Genova Porto Antico Mare Acquario

Cosa vedere a Genova e dintorni in 7 giorni

Aggiornato a Agosto 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 22 viaggiatori.

Genova Porto Antico Mare AcquarioGenova, capoluogo della regione Liguria, è la città nota per il suo porto, il più esteso di Italia. Al mare, infatti, è molto legata la storia della città, il cui simbolo è proprio il faro, detto La Lanterna.
Trascorrendo qualche giorno a Genova è possibile non solo apprezzare le testimonianze lasciate dal suo passato di repubblica marinara, ma anche ammirare l'architettura più moderna che caratterizza molto edifici, gustare i piatti della tradizione e immergersi nel fermento culturale che ha da sempre animato la città.

Pronti a partire con noi? Ecco cosa vedere a Genova in 7 giorni!

Giorno 1

Mostra Mappagenova porto antico mare acquarioUna vasta area del centro storico di Genova è stata dichiarata Patrimono dell'Umanità, quindi cominciate a passeggiare tra le strette strade, le crueze, e perdetevi tra le chiese e gli edifici più antichi. Entrate nella Cattedrale di San Lorenzo, la cui costruzione risale al IX secolo. La facciata è in stile gotico genovese e accanto alla chiesa potete visitare il Museo del Tesoro della Cattedrale, in cui sono custodite opere d'arte sacra. Costo biglietto €6,00.

Per pranzo mangiate qualcosa di tradizionale nell'Osteria Le Colonne, spendendo circa €25,00 e poi passeggiate per una decina di minuti e arrivate in Via Garibaldi, inserita tra i beni del Patrimonio dell'Unesco. Qui è possibile fare un percorso museale tra i palazzi eleganti che adornano questa strada: Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Doria Tursi. Il costo della visita è di €9,00. Troverete opere di Van Dick, Veronese, Guercino, Caravaggio e tanti altri.
Se siete ancora vogliosi di arte e bellezza, allora recatevi alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, dove all'nterno di un raffinato edificio nobiliare sono esposte opere di grande valore. Il biglietto costa €6,00 ed è aperta da martedì a sabato dalle 8:30 alle 19:30, domenica e festivi dalle 13:30 alle 19:30

Infine, passeggiate sul porto antico e cenate in questa suggestiva location nel ristorante Banano Tsunami (costo cena crica €30,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 1,5 km / 19 min
  • Luoghi visitati: centro storico (gratuito), Cattedrale di San Lorenzo (gratuito), Museo del Tesoro della Cattedrale (€6,00), Via Garibaldi (gratuito), Musei di Strada Nuova (€9,00), Galleria Nazionale di Palazzo Spinola (€6,00), Porto Antico (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €76,00
  • Card, ticket e tour consigliati: tour guidato nei Palazzi dei Rolli, sito UNESCO
  • Dove mangiare: Pranzo presso Osteria Le Colonne (Ottieni indicazioni), Cena presso Banano Tsunami (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

Mostra Mappagenova mare porto antico acquario 3Oggi dedicatevi alla scoperta del porto di Genova.
Un ottimo modo per avere fin da subito un panorama completo è quello di salire sulla ruota panoramica, alta 45 metri e il cui biglietto costa €8,00. Una volta giù passeggiate sul porto, osservate le varie imbarcazioni, assaporate l'odore del mare e poi entrate nel Genoa Port Center, dove potrete conoscere il porto della città in modo interattivo, con simulatori e tanto altro (costo biglietto €3,00).

Passate davanti alla Porta del Molo, una delle porte di ingresso della città risalente al '500 e poi mangiate dell'ottimo pesce da I Tre Merli, spendendo circa €22,00.
Adesso potete dedicarvi alla visita di una delle principali attrazioni della città: l'Acquario di Genova, situato sul Ponte Spinola. Il percorso, tra le 39 vasche e le migliaia di esemplari marini, dura 2 h e 30 min. Il prezzo varia a seconda della stagiona (a partire da €26,00).
Sul Ponte Spinola si trova anche il padiglione della Biosfera, una struttura sferica di vetro e acciaio che ospita animali in una piccola porzione di foresta pluviale. La visita è inclusa nel percorso dell'Acquario.

