Bardenas Reales Navarra Spagna

Navarra, Spagna: dove si trova, quando andare e cosa vedere

Aggiornato a Settembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 138 viaggiatori.

Bardenas Reales Navarra SpagnaNel nord della Spagna, in un cuscinetto protetto dai Pirenei e confinante con l'Aquitania e con i Paesi Baschi, si trova la regione di Navarra, molto frequentata dai pellegrini e dagli escursionisti all'inizio del loro cammino verso Santiago de Compostela. Ma vi è un altro evento che porta alla ribalta il nome di Pamplona, il suo capoluogo. Nei giorni tra il 6 e il 14 luglio ha luogo la festa di San Fermín, famosissima corsa dei tori di Pamplona.

La Navarra ha una ricchissima varietà paesaggistica: le cime innevate dei Pirenei, dolci colline, gole, grotte, laghi, tutti raggiungibili con una gita in giornata. E non è ancora finita. Ospitando tratti del Cammino di Santiago, la Navarra è punteggiata da numerosi luoghi di culto.

Ecco una guida sulla Navarra, Spagna: dove si trova, quando andare e cosa vedere!

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 643.866
  • Capoluogo: Pamplona
  • Lingue: lo spagnolo è la lingua ufficiale, mentre anche l'euskera (lingua basca) lo è nella parte nordoccidentale della Navarra. I documenti ufficiali, i segnali stradali e le località sono spesso scritti in entrambe le lingue
  • Moneta locale: euro (€)
  • Clima: a nord ovest inverni miti ed estati che non superano i 25º; a nordest nevica spesso sui Pirenei e l'estate è temperata, verso sud temperature più estreme con inverni sotto 0º ed estati caldissime con picchi fino a 35°/40°
  • Distanza dall'Italia: 413,87 km (1 ora di volo)
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Dove si trova

Mostra MappaLa Navarra è una comunità autonoma della Spagna settentrionale, occupa una posizione di cerniera tra Catalogna e Province Basche.
Confina a nord con il dipartimento francese dei Pirenei atlantici, con la regione dell'Aquitania, a ovest con la comunità autonoma dei Paesi Baschi, a sud con La Rioja e a est con l'Aragona.

Come arrivare

In aereo

Benché a Pamplona ci sia un aeroporto, che dista 6 chilometri dalla città, nessuna compagnia aerea opera con voli diretti dall' Italia. Ci arrivano la Iberia con scalo a Madrid e Lufthansa, con scalo a Francoforte (osti da circa €80,00 in su, tempo del viaggio da 5 a 11 ore).

La soluzione migliore è atterrare all'Aeroporto di Bilbao, collegato con voli diretti all'Italia. Le compagnie low cost che coprono la tratta sono Easyjet, Vueling e Volotea.
Da lì per Pamplona prendere il bus della linea DO50B - Donostiako Autobus Geltokia che collega l'aeroporto alla Donostiako Autobus Geltokia e poi il treno diretto della linea per Pamplona (tempo di percorrenza complessivo circa 2 ore e mezza).

Altrimenti si può noleggiare l'auto già all'aeroporto di Bilbao e iniziare da lì il vostro giro alla scoperta della Navarra (la distanza tra l'aeroporto e Pamplona è di 160 chilometri, circa un'ora e 45 minuti in macchina) - confronta i voli da Roma o Milano per Bilbao

In bus o in treno

E' attivo un servizio autobus da Milano a Pamplona effettuato dalla compagnia Union Ivkoni: il viaggio dura quasi 20 ore e i costi oscillano tra €61,00 ed €84,00. 3 volte a settimane effettua la tratta anche il Blablabus (costo del biglietto che può arrivare fino a €150,00, in base a quanto prima prenotate).

