazioni più belle troviamo Taormina e Isola Bella. Taormina è conosciuta per il suo meraviglioso teatro romano, uno dei più grandi della Sicilia, con vista su tutta la costa e con l'Etna sull sfondo. Godetevi una passeggiata tra le sue meravigliose vie, visitate il Duomo e ammirate il panorama da Piazza IX Aprile.

Raggiungete poi Isola Bella, una delle spiagge più affascinanti della costa orientale, situata ai piedi di Toarmina. Qui potrete godervi solo una passeggiata lungo la spiaggia di sassi oppure, se visitate la località in estate, fare anche un bagno.
VEDI ANCHE: Taormina: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera Visita a Isola Bella: come arrivare, prezzi e consigli

Prenota il tour o noleggia un'auto: i mezzi pubblici e i bus non sempre sono puntuali, soprattutto in estate. Quindi muoviti con un mezzo a noleggio, o ancora meglio, approfitta di una comoda escursione organizzata con transfer incluso

2 - Aci Trezza e Aci Castello

acitrezza catania Dedicate la seconda parte della giornata ad Aci Trezza e Aci Castello. Arrivando da Taormina incontrete prima Aci Trezza, piccolo borgo marinaio conosciuto per i suoi famosi 8 faraglioni. Questo luogo è davvero incredibile, tanto che ispirò Omero nell'Odissea e dove Giovanni Verga ambientò I Malavoglia. Qu godetevi una passeggiata nel borgo, ammirate dalla costa i famosi faraglioni e fermatevi in uno dei locali presenti per un'ottima granita siciliana.

Raggiungete poi la vicina Aci Castello, conosciuta per il suo Castello Normanno-Svevo. Questo castello fu costruito dai normanni nel lontano 1076 e rappresenta un vero e proprio pezzo di storia! Oggi al suo interno ospita il Museo Civico, che potrete visitare (tutti i giorni 9:00-13:00 e 15:00-19:00; intero €3,50, ridotto €1,50). In alternativa, se non siete particolarmente interessati alla visita, potete comunque godervi una passeggiata tra le sue vie e sul lungomare, per poi rientrare a Catania.
VEDI ANCHE: Cosa vedere ad Aci Trezza ed Aci Castello

Goditi un caffè o una granita da Mythos: forse uno dei locali più belli di Aci Trezza. Oltre ad avere un ottimo caffè e buonissime granite, senza contare l'ampia selezione di drink, ha anche una terrazza esterna con una meravigliosa vista sui faraglioni. Il posto giusto dove fermarsi per una pausa!

Alternativa di giornata a Catania

catania teatro Foto di Berthold Werner. Se questa terza giornata preferite rimanere a Catania, allora ci sono numerose attrazioni che potete visitare. A partere dal meraviglioso Teatro Massimo Vincenzo Bellini, uno dei teatri più belli d'Italia (visite guidate mar-sab alle 9:00, 10:00, 11:00 e 12:00; ingresso intero €6,50, ridotto €4,00). Oggi è aperto anche per le visite guidate, che si tengono la mattina. Raggingete poi il Teatro Romano di Roma, un vero e proprio pezzo di storia tra gli edifici di Catania (tutti i giorni 9:00-19:00; intero €6,00, ridotto €3,00).

Il pomeriggio raggiungete il Monastero dei Benedettini, uno dei complessi monastici più grandi d'Europa (tutti i giorni 9:00-17:00; ingresso intero €8,00, ridotto €6,00). Oggi al suo interno ospita il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università di Catania ma parte del monastero è comunque aperto per le visite al pubblico. Infine raggiungete Villa Bellini, uno dei parchi più belli di Catania (periodo estivo 6:00-23:00, primaverile e autunnale 6:00-22:00, invernale 06:00-21:00; ingresso gratuito). E per la sera, trascorrete la serata in via Santa Filmona, uno dei fulcri della movida di Catania a pochi passi da Villa Borghese.

Quanto costa un weekend a Catania

it notizie catania 5 Catania è una destinazione adatta a tutte le tasche. Anche raggiungerla è molto semplice e conveniente, soprattutto grazie ai numerosi voli low cost in partenza da numerose città italiane (confronta i voli). Da tenere comunque conto che in piena estate i prezzi tendono ad aumentare.

Una volta arrivati, la soluzione migliore è soggiornare nel centro storico. Qui potrete trovare numerose tipologie di alloggi, compresi hotel e piccoli B&B a prezzi davvero convenienti. Soggiornare qui, inoltre, vi permetterà di muovervi a piedi senza problemi, un punto davvero a favore in quanto il trasporto pubblico non sempre è puntuale. Infine, anche fermarsi a pranzo o cena fuori ha costi davvero convenienti, non vi resta che assaggiare tutte le specialità catanesi e siciliane!

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Catania:

  • Costi per mangiare: circa €40,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €25,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito compresa l'escursione mattutina sull'Etna
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Catania: da €320,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Evita agosto: quando il caldo in alcune giornate è davvero insopportabile. Inoltre in piena estate i costi tendono ad aumentare a causa dell'alta stagione. Preferisci mesi come giugno o settembre, ideali anche per il mare - scopri di più qui;
  • Dove dormire: nel centro storico, il quartiere migliore in cui soggiornare e dove poter trovare alloggi adatti a tutte le tasche - confronta la selezione di booking;
  • Muoviti a piedi: il centro storico è perfetto da esplorare a piedi, le attrazioni non sono distanti tra loro. Per un primo approccio alla città, ti consigliamo tour guidato a piedi - scopri di più qui;
  • Evita l'auto: se sei qui per un on the road sulla costa orientale, ti consigliamo di noleggiare l'auto quando lasci Catania o al più di scegliere un alloggio con parcheggio. Se non sei abitauto guidare a Catania non è semplice a causa del traffico;
  • Assaggia la cucina locale: carne di cavallo, arancino, pasta alla norma, ma anche cannoli e minnuzze di Sant'Agata, la cucina catanese è una delizia - scopri di più qui;
  • Non perderti l'escursione sull'Etna: una delle attività più belle da fare a Catania. Puoi muoverti in autonomia o con un tour, ne esistono di diversi in base alle proprie necessita, come il tour in funivia, jeep e trekking o il trekking guidato ai crateri sommitali del vulcano.