Per cena salite sulla NaveBlu e rilassatevi osservando le luci sul porto (costo cena circa €32,00).

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappacastello d albertisFoto di Maurizio Beatrici. A Genova, in una residenza gotica del XIX secolo, è possibile fare un giro del mondo. Questo grazie al capitano d'Albertis, un vero viaggiatore che ha racchiuso nella sua dimora cimeli e reperti provenienti dai suoi innumerevoli viaggi, di mare e di terra. Oggi la sua casa è un museo, visitabile acquistando un biglietto di €6,00, aperta da martedì a venerdì dalle 10:00 alle 18:00, sabato e domenica dalle 10:00 alle 19:00.
Finito il giro dirigetevi verso Piazza Acquaverde, nota come Piazza Principe.

Mangiate nel ristorante Salgari, in cui viene proposta una cucina ricercata senza rinunciare alla tradizione (costo pranzo €35,00 a persona) e poi fate un giro nella piazza, dove si trova il bianco monumento dedicato a Cristoforo Colombo.
Per scoprire di più sulla sua storia e su quella di tanti altri uomini e donne di mare, recatevi al Museo Galata, sul Porto Antico. Si tratta del museo marittimo più grande del Mediterraneo, in cui si entra nei panni dei marinai, dei navigatori e dei migranti di tutte le epoche. Il biglietto costa €12,00, è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00 e la visita dura all'incirca 2 ore.
Pagando un supplemento di soli €2,00, è possibile uscire dal Museo Galata ed entrare in un museo galleggiante: il sommergibile Nazario Sauro.

Adesso sarete stanchi, quindi rilassatevi facendo un bell'apericena sul porto, seduti comodamente ai tavoli di Luna Piena Bistrot, spendendo €10,00.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 1,4 km / 18 min
  • Luoghi visitati: Castello d'Albertis (€6,00), Piazza Acquaverde (gratuito), Museo Galata e Somemrgibile Nazario Sauro (€17,00)
  • Spesa giornaliera: €65,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Ristorante Salgari (Ottieni indicazioni), Cena presso Luna Piena Bistrot (Ottieni indicazioni)

Giorno 4

Mostra Mappagenova la lanterna faroFoto di Gianni Careddu. Cominciate la giornata facendo un giro nel centro storico. Visitate la Basilica di San Siro, i cui ricchissimi interni sono uno dei massimi esempi dello stile barocco genovese, aperta tutti i giorni dalle 7:30 alle 19:00.
Proseguite il vostro giro facendo una passeggiata di 10 minuti lungo la Salita della Spianata Castelletto, che vi condurrà su questa suggestiva terrazza panoramica, molto cara ai genovesi. Potete arrivarci anche usando degli ascensori eleganti in stile liberty (costo €0,90 a tratta).

Approfittate dei tanti locali qui presenti e fate un brunch presso La Barcaccia (costo circa €18,00).
Adesso preparatevi ad una camminata molto particolare, la Passeggiata della Lanterna, un percorso di circa 45 minuti che vi condurrà davanti al simbolo di Genova, il faro. Lungo la strada potete fermarvi a fare foto ai vari ponti della città sul Mar Ligure, e gustare un buon gelato nei pressi del porto.
Alla fine vedrete l'inconfondibile faro, detto La Lanterna, una torre alta 77 metri e posta su un'altura a 177 metri sopra il livello del mare. Fu costruita nel '300 e da allora ha resistito a fulmini e agli attacchi bellici. Potete visitare la prima terrazza presente sul faro e il museo ad esso adiacente pagando un biglietto da €6,00. Il faro è sempre accessibile.

Finita la visita ritornate su Via Milano e fermatevi a mangiare una buona piazza Da Stefano, spendendo circa €13,00 a persona.

In sintesi:

Giorno 5

Mostra Mappagenova boccadasseTra i tanti musei interessanti di Genova c'è anche quello d'Arte Orientale Edoardo Chiossone, in cui vi sono opere giapponesi di varia tipologia ed epoca. Il biglietto per la visita è di €5,00 ed è aperto da martedì a venerdì dalle 9:00 alle 19:00 e sabato e domenica dalle 10:00 alle 19:30.
Il museo si trova dentro la Galleria Bixio, circondata dal parco di Villetta di Negro, cogliete quindi l'occasione per fare una passeggiata in un'area verde e ben tenuta.
Davanti al parco si trova il monumento dedicato a Giuseppe Mazzini, nato proprio a Genova. Continuate a passeggiare e arrivate in Piazza Corvetto, una delle piazze più eleganti della città.

Per pranzo fermatevi da Broadside Concept Sushi, spendendo circa €25,00 e poi diregetevi in Piazza Dante, da qui prendete il bus 42 e dopo 15 minuti scendete alla fermata Gaspari 2 (costo biglietto €1,50).
Sarete giunti nel piccolo borgo dei pescatori, il Boccadasse, nel quartiere di Albaro. A Boccadasse si respira un'atmosfera d'altri tempi, con le case colorate intorno alla Piazza Nettuno e le barche caratteristiche attraccate al porticciolo.

Dalla piazza scendete verso la spiaggia, fate tante fotografie e poi cenate con piatti a base di pesce fresco nell'elegante ristorante Capo Santa Chiara, spendendo circa €45,00.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 5,1 km / 1 h 7 min
  • Luoghi visitati: Museo d'Arte Orientale Edoardo Chiossone (€5,00), Villetta di Negro (gratuito), Piazza Corvetto (gratuito), Piazza Dante (gratuito), Boccadasse (gratuito), Piazza Nettuno (gratuito), Spiaggia di Boccadasse (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €76,50
  • Dove mangiare: Pranzo presso Broadside Concept Sushi (Ottieni indicazioni), Cena presso Nome locale (Ottieni indicazioni)

Giorno 6

Mostra Mappaportofino liguria italia 1Dedicate questo giorno a fare una piccola escursione nei dintorni di Genova, quindi andate alla stazione Genova Bignole e prendete il regionale 11311 diretto a La Spezia Centrale. Dopo circa un'ora sarete arrivati a S.Margherita Ligure (€2,80). Da qui proseguite il viaggio a bordo del bus 82 diretto a Portofino (costo biglietto €1,50). Portofino è un piccolo borgo fondato dall'Impero Romano.

Iniziate il vostro tour nella Piazzetta della Magnolia, entrate quindi nella bellissima Chiesa di San Martino, costruita intorno al XII secolo.
Fate un brunch al Bar Morena (costo circa €22,00) e proseguite verso il molo, dove potrete entrare nel Museo del Parco, un piccolo giardino in cui vi sono sculture e varie opere d'arte. Il costo del biglietto è di €5,00 ed è aperto.
Salendo verso il promontorio si arriva alla Chiesa di San Giorgio, protettore della città. A pochi minuti a piedi, dopo un percorso tra rigogliosi cespugli fioriti, arriverete al Castello di Brown, antica fortezza militare che nasconde un meraviglioso giardino. Per visitare gli interni occorre pagare un biglietto di €5,00, è aperto dalle 10:00 alle 17:00 (l'orario di chiusura varia in base alla stagione).
Verso il tramonto raggiungete il Faro di Portofino, da dove avrete una vista sul mare davvero unica.

Cenate rilassandovi ai piedi del faro, seduti ai tavoli del locale La Portofinese (costo cena €50,00).

In sintesi:

Giorno 7

Mostra Mappafortezza del priamar savonaFoto di Diani Stefano. Se avete voglia di fare un'altra gita fuori porta, potreste recarvi a ovest di Genova, alla scoperta della città di Savona. Da Piazza Principe prendete il treno regionale 11352 Ventimiglia, che dopo circa 40 minuti arriva a Savona (costo biglietto €3,60).

Dalla stazione iniziate a camminare in direzione promontorio di Priamar, e a metà strada fermatevi a mangiare qualcosa dall'Archinboldo, spendendo circa €18,00 a persona
Osservando il panorama noterete subito un imponente edifico: la Fortezza di Priamar, costruita nel 1542. Fanno parte della fortezza quattro palazzi che potete visitare pagando un biglietto di €5,00. Nel complesso monumentale del Priamar sorge anche il Museo d'Arte Sandro Pertini, che raccoglie opere d'arte moderne e contemporanee lasciate alla sua città d'origine da Sandro Pertini, settimo Presidente della Repubblica Italiana. La visita ha un costo di €2,50.
Riscendete e proseguite verso il centro storico. Fate un giro in Piazza Duomo ed entrate nella Cattedrale di Nostra Signora Assunta, risalente alla fine del '500. Godetevi poi una passeggiata tra le vie.

