Cosa vedere a Genova in un giorno

Cosa vedere a Genova in un giorno? Quali sono i posti da non perdere? Ecco consigli utili e un itinerario per visitare la città in 24 ore!

genova itinerario un giorno
Genova, "La Superba". Casa di Cristoforo Colombo, Giuseppe Mazzini ed Eugenio Montale, cantata da Oscar Wild e Mary Shelley (solo per citare alcuni nomi) è senza dubbio una delle città più affascinanti del Mediterraneo. Tutti la conoscono come una delle quattro Repubbliche Marinare, ma pochi sanno il resto della storia di Genova. Nata durante l'Età del bronzo, come testimoniano alcuni ritrovamenti, è stata una terra di mercanti e commercianti per secoli, tanto che ancora oggi è il secondo porto più grande d'Italia dopo Trieste ed il sesto comune dell'Italia per numero di abitanti. Città di cultura sotto ogni sua forma, Genova ospita eventi e mostre di ogni tipo, dall'arte alla musica, attirando ogni anno migliaia di turisti provenienti da tutta Italia e da diverse parti del mondo.

VEDI ANCHE: 10 POSTI DA VEDERE ASSOLUTAMENTE IN LIGURIA

Il suo Centro Storico contiene un numero impressionante di chiese, di palazzi nobiliari e di musei che testimoniano la potenza di questa città. Da non perdere sono i cosiddetti Rolli, ora patrimonio dell'Unesco. Questi palazzi nobiliari, che in passato erano destinati ad ospitare le personalità più importanti dello Stato, oggi sono una delle attrazioni principali della città insieme all'Acquario di Genova. Se non l'avete mai vista approfittate del week-end per visitarla. Un giorno non sarà tanto, ma vi permetterà di vedere alcune delle attrazioni principali della città. Voi fate la valigia, all'itinerario ci pensiamo noi.

Prima di partire: consigli utili

Genova sarà anche a portata di treno, ma non significa che non abbiate bisogno di qualche piccolo consiglio per visitare la città. Per quanto riguarda il clima non avrete molti problemi, ma tenete conto dell'umidità sempre presente, come in ogni città di mare. Per il resto ecco i nostri consigli utli per visitare Genova.

  • Anche se la città è ben servita dai mezzi pubblici, meglio camminare a piedi
  • E' consigliabile prenotare i biglietti per l'Acquario di Genova in largo anticipo
  • Genova è raggiungibile tramite linea ferroviaria ed anche tramite l'aeroporto Internazionale "Cristoforo Colombo"
  • Se decidete di prolungare la vostra visita, date un'occhiata alle nostre offerte per un soggiorno in hotel

Itinerario di un giorno a Genova: Mattina

1- Colazione e Castello d'Albertis

Il viaggio a Genova inizia da Piazza Principe, la Stazione della città. Proprio vicino questa piazza troverete il monumeto dedicato a Cristoforo Colombo e qui potrete fare colazione al Bar Cavo. I prezzi sono nella media, per un cappuccino e cornetto non dovreste spendere più di 4,00 €. Da qui attraversando la strada e arrivando su Corso Dogali (o prendendo l'autobus n. 36) arriverete al Castello d'Albertis, che ospita il Museo delle Culture del Mondo. Un tempo casa del Capitano Enrico Alberto d'Albertis, che ne curò anche la costruzione, é una delle case-museo più famose ed apprezzate di Genova. A contraddistinguerla è la sua architettura, fatta di un miscuglio di stili usati per palazzi valdostani e fiorentini, ispirandosi soprattutto allo stile medievale con tratti neogotici.

2- Commenda di Pre, Galata Museo del Mare e Museo di Palazzo Reale

palazzo reale genovaTornate indietro in direzione di Piazza Principe e, prendendo la Salita di S. Giovanni, arriverete alla Commenda di Pre. Originariamente un luogo di assistenza per i pellegrini ed i Crociati, la Commenda di Pre risale al 1180 e oggi comprende un museo e due chiese sovrapposte. Oggi questo complesso ospita il museoteatro di Genova: un allestimento multimediale che vi riporterà indietro nel tempo al Medioevo. Da qui proseguendo su Via Antonio Gramsci, a piedi o con uno dei numerosi autobus che passano su questa strada troverete a poca distanza il Galata Museo del Mare, il più grande museo marittimo del Mediterraneo. Il Galata sorge in quello che era l'antico edificio della Vecchia Darsena, l'Arsenale della Repubblica di Genova. Visitandolo potrete ammirare ben 4 piani di esposizioni che affrontano il rapporto tra uomo e mare, oltre ad un Oper Air Museum, la cui attrazione principale è il Sottomarino S518 Nazario Sauro. Prendete ora Vico Cuneo e poi Vico della Pace fino a raggiungere il Museo di Palazzo Reale. Conosciuto anche con il nome di Palazzo Stefano Balbi, è uno dei 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova, che fanno parte del patrimonio dell'umanità dell'Unesco. Questo Palazzo comprende la dimora storica dei Balbi, un giardino e la pinacoteca che è una delle maggiori della città. Al suo interno ci sono affreschi, mobili, sculture ed oltre oltre duecento dipinti esposti tra i quali ci sono opere di Tintoretto, Bassano, Luca Giornado e Guercino.

