Cosa vedere a Parigi in un giorno

Cosa vedere a Parigi in un giorno? Quali sono i posti da non perdere? Ecco consigli utili e un itinerario per visitare la città in 24 ore!

parigi copertinaParigi, città romantica per eccellenza, intrisa di storia e di atmosfere difficili da trovare in altri luoghi del mondo. Motivi per cui è da sempre la scelta preferita dai turisti di tutto il mondo che trovano nei suoi angoli un respiro unico, irripetibile che difficilmente verrà dimenticato.

VEDI ANCHE: LE CITTA' PIU' VISITATE IN EUROPA

L'atmosfera parigina non si trova in nessun altro luogo e questo non è certo un segreto. L'arte, la bellezza dei suoi edifici, il romanticismo dei suoi ponti devono essere scoperti almeno una volta nella vita. Se si ha un solo giorno a disposizione non sarà così semplice riuscire a scoprire tutta la città, anzi possiamo pure dire che sarà un'impresa impossibile, ma ci sono delle tappe obbligatorie. Segnatevi questo itinerario di Parigi in un giorno.

Prima di partire: consigli utili

  • Portare sempre con voi una guida che indichi anche le linee dei mezzi pubblici che a Parigi sono molto efficienti
  • Vestirsi a "cipolla" per essere capaci di affrontare gli sbalzi di temperatura tipici parigini
  • Se si ha poco tempo è consigliato utilizzare la metropolitana perché più rapida, ma se si desidera ammirare una panoramica della città l'autobus è il mezzo migliore
  • Se decidete di prolungare la vostra permanenza e godervi la Parigi by night, potete consultare le nostre offerte di soggiorno a Parigi.

Itinerario di un giorno a Parigi: Mattina

1 - Colazione, Tour Eiffel e Champs-Élysées

tour eiffelPartiamo dal Trocadero, se non abbiamo l'alloggio vicino ed è impossibile arrivare a piedi, si prenderà la Metro (linee 6 e 9) che ci porterà direttamente a destinazione. Ci fermiamo a consumare una colazione parigina alla Boulangerie Bechu in avenue Victor Hugo 118 dove si potranno gustare specialità locali e bevande calde con 10 euro circa. Da qui ci dirigeremo verso il fiume per ammirare la Tour Eiffel dal basso. Salire non è possibile, a meno che non si voglia perdere tempo utile e con un solo giorno a disposizione non ce lo possiamo permettere. Dopo essersi lasciati avvolgere dalla bellezza delle fontane e del paesaggio parigino, si potrà salire sul bus o affittare una bicicletta per arrivare a Place de la Concorde e non perdere il suggestivo e celebre Arco di Trionfo che si potrà raggiungere percorrendo gli immensi e sempre romantici Champs - Elysees. Non è un segreto che siano considerati uno dei viali più suggestivi di tutta Europa, forse, senza esagerare, anche del mondo. Si può poi decidere di percorrere a piedi le strade intorno al Rond-Point, la rotonda che rappresenta lo snodo nevralgico della zona. Qui lo shopping non può mancare con i numerosi negozi e boutique presenti. Il cambio di scenario che ci porterà dagli alti alberi di castagno alle vie della moda e del caos è evidente, ma piacevole anhe questo perché fa parte di Parigi.

2 - Quartiere latino e Père-Lachaise

Con i mezzi si raggiungerà Boulevard Saint Germain per scoprire l'affascinante quartiere latino dove si incontrerà la vita degli studenti e dei professori parigini, esperienza che ha sempre il suo fascino. Qui troveremo molte librerie. Una volta qui non si potrà perdere la visita al Cimitero Pere Lachaise, dove riposano personaggi come Modigliani, Comte, Proust e Jim Morrison. Si potrà arrivare a piedi o in bus (linee 60 - 69 - 102). Una visita a piedi anche al quartiere di Belleville, colorato e caratterizzato da grande vivacità.

