San Vitale Borgonato Facciata Campanile 20110716 Foto di Moliva. La Franciacorta è una meravigliosa zona collinare della Lombardia, conosciuta principalmente per il suo ottimo vino, una vera e propria eccellenza italiana. Si tratta di un territorio dove prediligere un tipo di turismo lento, tra la natura e le numerose vigne, alternando la visita e le degustazioni nelle cantine con le visite degli antichi borghi.
Ecco tutti i nostri consigli su cosa vedere in Franciacorta.

Le località e i borghi più belli

La Franciacorta si trova nel cuore della Lombardia, facilmente raggiungibile da città come Milano e Bergamo. In parte si affaccia sulle sponde del Lago d'Iseo e si estende per circa 200 km, comprendendo nel suo territorio 19 comuni che fanno parte della Provincia di Brescia. Qui troverete meravigliosi borghi, innumerevoli cantine da visitare e in cui degustare i vini, e paesaggi da togliere in fiato!

1 - Borgonato

san vitale borgonato Foto di Moliva. Il cuore della Franciacorta è il comune di Corte Franca, che comprende i 4 borghi di Borgonato, Colombaro, Nigoline e Timoline. Iniziamo scoprendo Borgognato, piccolissimo borgo incastonato tra le colline che si sviluppa intorno alla Parrocchia di S. Vitale.

Borgonato è famoso per ospitare l'azienda vinicola Berlucchi, vero leader nel settore franciacortino. Qui potrete prendere parte a visite guidate nelle cantine con degustazioni (per info e prenotazioni consultare il sito ufficiale). E per vivere un'esperienza culinaria di alto livello, vi consigliamo di fermarvi a pranzo o a cena al ristorante Due Colombe, con piatti che uniscono tradizione e modernità.

2 - Colombaro

Poco distante da Borgonato si trova Colombaro, situata proprio alle pendici del Monte Alto, regalando così una vista davvero spettacolare su tutta la Franciacorta. Anche in questo caso si tratta di un piccolo borgo, che conta però numerose cantine e ristoranti dove vivere una vera e propria esperienza.

Se siete amanti del vino, vi consigliamo di fare una tappa all'azienda vinicola Bersi Serlini Franciacorta, situata proprio al confine della Riserva Naturale Torbiere del Sebino. Oltre ad un ottimo vino, sarete immersi in un paesaggio davvero unico! E se invece cercate un po' di divertimenti, proprio qui si trova il parco divertimenti acquatico Acquaslpash Franciacorta, ideale se state viaggiando in famiglia e, poco distante, troverete anche il Franciacorta Golf Club.

3 - Nigoline

Vcino a Colombaro troviamo il piccolissimo borgo di Nigoline. Si tratta di un borgo davvero tranquillo, ideale per chi vuole immergersi nella natura e nel silenzio, soggiornando nei piccoli bed & breakfast e alloggi negli immediati dintorni.

Nigoline è anche un'ottima base per raggiungere luoghi magici: a nemmeno 2 km, quindi raggiungibile anche a piedi, si trova il Santuario della Madonna della Neve, immerso tra i vigneti, mentre nelle immediate vicinanze si trova l'Agriturismo Cascina Solive dei Fratelli Bariselli, una delle cascine più belle della Franciacorta. Qui potrete soggiornare o fermarvi per una pausa pranzo per assaggiare i piatti della tradizione accompagnati da un ottimo bicchiere di vino.

4 - Timoline

riserva naturale torbiere del sebino 1 Foto di nucce. Infine, troviamo Timoline, la miglior base per esplorare le Torbiere del Sebino. Come i precedenti borghi, anche questa località è molto piccola, ma immersa nella natura.

Fiore all'occhiello della zona sono, appunto, le Torbiere del Sebino, ovvero una delle riserve naturali regionali istituite dalla regione Lombardia. Si tratta di una zona caratterizzata da un terreno acquitrinoso e paludoso, con canneti e specchi d'acqua, dove si sviluppa un percorso di circa 4 km. Ideale per chi ama la natura, ma anche per chi viaggia con i bambini, qui potrete trascorrere qualche ora passeggiando e ammirando il panorama.