Potete raggiungere la destinazione anche in treno: i treni Frecciarossa, Italo, Trenitalia e Thello collegano Pamplona/Iruña da Milano Centrale. Non ci sono diretti ma occorre effettuare almeno 2 cambi. Il tempo di percorrenza medio da Milano Centrale a Pamplona/Iruña è di 25 ore, può essere più lungo durante i fine settimana e i periodi festivi. Durante la settimana vi sono 5 treni al giorno da Milano Centrale a Pamplona/Iruña. I biglietti ferroviari partono da €208,10, ovviamente i prezzi variano in base alla classe di viaggio, all'orario, alla data di partenza e a quanto tempo in anticipo si prenota.

In auto

Se non si tratta di un week-end "mordi e fuggi" e quindi avete diverso tempo per il vostro viaggio, raggiungere Navarra in auto è un'esperienza indimenticabile che vi porterà a percorrere strade molto suggestive che vi permetteranno di godere di panorami unici.

Considerando di partire da Milano, sono 1.303 km per una media di 12 ore ed un costo approssimativo attorno a €220,00. Soltanto dal confine italiano con la Francia alla località spagnola ci sono mille chilometri da percorrere, attraversando obbligatoriamente il territorio francese. Una volta entrati in Spagna, tramite l'autostrada A8, all'altezza di San Sebastian, si percorre il tratto autostradale A15 in direzione sud, che vi condurrà verso Pamplona - Ottieni indicazioni.

Quando andare? Info su clima e periodo migliore

Mese Temperature medie (min/max) Precipitazioni (giorni/mm)
Gennaio 1 / 9° 10 gg / 60 mm
Febbraio 2 / 11° 9 gg / 50 mm
Marzo 4 / 15° 8 gg / 55 mm
Aprile 5 / 16° 10 gg / 75 mm
Maggio 9 / 21° 10 gg / 60 mm
Giugno 12 / 25° 6 gg / 45 mm
Luglio 14 / 28° 4 gg / 35 mm
Agosto 15 / 28° 5 gg / 40 mm
Settembre 12 / 25° 6 gg / 45 mm
Ottobre 9 / 19° 9 gg / 75 mm
Novembre 5 / 13° 10 gg / 75 mm
Dicembre 2 / 10° 11 gg / 75 mm
  • Clima: A nordovest inverni miti ed estati che non superano i 25ºC; a nordest (confine con la Francia) nevica spesso sui Pirenei e l'estate è temperata; verso sud temperature più estreme con inverni sotto 0ºC ed estati caldissime con picchi fino a 35°/40°C; la zona centrale (Pamplona) è mediamente piovosa
  • Periodo migliore: l'estate, da giugno ad agosto (massimo fino alla prima metà di settembre), essendo il meno piovoso e il più soleggiato. Anche in piena estate comunque va messa in conto qualche pioggia, e qualche notte un po' fresca nelle valli
  • Periodo da evitare: nessuno in particolare, ma nella stagione invernale attrezzatevi con ombrello e impermeabile perchè piove spesso
  • Consigli: Sempre ombrello e antipioggia. Se ci si avventura verso i Pirenei in pieno inverno attrezzarsi con abbigliamento da montagna. Per il resto, vestiario di mezza stagione con qualche capo pesante; sciarpe e foulard per ripararsi dal vento

Le città principali

  1. Pamplona: il capoluogo, a 6 km dall'aeroporto. Città ricca di storia e profonde tradizioni. Conserva un importante complesso monumentale presieduto da chiese e mura medievali. Nelle vicinanze, luoghi di bellezza naturale come valli e parchi
  2. Estella: Patrimonio Unesco e in strategica posizione lungo il Cammino di Santiago. Attraversata dal fiume Ega, è caratterizzata da un centro storico medievale nel quale gli edifici romanici e gotici ci ricordano il suo antico splendore
  3. Tudela: città monumentale presieduta dal monumento per il Sacro Cuore, eretto sulle rovine del castello. Nel centro storico si respira ancora l'ambiente dei suoi antichi abitanti arabi, ebrei e cristiani
  4. Puente de la Reina: vi è la più bella cappella di tutto il cammino verso Santiago de Compostela. Caratteristica cittadina dominata da un maestoso ponte in pietra medievale a sei archi e dove si possono gustare specialità locali
  5. Elizondo: capoluogo della Valle di Batzan che riunisce entro i propri confini comunali quindici località distribuite su verdi colline nel cuore dei Pirenei Atlantici

10 cose da vedere: i luoghi di interesse in Navarra

  1. La Cittadella di Pamplona: costruita ai tempi di Filippo II, che affidò i lavori all'ingegnere militare italiano Fratín. Di forma pentagonale, dei suoi cinque baluardi ne rimangono solo tre
  2. Parco naturale di Bardenas Reales: nel comune di Arguedas, Riserva Mondiale della Biosfera estesa su 41.845 ettari. Paesaggio semidesertico con terreno gessoso e argilloso. Ampie pianure si alternano a burroni, dirupi e colli, che arrivano fino a 600 metri d'altezza
  3. Chiesa di San Pedro de la Rùa: risalente al XII secolo, è la chiesa più antica della città di Estella. Dell'edificio originario si conserva la zona absidale. La chiesa è composta da tre navate e presenta elementi in stile barocco e rococò
  4. Collegiata Reale di Roncesvalles: in stile gotico francese, sul modello di Nôtre Dame di Parigi. Fu costruita nel XIII secolo come chiesa dell'ospedale, per assistere i pellegrini del Cammino di Santiago. Si trova nella città di Roncesvalles
  5. Castello-palazzo di Olite: Monumento Nazionale della città di Olite dal 1925. Fu residenza dei sovrani della Navarra fino a quando questo regno si unì con quello di Castiglia nel XVI secolo
  6. Chiesa di Santa Maria la Real di Olite: sempre nella città di Olite, è una chiesa in stile gotico, famosa per la splendida facciata di notevole ricchezza iconografica. All'interno si conserva la pala d'altare maggiore rinascimentale, realizzata da Pedro Aponte
  7. Tudela: città monumentale presieduta dal monumento per il Sacro Cuore, eretto sulle rovine del castello. Nel centro storico si respira ancora l'ambiente dei suoi antichi abitanti arabi, ebrei e cristiani
  8. Parco naturale del Señorío de Bertiz: nella località di Oieregi, si tratta di un bosco atlantico di roveri e faggi dove fare birdwatching. In estate si avvistano il picchio rosso, la ballerina bianca e il merlo acquatico; in inverno il falco pecchiaiolo, il pigliamosche e il cuculo
  9. Castello di Javier: risalente al X secolo e situato a Javier, fu residenza di famiglie facoltose. Oggi vi sono conservate importanti opere d'arte, come una collezione di dipinti spagnoli dei secoli dal XV al XX e una collezione di kakemono giapponesi del XIX secolo
  10. Chiquiteo: si tratta di una tradizione della Spagna settentrionale, tradizione che potrebbe essere paragonata al nostro aperitivo. Fare un chiquiteo vuol dire ritrovarsi con gli amici ad per assaporare i famosi pinchos del nord della Spagna. In qualsiasi città, soprattutto nei diversi centri storici, i bar e i locali offrono banconi colmi di pinchos, tutti diversi tra loro

I principali itinerari in Navarra

spagna percorso santiago pamplonaI principali percorsi che si possono effettuare per andare alla scoperta di questa regione non possono prescindere da alcuni tratti del Cammino di Santiago!

Prevedete quindi alcune soste presso Chiese e Monasteri, a riprova dell'importanza spirituale e religiosa della zona. Non può mancare la visita di castelli e fortificazioni, segno dell'importanza che il luogo ha rivestito nel corso della storia, nonché qualche attività accattivante per conoscere la natura e dilettarsi con la cucina locale. Potete quindi creare tantissimi itinerari, adatti al tipo di viaggio che state cercando e che rispecchino i vostri interessi!

