canale di venezia

Cosa vedere a Venezia in un giorno

Cosa vedere a Venezia in un giorno? Quali sono i posti da non perdere? Ecco consigli utili e un itinerario per visitare Venezia e le isole della Laguna in 24 ore!

canale di veneziaVenezia: una delle città più affascinanti della nostra penisola. Visitarla tutta in un giorno è un'impresa quasi impossibile ma grazie ad alcuni consigli è possibile programmare un viaggio in una delle mete imperdibili d'Italia.
Ecco cosa vedere in un giorno a Venezia.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Venezia 10 cose da mangiare assolutamente a Venezia carnevale di Venezia - storia e curiosità

Prima di partire: consigli utili

Una delle particolarità di Venezia è quello di essere costruita sull'acqua, perciò non sono presenti strade, né traffico e né auto. Le vie per muoversi sono i canali che la attraversano, ma anche le calli, delle piccole vie percorribili a piedi collegate da ben 435 ponti. Ecco alcuni consigli per godersi la città:

  • Come arrivare: è preferibile raggiungere Venezia in treno o in aereo, visto che in città non è possibile utilizzare la macchina - Ottieni indicazioni
  • Mezzi di trasporto: Anche se avete già studiato un itinerario, munitevi di una cartina piuttosto dettagliata che potrà aiutarvi a muovervi agevolmente nell'intrico di calli, ponti e canali. Per maggiori info date un'occhiata a come muoversi a Venezia - info e costi
  • Attrazioni: se intendete visitare la Basilica di San Marco e gli altri edifici della piazza evitando i lunghi tempi di attesa all'ingresso, è consigliabile prenotare il servizio di accesso senza coda ed il biglietto cumulativo
  • Cosa mettere in valigia: essendo una città costruita sull'acqua, il clima è sempre umido. Scegliete con cura l'abbigliamento, controllando le previsioni meteo, ed indossate scarpe comode
  • Possibilità di soggiorno: se decidete di prolungare la vostra permanenza e godervi la Venezia by night, potete consultare le nostre offerte di soggiorno a Venezia

Itinerario di un giorno a Venezia: Mattina

Mostra Mappa

1 - Colazione e Scuola Grande di San Rocco

canale di veneziaPartendo da Piazzale Roma, nelle immediate vicinanze della Stazione FS Santa Lucia, potrete trovare Majer (S. Croce, 287/A), una pasticceria artigianale che offre una deliziosa colazione, per una spesa media di €8,00.

Percorrete il Ponte Papadopoli e il piccolo ponte dei Tolentini. In calle delle Chiovere troverete la Scuola Grande di San Rocco, una delle quattro scuole grandi di Venezia. Si tratta di istituzioni dove avevano sedi alcune confraternite laiche, devote ad un particolare Santo. Si occupavano di raccogliere ed effettuare donazioni benefiche e di opere per la pubblica espiazione. Il palazzo che ospita questa scuola è bello ed imponente e risale alla seconda metà del quattrocento. Al suo interno sono conservate alcune reliquie del Santo ed un dipinto che Tintoretto regalò alla scuola con lo scopo di aggiudicarsi la mansione di decorarla interamente.

2 - Basilica dei Friari e Ponte di Rialto

A soli due minuti a piedi si raggiunge la Basilica dei Frari, una delle chiese più belle della città, che ospita il meraviglioso monumento a Canova e tantissimi quadri realizzati dai più celebri artisti veneziani, tra cui Tiziano.
Proseguite sempre dritto per Campo San Polo fino ad arrivare a Rialto dove c'è uno dei ponti più famosi della città, il quarto che attraversa il Canal Grande. Qui una foto panoramica è d'obbligo!

Oltre ad ospitare il ponte, questa zona di Venezia rappresenta un grande centro commerciale: fate visita al mercato del pesce e cercate la targa con indicate le misure per tipologia di pesce venduto, e la statua del gobbo, luogo in cui venivano lette le nuove leggi e le condanne.
Qui è presente anche la più antica chiesa di Venezia, San Giacometo.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,6 km / 33 min
  • Luoghi visitati: Scuola grande di San Rocco (€10,00 intero, €8,00 ridotto fino a 26 anni e over 65), Basilica dei Frari (€3,00 intero, €1,50 ridotto per gli studenti fino a 29 anni), Rialto (gratis)
  • Card, ticket e tour consigliati: visita guidata con un local corsa in gondola da 30 minuti
  • Dove fare colazione: Maje, S. Croce, 287/A

Itinerario di un giorno a Venezia: Pomeriggio

Mostra Mappa

1 - Pranzo e Scala Contarini del Bovolo

piazza san marco veneziaDirigendovi verso Piazza San Marco potrete fermarvi a pranzo presso l'Hard Rock Cafè, presso Bacino Orseolo 1192, il ristorante della celebre catena che dispone di un locale in quasi tutte le città più importanti del mondo. Il vostro pranzo avrà una spesa media di €20,00 a persona.

Prima di raggiungere la famosa piazza, concedetevi una piccola deviazione verso la Scala Contarini del Bovolo (ingresso da €7,00). Si tratta di una costruzione molto particolare, unica al mondo. È una torre dotata di una scala a chiocciola interna, commissionata da Pietro Contarini, con la funzione di decorare il proprio palazzo con qualcosa di stupefacente, che trasmettesse il prestigio e la ricchezza della sua famiglia.

2 - Piazza San Marco e Palazzo Ducale

Una volta terminata la visita, seguite i numerosi cartelli che vi condurranno in Piazza San Marco. La Torre dei Mori con l'Orologio Astronomico è uno dei simboli di Venezia ed è stata inaugurata nel 1499. È un vero capolavoro non solo estetico ma anche meccanico ma attenzione, se volete effettuare la visita guidata (da €25,00) dovrete prenotarla.

Domina la piazza la Basilica di San Marco, un pezzo di oriente nella occidentale Italia, una chiesa infatti ispirata a quella dei Dodici Apostoli di Costantinopoli. Si tratta dell'unica chiesa al mondo realizzata grazie a materiali collezionati durante guerre e crociate. L'interno è decorato con più di 8.000 metri quadrati di mosaici, al centro del presbiterio, presso l'altare maggiore, è inoltre conservato il corpo di San Marco. Sulla piazza affaccia anche il meraviglioso Palazzo Ducale, che da oltre 1.200 anni assiste alla storia della città ed è stato più volte distrutto, ricostruito e modificato.

In sintesi:

Itinerario di un giorno a Venezia: Sera

Mostra Mappa

1 - Ponte dei Sospiri e Cena

tramonto ponte dei sospiri veneziaPrima di cena, fate una sosta presso il famoso Ponte dei Sospiri, che collega il Palazzo Ducale alle Prigioni Nove. Secondo una leggenda i criminali che venivano condannati attraversavano proprio questo ponte per giungere alle prigioni, sospirando rivolti a Venezia ed ai cittadini liberi della città. Oggi è invece considerato un luogo molto romantico, i sospiri dei condannati sono stati sostituiti da quelli degli innamorati che si scattano, presso questo ponte, fotografie in pose sdolcinate.

Se volete cenare con vista sul Canal Grande, con i gondolieri che portano a spasso i turisti, vi consigliamo il ristorante da Raffaele, presso Sestiere San Marco 2347. Non è sicuramente economico, ma si conforma ai prezzi della città, perciò il costo medio è di circa €40,00 a testa.

2 - Passeggiata e giro in vaporetto

A questo punto potreste optare per una passeggiata panoramica lungo il Canal Grande, oppure per un tour della città sul vaporetto (con guida da €20,00). L'azienda di trasporti pubblici cittadina mette a disposizione il vaporetto numero 1 che, in circa 75 minuti, percorre tutto il Canal Grande ed effettua fermate presso tutti i luoghi maggiormente apprezzati dai turisti.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 650 m / 8 min
  • Luoghi visitati: ponte dei Sospiri (gratis), giro in vaporetto (costo variabile in base alla tratta)
  • Card, ticket e tour consigliati: Ingresso prioritario all'hard rock cafè
  • Dove cenare: Ristorante da Raffaele, Sestiere San Marco 2347

Cosa non vedere: le attrazioni a cui è meglio rinunciare

  1. Ghetto Ebraico. Nonostante si tratti di una zona molto suggestiva della città, è piuttosto lontana dal centro. Riservatela per una seconda visita.
  2. Musei. Sono numerosi i musei cittadini ma, nel corso di una sola giornata, è impossibile visitarli.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su