5 - Iseo

isola in mezzo iseo iseo iseo Iseo è una meravigliosa località affacciata sull'omonimo lago, sulla riva meridionale. Sembra davvero un villaggio da cartolina: il centro storico medievale, la meravigliosa Piazza Garibaldi, gli antichi palazzi e la splendida vista sul lago. Si tratta, inoltre, di una località molto romantica, scelta spesso da chi vuole viversi una fuga romantica con la sua dolce metà.

Il miglior modo per scoprire il borgo è perdersi tra le sue vie caratteristiche. Qui potrete visitare la meravigliosa Pieve di Sant'Andrea e il Castello Oldofredi di Iseo. E se vi trovate nel borgo verso il pomeriggio, vi consigliamo di godervi il tramonto dal lungolago. In alternativa, potrete anche fare un giro in battello sul Lago d'Iseo, per godervi tutta la bellezza di questo meraviglioso luogo.

6 - Erbusco

municipio erbusco 1 Foto di Pivari.com. Erbusco è una località piccolissima ma che riserva tante sorprese: la prima è sicuramente la meravigliosa Villa Lechi, che potrete ammirare dall'esterno. Si tratta infatti di una proprietà privata, che viene però concessa per eventi.

Inoltre, a Erbusco si trovano due delle cantine più importanti della Franciacorta. La prima è la cantina Ca' del Bosco (info sul sito ufficiale), la seconda la cantina Bellavista, che comprende anche un albergo, una spa e un ristorante (info sul sito ufficiale). Gli amanti del vino non possono di certo perdere questa occasione! Se invece viaggiate con bambini, poco distante si trovano i piccoli Laghetti di Zocco, ideali per una piacevole passeggiata in mezzo alla natura.

7 - Rodengo Saiano

abbazia rodengo antirefettorio affreschi Foto di Laurom. Proprio a metà strada tra Brescia e Iseo troviamo Rodengo Saiano, borgo nato dall'unione delle due località distinte Rodengo e Saiano, poi unite in un'unica città nel 1927. Si tratta di una località con una forte tradizione enogastronomica, che ospita anche la manifestazione "Sapor d'Olio", uno degli eventi più attesi.

Una delle principali attrazioni è sicuramente l'Abbazia di San Nicola, un imponente complesso religioso fondato per opera dei Monaci Benedettini Cluniacensi, il cui primo documento risale al 1090. Godetevi poi una passeggiata nel centro storico, dove potrete imbattervi in antichi edifici eleganti e a piazzette vivaci, ricche di locali e botteghe. E se amate lo shopping fate un salto al vicino Franciacorta Village, il paradiso delle offerte e dello shopping senza freni!

8 - Rovato

manzo all olio di rovato Foto di Franciacorta Supercars. Rovato è uno dei primi borghi che si incontra partendo da Brescia ed è una tappa irrinunciabile, soprattutto per il paesaggio in cui si trova. Si tratta infatti di una località ideale dove fare base, per poi visitare luoghi come Convento dei frati dell'Annunciata, la Croce di Coccaglio, il Castello di Bornato e numerose aziende vinicole che organizzano anche visite guidate nelle cantine.

Ma, soprattutto, a Rovato dovrete assaggiare il suo piatto tipico: il Manzo all'olio. Si tratta di un piatto a base di cappello di prete, ovvero un taglio di carne che viene dalla spalla del maiale, e di olio, grande protagonista, che deve essere davvero di alta qualità! Lo troverete in quasi tutti i ristoranti!

8 - Ome

Ome è un piccolo borgo situato nel nord-est della Franciacorta, ad appena 15 km da Brescia, e completamente immerso tra colline, valli e campagne. Si tratta di una località davvero tranquilla, dove la natura la fa da padrona. Ideale per chi vuole godersi qualche ora o qualche giorno di totale relax.

Qui, tra le principali attrazioni, troviamo sicuramente l'Orto Botanico delle Conifere, un meraviglioso giardino botanico bellissimo in ogni stagione, ma soprattutto in autunno e in primavera. Nel centro di Ome, invece, potrete trovare il Borgo del Maglio, un'area museale destinata anche ad ospitare diversi festival ed eventi.

10 - Brescia

brescia duomo nuovo visto dal castello 1 Foto di Pedritosway. Infine, non potevamo non parlare di Brescia, porta d'ingresso alla Franciacorta. Si tratta di una città ricca di storia e bellezza, dove abbondano chiese e monumenti, e in cui perdersi tra i suoi viali e le sue piazze vivaci, ideali per concedersi un aperitivo in compagnia.

Se avete mezza giornata da dedicare alla città, prima di partire alla scoperta della Franciacorta, allora vi consigliamo di non perdervi il grande Duomo cittadino, ovvero la Cattedrale di Santa Maria Assunta e il Castello di Brescia (€5,00), dal quale si ammira anche uno splendido panorama! In alternativa, potete visitare il Museo di Santa Giulia (€10,00), il principale museo della città, ospitato nell'omonimo monastero.
VEDI ANCHE: Brescia: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere: posti nascosti e attrazioni

Strada del Vino Franciacorta

Si tratta di un percorso tra la zona del lago d'Iseo, del Monte Orfano, del Monte Alto, dei fiumi Mella e Oglio e Brescia. Un percorso enogastronomico unico in Lombardia, costellato di cantine.

Lago d'Iseo

Meraviglia lombarda, su cui si affacciano numerosi borghi. Iseo è ideale per soggiornare se si ricerca un'atmosfera tranquilla e romantica. Di giorni si possono fare tante attività.

Monastero di San Pietro in Lamosa

A Provaglio d'Iseo, situato sopra le Torbiere del Sebino. Costruito nel 1100, per quattro secoli fu di proprietà dei monaci cluniacensi dell'abbazia di Cluny. Oggi in parte è gestito dalla Fondazione culturale San Pietro in Lamosa.

Torbiere del Sebino

Dichiarata "zona umida di importanza internazionale" secondo la Convenzione di Ramsar, è un'importante riserva a Provaglio d'Iseo, al cui interno si snoda un meraviglioso percorso di circa 4 km da fare a piedi.

Palazzo Porcellaga (Castello Quistini)

A Rovato, fu fatto costruire dalla famiglia Porcellaga, originaria d'Iseo. E' uno dei palazzi più belli della Franciacorta e uno dei pochi aperti al pubblico.

Abbazia di San Nicola

A Rodengo-Saiano, si tratta di un meraviglioso complesso religioso dall'importante rilevanza spirituale e dal grande valore e interesse storico-artistico.

Castello di Bornato

A Bornato, è aperto ai visitatori, che potranno visitare le sale affrescate, il giardino e la grotta. E' possibile prendere parte anche a degustazioni.

Itinerario di un weekend in Franciacorta

italia franciacorta lago acqua 1 Iniziate il weekend da Brescia: visitate la Cattedrale (gratis) e il Museo di Santa Giulia (€10,00). A pranzo raggiungete Ome, per pranzare alla Trattoria Belotti e poi visitare nel primo pomeriggio l'Orto Botanico delle Conifere (gratis). Nel tardo pomeriggio raggiungete in auto Iseo, per godervi una bella passeggiata al tramonto sul lungomare, d fermarvi per un aperitivo. Per cena vi consigliamo l'Osteria Del Vicoletto.

La mattina lasciate Iseo e raggiungete la vicina Riserva Naturale Torbiere del Sebino (gratis), dove trascorrere la mattinata passeggiando tra i sentieri. Vi consigliamo anche la visita al Monastero di San Pietro in Lamosa. Per pranzo raggiungete Nigoline, dove vi consigliamo l'Agriturismo Cascina Solive dei Fratelli Bariselli. Vista la vicinanza, visitate il Santuario della Madonna della Neve (gratis), per poi raggiungere Borgonato, per una visita all'Azienda Agricola Fratelli Berlucchi, una delle più famose della Franciacorta. Fermatevi qui anche la sera, vi consigliamo di cenare alle Due Colombe, una vera e propria esperienza culinaria!

Ultimo giorno in Franciacorta. Lasciate Borgonato e raggiungete Rovato, facendo tappa lungo il percorso al Castello di Bornato, nel cuore della Franciacorta, dove visitare le stanze del castello, le cantine e assaggiare i vini. Pranzo a Rovato, ordinate un piatto di manzo all'olio alla Trattoria del Gallo. Infine, ultimo pomeriggio a Rodengo-Saiano, dove vi consigliamo di visitare la meravigliosa Abbazia di San Nicola (gratis). Qui vi consigliamo di fermarvi a cena da Hosteria La Torretta, in alternativa potete fare rientro a Brescia prima di cena, che dista solo 13 km.

Quanto costa un weekend in Franciacorta

uva franciacorta grappoli 1 La Franciacorta è una destinazione nella media, ha costi molto simili a zone come la Val d'Orcia in Toscana o le Langhe Piemontesi. Tutte queste zone permettono di organizzare un viaggio low cost o un viaggio di lusso, in base alle esigenze del viaggiatore. Infatti, in Franciacorta potrete decidere di soggiornare in bed & breakfast a prezzi contenuti oppure optare per hotel di lusso completamente immersi tra le vigne, con piscina, spa e tutti i servizi, per un'esperienza unica! Allo stesso modo, potrete mangiare nelle trattorie tipiche, con prezzi più competitivi, oppure in locali ricercati con piatti che uniscono modernità e tradizione e numerose etichette di vino tra cui scegliere.

Per quanto riguarda gli spostamenti, la soluzione migliore è avere un mezzo proprio (noleggio da €20,00/giorno). Questo vi permetterà di non avere orari e muovervi liberamente tra i vari paesi. Molte località sono anche collegate dalla ferrovia, ma ciò vuol dire organizzarsi in base agli orari del treno.

Vediamo nel dettagli i costi per un weekend nella Franciacorta:

  1. Costi per mangiare: circa €60,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  2. Costi per visite ed attività: circa €25,00 al giorno a persona (in base anche a degustazioni e visite in cantina, da prenotare per tempo)
  3. Trasporti: circa €60,00 a persona complessivi per il weekend
  4. Hotel, alloggi e b&b: da €65,00 a camera - guarda le offerte
  5. Svago: da €25,00 a persona al giorno (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  6. Costo complessivo di un weekend: da €450,00 a persona

Cosa fare: attività, escursioni e tour

Dove si trova

La Franciacorta si trova nel cuore della Lombardia, facilmente raggiungibile da città come Milano e Bergamo. In parte si affaccia sulle sponde del Lago d'Iseo e si estende per circa 200 km, comprendendo nel suo territorio 19 comuni che fanno parte della Provincia di Brescia.

Prima di partire: consigli utili

  • Come arrivare: l'aeroporto di riferimento è quello di Bergamo Orio al Serio, a circa 30 km. In auto, percorrere l'autostrada A4, tratto Milano-Brescia, uscita consigliata Rovato. Distanza da Milano 85 km
  • Dove dormire: a Iseo per un soggiorno romantico vicino al lago. A Erbusco per trovarsi in mezzo ai vigneti. A Brescia per avere tutti i servizi e l'offerta di una grande città - confronta gli alloggi su booking
  • Come muoversi: in auto, la soluzione migliore per muoversi liberamente tra borghi, cantine, riserve naturali e città. Sconsigliati i mezzi pubblici per una questione di comodità. Se hai molto tempo, consigliata anche la bicicletta, per un turismo più lento
  • Quando andare: ogni stagione presenta un paesaggio completamente diverso. Sicuramente sono molto affascinanti la primavera e l'autunno. A metà settembre si tiene il Festival della Franciacorta, che coinvolge numerose cantine con eventi e visite guidate