In sintesi:

  • luoghi visitati: Castello d'Albertis (€6,00 circa),Commenda di Pre (€5,00),Galata Museo del Mare (€10,00 circa), Museo di Palazzo Reale (€6,00)
  • tour consigliati e ticket utili: Tour dei Rolli
  • dove fare colazione: Bar Cavo, via Balbi 169

Itinerario di un giorno a Genova: Pomeriggio

1- Pranzo, Palazzo Balbi Senarega e Basilica della Santissima Annunziata del Vastato

Usciti dal palazzo reale potrete pranzare al Mentelocale Bar Bistrot. I prezzi sono molto economici, si parla di circa 8,00€ a persona. A questo punto potrete continuare con il vostro itinerario percorrendo via Balbi fino al Palazzo Balbi Senarega, un altro dei Palazzi dei Rolli. L'edificio, realizzato agli inizi del Seicento, ha una caratteristica molto particolare: costruito per volere di due fratelli, è composto da due piani esattamente uguali, uno per ciascun fratello. Il Palazzo Balbi Senarega ospita oggi alcune facoltà dell'Università di Genova. Purtroppo non è sempre visitabile ma se siete fortunati potete entrare a dare un'occhiata. A poca distanza da qui sorge la Basilica della Santissima Annunziata del Vastato, che all'interno contiene quadri del 1600 realizzati da Ansaldo. Caratteristiche sono le sue colonne realizzate con marmo rosso, le cupole affrescate e l'oro presente ovunque.

2- Acquario di Genova, Palazzo Ducale, Chiesa del Gesù e dei Santi Ambrogio ed Andrea e Cattedrale di San Lorenzo

acquario di genova
Prossima meta è l'Acquario di genova. Raggiungibile con l'autobus NVB finoa Porto Antico/Pegli, è sicuramente uno dei luoghi più famosi di Genova e dell'Italia in generale. E' famoso per essere il più grande acquario italiano e il secondo in Europa dopo quello di Valencia. Inaugurato nel 1992 in occasione dei 500 anni dalla scoperta dell'America, è stato costruito su un progetto di Renzo Piano, mentre gli interni sono stati curati da Peter Chermayeff. Al suo interno sono ospitati Cetacei, murene, squali, foche, lamantini ed altre decine di specie marine. Da qui prendete la metropolitana fino a "De Ferrari". Arriverete così a Piazza de Ferrari, con il Palazzo Ducale. Costruito alla fine del XIII secolo dopo le vittoria contro Pisa e Venezia, ha visto la sua rinascita proprio nel 1992 durante le Colombiadi.
I piani superiori ospitano mostre d'arte, convegni ed eventi. A due passi da qui, in piazza Giacomo Matteotti, vi attende la Chiesa del Gesù e dei Santi Ambrogio e Andrea. Il nucleo originario della chiesa, rimaneggiata più volte nei secoli, risale alla 1552. Oggi potrete ammirare al suo interno affreschi di Giovanni Carlone, statue di Francesco Biggi, mentre l'altare ospita opere di Rubens, Merano e Domenico Piola. Poco distante da qui, in piazza San Lorenzo, c'è la Cattedrale di San Lorenzo.Risalente al V secolo, secondo la leggenda sorgerebbe nel luogo in cui si fermarono San Lorenzo e Papa Sisto II durante un viaggio che li avrebbe condotti in Spagna. All'esterno sono degni di nota i suoi tre portali gotici, realizzati da maestranze francesi durante il XIII secolo, realizzate con alternanza di marmi bianchi e neri. Il suo campanile, completato nel 1552, è alto ben 60 metri e contiene ben 7 campane.

In sintesi:

  • luoghi visitati: Palazzo Balbi Senarega (gratis), Basilica della Santissima Annunziata del Vastato (gratis), Acquario di Genova (€25,00), Palazzo Ducale (gratis), Chiesa del Gesù e dei Santi Ambrogio e Andrea (gratis), Cattedrale di San Lorenzo (gratis)
  • tour consigliati e ticket utili: Biglietto ingresso acquario di Genova
  • dove pranzare: Mentelocale Bar Bistrot, Via Balbi 8A

Itinerario di un giorno a Genova: Sera

Cena e Porto Antico

porto antico genova(1)
Il nostro itinerario è arrivato ormai alla sera. Prendetevi un po' di tempo per fare una bella passeggiata nel Centro Storico della città fino ad arrivare alla zona del Porto Antico, raggiungibile in pochi minuti a piedi. Lungo il percorso per arrivare qui fermatevi in piazza San Cosimo (ci arrivate percorrendo Vicolo Sauli) per una cena alla Trattoria delle Grazie. I costi sono abbastanza nella media (30,00€ a persona circa) e potrete cenare con piatti tipici della cucina genovese con porzioni anche generose. Poi via libera per una passeggiata tra le luci della costa, tutto per una Genova come non l'avete mai vista.

In sintesi:

  • luoghi visitati: Porto Antico (gratis)
  • tour consigliati e ticket utili: Tour guidato del Centro storico
  • dove cenare: Trattoria delle Grazie, via delle Grazie 48

Cosa non vedere: le attrazioni a cui è meglio rinunciare

Genova sarà anche a piccola, ma è piena di attrazioni e vederle tutte in un giorno è praticamente impossibile. Qui troverete alcune delle attrazioni a cui è meglio rinunciare se non avete molto tempo a disposizione.

  1. Basilica di Santa Maria di Castello: la chiesa è aperta solo in determinati orari durante il giorno
  2. Museo Civico di Storia Naturale: questo museo è troppo lontano per essere inserito nell'itineraio
  3. Via XX Settembre: inutile dirlo, con tutto queste cose da vedere non avrete tempo per lo shopping.
  4. Boccadasse: questo piccolo borgo è troppo lontano dal nostro itinerario
  5. Galleria Nazionale di Palazzo Spinola: se volete visitarlo prenotate in anticipo il biglietto oppure visitatelo la prima domenica del mese, quando l'ingresso è gratuito.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti