Tuscany Valdorcia Italia EstateLa Val d'Orcia è una splendida regione situata nella zona meridionale della Toscana. Oggi si tratta di un parco protetto, dichiarato anche Patrimonio dell'Umanità UNESCO: una terra fatta di borghi caratteristici, castelli medievali, colline e vigneti, viali di cipressi e agrituristmi. Sicuramente uno di quei luoghi da scoprire almeno una volta nella vita, in cui immergersi tra natura e tradizione!
Ecco tutti i nostri consigli su cosa vedere in Val d'Orcia!

Le località e i borghi più belli

1 - Pienza

pienza piazza papa pio ii toscanaPienza è una delle più importanti località della Val d'Orcia, sicuramente rappresenta un ottimo punto di partenza per esplorare tutta la regione. Si trova infatti in un'ottima posizione, non distante dalla strada statale Cassia e da San Quirico d'Orcia e Castiglione d'Orcia, due dei borghi più belli e conosciuti.

Iniziate la giornata in questa località da Piazza Pio II, cuore del centro storico, costruita in epoca rinascimentale e dalla caratteristica forma trapezoidale. Tutt'intorno si trovano meravigliosi edifici, primo tra tutti il Duomo di Santa Maria Assunta. Ma, soprattutto, Pienza è famosa per il suo ottimo Pecorino, uno dei formaggi più famosi e più amati della Toscana! A tal proposito, imperdibile una tappa alla bottega La Taverna del Pecorino.

2 - San Quirico d'Orcia

i cipressi della val d orciaFoto di Carlo cattaneo fotografie. San Quirico d'Orcia è probabilmente uno dei borghi più belli della Val d'Orcia. Immerso nella meravigliosa cornice delle colline senesi, si trova lungo l'antica Via Francigena, in una posizione davvero ottima: rappresenta infatti il cuore della regione, da qui è semplicissimo raggiungere tutti gli altri borghi.

Quando si pensa a San Quirico la prima immagine che viene in mente è probabilmente quella dei famosi cipressi, uno dei luoghi più fotografati della Val d'Orcia, situati appena fuori dalla cinta muraria del borgo. Al suo interno, invece, prendetevi un po' di tempo per passeggiare nel verde dei giardini Horti Leonini, per visitare la Chiesa di Santa Maria Assunta o per assaggiare le chiocciole, il piatto tipico del borgo!

3 - Montalcino

montalcino siena toscana panorama 2Gli amanti del vino non potranno sicuramente perdere una visita a Montalcino, la città del Brunello! Situata non distante da Pienza e completamente circondata da colline, qui troverete numerose cantine o enoteche che organizzano anche visite e degustazioni.

Questo borgo dall'inconfondibile fascino medievale, completamente circondato da possenti mura e dominato da un antico castello, è rimasto praticamente uguale dal XVI secolo, poche cose al suo interno sono cambiate. Godetevi una passeggiata tra le sue meravigliose e caratteristiche viette, salite sulla rocca per ammirare il panorama e fermatevi a gustarvi un bicchiere di vino accompagnato da un tagliere con affettati e prodotti tipici del territorio all'Enoteca Grotta del Brunello.

4 - Castiglione d'Orcia

castiglione d orcia con la rocca aldobrandescaFoto di Albarubescens. Insieme a San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia è una delle località più conosciute della Val d'Orcia. Si trova arroccato su una collina, alle pendici del monte Amiata, proprio nel cuore della valle e poco distante dalla strada Cassia.

Piccolo borgo dal fascino medievale, è in realtà uno scrigno di storia e cultura. Imperdibile una tappa alla Rocca Aldobrandesca, che dall'alto domina tutto il borgo, ben visibile anche mentre si percorre la strada per raggiungerlo. Da Piazza il Vecchietta, cuore del borgo, potrete raggiungere facilmente tutte le attrazioni della città. Se siete amanti dell'arte, sicuramente vi consigliamo una tappa al piccolo museo Sala d'Arte San Giovanni, al cui interno si trovano diverse opere di esponenti della scuola senese.

