Donauturm Danube Tv Tower Donaustadt District Vienna Austria Television Antenna Park Cityscape Landscape With Green Trees Grass Wien Europe 1 Foto di roman_babakin. Vienna, una delle capitali più affascinanti dell'Europa, è una città ricca di cultura, arte e storia: da qui passarono personaggi del calibro di Mozart e Freud e fu la dimora della dinastia degli Asburgo. Le cose da fare e da vedere sono davvero tantissime e, in un solo weekend, bisognerà fare qualche rinuncia, senza però perdere must come il Palazzo Hofburg o il meraviglioso Castello Belvedere. Ecco tutti i nostri consigli per organizzare al meglio un itinerario di Vienna in 3 giorni.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Vienna

Valuta l'acquisto di una card: per risparmiare ti consigliamo l'acquisto della Vienna City Card (da €17,00 - scopri di più), che offre trasporti illimitati gratuiti e sconti sulle attrazioni, oppure del Vienna Pass (da €17,00 - scopri di più), che invece non comprende i trasporti ma offre l'ingresso gratuito alle principali attrazioni.

Giorno 1

  • Distanza percorsa: 5,7 km
  • Luoghi visitati: Rathausplatz e Municipio di Vienna (esterno gratis), Palazzo di Hofburg (€15,00 / Tesoro Imperiale €14,00), Teatro dell'Opera di Vienna (€12,00), Duomo di Santo Stefano (gratis), Hundertwasserhaus, Prater
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bitzinger Würstelstand (Ottieni indicazioni), Cena presso Schweizerhaus (Ottieni indicazioni)

Prima volta a Vienna? Lasciati guidare: per un primo approccio con la città ti consigliamo un tour a piedi della città per individuare i punti di riferimento e conoscere storie e aneddoti, o il sempreverde bus panoramico Hop-on Hop-off

1 - Rathausplatz e Municipio di Vienna

municipio vienna piazza Foto di Gryffindor. Iniziate questa prima giornata da Rathausplatz, una delle principali piazze di Vienna. Raggiungerla sarà semplicissimo: a piedi se alloggiate nelle vicinanze, con il tram fino alla fermata Rathausplatz-Burgtheater o con la metro fino alla stazione Schottentor.

Qui in questa piazza si trova il maestoso Rathaus der Stadt Wien, ovvero il Municipio della città, che può tranquillamente essere classificato come uno degli esempi di architettura neogotica più importanti di tutta Europa! Al suo interno si trova la sede del Landtag dello Stato Federato Viennese e del sindaco della città. Ammiratelo dall'esterno e scattate una foto ricordo qui.

Se visitate Vienna a Natale, questa è una delle piazze da non perdere assolutamente! Da metà novembre a fine dicembre ospita infatti i mercatini natalizi, con le classiche casette in legno e tantissimi prodotti gastronomici e di artigianato!

Inizia la giornata al Café Landtmann: situato proprio sulla piazza, è uno dei caffè storici di Vienna. Qui il tempo sembra essersi fermato. Ordina un Mozart Caffè e una fetta di torta Sacher per iniziare al meglio la giornata. Qui troverai dei costi sopra la media, ma ne vale davvero la pena. Ottieni indicazioni

2 - Palazzo di Hofburg

vienna austria palazzo hofburg 1 1 Attraversate quindi i Volksgarten e la maestosa Heldenplatz e, in poco più di 10 min a piedi, arriverete all'Hofburg Wien, ovvero la residenza invernale degli Asburgo (da settembre a giugno 9:00-17:30, luglio e agosto 9:00-18:00; ingresso Museo di Sissi + Appartamenti Imperiali + Collezione d'Argenti intero €15,00, ridotto €9,00). Vista la sua grandezza, con un'estensione di circa 240.000 mq, la visita vi porterà via il resto della mattina.

Oggi è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica dell'Austria ma, in passato, fu abitato dagli Asburgo, compresa la famosa Principessa Sissi. Per la sua maestosità e la sua estenzione, è considerato come una vera e propria "città nella città". Nel biglietto d'ingresso sono inclusi gli Appartamenti Reali, il Museo dell'Argenteria e il Museo di Sissi, ma vi consigliamo di visitare anche la Camera del Tesoro Imperiale (biglietto aggiuntivo di €12,00). Qui potrete infatti ammirare la corona del Sacro Romano Impero, datata 962, oltre ad altri meravigliosi oggetti e gioelli.
VEDI ANCHE: Visita all'Hofburg Palace: orari, prezzi e consigli

Acquista il biglietto per il Tesoro: per risparmiare tempo prezioso acquista il biglietto del Tesoro Imperiale in anticipo, evitando così le code alle biglietterie.

3 - Teatro dell'Opera di Vienna

opera di stato vienna opera Raggiungete poi con una breve passeggiata di poco più di 5 min il Teatro dell'Opera di Vienna, il famoso teatro della città (visite guidate generalmente ore 15:00 e 16:00; ingresso intero €12,00, ridotto €7,00).

Il Teatro dell'Opera di Vienna, o Wiener Staatsoper, è visitabile all'interno tramite visita guidata, della durata di circa 1 h. Avrete modo di scoprire il dietro le quinte e ammirare i meravigliosi interni di quello che è uno dei teatri più famosi al mondo! Un'occasione davvero da non perdere.

Opzione B al Mozarthaus (mar-dom 10:00-18:00; biglietto con audioguida €12,00). Vienna è inevitabilmente legata alla musica e, se siete appassionati, un'ottima alternativa alla visita al Teatro dell'Opera (se ad esempio lo avete già visitato o non ci sono visite disponibili) è la Mozarthaus, ovvero la casa del famosissimo compositore Mozart. Oltre a vedere le stanze dove visse l'artista, potrete ammirare anche molti suoi oggetti e strumenti. Qui potrete anche assistere a dei concerti di musica classica viennese.

L'hot dog più famoso di Vienna: nel tragitto tra l'Hofburg e il Teatro fermati al Bitzinger Würstelstand, uno dei chioschi più amati di Vienna, specializzato in hot dog. Troverai coda ad ogni ora del giorno, ma si smaltisce velocemente. Da provare l'hot dog con il Bratwurst! Ottieni indicazioni

4 - Duomo di Santo Stefano

vienna chiesa stephansdom centro Conclusa la visita al teatro, raggiungete il Stephansdom, ovvero il Duomo di Santo Stefano, situato nel cuore dell'Innere Stadt, ovvero il centro storico (tutti i giorni 7:00-22:00; ingresso gratuito). Dal Teatro dell'Opera dista circa 10 min a piedi, attraversando il centro.

Il Duomo è il principale edificio religioso della città e viene visitato da milioni di persone ogni anno. Uno dei punti forti della sua architettura, che si presenta come un mix di gotico, romanico e barocco, è il suo meraviglioso tetto decorato da 250.000 tegole colorate. Non perdetevi assolutamente la visita all'interno, dove potrete ammirare diverse opere d'arte e le grandi vetrate.

Vi consigliamo anche si ti consigliamo di salire su una delle due torri: la Torre Sud è uno dei simboli di Vienna, per salire dovrete percorrere 343 gradini (€4,50); la Torre Nord è ancora incompiuta e ospita la campana Pummerin, una delle più grandi campane d'Europa (€5,50).

Assaggia la torta Sacher: prima di raggiungere il Duomo, fermati all'Hotel Sacher, luogo in cui nel 1832 il pasticcere Franz Sacher inventò la famosa Sachertorte, e in cui è ancora conservata la ricetta originale! La coda è spesso lunga e se non rientri con i tempi puoi recarti al vicino Cafè Demel, luogo in cui lavorò Franz Sacher. Ottieni indicazioni

5 - Hundertwasserhaus e Prater

giostra carosello ruota il cielo Tra una visita e l'altra sara ormai metà pomeriggio passato. Raggiungete quindi l'Hundertwasserhaus, nel quartiere di Landstrasse. Dal Duomo distano circa 25 min a piedi, in alternativa prendete la metro linea U3 da Stephansplat a Rochusgasse (3 min), poi godetevi una passeggiata di 10 min a piedi. Questo è uno dei luoghi più instagrammabili di Vienna: si tratta di un complesso di 52 casette tutte colorate.

