Architettura Viaggio Vecchio Citta

Andalusia, Spagna: dove si trova, quando andare e cosa vedere

Architettura Viaggio Vecchio CittaL'Andalusia è la regione più caliente della Spagna. Sotto tutti i punti di vista. Anzitutto si trova nella parte meridionale del Paese, dalle sue coste si scorge infatti l'Africa. Inoltre, è una Regione ricca di meravigliosi monumenti che riflettono le sue vicissitudini storiche; da qui, infatti, sono passati musulmani, cristiani e gitani. Ovunque si avverte un intrigante connubio di stili in cui caratteristiche spagnoleggianti ed arabeggianti si fondono armoniosamente con risultati estremamente affascinanti. Presenta grande varietà anche dal punto di vista geo-morfologico che climatico. Coesistono infatti mare e montagna, sabbia e boschi, borghi sperduti e città affollate.

Ecco per voi una piccola guida sull'Andalusia, in Spagna: dove si trova, quando andare e cosa vedere!

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 8.403.350
  • Capoluogo: Siviglia
  • Lingue: castigliano e andalú (in andaluso orientale andalûh, in spagnolo andaluz) è una variante dello spagnolo parlato, una sorta di dialetto
  • Moneta locale: euro (€)
  • Clima: mediterraneo sulla costa; nella depressione del Guadalquivir dove si trovano i siti di maggior interesse turistico (Siviglia, Cordoba) l'estate è caldissima (media di 36°), mentre l'inverno diventa un po' più freddo, soprattutto di notte
  • Distanza dall'Italia: 1.656,76 km (2 ore e 35 min di volo) da Roma
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Dove si trova

Nel sud della Spagna, l'Andalusia si sviluppa su una superficie di 87.597 kmq, pari a circa il 17,3% del territorio spagnolo. Per tutta la sua metà meridionale è bagnata dal Mar Mediterraneo e dall'Oceano Atlantico, lo Stretto di Gibilterra la separa dall'Africa mentre, a Nord, la Sierra Morena la divide dalla Meseta.
La configurazione geografica è uno degli elementi che conferisce unicità all'Andalusia. Si possono distinguere tre grandi aree, formate dall'interazione di diversi fattori che influenzano l'ambiente fisico: la Sierra Morena, la Cordigliera Betica e la Depressione Betica.

Come arrivare

In aereo

La Comunità Autonoma dell'Andalusia dispone di 6 aeroporti internazionali: Siviglia, Malaga, Granada, Almeria, Cordoba e Jerez de la Frontera. Tra questi, soltanto l'Aeropuerto de Sevilla, l'Aeropuerto de Málaga - Costa del Sol e l'Aeropuerto Federico García Lorca Granada- Jaén offrono voli diretti dagli aeroporti italiani. Le compagnie che operano la tratta sono Alitalia e Iberia ma anche le low-cost Ryanair, EasyJet, Vueling e Volotea. Con quest'ultimi, potete trovare ottime offerte con biglietti a €100,00 andata e ritorno. Da Roma, il volo dura tra le 2 ore e mezza e le 3 ore. - Confronta i voli da Roma o Milano

In bus o in treno

L'aereo rimane il miglior modo per raggiungere l'Andalusia, ma esistono comunque altre opzioni. Ad esempio, ci sono pullman internazionali che collegano le principali città italiane con la regione: come Flixbus, Baltour, Marinobus e Blablabus. Il viaggio da affrontare è abbastanza lungo, circa 35 ore e mezza da Milano, quindi sconsigliato se avete poco tempo. I prezzi variano da €171,00 a €242,00 a tratta.

Per quanto riguarda il treno, non esiste un collegamento ferroviario diretto, dovrete invece effettuare diversi cambi nelle principali città. Il collegamento in treno viene effettuato con Thello, SNCF e Trenitalia. Il viaggio dura tra le 24 e le 28 ore e il costo è compreso tra €138,00 e €285,00 a tratta.

In auto

Il viaggio è molto lungo ma fattibile se avete tempo da dedicare e volete vivere un meraviglioso on the road. La durata del viaggio dipende ovviamente dal punto di partenza.

L'itinerario più veloce è sicuramente quello che prevede di passare il confine italiano dalla Liguria fino al confine francese. Una volta arrivati a Ventimiglia ed essere passati in territorio francese si deve prendere l'autostrada A8/E80 e percorrerla fino all'altezza di Marsiglia dove si deve imboccare la A54/E80 verso Nimes. Da qui prendete la A9/E15, direzione Barcellona. L'autostrada francese si innesta direttamente nella E-15/AP-7 spagnola: da questo punto in poi sempre dritto fino a Valencia. Da qui prendete l'uscita 527 (Alicante, Albacete) e poi proseguite sulla A7 (che diventa poi E15 e A92N) che passando per Murcia porta a Granada. Le distanze principali indicative sono: da Milano 2.000 km - da Roma, 2.400 km - da Napoli 2.600 km - da Palermo 3.200 km.

In traghetto

Il viaggio in traghetto è un'alternativa fattibile. Occorre considerare che la durata di viaggio aumenta. Ad esempio, da Savona/Genova a Barcellona i tempi sono di circa 18 ore di navigazione. La compagnia che effettua maggiori tratte verso Barcellona è la Grimaldi Ferries.

Partendo dal Nord Italia, raggiungere Savona e imbarcarsi per Barcellona; da li in poi bisogna procedere in auto come la rotta precedente; in alternativa occorre imbarcarsi da Savona per Tangeri e da Tangeri prendere il traghetto per Malaga. Partendo dal Centro e Sud Italia, imbarcarsi a Civitavecchia alla volta di Barcellona e seguire il percorso in auto sopra proposto.

Quando andare? Info su clima e periodo migliore

Mese Temperature medie (min/max) Precipitazioni (giorni/mm)
Gennaio 9 / 15° 6 gg / 70 mm
Febbraio 10 / 16° 6 gg / 65 mm
Marzo 12 / 19° 6 gg / 60 mm
Aprile 16 / 23° 6 gg / 40 mm
Maggio 21 / 28° 4 gg / 25 mm
Giugno 22 / 24° 1 gg / 7 mm
Luglio 29 / 38° 0 gg / 0 mm
Agosto 30 / 38° 0 gg / 0 mm
Settembre 25 / 32° 3 gg / 20 mm
Ottobre 21 / 27° 5 gg / 50 mm
Novembre 14 / 19° 8 gg / 90 mm
Dicembre 10 / 17° 8 gg / 80 mm
  • Clima: si va dal clima mediterraneo delle coste, che diventa fresco e ventoso nella punta meridionale e arido nella parte orientale, al clima mediterraneo ma con estate molto calda nella pianura del Guadalquivir, al clima semi-continentale delle zone di bassa montagna, al clima alpino nelle zone di alta montagna. Il mare non è molto caldo; si scalda un pochino in piena estate (23°/24°)
  • Periodo migliore: aprile, maggio e ottobre sono ideali per le visite artistico/culturali perchè il clima è mite e piacevole, anche se talvolta può piovere. Se lo scopo è fare vita da spiaggia e mare allora è perfetta l'estate
  • Periodo da evitare: nessuno in particolare. In inverno si possono trovare parecchie giornate piacevoli in pianura, soleggiate e primaverili, anche se di notte può fare freddo nelle zone interne, e non sono escluse ondate di maltempo
  • Consigli: abbigliamento comodo, informale e leggero. Qualche capo di mezza stagione e un po' più pesantino per l'inverno. Attrezzatura da spiaggia se andate al mare

Le città principali

  1. Siviglia: capoluogo della regione stessa dove atterrano voli diretti. Ci sono attrazioni imperdibili come la Giralda, Plaza de Espana e l'Alcazaba. Non da ultimo, la patria del flamenco
  2. Granada: conosciuta in tutto il mondo per l'Alhambra, il palazzo/fortezza che attira ogni anno migliaia di turisti, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Anche qui atterrano voli diretti
  3. Cordoba: una delle "tre grandi" dell'Andalusia, in cui maggiormente si respirano atmosfere arabe. È stata un'importante città romana e uno dei principali centri dell'Islam durante il medioevo. È famosa soprattutto per la Mezquita
  4. Malaga: città sulla Costa del Sol, perfetta per vita di mare, sole e relax. Merita una visita dal punto di vista culturale per le due enormi fortezze locali: l'Alcazaba e il castello di Gibralfaro. La maestosa cattedrale è soprannominata La Manquita
  5. Cadice: direttamente sul mare, la città più antica dell'Occidente fondata dai fenici. La città più allegra dell'Andalusia, con una popolazione che ama divertirsi e uno sfrenato Carnevale famoso in tutta Europa

10 cose da vedere: i luoghi di interesse in Andalusia

  1. Alcázar di Siviglia: palazzo fortificato moresco, capolavoro di architettura mudéjar. Nei pressi, la Cattedrale e la Giralda
  2. Mezquita di Cordoba: immensa cattedrale riadattata dai cristiani dopo la Reconquista sulle fondamenta di quella che era una moschea risalente all'anno 785. Tripudio di archi e colonne bianchi e rossi
  3. Alhambra di Granada: spettacolare complesso residenziale costruito in epoche differenti da vari sultani e imperatori. Palazzi moreschi finemente decorati e meravigliosi giardini nel Generalife con fontane e giochi d'acqua
  4. Almeria: in posizione strategica per visitare il Parco Naturale Cabo de Gata dove ci sono le spiagge più belle di tutta l'Andalusia (San Pedro, San José, de los Genoveses, Cala Los Amarillos, playa del Monsul e altre) e il deserto di Tabernas
  5. El Tajo di Ronda: Arroccata sulle ripide gole del Guadalevín, Ronda si caratterizza per lo strapiombo di 200 metri che divide la città in due parti, unite dalPuente Nuevo. La città ospita anche la più antica Plaza de Toros di Spagna
  6. Cadice: per la sua posizione sul mare, il suo clima e i suoi colori è chiamata "Habanita", piccola Avana. Diversa dalla maggior parte delle città vicine, non ha vestigia islamiche, né edifici medievali, ma importanti resti di epoca romana
  7. Parco nazionale di Doñana: tra Cadice e Huelva, parco che si contraddistingue per dune, paludi, pinete, animali rari e per il bellissimo villaggio di El Rocio che evoca le atmosfere da Far West
  8. Jerez de la Frontera: la città dei cavalli andalusi. Il luogo ideale per assistere a una spettacolare esibizione. Patria di un vino liquoroso noto in patria come Jerez e nel resto del mondo come Sherry, da assaggiare in una tipica bodegas
  9. Costa del Sol: una delle aree turistiche più importanti e apprezzate del Paese grazie al suo clima (temperatura media 22° e 6 mesi di estate). Fra le attrazioni della zona, anche numerosi campi da golf. Le località più note: Marbella e Torremolinos
  10. Ubeda e Baeza: due delle cittadine più belle della Spagna, capolavori del Rinascimento, da tempo Patrimonio Unesco. Immerse in un mare di ulivi, si trovano nella provincia di Jaen, nell'angolo nordorientale dell'Andalusia

I principali itinerari in Andalusia

Un viaggio in Andalusia come si deve, deve durare almeno 8/10 giorni per vedere le città più importanti con calma. Se si hanno meno giorni a disposizione, si è costretti a fare delle scelte, ma i must si riescono comunque a visitare. Chi ha più giorni a disposizione riesce, invece, a fare un tour classico arricchito con "chicche" un po' meno rinomate ma non per questo meno belle ed interessanti. Nello specifico, paesini tipici, parchi naturali, nonchè esperienze tradizionali come spettacoli di flamenco ed esibizioni dei cavalli di Jerez de la Frontera.

Dal momento che l'Andalusia si estende sulla costa del sud della Spagna ed è lambita dalle acque, vi è anche la possibilità di progettare un itinerario che segua la costa e vada a toccare località prettamente balneari, per una vacanza all'insegna del relax

  1. Andalusia classica: un tour che tocca le principali città della regione in una setimana. Ogni giorno una tappa diversa, passando per Siviglia, Cordoba, Granada, Malaga, Costa del Sol, Gibilterra e Cadice
  2. L'anima dell'Andalusia: itinerario che, oltre alle principali tappe, entra nel profondo della regione toccando località meno note e naturalistiche. Potrete visitare Malaga, Alhambra, Úbeda e Baeza, Cazorla National Park, Cordoba, Siviglia, Jerez de la Frontera, Cadice, Ronda
  3. Andalusia easy: un tour pensato per chi ha pochi giorni (massimo 5) ma non vuole perdersi l'essenza della regione. Le tappe sono le tre grandi città, Siviglia, Cordoba e Granada
  4. La costa andalusa: itinerario pensato per chi vuole godersi del sano relax in Costa del Sol e Costa de la Luz. Le tappe sono Malaga, Torremolinos, Mijas, Fuengirolas, Marbella, San Pedro de Alcántara, Estepona, Cadice, Gibilterra, Algeciras, Tarifa, Jerez de la Frontera

Cosa fare in Andalusia: escursioni e tour

Quanto costa una vacanza in Andalusia? Prezzi, offerte e consigli

andalusia sivigliaL''Andalusia è una destinazione low-cost.
A partire dai voli, che si aggirano intorno ai €70,00. Per gli alloggi ci sono sistemazioni di tutte le tipologie. Tutto varia in base a molteplici fattori e, primo fra tutti, la località che si sceglie come base. Ovviamente un resort in Costa del Sol sarà ben più costoso di un alberghetto a conduzione famigliare nella prima periferia di Granada. La zona sul mare pullula anche di campeggi, la scelta perfetta per essere sicuri di risparmiare.

Le attrazioni hanno costi d'ingresso più che onesti, considerando la loro bellezza e l'importanza che detengono a livello mondiale. Basti citare il caso delll'Alhambra di Granada i cui prezzi di ingresso partono dai €14,00.

Infine, il modo migliore per visitare l'Andalusia è girarla autonomamente. Se non raggiungete la meta con un vostro mezzo, potete scegliere di noleggiarne poi uno direttamente là. I prezzi sono molto buoni, una settimana in luglio a partire da €136,00.

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Settembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 29 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Spagna

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su