Venezia Palazzo Ducale Quadrato Con la sua bellezza e la sua unicità, Venezia è una città che ci viene invidiata da tutto il mondo.
Riuscire a visitarla tutta in 3 giorni non è facile, sia perché le cose da vedere sono tante, sia perché la maggior parte delle attrazioni richiedere molto tempo: San Marco, il Palazzo Ducale, la Collezione Guggenheim, ci vorrebbero ore ed ore. Per non parlare poi del piacere di passeggiare tra calli e sestieri e andar per bacari!

Tuttavia, con qualche accorgimento e ottimizzando tempi e itinerario, si può riuscire a visitare i must e godere delle bellezze della città.
Ecco quindi l'itinerario consigliato per visitare Venezia in 3 giorni.

Valuta l'acquisto di una card: per risparmiare sul costo delle singole attrazioni oppure sui trasporti, ti consigliamo l'acquisto del Venezia Pass. Prezzi a partire da €35,00. Scopri di più

Giorno 1

Prima volta a Venezia? Lasciati guidare: per un primo approccio con la città ti consigliamo un tour a piedi della città, per individuare i punti di riferimento e conoscere storie e aneddoti

1 - Complesso di San Marco: Basilica, Campanile e Palazzo Ducale

san marco venezia piazza campanile Un itinerario a Venezia non può che iniziare dalla meravigliosa Piazza San Marco, nell'omonimo sestiere. La piazza è il vero e proprio cuore della città, completamente circondata da bellissimi palazzi.

Dedicate la mattina alla visita del complesso di San Marco. Iniziate con la Basilica di San Marco, la grande Basilica di Venezia (lun-sab 9:30-17:15, dom 14:00-17:15; ingresso gratuito). Se la sua facciata è un tripudio di bellezza, aspettate di vedere l'interno: il soffitto è interamente ricoperto da meravigliosi mosaici in oro. In base agli orari, valutate anche la visita al Museo di San Marco.

Visitate poi il Palazzo Ducale, capolavoro dell'arte gotica (tutti i giorni 10:00-18:00; ingresso intero €20,00, ridotto €14,00). Dimora del Doge e la sede del governo della Serenissima, oggi al suo interno potrete visitare Museo dell'Opera, il cortile e la Logge, le stanze dell'Appartamento Ducale, l'Armeria e le Prigioni.

Infine, ammirate il panorama dal Campanile di Venezia, simbolo della città e modello base su cui poi sono stati progettati tutti i campanili lagunari (tutti i giorni 9:30-17:30; ingresso unico €10,00).

Occhio alle code, ottimizza i tempi: Basilica e Palazzo Ducale sono di gran lunga le attrazioni più visitate della città... non ti sarà difficile immaginare le code! E' fondamentale optare per una visita guidata, che comprende Basilica, Terrazze e Palazzo Ducale. In questo modo salterai le code e ottimizzerai i tempi della visita grazie alla guida, che in 3 ore ti farà fare un tour completo e approfondito. Info e prezzi qui

2 - Ponte dei Sospiri

italia venezia ponte 1 1 Conclusa questa mattinata di visite, raggiungete un altro simbolo della città: il Ponte dei Sospiri. Ammiratelo innanzitutto dal Ponte della Paglia, sulla Riva degli Schiavoni. Dal Palazzo Ducale dista appena qualche minuto a piedi. Questo è il punto più affollato, quindi armatevi di un po' di pazienza.

Ma, per scattare una foto diversa dal solito, vi consigliamo di raggiungere il Memoria Ponte (Ottieni indicazioni), situato proprio dietro Piazza San Marco, vicino alla Chiesa di San Teodoro. Qui solitamente ci sono davvero pochi turisti e la vista è spettacolare.

3 - Libreria Acqua Alta

libreria acqua alta in gondola libri Raggiungete poi la famosissima Libreria Acqua Alta di Venezia, un luogo fuori dal tempo (generalmente tutti i giorni 9:00-20:00; ingresso gratuito). Dal Ponte dei Sospiri la potrete raggiungere velocemente a piedi (650 m, 9 min).

Questa libreria è ormai diventata una vera e propria attrazione di Venezia. Al suo interno si trovano migliaia di libri, tutti impilati nelle numerose librerie presenti. Ma il punto forte, che l'ha resa anche uno dei luoghi più fotografati, è il piccolo terrazzino esterno dove, salendo su delle vere e proprie scale fatte di libri, potrete ammirare il canale. Durante l'ora di pranzo è forse uno dei momenti migliori, quando c'è meno gente rispetto alla mattina o al pomeriggio.

Aperitivo al Bacarando in Corte dell'Orso: nel tragitto tra la libreria e il Ponte di Rialto, fermatevi a questo bacaro, ovvero tipico locale di Venezia dove fare un aperitivo accompagnato da cicchetti, piccole bruschette e assaggini di prodotti tipici del territorio. Ottieni indicazioni

4 - Ponte di Rialto e giro in gondola

venezia rialto italia ponte 2 Una volta ammirati i libri della Libreria Acqua Alta, raggiungete uno dei simboli di Venezia: il famoso Ponte di Rialto! Dalla libreria ci impiegherete meno di 10 min a piedi.

Quello presente oggi risale al 1591, anche se un primo ponte fu costruito già nel 1250, e rappresenta il più antico dei quattro ponti sul Canal Grande. Si tratta di una tappa davvero imperdibile, impossibile non scattare una foto qui.

E per concludere questa giornata, non potete non godervi un meraviglioso giro in gondola sul Canal Grande, sicuramente una delle esperienze da non perdere a Venezia. Ascoltate la storia della città mentre percorrete il canale e ammirate i palazzi e le piazze da un'altra prospettiva.

Arrivo a Campo San Moisè: il giro in gondola si conclude con l'arrivo a Campo San Moisè. Da qui raggiungi il Ristorante La Caravella, meraviglioso locale dove assaggiare piatti della tradizione come la zuppa di pesce veneziana. Ottieni indicazioni

Giorno 2

1 - Basilica di Santa Maria della Salute

architettura costruzione cattedrale Nella seconda giornata vi consigliamo di cominciare dalla imponente Basilica di Santa Maria della Salute (lun-sab 9:30-12:00 e 15:00-17:30, dom 15:00-17:30; ingresso intero €4,00, ridotto €2,00), una delle più belle Basiliche della città. Si trova nel sestiere Dorsoduro, situato proprio sulla punta e ben visibile da diversi punti della Riva degli Schiavoni. Potrete raggiungerla a piedi attraversando il Ponte dell'Accademia o in vaporetto, fermata di riferimento Salute (linea 1).

La Basilica rappresenta una delle migliori espressioni dell'architettura barocca veneziana. Fu voluta dalla Serenissima come ringraziamento alla Vergine Madre di Dio per aver salvato la città dalla terribile peste del XVII secolo. I lavori iniziarono nel 1631 e venne consacrata nel 1687. Se già l'esterno è davvero imponente, con la sua grande cupola, aspettate di vedere l'interno e le importanti opere che custodisce: tra le tante, ci sono diversi dipinti del Tiziano e l'opera Le Nozze di Cana del Tintoretto

Raggiungi la Punta della Dogana: questo punto panoramico si trova proprio sulla punta della penisola in cui si erge la Basilica, nel punto in cui il Canal Grande si unisce al Bacino di San Marco. La vista che ammirerai da qui è davvero spettacolare, non perdertela!

2 - Collezione Peggy Guggenheim o Gallerie dell'Accademia

guggenheim venezia Foto di Airin. Conclusa la visita alla Basilica, per la seconda parte della mattina avete due diverse opzioni. Nelle vicinanze si trovano infatti due dei musei più importanti di Venezia: la Collezione Peggy Guggenheim e le Gallerie dell'Accademia.

