Visita al Castello del Belvedere di Vienna: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare il Castello del Belvedere di Vienna? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

Il Castello del Belvedere è famoso per essere stato la residenza del Principe Eugenio di Savoia ed è senza dubbio una delle attrazioni principali e più belle di Vienna, città ricca d'arte, di storia, di bellezza e di musica. Abbiamo raccolto per voi tutte le informazioni e i consigli che vi servono per visitarlo!
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Vienna

Dove si trova e come arrivare

Il Castello del Belvedere si trova nella zona sud di Vienna, precisamente nel quartiere Landstrasse, e si raggiunge con i principali mezzi della città ma volendo anche a piedi. Essendo un complesso molto grande, esistono diversi punti di accesso, pertanto è possibile scegliere fra diverse fermate dei mezzi in base al punto in cui si vuole iniziare la visita.

  • A piedi: il castello è ragiungibile a piedi in circa 30 minuti. Bisogna percorrere prima la Weihburggasse, poi Parkring fino a raggiungere Schubertring, continuare su Schwarzenbergpl e infine camminare su Prinz Eugen-Straße fino a raggiungere l'ingresso - Ottieni indicazioni
  • In bus: autobus N71 con fermata a Unteres Belvedere
  • In metro: linea U1 fino a Südtirolerplatz
  • In tram: linea D fino alla stazione Schloss Belvedere oppure Schwarzenbergplatz, linee S18 e O fino alla stazione Quartier Belvedere, linea 71 fino alla stazione Lower Belvedere

VEDI ANCHE: come muoversi a Vienna

Orari e prezzi

Il Castello del Belvedere è formato da due grandi edifici, Belvedere Superiore e Belvedere Inferiore, con l'aggiunta di un terzo edificio nel quale si tengono mostre ed eventi, il Belvedere 21. Le tipologie e i prezzi dei biglietti sono differenti in base a ciò che si intende visitare e possono essere acquistati singoli o combinati. Gli orari invece sono uguali per tutti gli edifici, ogni giorno dalla mattina alla sera, ma noi vi consigliamo di visitare tutto in orario di apertura o nel tardo pomeriggio, momenti durante i quali non sono presenti code eccessive. Un'ottima soluzione per evitare di passare dalla cassa è acqistare i biglietti online e dirigersi direttamente all'entrata.

  • Orari: aperto 7 giorni su 7, ogni giorno dalle 9:00 alle 18:00 ad eccezione del venerdì il cui orario di apertura è dalle 9:00 alle 21:00
  • Miglior orario per evitare code: la mattina presto ad orario di apertura e il tardo pomeriggio
  • Costo biglietto: Belvedere Superiore €15,00 - Belvedere inferiore €13,00 - Belvedere 21 €8,00 - Tutto insieme €25,00
  • Riduzioni: il prezzo è ridotto per anziani sopra i 65 anni, studenti fino a 26 anni, gruppi di almeno 10 persone e chiunque sia in possesso della Vienna City Card
  • Gratuità: bambini e giovani fino a 18 anni entrano gratis

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare il Castello del Belvedere

stanzeCome abbiamo già detto, il Castello del Belvedere si compone di tre edifici principali più tutto la zona dei giardini che lo circondano. Il Belvedere 21 è per lo più uno spazio espositivo adibito per mostre ed eventi artistici di vario genere, perciò prima di visitarlo sarebbe meglio consultare il sito ufficiale del Castello del Belvedere per sapere le attuali proposte. Gli altri due palazzi invece, il Belvedere Superiore e il Belvedere Inferiore, ospitano la Galleria Austriaca di Vienna, una collezione artistica dal Medioevo ad oggi che costituisce uno dei principali musei della città.
Ecco le attrattive principali da non perdere durante una visita al Castello del Belvedere!

1 - I Giardini

Entrando nell'area del Castello del Belvedere vi si presenterà una distesa verde costellata da piscine, fontanelle, statue e fiori colorati. Vi trovate nella zona dei giardini alla francese. Essi circondano i palazzi ricreando un vero e proprio angolino di paradiso e tranquillità. Non escludete, prima o dopo la visita dei palazzi, una bella passeggiata tra i vialetti per esplorarli al meglio.

2 - La Sala Terrena

Iniziando la visita dal Belvedere Superiore, troverete questa particolare sala dominata dal colore bianco e da quattro grandi supporti che sorreggono il soffitto. Tutta la sala è decorata ed intagliata perfettamente e inoltre offre un'ampia visuale sui giardini.

3 - La Grande Scalinata

Dalla sala terrena si accede alla stanza che ospita questa lunga distesa di piccoli gradini, conosciuta appunto come la grande scalinata. Anche in questa stanza le pareti sono perfettamente bianche e intagliate con raffigurazioni del trionfo di Alessandro Magno su Dario. Percorrendo poi la scalinata giungerete al piano superiore, ovvero quello principale del palazzo.

4 - La Sala di Marmo

Questa è la prima sala che si incontra dopo la grande scalinata ed anche la più sontuosa di tutto il Belvedere Superiore. Nella sala predomina il marmo e preziosi decori dorati, oltre a due imponenti camini, lussuosi lampadari e vari affreschi e dipinti.

5 - Il Carlonesaal

Sempre nel Belvedere Superiore troviamo questo salone, conosciuto anche come la sala dipinta, al quale è stato dato il nome del suo principale artista, Carlo Innocenzo Carlone, e designer del notevole affresco presente sul soffitto, il Trionfo dell'Aurora.

6 - La Cappella del Castello

Per terminare con il Belvedere Superiore, non può mancare una visita alla Cappella, considerata uno dei punti principali di tutto il complesso. Essa è anche uno degli ambienti meglio conservati durante gli anni e infatti presenta ancora il suo stato originale.

7 - La Sala di Marmo (Belvedere Inferiore)

Spostandovi nel Belvedere Inferiore troverete anche lì una sontuosa sala di marmo. Questa sala si estende su due piani, in origine era adibita all'accoglienza degli ospiti, mentre oggi ospita trofei di guerra, grandi statue, medaglioni in gesso ed un grande affresco sul soffitto, il tutto raffigurante alcune scene della vita di Apollo.

8 - La Galleria di Marmo

Questa galleria viene subito dopo la sala di marmo. Essa ospita tre grandi statue dello scultore barocco Domenico Parodi e innumerevoli trofei di guerra riferiti agli intagli sulle pareti che raffigurano proprio i successi militari del principe.

9 - La Sala Grottesca

Questa sala prende il nome dai dipinti che contiente. Le pareti ed il soffitto sono interamente ricoperte di opere appunto grottesche che raffigurano le quattro stagioni ed i quattro elementi. Il resto delle decorazioni sono principalmente in terracotta e tutto quanto è per lo più originale nonostante gli anni trascorsi.

10 - Il Gabinetto d'oro

Questa è una sorprendente camera dorata addobata con specchi, grandi cornici, mobili e soprammobili di porcellana. Inizialmente doveva essere una stanza per la conversazione, divenuta poi il bagno del palazzo per la preparazione dei reali.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso prima dell'orario di apertura, quindi verso le 8:00 del mattino, in modo tale da mettersi subito in coda per fare i biglietti.
  2. Acquista la city card: se siete interessati a visitare altri musei o attrazioni della città acquistate la city card Vienna Pass grazie alla quale entrerete gratis o con riduzioni nelle diverse attrazioni di Vienna. Vienna City Card: trasporti e sconti da €17,00 a persona.
  3. Biglietto online: acquistate il biglietto online direttamente sul sito del Castello del Belvedere così da accedere direttamente ed evitare lunghe attese alla casa. Biglietto d'entrata al Belvedere da €13,00 a persona.
  4. Occhio alle restrizioni: in alcune attrazioni e musei non è consentito introdurre acqua e cibo oppure scattare fotografie, perciò all'ingresso date uno sguardo ai cartelli del regolamento
  5. Tempo minimo: vi consigliamo di considerare minimo 1 ora e mezza per la visita, anche se l'ideale sarebbero 2 ore o poco più

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

giardini(1)Il Castello del Belvedere risale ai primi anni del '700, precisamente edificato tra il 1712 ed il 1723. E' un'opera architettonica di Johann Lucas von Hildebrandt per il Principe Eugenio di Savoia che volle crearsi una propria residenza.
Oggi l'intero complesso è tra le migliori opere barocche d'Europa ed la residenza principesca in assoluto più bella dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità.
In quanto grande il Castello del Belvedere ha più punti d'accesso:

  • Via Rennweg, difronte al Belvedere Inferiore
  • Prinz Eugen-Strasse, laterale al Belvedere Superiore
  • Landstrasser Gurtel, dietro ai giardini del Belvedere Superiore
  • Arsenalstrasse, vicino al Belvedere 21

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su