In sintesi:

Itinerario di un giorno a Parigi: Pomeriggio

1 - Pranzo e quartiere Montmartre

montmartreSaliamo sulla Metro (linea 2, 4, 12) per dirigerci verso la collina di Montmartre dove, prima di scoprire i suoi angoli più suggestivi, consumiamo un pranzo alla Taverna di Montmartre, in Rue Gabrielle 25,con € 25 circa possiamo degustare specialità locali. Place du Tertre è il fulcro del quartiere ricco di turisti, artisti e intellettuali. Da non perdere a Montmartre sicuramente è la Cattedrale del Sacro Cuore dove si potranno trovare soltanto i turisti perché i parigini preferiscono la Chiesa di Saint Pierre, più piccola e raccolta. Dalla terrazza si può godere del panorama più suggestivo della città perché è il punto più alto di Parigi dopo la Tour Eiffel.

In sintesi:

  • Luoghi visitati: collina di Montmartre (gratis), Place du Tertre (gratis), Cattedrale del Sacro Cuore (ingresso gratuito. Salita sulla cupola € 5)
  • Ticket utili: Tour di Montmartre e Sacro cuore con guida esperta
  • Dove pranzare: Taverna di Montmartre, Rue Gabrielle 25

Itinerario di un giorno a Parigi: Sera

1 - Opera e Madeline

parigi di seraLa sera si trascorrerà nel quartiere de La Bastille, prima della cena però dedicheremo un po' del nostro tempo alla visita del celebre teatro de l'Opera, costurito tra il 1860 e il 1875. Altra visita rapida sarà quella alla Madeline, edificio che ha una storia particolare alla spalle. Nata prima come Chiesa è stata trasformata poi da Napoleone in un tempio laico per celebrare il suo esercito.

2 - Cena e Parigi by Night

Arrivati in Rue Oberkampf, uno dei luoghi principali della vita notturna parigina dove non sarà difficile trovare ristoranti e locali con musica dal vivo per passare qualche ora in allegria e compagnia, ci fermeremo per goderci la serata. Per la cena scegliamo il Café Charbon in Rue Oberkampf dove consumeremo cibo parigino a € 30 circa. Per concludere la serata a Parigi entreremo in uno dei numerosi locali del quartiere.

In sintesi:

Cosa non vedere: le attrazioni a cui è meglio rinunciare

Parigi non è precisamente una città che può essere visitata con attenzione e nel dettaglio in un solo giorno, ma con poco tempo ci sono delle attrazioni da evitare necessariamente per non perdersi tutto ciò che in poco tempo si può scoprire.

  1. ​Louvre. È sicuramente una delle tappe fondamentali in un viaggio a Parigi, ma è da evitare se abbiamo un solo giorno a disposizione perché le file sono davvero molto lunghe e per visitare tutte le sue stanze ci vogliono molte ore.
  2. Tour Eiffel. Maestosa e da scoprire, la Tour Eiffel è il simbolo della città. Esclusa la visita al suo interno se non si ha tempo a disposizione.
  3. Cattedrale di Notre Dame. La fila è lunga, ma a volte è possibile non perdere tanto tempo in coda, cosa che invece accade se si decide di salire sulla torri, ecco perché si consiglia di non visitarle.
  4. Centre Pompidou​. Altra tappa importante di Parigi, ma la lunga fila all'esterno e le molte cose da vedere all'interno non permettono di visitarlo se si ha soltanto un giorno a disposizione.
  5. Reggia di Versailles. La fila qui è doppia perché prima si dovrà fare alla biglietteria, poi ai controlli di sicurezza. Spesso si può perdere anche più di un'ora, ecco perché non si consiglia in un viaggio breve.
  6. Catacombe. La fila per visitarle è già visibile alla fermata della metro Denfert-Rochereau. Impensabile inserirle in un itinerario giornaliero.
  7. Museo d'Orsay​. I suoi capolavori dell'impressionismo dovrebbero essere ammirati, ma come per quasi tutti i musei parigini, le file con poco tempo non lo permettono.
  8. Saint-Chapelle. Uno dei più importanti esempi di architettura gotica che meriterebbe sicuramente una visita durante un viaggio più lungo. In questo caso, la sua lunga fila, lo esclude dl nostro itinerario.
  9. Montparnasse​. Quartiere suggestivo che nonostante i profondi cambiamenti, in qualche suo angolo è riuscito a mantenere il suo antico fascino intellettuale, culturale ma che sarà difficile visitare data la distanza dalle altre attrazioni che andremo a scoprire e per le numerose cose che ci sono da vedere (torre, cimitero, strade e vicoli).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti