notre dame sera

Visita a Notre-Dame di Parigi: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare la Cattedrale di Notre Dame di Parigi? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

notre dame seraNonostante il triste e noto incendio che l'ha quasi rasa al suolo, la celebre Cattedrale di Notre-Dame resta uno dei monumenti più amati della Ville Lumière, e uno dei più importanti esempi di architettura gotica di tutta la Francia.
La storia di Notre-Dame si è intersecata agli eventi più significativi della storia francesse: la Rivoluzione del 1793, l'incoronazione di Napoleone nel 1804. Ecco perché non potete certo mancare di visitarla durante un viaggio nella stupenda città di Parigi. Oggi non è possibile visitare gli interni, ma esistono comunque alcuni puntipanoramici da cui ammirare l'imponente facciata.
VEDI ANCHE: 10 COSE DA VEDERE A PARIGI

Come arrivare

  • A piedi: La Cattedrale di Notre-Dame si trova nel cuore di Île de la Cité ed è facilmente raggiungibile a piedi nel caso soggiorniate nel I o nel IV arrondissement.
  • In bus: gli autobus n. 21, 24, 38, 47, 85, 96 effettuano fermate nei pressi di Île de la Cité
  • In metro: le fermate più vicine alla cattedrale sono: Cité or Saint-Michel (linea 4), fermata Hôtel de Ville (linea 1 e 11), fermata Maubert-Mutualité o Cluny - La Sorbonne (linea 10), fermata Châtelet (linea 7, 11 e 14). Si può arrivare anche tramite RER: linea B e linea C scendendo alla fermata Saint-Michel - Notre-Dame.
  • Indicazioni stradali: Ottieni indicazioni

Costi e orari (prima dell'incendio)

  • Orari: prima dell'incendio la chiesa era aperta tutti i giorni dalle 8.00 alle 18.45 (sabato e domenica fino alle 19.15); la sagrestia dove era esposto il Tesoro si poteva visitare tutti i giorni, dal lunedì alla domenica dalle 9.30 alle 18.00. Le Torri invece erano aperte dal 1 aprile al 20 settembre: tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.30. A Luglio e Agosto: il venerdì e il sabato fino alle 23.00. Dal 1 ottobre al 31 marzo: dalle 10.00 alle 17.30; infine la Cripta archeologica era aperta dal martedì alla domenica: dalle 10.00 alle 18.00.
  • Costo biglietto: prima dell'incendio era possibile visitare la Cattedrale gratis; ma bisognava pagare €10,00 per le torri, €3,00 per il Tesoro ed €4,00 per la Cripta.

Tour, visite guidate e biglietti online

Oggi è comunque possibile ammirare la chiesa esternamente da alcuni punti panoramici, magari partecipando ad un itinerario guidato che ne racconta storia e curiosità. Di seguito trovate alcune proposte:

Incendio del 15 Aprile 2019

Il 15 aprile del 2019, intorno alle ore 18:50, è scoppiato un terribile incendio sul tetto della chiesa che ha tenuto il mondo intero col fiato sospeso per una notte intera. Le fiamme sono state placate il giorno successivo, quando ormai l'iconica guglia era crollata. Si è trattato di un colpo devastante non solo per i francesi, ma per milioni di cattolici e appassionati di storia. Le cause dell'incendio sono rimaste ignote, probabimente si è trattato di un cortocircuito elettrico; di certo le autorità hanno scartato l'ipotesi dolosa.

Consigli per visitare Notre Dame dopo l'incendio

Ad oggi la cattedrale, le sue torri, il tesoro e la cripta non sono visitabili. La famosa piazza antistante alla chiesa, così come il suo perimetro, sono interdetti al pubblico. Tristemente non si hanno ancora informazioni certe su quando sarà possibile tornare ad ammirare uno dei simboli più importanti della storia e della civiltà. Al momento è i luoghi migliori per ammirare la facciata della chiesa sono quai Saint Michel (Ottieni indicazioni), quai Montebello (Ottieni indicazioni) e la libreria Shakespeare and Company (Ottieni indicazioni).

Cenni storici e curiosità su Notre Dame de Paris

notre dame seraLa Cattedrale è uno dei più bei esempi di gotico francese, eppure la sua storia è stata molto travagliata.
Sorge nel cuore del centro storico della città, sull'Île de la Cité, una delle isole fluviali lungo la Senna. Qui un tempo sorgeva prima un tempio romano dedicato a Giove, poi una basilica cristiana e dopo ancora una chiesa romanica. Poi nel 1163 il Vescovo Maurice de Sully decise di far erigere un'imponente chiesa dedicata al culto della Madonna. I lavori andarono avanti per oltre due secoli, con diversi interventi architettonici fino alla metà del 1300.

Durante la Rivoluzione Francese Notre Dame de Paris fu adibita a Tempio della Ragione, mentre le sculture dei 28 re di Giudea sulla facciata vennero decapitate, in quanto confuse per immagini dei re francesi.
Forse non molte persone sanno che la Cattedrale è stata anche più volte a rischio di demolizione. Dopo la Rivoluzione, infatti, il filosofo Henri de Saint-Simon voleva acquistarla per poterla così distruggere, in quanto considerata un simbolo di oscurantismo religioso. Eppure dopo la Rivoluzione, la Cattedrale versava in uno stato pessimo: per salvarla e far iniziare i lavori di restauro fu decisiva la campagna di sensibilizzazione legata al romanzo di Victor Hugo.
La parte interna della Cattedrale è interamente in pietra, ricca di cappelle, tombe e statue. Nella sagrestia sono conservati manoscritti medievali e reliquie, tra cui la corona di spine di Cristo. Nella cripta, il cui ingresso si trova nella parte esterna, si possono ammirare le fondamenta romane e resti archeologici.
VEDI ANCHE: COSA VEDERE A PARIGI IN UN GIORNO

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Tiziana
    Tiziana 02 Settembre 2019 19:26

    dopo l'incendio si può visitare la cattedrale

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 04 Settembre 2019 12:55

    Ciao Tiziana,
    purtroppo è possibile ammirare la facciata della cattedrale soltanto dall'esterno. Noi ti consigliamo di farlo recandoti davanti la librerie Shakespeare and Company, magari approfittane per un veloce tour della libreria, davvero molto caratteristica.

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su