  1. Navarra basic in 3 giorni: un viaggio on the road che tocca i luoghi principali della Navarra. Primo giorno a Orreaga e Roncisvalle, sera spostamento a Pamplona; secondo giorno Pamplona, Estella e Viana; terzo giorno da Sangüesa a Puente la Reina
  2. Da Pamplona a Viana in 5 giorni: qui si dedica più tempo ad ogni singolo luogo rispetto all'itinerario di 3 giorni. Primo giorno a Luzaide/Valcarlos e la sera arrivo a Pamplona; secondo giorno dedicato completamente a Pamplona; terzo giorno spostamento ad Estella e visita della città; quarto giorno Monastero di Iratxe e Viana; quinto giorno percorso da Sangüesa a Puente la Reina
  3. Tour della Navarra in 7 giorni: potrete esplorare la Navarra senza troppe rinunce. Da svolgere in auto: prima giorno a Pamplona; seconda giorno visita a Roncisvalle e pernottamento a Javier; terzo giorno visita del Parco Naturale di Bardenas Reales e pernottamento a Tuleda; quarto giorno visita della città di Tuleda e spostamento e pernottamento a Olite; quinto giorno visita della città di Olite e nella sera spostamento a Estella; sesto giorno ad Estella e nella sera spostamento a Puente la Reina; settimo giorno Puente la Reina e rientro a Pamplona

Cosa fare in Navarra: escursioni e tour

Quanto costa una vacanza in Navarra? Prezzi, offerte e consigli

olite navarre spagna castelloVisitare la regione della Navarra non è particolarmente dispendioso, soprattutto se la si raggiunge con la propria auto. Non essendoci voli diretti, infatti, la scocciatura maggiore è quella di perdere tempo negli scali... E, inoltre i voli non sono propriamente low-cost.

La regione è molto bella da girare ed esplorare in ogni angolo, per questo suggeriamo, se non partite con la vostra auto, di noleggiarne una (noleggio una settimana da €133,00).
Se invece dovete utilizzare i mezzi considerate questi riferimenti: bus per Santander €2,00 e per Bilbao €13,00.

Trovandosi lungo il Cammino di Santiago, in varie località ci sono strutture ricettive di ordine religioso decisamente economiche, ma ovviamente basic. Non manca la scelta di buoni hotel che vendono una matrimoniale sugli €80,00 (care le integrazioni: colazione €14,50, parcheggio €16,00); ma non mancano gli economicissimi ostelli (da €5,00).

Per i pasti, si possono bilanciare i conti accontentandosi, magari a pranzo, di frutta e panini in uno dei numerosi supermercati, e poi concedersi un buon pasto a cena (menù €22,50). La tendenza è quella dei pintxos, le tapas del nord della Spagna, dai prezzi variabili (da €1,00 a €4,00).

Immagini e video

Paesino di Estella, lungo il Cammino di Santiago, attraversato dal fiume Ega Foto di Miguel Ángel García.
Meson del Cavallo Bianco a Pamplona
Parco naturale di Bardenas Reales, nel comune di Arguedas
Parco naturale di Bardenas Reales, nel comune di Arguedas
Chiostro della Cattedrale di Tudela Foto di José Luis Filpo Cabana
Puente de la Reina lungo il cammino di Santiago Foto di aherrero
Il paese di Elizondo sul fiume Bidasoa
Statua della famosa corsa dei tori di Pamplona
Festeggiamenti per Sanfermin a Pamplona
Chiesa di San Pedro de la Rua a Estella Foto di Zarateman
Collegiata Reale di Roncesvalles Foto di Yiorsito
Castello-palazzo di Olite Foto di Jorab
Chiesa di Santa Maria la Real di Olite Foto di Diego Delso
Entrata del Parco naturale del Señorío de Bertiz Foto di Olisacu
Castello dei Gesuiti di Javier
1/15

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Spagna

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su