Adesso godetevi una buona cena a base di farinata di ceci e di grano, una delle specialità della regione, ai tavoli di Vino e Farinata, spendendo circa €16,00.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 112 km / 2 h 3 min compreso il tragitto in auto da/per Genova
  • Luoghi visitati: Savona (gratuito), Fortezza di Priamar (€5,00), Museo d'arte Sandro Pertini e Renata Cuneo (€2,50), Piazza Duomo (gratuito), Cattedrale di Nostra Signora Assunta (gratuito), Museo della Ceramica (€5,00)
  • Spesa giornaliera: €50,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Savona: tour gastronomico tradizionale
  • Dove mangiare: Pranzo presso L'Archinboldo (Ottieni indicazioni), Cena presso Vino e Farinata (Ottieni indicazioni)

Quanto costa una settimana a Genova

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €250,00 €210,00 €30,00 €114,00 €604,00 €86,00
Medio €450,00 €350,00 €50,00 €114,00 €964,00 €137,00
Lusso €700,00 €560,00 €90,00 €114,00 €1.464,00 €209,00

NB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

Genova è una città che ha tanto da offrire: famosa per il suo porto e l'Acquario, regala strade raffinate adornate da palazzi nobiliari, che custodiscono spesso opere d'arte di grande valore. La città ha dato i natali a personaggi illustri della storia, da Cristoforo Colombo a Giuseppe Mazzini, ed è possibile visitare musei e monumenti che ne celebrano la loro storia e la loro importanza.

Il centro storico è caratterizzato da una ricca offerta di alloggi e sistemazioni a prezzi di vario tipo, ma chi vuole ulteriormente risparmiare può optare per le zone più periferiche, ma sempre affascinanti. Le principali attrazioni sono tutte raggiungibili a piedi e quando si ha voglia di spostarsi un po' basta prendere un treno (o un traghetto) per scoprire borghi e città limitrofe dall'immensa bellezza.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Genova: il periodo più favorevole alle passeggiate va da aprile ad ottobre, quando le temperature sono piacevoli e calde e le giornate soleggiate, mentre a novembre vi sono abbondanti precipitazioni. Durante tutto l'anno si registra la presenza del vento - scopri di più
  • Come arrivare: il porto di Genova è collegato con diverse città del Mediterraneo, ma il modo più veloce per arrivare in città è l'aereo. L'areoporto si trova a Genova Sestri Ponente, dista circa 6 km dal centro e la pista di atterraggio è circondata dal mare. La navetta che porta in città impiega 30 minuti e il biglietto costa €6,00
  • Dove dormire: il Centro Storico è costituito da due quartieri, quello della Maddalena e quello del Molo. In entrambi vi sono diversi B&B ed hotel a prezzi adatti un po' a tutte le tasche. Per una soluzione più economica si può optare per l'elegante quartiere di Castelletto, che si trova sulle alture che dominano il centro
  • Come muoversi: a Genova è semplice muoversi a piedi, ma chi vuole viaggiare comodamente può scegliere tra la metropolitana, con 8 fermate e inaugurata nel 1990 o l'autobus, con ben 139 linee, in entrami i casi il biglietto costa €1,50. Un mezzo originale per visitare Genova da un punto di vista inedito è sicuramente la Navebus, il cui biglietto costa €3,00 - scopri di più
  • Card e pass consigliati: la Musuem Card permette l'ingresso ai 20 musei della città e scegliendo l'offerta musei+bus offre anche la libera circolazione sulla rete urbana dei trasporti. La Card da 24 h costa €15,00 e quella da 48 h costa €25,00. La Genova City Pass, invece, raccoglie le migliori esperienze che si possono fare in un giorno (a partire da €46,00)

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Genova

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su