Puglia Alberobello Italia Trulli La Puglia è una regione che ha davvero tantissimo da offrire: dal patrimonio artistico e culturale al buon cibo, dalle meravigliose spiagge agli incantevoli borghi. E proprio nei suoi borghi potrete scoprire le sue tradizioni e la sua storia, un viaggio tra attrazioni, paesaggi da togliere il fiato e ricette che si tramandano di generazione in generazione.
Ecco i paesi e borghi più belli della Puglia da visitare assolutamente: annotateli perché vi sorprenderanno!

NB: La seguente lista è frutto di un sondaggio che ha coinvolto attivamente i membri della Community. Oltre 10.000 utenti sono stati chiamati ad esprimere 20 preferenze, scegliendo fra le proposte della redazione.

1 - Alberona (Foggia)

alberona panoramica Iniziamo questo viaggio tra i borghi della Puglia da Alberona, piccola località in provincia di Foggia, a pochi km dal confine con la Campania. Un borgo di origine medievale, situato nella meravigliosa cornice del Sub-appennino Dauno e conosciuto anche come il paese dell'acqua per le numerose sorgenti che si trovano nei dintorni.

Ma, soprattutto, Alberona è stata segnata dal passaggio dei Templari. La sua Chiesa Madre, la Chiesa della Natività di Maria Vergine, rappresenta la più grande testimonianza del passaggio dei Templari: venne infatti costruita dai Cavalieri Templari e, su due lastre in pietra, è ancora possibile ammirare lo stemma dei Cavalieri di Malta. Oltre alla Chiesa, godetevi anche una passeggiata sul Muraglione, dal quale potrete ammirare una splendida vista su tutti i dintorni e sul Gargano in lontananza.

  • Periodo ideale per una visita: tutto l'anno. In particolare, durante l'inverno ci sono importanti feste dedicate ai Santi, mentre l'estate eventi di sport, cultura e divertimento
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Chiesa Madre, fontanelle, piazza Civetta, Chiesa San Rocco, Torre del Gran Priore. Nei dintorni, aree boschive di Tuoro, Mezzana, Argario, Guerrana, Canale delle Teglie
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €70,00 a camera - guarda le offerte

2 - Bovino (Foggia)

bovino facciata del duomo Non molto distante da Alberona troviamo il piccolo borgo di Bovino, uno dei gioielli della provincia di Foggia, incastonato tra i monti Dauni. Si tratta di un luogo davvero romantico, con meravigliosi scorci sui dintorni e inserito nel circuito dei Borghi più Belli d'Italia.

Il centro storico è un continuo sali e scendi, tra viette strette e scalinate ripide, ma si caratterizza anche per il contrasto tra gli edifici in pietra e le casette bianche, oltre alla presenza di meravigliosi palazzi nobiliari. Inoltre, si tratta di un borgo con importanti testimonianze storiche, dai resti delle antiche mura romane al Castello Ducale con la sua torre normanna. Vi consigliamo assolutamente di valutare una visita al Museo Civico per conoscere tutta la sua storia.

Infine, se vi trovate a Bovino dovete assolutamente assaggiare il caciocavallo podolico. Questo formaggio viene prodotto ancora alla vecchia maniera, solo in certi periodi dell'anno e solo con il latte delle vacche Podoliche. Da gustare con una fetta di pane pugliese!

  • Periodo ideale per una visita: primavera ed estate. Tra luglio e agosto si tengono diversi eventi di folklore, che terminano il 29 agosto con la festa patronale della Madonna di Valleverde
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: palazzo ducale, cattedrale, chiese, centro storico. Nei dintorni percorsi campestri, Foggia e Cerignola
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte

3 - Cisternino (Brindisi)

cisternino piazza principale Cisternino è uno dei borghi più belli della Valle d'Itria, nel tacco dello stivale. Ci troviamo in provincia di Brindisi, a metà strada tra le note località di Alberobello e Ostuni.

Nel centro storico il colore predominante è il bianco: bianche sono le facciate delle case e degli edifici, ma anche le vie e le piazze. Il suo cuore pulsante è Piazza Vittorio Emanuele, vero e proprio punto di ritrovo nel borgo, circondata da botteghe e locali di cucina tipica. Il miglior modo per scoprire il borgo è perdersi tra le sue vie: partite proprio da Piazza Vittorio Emanuele e godetevi la bellezza del luogo, ammirate la Torre Normanno Sveva e visitate le tante piccole Chiese presenti.

Infine, non perdete l'occasione di assaggiare le specialità di Cisternino! Il borgo è infatti conosciuto per le sue famose bombette, ovvero degli involtini di carne di maiale ripieni di caciocavallo, e per la gnummarieddhu, degli involtini di interiora di agnello cotti alla brace.
VEDI ANCHE: Cisternino: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

  • Periodo ideale per una visita: l'estate, è ricca di eventi e feste, specialmente musicali ambientate nelle masserie e nell'emozionante cornice della Valle dei Trulli
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: la chiesa madre, i palazzi. Nei dintorni, campagna ricca di vigneti, oliveti, masserie, trulli
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte

4 - Maruggio (Taranto)

chiesa madre maruggio Ci spostiamo ora verso il mare, lungo la costa jonico salentina e in provincia di Taranto. Qui si trova Maruggio, tra i borghi più belli d'Italia. Anche la cornice in cui si trova è meravigliosa, in mezzo a ulivi secolari e ai piedi delle Murge Tarantine.

Maruggio è noto per il suo centro storico, in gran parte costruito dall'ordine dei cavalieri di Malta. Qui vi consigliamo di perdervi tra le sue viette strette e tortuose, ammirando gli antichi palazzi e le Chiese che riportano ancora visibili testimonianze del passaggio dei Templari. E, tra una visita e l'altra, potrete anche trascorrere qualche ora al mare raggiungendo Campomarino di Maruggio, località balneare con sabbia dorata e mare cristallino.

Infine, Maruggio è una destinazione ideale anche per gli amanti del vino. E' infatti noto per la tipica produzione del vino primitivo di Manduria DOC. I dintorni del borgo sono ricchi di vigneti e aziende vinicole, dove è possibile organizzare delle visite in cantina e delle degustazioni.

  • Periodo ideale per una visita: estate, per godere della spiaggia e della varietà di festività religiose, tradizioni popolari ed eventi fra cui la festa dei santi patroni, il Raduno Nazionale delle piccole bande, il Primitivo Jazz Festival
  • Tempo di visita consigliato: 3 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: masserie, centro storico, campagne, Chiesa Madre SS. Natività di Maria Vergine, palazzi. Nei dintorni, Manduria, lidi della costa (San Pietro in Bevagna, Punta Prosciutto, Torre Lapillo)
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €55,00 a camera - guarda le offerte

5 - Otranto (Lecce)

otranto vista dal bastione dei pelasgi Otranto, il borgo più a est d'Italia e per questo conosciuto anche come la Porta d'Oriente, è sicuramente una delle località più visitate del Salento. Ci troviamo in provincia di Lecce, sulla costa orientale che si affaccia sul Mar Adriatico.

Dichiarato Patrimonio Culturale dell'UNESCO nel 2010, Otranto è un affascinante borgo sul mare, nota località estiva grazie alle sue meravigliose spiagge. Qui potrete trovare un mare davvero cristallino, oltre a tantissimi servizi anche per le famiglie. Ma non solo: il centro storico vi permetterà di conoscere la Puglia più autentica. Godetevi una passeggiata tra le sue vie, magari partecipando ad un tour guidato a piedi, organizzate una visita al Castello Aragonese e alla Cattedrale e non perdetevi la Cava di Bauxite poco fuori dal centro.

Infine, vivete un viaggio nel viaggio scoprendo la cucina tradizionale salentina. Tra i piatti tipici non potete sicuramente perdervi la famosa taiedda, ovvero un piatto tipico di mare composto da riso, patate e cozze nere. La mattina invece iniziate la giornata con il famoso pasticciotto, un dolce di pasta frolla con all'interno crema pasticcera.
VEDI ANCHE: Otranto: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

  • Periodo ideale per una visita: sopratutto in estate per godere dello splendido mare e di diverse feste fra cui quella dei Santi Martiri e rassegne culturali.
  • Tempo di visita consigliato: 5 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Valle delle Memorie, centro storico, cattedrale, castello. Nelle zone limitrofe, i resti dell'abbazia di San Nicola di Casole, la Cava di Bauxite, Santa Cesarea, Grotta dei Cervi, Porto Badisco
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Otranto: tour guidato a piedi di 1,5 ore

6 - Locorotondo (Bari)

locorotondo puglia natale 3 Torniamo nella Valle d'Itria, a pochi km dalla già citata Cisternino. Qui, infatti, troviamo anche la meravigliosa Locorotondo, "la più bella terrazza della Murgia dei Trulli". Inserito tra i borghi più belli d'Italia, qui il tempo sembra essersi fermato.

Il suo centro storico, caratterizzato da case ed edifici color bianco, ha una forma circolare perfetta. Da qui, infatti, deriva poi il suo nome Locorotondo, dal latino Locus Rotundus. Godetevi una passeggiata nel suo centro storico partendo da Piazza Vittorio Emanuele, il cuore del borgo. Visitate la meravigliosa Chiesa Madre di San Giorgio, ammirate la facciata di Palazzo Morelli e raggiungete il punto panoramico Lungovalle-Via Nardelli-Lungomare per una splendida vista su tutta la Valle d'Itria.
VEDI ANCHE: Locorotondo: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

  • Periodo ideale per una visita: primavere ed estate. A fine aprile c'è la festa patronale di San Giorgio, invece in estate diversi concerti e la Festa di San Rocco che si conclude con una gara di fuochi pirotecnici sulla Valle d'Itria
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: palazzo Morelli, chiesa madre, Chiesa di San Nicola. Nei dintorni, i boschi, le contrade, in particolare la Marziolla, in cui si trova il trullo più antico della Puglia, località Lamie Affascinate, Pozzomasiello
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte

7 - Presicce (Lecce)

colonna sant andrea e chiesa di presicce Torniamo in provincia di Lecce per scoprire Presicce, meraviglioso borgo nel Basso Salento, non distante da Capo di Leuca e inserito tra i borghi più belli d'Italia. Un luogo dove conoscere e immergersi a pieno nel fascino e la bellezza della regione.

Presicce è anche conosciuta anche come la città degli ipogei e infatti presenta davvero tantissimi frantoi sotterranei. I frantoi ipogei sono molto diffusi nel Salento e venivano chiamati anche Miniere d'oro verde: si tratta di frantoi scavati nella roccia dove veniva prodotto un olio d'oliva davvero pregiato. A Presicce potrete infatti visitare il complesso museale Frantoi Ipogei e Museo civiltà contadina e tradizioni popolari.

Godetevi anche una passeggiata nel centro storico, alla scoperta delle sue bellezze: percorrete via Arditi, la più bella della città, ammirate il Palazzo Ducale, il Palazzo Colella Bisanti e il Palazzo Villani.
VEDI ANCHE: Cosa vedere in Salento: spiagge, borghi e itinerari

  • Periodo ideale per una visita: estate e autunno. A metà agosto, tra i vari eventi, si tiene I Colori dell'Olio, a novembre ci sono i festeggiamenti in onore del patrono Sant'Andrea, con l'accensione del falò
  • Tempo di visita consigliato: 2-3 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: palazzi, chiese, Castello Arditi, centro storico. Nelle zone limitrofe, campagne, frantoi, masserie, Gallipoli, Pescoluse, Santa Maria di Leuca
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte

8 - Pietramontecorvino (Foggia)

paesaggio pietramontecorvino fg puglia 1 Ci spostiamo nuovamente nella parte settentrionale della Puglia, in provincia di Foggia. Qui, a poco distante dal confine con il Molise, ai piedi dei Monti Dauni, si trova il borgo di Pietramontecorvino, la perla della Dunia. Inserito tra i borghi più belli d'Italia, è una tappa imperdibile se visitate questa parte della Puglia.

Si tratta di un antico borgo medievale e il suo centro storico si caratterizza per un dedalo di stradine, vicoletti, scalinate e piccole ma affascinanti piazze. Un tempo circondato da possenti mura, di cui oggi rimane solo l'arco gotico di Port'Alta, potrete ancora ammirare importanti testimonianze del passato come la Torre Normanna e la meravigliosa Chiesa Madre, la Chiesa di Santa Maria Assunta.

  • Periodo ideale per una visita: tutto l'anno. Festa di Sant'Antonio Abate a gennaio con accensione del falò, festa di San'Alberto (il patrono) a maggio, tra luglio e settembre altri eventi culturali, artistici e gastronomici
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: centro storico, palazzo ducale, chiesa madre. Nei dintorni, il Bosco di Sant'Onofrio, Montecorvino, la Torre del Diavolo
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte

9 - Specchia (Lecce)

chiesa madre di specchia lecce 1 Ritorniamo nel Salento, in provincia di Lecce. Qui si trova il meraviglioso borgo di Specchia, inserito tra i borghi più belli d'Italia. Ci troviamo proprio nel cuore del Salento, non troppo distante da Santa Maria di Leuca.

Il centro storico del borgo è uno dei più suggestivi della Puglia e, nonostante le piccole dimensioni, ospita dei veri e propri tesori, a partire dalle sue Chiese. Vi consigliamo di visitare la Chiesa Madre, ovvero la Chiesa della Madonna dell'Assunta, il vicino Convento dei Francescani Neri, costruito con la pietra leccese, e la piccola Chiesa di Sant'Antonio da Padova.

Se visitate il borgo verso ora di pranzo approfittatene per assaggiare i piatti tipici salentini. Noi vi consigliamo di fermarvi alla Trattoria Da Coppuledda, un'istituzione del borgo, dove oltre ai piatti della tradizione potrete anche assaggiare dei digestivi artigianali.

  • Periodo ideale per una visita: durante tutto l'anno, a febbraio si tiene la Fiera della Candelora, a novembre la Festa dell'Olio, il 24 dicembre la Sagra della Pittula. In estate nelle prime due settimane di agosto c'è SpecchiArte
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: a Specchia Piazza del Popolo, Chiesa Madre, Chiesa Sant'Eufemia, frantoi. Nei dintorni, Presicce, Tricase e la terra di Leuca
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte

10 - Vico del Gargano (Foggia)

vico del gargano panorama 1 Ci spostiamo nuovamente in provincia di Foggia, ma questa volta entriamo nel cosiddetto "sperone d'Italia", ovvero il Parco Nazionale del Gargano. Un vero e proprio paradiso naturale, fatto di spiagge, montagne e tradizionali borghi. Uno dei più famosi è sicuramente Vico del Gargano, uno dei borghi più belli d'Italia.

Conosciuto anche come il paese dell'amore, San Valentino è infatti una delle ricorrenze più sentite e festeggiate. E se viaggiate con la vostra dolce metà, in ogni periodo dell'anno, non potete sicuramente perdervi una tappa al Vicolo del Bacio, in pieno centro. Mentre passeggiate nel centro storico fermatevi anche ad ammirare i tanti punti panoramici: tutti i dintorni sono ricchi di frutteti, dove vengono prodotti i Limoni Femminello e le Arance del Gargano.

Infine, tra una visita e l'altra, vi consigliamo di fermarvi in uno dei tanti locali per ordinare una paposcia. Si tratta di un pane farcito con rucola, ricotta fresca, pomodoro e giusto un pizzico di peperoncino, un ottimo spuntino o pranzo veloce tra una visita e l'altra!
VEDI ANCHE: Cosa vedere nel Gargano: spiagge, borghi e itinerari

  • Periodo ideale per una visita: in estate per godere delle spiagge, fare passeggiate e, inoltre, a luglio si tiene una rassegna teatrale
  • Tempo di visita consigliato: 2 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: nel borgo, la chiesa matrice, il castello, il Palazzo della Bella, chiese. Nei dintorni, Parco Nazionale del Gargano, la Calenella, Peschici, Lago di Varano, San Menaio
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €70,00 a camera - guarda le offerte

11 - Alberobello (Bari)

puglia alberobello italia trulli Tra i borghi più belli della Puglia non poteva di certo mancare Alberobello, una delle località più belle della Valle d'Itria e conosciuta in tutto il mondo per i suoi Trulli. Un luogo davvero unico, tanto bello che sembra quasi irreale.

Dal 1996 Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, uno dei quartieri più caratteristici di Alberobello è Aia Piccola, dove si trovano oltre 400 trulli. Passeggiando in questa zona assicuratevi anche di raggiungere il Belvedere di Santa Lucia, uno dei punti panoramici più belli di tutto il borgo! Visitate poi Monti, il quartiere più antico di Alberobello, dove si trovano oltre 1.000 trulli.

Sicuramente, una delle attività da fare è quella di dormire all'interno di un trullo, un'esperienza davvero unica! Diversi trulli sono stati anche convertiti a ristoranti, dove potrete assaggiare le specialità del luogo come le ottime orecchiette o un piatto di cavatelli, spesso conditi con con olio extra vergine di oliva, pomodorini ciliegini, cacioricotta e rucola. A tal proposito, vi consigliamo di partecipare a un tour guidato a piedi con degustazione di olio d'oliva.
VEDI ANCHE: Alberobello: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

12 - Rodi Garganico (Foggia)

rodi garganico vista panoramica Rodi Garganico è una delle località più conosciute del Gargano, inserita all'interno del Parco Nazionale e poco distante da Peschici. Ci troviamo sempre nella provincia di Foggia, dove questo borgo è situato direttamente sul mare.

Per la sua natura, i suoi alberi di frutte e di ulivi, oltre alle grandi pinete, è anche conosciuta come il Giardino del Gargano. Infatti, è famosa per la sua produzione Arance del Gargano DOP e Limoni Femminello DOP, assolutamente da assaggiare quando vi troverete qui.

Rodi Garganico è anche una meta molto amata dalle famiglie, grazie alla sua tranquillità, alle grandi spiagge e ai tanti servizi offerti. La Spiaggia di Levante, dove si trova anche il porticciolo turistico, è facilmente raggiungibile a piedi, è caratterizzata da sabbia dorata e fondali che scendono dolcemente verso il mare.

  • Periodo ideale per una visita: l'estate per poter godere anche del mare. Il 2 luglio si tiene la Festa patronale di Maria Santissima della Libera e San Cristoforo
  • Tempo di visita consigliato: 2-3 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: santuario della Madonna della Libera, Vuccolo, quartiere Chépe abbasce,Oasi Agrumaria, Chiesa di Santa Maria Pura, castrum vici, Chiesa del purgatorio. Nei dintorni Peschici e il suo castello, la Casa del Capitano di Faeto e la Necropoli Merinum
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte

13 - Polignano a Mare (Bari)

polignano puglia scorcio apulia Come Alberobello, anche Polignano a Mare è una località che non può mancare tra i borghi più belli della Puglia. Si tratta, infatti, di una delle destinazioni più famose della regione, visitata da turisti da tutto il mondo per la sua bellezza e la sua particolarità.

Soprannominata anche la Perla dell'Adriatico, Polignano a Mare Affascina presenta un centro storico davvero particolare, sviluppato su uno sperone roccioso a strapiombo sul mare. Ed è proprio qui che si trova una delle attrazioni più famose del borgo, la sua iconica caletta che regala uno degli scorci più conosciuti della Puglia, ovvero Lama Monachile. Inoltre, il tratto di costa in cui si trova è ricco di meravigliose grotte, che potrete scoprire grazie ad una crociera in motoscafo alle grotte.
VEDI ANCHE: Polignano a Mare: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

14 - Ostuni (Brindisi)

ostuni borgo bianco Ostuni, in provincia di Brindisi, è una delle località più note della Puglia. Conosciuta anche come la città bianca, si trova in una cornice meravigliosa, quella delle rocce carsiche delle Murge, circondata da ulivi e paesaggi da togliere il fiato.

La sua storia è davvero antica, probabilmente con origini che si spingono al Paleolitico, nel corso dei secoli influenzata da diversi popoli, come bizantini e saraceni. Il miglior modo per scoprire il centro è perdersi tra le sue vie, ammirando le antiche Chiese e le facciate delle edifici color bianco. Vi consigliamo anche di partecipare a un tour guidato a piedi per conoscere la sua storia.

Sicuramente, non potete perdere l'occasione per assaggiare le sue specialità, dalle iconiche orecchiette ai panzerotti pugliesi. Davvero ottimi anche i cavatelli con ceci, tra i primi piatti più autentici, o il purè di fave con cicoria selvatica. Immancabili poi i taralli. E, se siete amanti dell'olio, sicuramente non potete perdervi un tour di degustazione di olio d'oliva.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Ostuni

  • Periodo ideale per una visita: in estate per godere del mare. Il 26 agosto, la Cavalcata di Sant'Oronzo è una processione in cui si rievoca la fine della pestilenza
  • Tempo di visita consigliato: 3-4 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Concattedrale dell'Assunta, Chiesa del Purgatorio ed artistico oratorio, Monastero delle Benedettine, Fabbrica del Tabacco, guglia di Sant'Oronzo, cinta muraria, Museo della civiltà preclassiche delle Murge meridionali, Torrione Trinchera. Nei dintorni: Cisternino, Ceglie Messapica, Martina Franca, Locorotondo, Alberobello e lo Zoo di Fasano
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €37,00 a camera - guarda le offerte
  • Card, ticket e tour consigliati: Ostuni: tour di degustazione di olio d'oliva Ostuni: tour a piedi

15 - Gallipoli (Lecce)

spiaggia puglia gallipoli mare Gallipoli è una delle località balneari più famose del Salento. Conosciuta anche come la Perla dello Ionio, è un borgo dove mare, cultura, storia, buon cibo e movida si mescolano alla perfezione, diventando così una destinazione ideale per ogni tipo di vacanza.

Si possono individuare principalmente due aree in città: il centro storico, caratterizzato da casette bianche e un'atmosfera d'altri tempi, e il borgo nuovo, ovvero il nucleo più moderno. Nel centro storico sicuramente vi consigliamo di visitare la meravigliosa Basilica Concattedrale di Sant'Agata e il Castello di Gallipoli, per poi rilassarvi sulla Spiaggia della Purità, la spiaggia cittadina. Di sera, invece, avrete tantissime alternative e scelte grazie ai numerosi locali che rendono Gallipoli anche una meta perfetta per i giovani.
VEDI ANCHE: Gallipoli: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

  • Periodo ideale per una visita: in estate per godere delle spiagge, e per alcuni eventi come le celebrazioni della Madonna del Canneto (1-4 luglio), della Madonna del Carmine (15-17 luglio), di San Francesco da Paola (5-6 luglio) e di Santa Cristina (23-25 luglio)
  • Tempo di visita consigliato: 4-5 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: borgo, centro storico, cattedrale di Sant'Agata, castello. Nei dintorni: isola di Sant'Andrea, Santa Maria al Bagno, Santa Caterina, Parco Naturale litorale di Punta Pizzo
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte

16 - Vieste (Foggia)

vieste gargano scogliera Vieste, conosciuta anche come "La Perla del Gargano", è una delle località più belle della Puglia. Siamo in provincia di Foggia, all'interno del Parco Nazionale del Gargano, affacciati direttamente sul mare.

Si tratta del punto migliore in cui fare base per scoprire il Gargano, tra meravigliose spiagge e gli altri borghi qui presenti. Il centro storico è ricco di edifici e casette dal color bianco, in completo contrasto con l'azzurro del mare e del cielo. Qui non potete perdervi la Cattedrale di Santa Maria Assunta in Cielo, il Castello Svevo e il Faro di Vieste, vero e proprio simbolo del borgo. Mentre passeggiate nel centro fermatevi anche in una bottega per acquistare il "mazzetto del Gargano", un piccolo portafortuna che aiuta a proteggere anima e corpo.

Infine, non potete non godervi le meravigliose spiagge, prima tra tutte la spiaggia cittadina di Pizzomunno, uno dei simboli del Gargano. Prende il nome dal monolite Pizzomunno, un monolite calcareo bianco alto 25 m presente in spiaggia, uno spettacolo unico.

  • Periodo ideale per una visita: l'estate per il mare. Dal 7 al 9 maggio si festeggia Santa Maria di Merino con processione e banda cittadina che attraversano le vie della città. 22-23 aprile festa di San Giorgio Martire e la 13 giugno festa di Sant'Antonio da Padova
  • Tempo di visita consigliato: 3 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: cattedrale, faro, Museo Malacologico. Nei dintorni: la necropoli paleocristiana La Salata, il santuario di Santa Maria di Merino e la Foresta Umbra. Vieste è inoltre un ottimo punto di partenza per le Isole Tremiti
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte

17 - Gravina in Puglia (Bari)

gravina in puglia panoramica Situata in provincia di Bari, Gravina in Puglia è uno dei migliori punti di partenza per visitare il Parco Nazionale dell'Alta Murgia, situato nel cuore della Puglia. Proprio in questo borgo, infatti, ha sede l'Ente del parco.

Gravina in Puglia è un borgo dove il tempo sembra essersi fermato. Situato sull'orlo di un burrone, arroccato tra le rocce, presenta un paesaggio davvero unico. Qui potrete scoprire le sue affascinanti Chiese costruite nella roccia, come la Chiesa Rupestre San Michele delle Grotte, oppure ammirare il ponte acquedotto, uno degli angoli più fotografati della città. E, se non soffrite di claustrofobia, potrete scoprire anche la Gravina Sotterranea, una seconda città che si sviluppa nel sottosuolo, tra gallerie e spazi scavati nella roccia.
VEDI ANCHE: Parco dell'Alta Murgia: cosa vedere, escursioni e itinerari consigliati

  • Periodo ideale per una visita: primavera ed autunno presentano un clima gradevole che consente di visitare la zona senza caldo eccessivo. Nella seconda metà di aprile si svolge la Fiera di San Giorgio, una delle più antiche d'Italia
  • Tempo di visita consigliato: 2 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: cripta di San Michele, Cattedrale di Santa Maria Assunta, habitat rupestre di Gravina di Puglia, Castello Svevo, Chiesa della Madonna delle Grazie, Museo Pomarici Santomasi, Cripta rupestre di San Vito Vecchio. Nei dintorni Altamura, Andria, Bari
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €40,00 a camera - guarda le offerte

18 - Castellana Grotte (Bari)

grotte castellana puglia Tra Bari e la Valle d'Itria troviamo Castellana Grotte, un borgo ideale da visitare anche in giornata da Bari. Il suo centro storico si caratterizza per palazzi storici e meravigliose Chiese barocche, con edifici dal colore beige chiaro e una bella vivacità.

Ma l'attrazione principale sono le Grotte di Castellana, una delle bellezze naturali della Puglia, che ogni anno richiama numerosi turisti da tutto il mondo. Si tratta di un complesso di grotte di origine carsica, tra le più belle d'Italia, visitabili all'interno seguendo due itinerari guidati. Entrambi conducono alla Grotta Bianca, la grotta più famosa di tutto il complesso, ma tutta l'esperienza è davvero unica. Durante tutto il percorso potrete ammirare stalattiti, stalagmiti, cunicoli e grotte, fino ad arrivare al museo e all'osservatorio astronomico.

19 - Santa Maria di Leuca (Lecce)

santa maria di leuca porto Santa Maria di Leuca si trova nell'estremo sud della Puglia, proprio sul tacco dello stivale. Ci troviamo in provincia di Lecce, nel Salento, e questo borgo è una delle località balneari più amate della regione.

Questo è il punto in cui Adriatico e Ionio si incontrano, dove le spiagge sabbiose si alternano ad alte scogliere, dove alternare giornate di relax in spiaggia a visite culturali. Vi consigliamo infatti di scoprire il centro storico di Santa Maria di Leuca, fino ad arrivare al Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, ovvero della fine del mondo. Non dimenticatevi poi di fare una tappa al Faro, simbolo della località, raggiungibile percorrendo 254 gradini: la fatica verrà ben ripagata e, nelle giornate limpide, in lontananza potrete vedere anche le coste della Grecia!

  • Periodo ideale per una visita: l'estate per soggiorni balneari. Il 13 aprile si celebra la Festa Perpetua in onore di Maria e il 14 agosto l'Intorciata
  • Tempo di visita consigliato: 3-4 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Basilica, faro, cascata monumentale dell'acquedotto, fiordo del Ciolo, le grotte. Nei dintorni, tempietto Centopietre di Patù e il fiordo del Ciolo
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte

20 - Peschici (Foggia)

panoramica dal mare di peschici Concludiamo questa lista alla scoperta dei borghi più belli della Puglia con Peschici, una delle località più rinomate del Gargano. Nella parte settentrionale del parco, non distante dal Lago di Varano, questa è una località perfetta, insieme a Vieste, in cui fare base per scoprire tutto il Parco Nazionale del Gargano.

Il suo centro storico è caratterizzato da edifici bianchi e si sviluppa in salita, su un promontorio roccioso, su cui domina il Castello di Peschici. Ma la vera attrazione qui sono le spiagge. Dalla grande spiaggia cittadina nella Baia di Peschici alle spiagge nei dintorni, come Baia Calenella, la Spiaggia di Mannacora e la Spiaggia di Zaiana, qui potrete trovare tutti i servizi di cui avrete bisogno. Inoltre, da Peschici partono anche numerose escursioni in barca sia alla scoperta delle grotte lungo la costa del Gargano sia per scoprire le Isole Tremiti.
VEDI ANCHE: Le migliori spiagge di Peschici e dintorni

  • Periodo ideale per una visita: estate per godere del mare
  • Tempo di visita consigliato: 5 giorni
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: chiesa parrocchiale di Sant'Elia, chiesetta di San Michele, chiesa della Madonna di Loreto, il castello, spiagge e trabucchi. Nei dintorni, Grotta dell'Acqua, Manaccora, Villaggio Moresco Basso e Villaggio Moresco Alto. Posizione ottimale per raggiungere le isole Tremiti
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €45,00 a camera - guarda le offerte