Opzione a - Collezione Peggy Guggenheim: è uno dei quattro musei Guggenheim presenti al mondo (tutti i giorni 10:00-18:00; biglietto online €16,00). Al suo interno custodisce la collezione personale di Peggy Guggenheim e comprende opere di arte moderna: tra i tanti artisti troviamo Picasso, Braque, Duchamp, De Chirico, Kandinsky, Magritte e Pollock.

Opzione B - Gallerie dell'Accademia (mar-dom 8:15-19:15, lun 8:15-14:00; ingresso €12,00): questo museo al suo interno custodisce opere di importanti artisti dal Trecento al Rinascimento. Solo per citarne alcuni, troviamo Tintoretto, Tiziano, Tiepolo e Longhi. Tra le principali opere troviamo sicuramente L'Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci!

3 - Ponte dell'Accademia

venezia canal grande italia canale Una volta conclusa la visita a uno dei due musei scelti, non potete di certo saltare il Ponte dell'Accademia, uno dei ponti più famosi di Venezia. Facilmente raggiungibile da entrambi i musei: dalla Collezione Peggy Guggenheim dista appena 5 min a piedi, dalle Gallerie dell'Accademia circa un minuto a piedi.

Il Ponte dell'Accademia è il più meridionale dei 4 ponti del Canal Grande e il suo nome si deve proprio alla vicinanza con le Gallerie dell'Accademia. Ma la sua popolarità è dovuta principalmente alla sua posizione: da qui si ammira una delle viste più belle di Venezia, nonché uno dei punti più fotografati, dove scattare la classica foto cartolina con vista sulla Basilica di Santa Maria della Salute.

Fermati all'Enoteca Schiavi: vera e propria istituzione a Venezia. Goditi un bicchiere di vino o uno spritz accompagnato da cicchetti e stuzzichini, preparati quotidianamente e con prodotti sempre freschi. Non ci sono posti a sedere, si sta in piedi o ci si siede sul muretto in riva al canale. Ottieni indicazioni

4 - Teatro La Fenice

teatro la fenice venezia Foto di Zairon. Nel primo pomeriggio raggiungete uno dei luoghi più belli di Venezia: il meraviglioso Teatro La Fenice (tutti i giorni 9:30-18:00; ingresso intero €11,00, ridotto €7,00). Situato in Campo San Fantin, dal Ponte dell'Accademia potrete raggiungerlo attraversando Campo Santo Stefano (650 m, 8 min).

Il Teatro La Fenice è un luogo ricco di magia, fascino e storia, dove si sono esibiti i più grandi artisti. Prendendo parte alla visita potrete scoprire alcune delle sue sale, ammirare le prestigiose decorazioni in oro e stucco e scoprire di più sulla sua storia grazie all'audioguida. Infine, il teatro ospita anche una mostra permanente dedicata a Maria Callas, una soprano di fama internazionale, e ai suoi anni di attività a Venezia.

Se volete trascorrere una serata diversa dal solito, il Teatro La Fenice ha un ampio programma di spettacoli.

Acquista il biglietto in anticipo: la soluzione migliore per ottimizzare i tempi e godersi il teatro in tranquillità è acquistare in anticipo il biglietto di ingresso online con audioguida. Potrai così evitare code in biglietteria.

5 - Scala Contarini del Bovolo

palazzo contarini del bovolo venezia Conclusa la visita al Teatro, raggiungete uno dei gioielli nascosti di Venezia: la meravigliosa Scala Contarini del Bovolo (tutti i giorni 10:00-18:00; ingresso intero €7,00, ridotto €6,00). Dalla Fenice dista appena qualche minuto a piedi (350 m, 4 min).

Si tratta di un'attrazione nascosta tra le stradine: se non sapete dov'è difficilmente ci arriverete per caso! Si tratta di una meravigliosa e imponente scala a chiocciola, che vi porterà fino alla cima della torre, da cui potrete ammirare una splendida vista sui tetti della città e sul Campanile di San Marco. Sta diventando un luogo sempre più amato dai turisti, soprattutto per scattare foto meravigliose. Assolutamente imperdibile.

Se siete in anticipo sui tempi e avete ancora energie, raggiungete la Terrazza del Fondaco, vicino al Ponte di Rialto. Il Fondaco dei Tedeschi è un meraviglioso centro commerciale ricco di negozi di alta moda, dove si può accedere alla sua grande terrazza. Da qui avrete una splendida vista sul Canal Grande e su tutti i tetti della città (ingresso gratuito da prenotare sul sito ufficiale)

Ingressi giornalieri contingentati: meglio prenotare la visita: al fine di salvaguardare questo luogo e limitare ancora il turismo di massa, gli ingressi giornalieri alla Scala Contarini del Bovolo sono limitati e in determinati orari. Per assicurarti un posto al miglior orario acquista il biglietto di ingresso online in anticipo.

Giorno 3

  • Distanza percorsa: 20,9 km
  • Luoghi visitati: escursione alle Isole della Laguna (tour delle isole €20,00), Basilica dei Frari (€3,00), Campo San Polo, Ghetto Ebraico e Cannaregio
  • Dove mangiare: Pranzo presso Taverna da Baffo (Ottieni indicazioni), Cena presso Ciccheteria venexiana da Luca e Fred (Ottieni indicazioni)

1 - Escursione alle Isole della Laguna (Murano, Burano, Torcello)

burano isola venezia La mattina di questa terza giornata scoprite le isole di Murano, Burano e Torcello, ovvero le isole più famose della laguna veneziana. Potrete raggiungerle solo in traghetto, partendo dal molo terminal Fondamenta Nuove (Ottieni indicazioni), situato a 500 m dalla Basilica dei Santi Giovanni e Paolo (7 min a piedi) e a 850 m dal Ponte di Rialto (11 min a piedi).

In base al tempo a disposizione, in una mattinata vi consigliamo di concentrarvi solo sulle prime due. Murano è la più grande ed è famosa per la sua tradizione del vetro. Qui potete fare un tour di una vetreria o visitare il Museo del Vetro. Burano, invece, è conosciuta principalmente per la tradizione del merletto e per le sue case colorate: è una delle 10 località più colorate al mondo!
VEDI ANCHE: Visita alle isole di Murano, Burano e Torcello: come arrivare e cosa vedere

Prenota l'escursione: la soluzione migliore per visitare le isole, senza doversi preoccupare di traghetti e orari, è con un'escursione in barca delle 3 Isole, che comprende anche la visita di una vetreria a Murano e di un negozio di merletti a Burano. Il tour delle 3 isole dura circa 5 ore, con partenza alle 9:00. Se vuoi risparmiare tempo, opta per l'escursione a Murano e Burano, della durata di 4 ore.

2 - Basilica dei Frari e Campo San Polo

basilica frari venezia Fonte: wikipedia. Una volta rientrati dall'escursione, passeggiate tra le vie del sestiere Dorsoduro fino ad arrivare alla Basilica dei Frari, una delle Chiese più belle della città (9:00-18:00; ingresso intero €3,00, ridotto €1,50). Chiesa trecentesca, è caratterizzata da uno stile gotico francescano, con linee semplici e pulite evitando, ad esempio. guglie sfarzose. Al suo interno potrete ammirare importanti opere d'arte, tra cui due opere del Tiziano e la sua tomba.

Dalla Basilica, in meno di 5 min a piedi, potrete poi raggiungere Campo San Polo, il secondo Campo più grande di Venezia (il primo è San Marco). Inizialmente destinato a coltivazione e pascoli, venne completamente pavimentato nel 1493. Oggi si affacciano moltissimi palazzi antichi, come Palazzo Tiepolo, Palazzo Soranzo, Palazzo Donà.

Alternativa al pomeriggio: se non sei interessato alla visita della Basilica dei Frari, proprio di fronte potrai trovare il Leonardo da Vinci Museum, con riproduzioni delle sue opere di da Vinci e invenzioni. Biglietto di ingresso €8,00.

3 - Ghetto Ebraico e Cannaregio

ghetto ebraico di venezia Foto di G.dallorto. Infine, a metà pomeriggio, raggiungete il Ghetto Ebraico, nel sestiere di Cannaregio, un luogo che non sembra nemmeno Venezia per la sua architettura. Raggiungerlo è semplicissimo: dal Ponte di Rialto, vi basterà passeggiare per 15 min tra le viette della città, fino ad arrivare a destinazione.

Le attività da fare nel Ghetto Ebraico sono diverse. Il cuore della zona è sicuramente il Campo del Ghetto Nuovo, miglior punto di partenza per scoprire tutta l'area. Da qui, se avrete abbastanza tempo a disposizione potrete decidere di visitare il Museo Ebraico di Venezia (dom-gio 10:00-17:30, ven 10:00-15:00; ingresso €10,00, ridotto €8,00) o semplicemente godervi una passeggiata tra le vie. In alternativa, potete partecipare ad un tour tra le leggende e i fantasmi di Cannaregio (inizio ore 17:00, durata 2 h).

Serata a Cannaregio: questo sestiere è uno dei punti caldi della movida, di qualsiasi genere. Cenate con piatti e cicchetti veneziani alla Ciccheteria venexiana da Luca e Fred, per poi trascorrere la serata tra locali. Ma qui si trova anche il famoso Casinò di Venezia, se vuoi goderti una serata fuori dagli schemi.

Quanto costa un weekend a Venezia

canale venezia gondole italia 2 2 Venezia è una destinazione decisamente costosa. Costano gli intrattenimenti, i musei, i ristoranti, i trasporti, per non parlare degli alloggi. Insomma, siamo sopra la media nazionale bene o male su tutto. Fortunatamente è semplice da raggiungere sia in aereo che in treno.

A proposito di alloggi, il Sestiere San Marco è il più centrale ma è quasi innavvicinabile. Per risparmiare meglio allontanarsi un po' e scegliere, ad esempio, il sestiere di Cannaregio.

A Venezia dovrete muovervi a piedi e in vaporetto: una scelta praticamente obbligata. Per i vaporetti vi consigliamo di acquistare il pass per vaporetto, le corse singole hanno un costo elevato.

Infine, anche per pranzi e cene i costi sono elevati: per risparmiare evitate i locali troppo turistici o in prossimità delle attrazioni e andate per bacari, ovvero le tipiche osterie veneziane.

Vediamo nei dettagli i costi di un weekend a Venezia:

  • Costi per mangiare: circa €55,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €65,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona (per mezzi pubblici, eventuali taxi e transfer da e per aeroporto)
  • Hotel, alloggi e b&b: da €70,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €35,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Venezia: da €550,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Evita luglio e agosto: in questo periodo le giornate sono tremendamente calde ma ciò che ti darà principalmente fastidio è l'umidità. Inoltre, in questo periodo la città è piena di turisti e visitarla potrebbe essere complesso. Preferisci la tarda primavera o inizio autunno - scopri di più;
  • Muoviti a piedi o con il vaporetto: muoversi a piedi è la situazione migliore ma, a fine giornata, le tante scale della città possono iniziare ad essere difficoltose. In questo caso, puoi spostarti in tranquillità con il vaporetto. Ti consigliamo il pass per vaporetto;
  • Dove dormire: la città è divisa in sestieri. San Marco è centrale ma carissimo. Per i giovani San Polo, Cannaregio e Dorsoduro. Per le famiglie Castello. Per risparmiare Castello, Dorsoduro, Santa Croce e Cannaregio - guarda la mappa dei quartieri qui;
  • Indossa scarpe comode: essenziali per muoversi a piedi in tutta la città e per affrontare le numerose scalette e ponti presenti;
  • Vai per bacari: ovvero le tipiche osterie veneziane dove ordinare del vino o un altro drink accompagnato dai cicchetti, ovvero piccoli stuzzichini e tartine con i prodotti tipici.