Dopo aver scattato qualche foto, raggiungete il Prater, ovvero il famoso parco divertimenti di Vienna (sempre accessibile; ingresso gratuito). Si tratta di una delle attrazioni più amate di Vienna: un tempo era la riserva di caccia dell'imperatore, oggi è il polmone verde della capitale austriaca, un vero e proprio punto di ritrovo. Qui ci sono numerose giostre, ma la più famosa è la ruota panoramica (biglietto salta la fila €13,50). Troverete poi il trenino Liliputbahn im Prater (€5,00), le montagne russe Hochschaubahn (€3,50) e tantissime altre attrazioni.
VEDI ANCHE: Visita al Prater: orari, prezzi e consigli

Trascorri qui la serata: soprattutto in estate, questo è uno dei luoghi ideali in cui trascorrere la serata. Il parco è ricco di birrerie all'aperto, dove bere birre locali e assaggiare i piatti della tradizione, come la birreria Schweizerhaus. Ma non solo, qui si trova anche il Prater Dome, la discoteca più grande dell'Austria.

Giorno 2

1 - Castello del Belvedere

vienna belvedere austria Iniziate questa seconda giornata dal Castello del Belvedere, o Schloss Belvedere, una delle attrazioni più famose di Vienna. Si trova nella parte meridionale del centro storico, raggiungibile con i mezzi tenendo come punto di riferimento la fermata Schloss Belvedere.

Il complesso si divide in tre parti: il Belvedere Inferiore, il Belvedere Superiore e il Belvedere 21. Ovviamente per visitarlo tutto non basta una sola mattina, servirebbe una giornata intera e, per questo motivo, noi vi consigliamo di visitare il Belvedere Superiore (mar-dom 10:00-18:00; biglietto ingresso €15,90). Qui si trova la più grande collezione al mondo di dipinti di Gustav Klimt, ospitati all'interno delle meravigliose ed eleganti sale del palazzo. La visita vi porterà via una mattina intera, compresa la passeggiata nei suoi splendidi giardini.
VEDI ANCHE: Visita al Castello del Belvedere: come arrivare, prezzi e consigli

2 - Naschmarkt

white concrete churchpeople under blue sky Conclusa la visita al Castello Belvedere, per pranzo raggiungete il Naschmarkt, il mercato più grande di Vienna (lun-ven 6:00-21:00, sab 6:00-18:00, dom chiuso; ingresso gratuito). Dal castello dista circa 24 min a piedi, in alternativa tram linea D (15 min).

Godetevi quindi una passeggiata tra le numerose bancarelle del mercato, che vendono qualsiasi genere di prodotto. Qui, inoltre, sono presenti numerosi locali, ideali per una pausa pranzo veloce assaggiando i piatti tipici austriaci.

Da valutare la visita alla Karlskirche (generalmente lun-sab 9:00-18:00, dom e festivi 12:00-19:00; ingresso intero €8,00, ridotto €4,00). Situata a metà strada tra il Castello Belvedere e il mercato, è dedicata a San Carlo Borromeo ed è una delle Chiese più belle di Vienna. Se siete messi bene con i tempi vi consigliamo assolutamente di inserire la visita nel vostro itinerario.

Ammira la stazione in Art Nouveau: nel tragitto tra il mercato e la Karlskirche fai una piccola deviazione all'interno del parco Resselpark per ammirare la Stadtbahn-Station Karlsplatz, la stazione in stile Art Nouveau di Otto Wagner, un vero e proprio gioiello nascosto. Ottieni indicazioni

3 - MuseumsQuartier e Museo di Storia dell'Arte

vienna vienne 1 Il pomeriggio raggiungete il MuseumsQuartier, ovvero il quartiere dei musei di Vienna. Inaugurato nel 2011, si estende per 90.000 mq e comprende molti musei di fama internazionale. E' inoltre location di eventi culturali e d'intrattenimento quali festival del cinema, dj set e spettacoli di danza.

Tra tutti i musei, vi cosigliamo di visitare il Museo di Storia dell'Arte, o Kunsthistorisches Museum, uno dei più importanti e più visitati di Vienna, oltre ad essere uno dei musei più antichi e ricchi al mondo (mar-dom 10:00-18:00, gio fino 21:00; biglietto ingresso €18,00). Inaugurato nel 1891, fu creato per volere dell'Imperatore Francesco Giuseppe per conservare le collezioni della famiglia Asburgo. Qua potrete vedere alcune delle opere dei più grandi pittori, come Giovanni Bellini, Andrea Mantegna, Tintoretto, Antonio Canova, il Caravaggio, Gustav Klimt e tanti altri.

Numerose alternative: se viaggiate con bambini sicuramente ameranno la visita al museo di storia naturale Naturhistorisches Museum (€12,00), se amate l'architettura puoi scegliete l'Architekturzentrum Wien (€9,00). Se amate dell'arte moderna potrete trovare sia il Mumok (€14,00), sia il Leopold Museum (€15,00).
VEDI ANCHE: Cosa vedere al Kunsthistorisches Museum: orari, prezzi e consigli

Trascorri la serata nell'Innere Stadt: sempre con il tram D (15 min). Fermati a cena da Figlmüller, vera e propria istituzione, dove non puoi perderti l'ottima wiener schnitzel. Per la serata troverai numerosi locali, dalle discoteche e night club come il Vienna Gnadenlos o il Cabaret Fledermaus ai locali in cui bere un cocktail in compagnia, come il Josef Cocktailbar o il pub Kolar Beisl.

Giorno 3

1 - Palazzo Imperiale di Schönbrunn e Giardini

schonbrunn palace in drone shot Per quest'ultima giornata spostatevi fuori dal centro storico per raggiungere uno dei luoghi più famosi della città: il Palazzo Imperiale di Schönbrunn (tutti i giorni 9:00-17:00). Per raggiungerlo potete prendere la metro U4 o il tram 10 o 58 o l'autobus 10A, fermata di riferimento Schönbrunn. Per la visita del palazzo preventivate una mattina intera, dopo pranzo godetevi una passeggiata nei suoi meravigliosi giardini. Il costo del biglietto varia in base alle sezioni che volete visitare, ad esempio: Imperial Tour con 22 camere €18,00, Grand Tour con 44 camere €22,00.

Lo Schloss Schönbrunn è il più famoso palazzo imperiale austriaco e uno dei palazzi barocchi più belli di tutta l'Europa. Se il Palazzo Hofburg era la residenza invernale degli Aburgo, questa era la residenza estiva. Un palazzo enorme, un giardino ancora più grande, di circa 127 ettari. Il Palazzo comprende gli Appartementi Reali (con 1441 stanze) l'Antico Teatro di Vienna e il Museo delle Carrozze della Corte di Vienna.
VEDI ANCHE: Visita al Palazzo Imperiale di Schönbrunn: come arrivare, prezzi e consigli

Prendi parte ad una visita guidata: con il tour prioritario al Palazzo di Schönbrunn avrai modo di scoprire le sale del palazzo e di saltare la coda alle biglietterie, oltre ad essere accompagnato per un'intera ora da una guida esperta che ti racconterà tutta la storia del palazzo e degli Asburgo.

2 - Donauturm

donauturm nacht 1 Foto di BambooBeast. Dopo aver pranzato all'interno del parco del Palazzo di Schönbrunn e aver passeggiato nei suoi meravigliosi giardini, a metà pomeriggio raggiungete la Donauturm, la torre panoramica di Vienna (tutti i giorni 10:00-23:30; ingresso intero €16,00, ridotto €9,60). Il tragitto è un po' lungo: da Schönbrunn dovrete prima rientrare nel centro, con la metro linea U4 fino alla stazione Karlsplatz (10 min), qui salite sulla linea U1 e scendete direttamente alla fermata Kaisermühlen VIC (10 min). Da qui, potrete raggiungere la torre con una passeggiata di circa 15 min attraversando il meraviglioso Donau Park.

La Donautrum presenta una piattaforma panoramica a 150 m d'altezza: da qui potrete godervi una meravigliosa vista a 360° su tutta Vienna e i dintorni! Quando le condizioni del cielo sono ottime, la vista può spingersi fino a 80 km di distanza, arrivando a vedere in lontananza anche Bratislava! Si tratta del punto panoramico più bello di Vienna, assolutamente da non perdere!

Concludi il viaggio con una crociera: conclusa la visita alla Donauturm rientra nel centro storico, raggiungi per le 19:00 il molo Franz-Josefs-Kai 2 e imbarcati per una crociera serale sul Danubio con cena, per ammirare la città illuminata e per concludere al meglio questo spettacolare weekend!

Quanto costa un weekend a Vienna

vienna austria citta serata europa 2 Vienna è una destinazione molto costosa. Qui il costo della vita è alto e non sempre è facile organizzare un viaggio low cost. Dal Nord Est d'Italia si può raggiungere anche in auto, l'alternativa è l'aereo (confronta i voli).

La zona migliore in cui soggiornare l'Innere Stadt, ovvero il centro storico, dove si trovano molte attrazioni. Si tratta anche di una delle zone più costose. Per risparmiare potete optare per Wieden e Leopoldstadt. Soggiornando nel centro storico, però, potrete muovervi molto a piedi. Per alcune attrazioni sarà comunque necessario prendere i mezzi pubblici (giornaliero €8,00), un'ottima alternativa è il bus turistico. Infine, i locali hanno costi piuttosto elevati: per questo motivo, vi consigliamo di pranzare nei mercati e con lo street food viennese e di fermarvi invece cena in un ristornate di cucina tipica.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Vienna:

  • Costi per mangiare: circa €50,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €55,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito, compresa la crociera con cena sul Danubio
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona (indica costi per mezzi pubblici, eventuali taxi e transfer da e per aeroporto)
  • Hotel, alloggi e b&b: da €70,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €25,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Vienna: da €475,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Evita l'inverno: le temperature sono davvero molto rigide e possono esserci abbondanti nevicate. Se il freddo non ti spaventa, allora non puoi però perderti Vienna a Natale, con i suoi mercatini e i numerosi eventi - scopri di più;
  • Dove dormire: l'Innere Stadt è il quartiere più centrale. Per le famiglie anche Leopoldstadt e Neubau. Per i giovani Landstraße, Wieden, Mariahilf e Margareten. Per risparmiare Wieden e Leopoldstadt - mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti a piedi o con i mezzi: il centro storico è perfetto da visitare a piedi, mentre per raggiungere alcune attrazione dovrai muoverti con i mezzi (biglietto giornaliero €8,00). Consigliato il bus turistico - scopri di più qui;
  • Vienna City Card o Vienna Pass: la Vienna City Card comprende l'uso gratuito e illimitato dei mezzi pubblici e sconti sulle attrazioni, mentre il Vienna Pass comprende l'ingresso gratuito a numerose attrazioni di Vienna, ma non include i trasporti;
  • Approfitta dell'Hotspot WiFi: il Comune mette a disposizione dei visitatori oltre 400 hotspot wifi gratuiti in tutta la città, come in piazza davanti al Municipio, Stephansplatz, MuseumsQuartier, Naschmarkt e il Prater;
  • Assaggia la cucina tipica: il gulasch, la wiener schnitzel e i canederli, per non dimenticare i dolci come lo strudel di mele e la famosissica sacher! Immergiti nei sapori della cucina austriaca e viennese - scopri di più qui;
  • Torta Sacher "alternativa": all'Hotel Sacher potrai mangiare la sacher originale, ma le code sono spesso lunghe e andrai a spendere anche €7,00 per una fetta. In alternativa, puoi recarti al Cafè Demel, luogo in cui lavorò Franz Sacher, l'inventore della Sacher.