Panorama

San Sebastian: 5 cose da fare nella perla dei paesi baschi

Sei affascinato da San Sebastian? Scopri cosa vedere e fare nella perla dei Paesi Baschi... Dalla Vita notturna al cibo, senza dimenticare il clima meraviglioso: ecco 5 cose da fare consigliate da Fabiana Baroni dal blog laflorentine.eu

Ponte a San Sebastian
San Sebastian, o meglio Donostia in basco, è una località che si trova nel nord della Spagna nella regione dei Paesi Baschi. Una meta che personalmente desideravo visitare da tanto tempo. Si tratta di una località di mare con con una temperatura gradevole, non troppo affollata o caotica, e particolarmente fuori dai soliti schemi. Insomma, diciamo la verità, per quanto belle possano essere Madrid, Barcellona o Ibiza, ci sono tantissimi altri luoghi da visitare in Spagna che hanno altrettante bellezze da offrire...
VEDI ANCHE: COSA FARE E VEDERE
Consigliata da un'amica ho scelto San Sebastian, e a dirla tutta sono stata molto soddisfatta della mia scelta!
A San Sebastian non ci sono cose particolari e originali, ma quello che la rende unica è che c'è di tutto un po' e per tutti i gusti.
Se cercate un'atmosfera rilassata, panorami meravigliosi e cibo squisito, fa proprio al caso vostro!
Ecco 5 cose da fare assolutamente a San Sebastian per vivere al meglio la magia di questo splendido luogo...

1 - Andare in spiaggia

Spiaggia
Anche se il tempo non è sempre clemente, la spiaggia o meglio le spiagge di San Sebastian sono davvero belle. La spiaggia più famosa è quella della "Concha" al centro del paese, è una spiaggia di sabbia dorata lunghissima e spaziosa, almeno fino a quando non sale la marea, occhio quindi a dove mettete l'asciugamano.
Altrettanto bella è la spiaggia "Zurriola" nel quartiere di Gros, che è un pochino meno turistico. Qui il mare è più aperto e la maggior parte di quelli che la frequentano sono surfisti e giovani "cool".
VEDI ANCHE: I 10 MIGLIORI POSTI PER FARE SURF AL MONDO
Ci sono molte scuole per chi vuole imparare a surfare e la mattina ci sono i gruppi di bambini e non solo che arrivano per cavalcare le onde. E' un bellissimo spettacolo vedere le loro evoluzioni sull'acqua. Inoltre questa spiaggia è piuttosto economica infatti per soli €3,00 è possibile affittare un lettino dal "Toldero", certo non sono pulitissimi ma in confronto ai costi italiani, non c'è paragone.

2 - Scoprire il fascino della Parte Veja

Plaza de la Constitucion
San Sebastian non è ricca di esempi di arte o architettura clamorosi, ma nonostante tutto passeggiare per le stradine della Parte Veja permette comunque di scoprire scorci incantevoli.
Addentrarsi nella parte vecchia significa conoscere il vero centro sociale di Donostia. Davvero graziosa è la piccola strada lastricata "Calle 31 agosto", che commemora le vittime dell'incendio del 1813, che distrusse quasi tutta la città tranne appunta questa via. Queste stradine sono piene di bar per gustare i migliori pintxos. Fra i suoi punti di riferimento ci sono la Basilica di Santa Maria del Coro e la chiesa di San Vicente che sono di grande richiamo e interesse. Qui c'è anche La Plaza de la Constitución, una tipica piazza spagnola che è un punto di ritrovo animato, in cui si svolgono anche alcune feste come la Tamborrada.
Il grande centro commerciale della città, oggi è quella che viene definita la "zona romantica ", qui ci sono molte boutique e mercati coperti che vale la pena visitare. Inoltre in questa zona ci sono la Cattedrale del Buon Pastore, il Teatro Victoria Eugenia, la Plaza Guipúzcoa o Municipio … E tanto altro da scoprire.

3 - Ammirare il panorama

Panorama
La baia della Concha è delimitata da due monti (si fa per dire) e da entrambi si vede di un bellissimo panorama.
In particolare sul monte Igueldo si sale con una simpatica funicolare rossa e si arriva ad un parco giochi panoramico un po' vintage in stile Belle Epoque, da non perdere se siete in vacanza con dei bambini o se lo siete ancora un po' voi…
Invece sulla sommità dell'altro monte il monte Urgull si erge il Castillo de la Mota, una fortezza eretta nel XII secolo a scopo difensivo. Il castello ospita un piccolo museo sulla storia della città ad ingresso gratuito. Qui si trova si erge il Sagrado Corazón, un'enorme statua raffigurante il Cristo realizzata dallo scultore Federico Coullaut: la scultura è alta 12,5 metri ed è visibile sino a 4 km di distanza…a volte infatti si dice che ricordi un po' quella di Rio de Janeiro.

4 - Godersi uno dei tanti eventi

Kursal
San Sebastian si differenzia da tante località di mare perché offre anche un ricco programma culturale e di eventi. Non è un caso che sarà Capitale della Cultura Europea per il 2016.
Da visitare il museo municipale di San Telmo, dove si può scoprire un po' la storia e l'arte dei paesi baschi.
Tra gli eventi più "culturali" bisogna segnalare la Quincena Musical che si tiene nell'Auditurium/Centro Congressi Kursal dove si puo' ammirare emozionanti spettacoli di flamenco. Altri eventi importanti sono il Festival del cinema di San Sebastian e la rassegna jazz del mese di Luglio.
Per chi cerca del san divertimento l'evento da non perdere è la "Semana Grande", in questa occasione si fa festa fino a tardi, bevendo e mangiando. E in effetti quando si tratta di bere e manigare i baschi non si tirano certo indietro!

5 - Mangiare pintxos come non ci fosse un domani

Pintxos
San Sebastian è una delle regioni gastronomiche più rinomate infatti detiene il record della più alta concentrazione di ristoranti stellati al mondo. Però non dovete disperare se il vostro portafoglio non vi consente queste esperienze "da sogno", perché non resterete certo delusi se farete come i locali che "vanno per Pintxos".
In pratica si tratta di fare un tour dei localini della parte vecchia (e non solo) in cui ci sono banconi pieni di deliziosi bocconi, da degustare con una "copa di txakoli" (il vino bianco fresco e giovane cha va giù fin troppo bene), con la sidra o una più classica cerveza. Come funziona? Ad ogni locale si beve e si assaggia qualche pintxos, rigorosamente alla barra, infatti solo i turisti si siedono. I pintxos sono spesso fette di baguette con sopra di tutto…
I pintxos sono piuttosto economici ed è possibile abbuffarsi per pochi euro


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su