5 - Bagno Vignoni

bagno vignoniSe avete voglia di qualche istante di relax e tranquillità, allora vi consigliamo di fare tappa a Bagno Vignoni, rinomata località termale. Tra San Quirico d'Orcia e Castiglione d'Orcia, si tratta di un borgo davvero molto piccolo ma dal fascino unico.

Sicuramente affascinante la sua piazza centrale, Piazza del Moretto, la cui superficie è quasi interamente occupata da una vasca di acqua termale! Queste terme erano utilizzate già in epoca romana, e oggi potrete trovare diversi hotel con percorsi benessere e relax, tra cui il famoso hotel a 5 stelle ADLER Spa Resort THERMAE.

6 - Monticchiello

monticchiello porta santagataFoto di LigaDue. Monticchiello, frazione compresa nel comune di Pienza, è un borgo medievale dal fascino autentico: conserva tutta l'atmosfera e i tratti austeri delle antiche fortezze medievali, sembrerà di tornare indietro nel tempo.

Per raggiungerlo percorrete la Strada Provinciale 88, conosciuta anche come la Strada dei Cipressi, uno spettacolo davvero unico. Da lontano si vede solo la sua possente torre, la Torre del Cassero, ma una volta vicini eccovi davanti agli occhi uno spettacolo unico. Ad accogliervi c'è la Porta Sant'Agata, ingresso al borgo. Il centro si gira tranquillamente a piedi in un'oretta e il miglior modo per visitarlo è proprio perdersi tra i suoi vicoli. Fate un salto alla Pieve dei Santi Leonardo e Cristoforo e, se visitate il borgo in una sera durante la bella stagione, assicuratevi di controllare il programma del "Teatro Povero" di Monticchiello, con diversi eventi e rappresentazioni teatrali.

7 - Radicofani

rocca di radicofani 01Foto di Mongolo1984. Il borgo di Radicofani è uno scrigno di storia e mistero: qui si trovano importanti attrazioni con particolari storie alle loro spalle. Si trova nella parte meridionale della Val d'Orcia, a circa 25 km da Bagno Vignoni.

Questo luogo è conosciuto soprattutto per la Fortezza di Radicofani, un vero e proprio balcone sulla Val d'Orcia. Da qui la vista è spettacolare! Ma si tratta anche di un luogo ricco di storia, oggi aperto al pubblico, quindi vi consigliamo di non perdere questa occasione. Ma non è l'unico luogo di rilevanza storica: proprio fuori dal centro storico si trova la Posta Medicea, o "Osteria Grossa", luogo un tempo usato come stazione di Posta e per il cambio cavalli, vista la sua posizione sull'antica via Francigena. Infine, non potete perdervi una passeggiata nel particolare Bosco Isabella, al cui interno si trova anche una piramide!

8 - Sarteano

sarteanoFoto di Adrian Michael. Sarteano è un borgo dalla grande importanza storica e naturalistica. Già il contesto in cui è inserito è davvero unico: si trova in un altopiano che funge da confine naturale tra la Val d'Orcia e la Val di Chiana.

Attrazione principale del luogo è il suo castello, che dall'alto sovrasta tutto il centro storico. Si tratta forse di uno dei borghi meno conosciuti della Val d'Orcia, che negli ultimi anni si sta però facendo strada negli itinerari turistici. Oltre al castello, imperdibile una visita alle sue chiese, come la Collegiata di San Lorenzo, o all'interessante Museo Archeologico e Tomba della Quadriga Infernale.

9 - Rocca d'Orcia

castiglione d orcia e rocca d orcia veduta dalla via cassiaFoto di SunOfErat. Rocca d'Orcia è una piccolissima frazione di Castiglione d'Orcia, situata proprio accanto a quest'ultima. Si tratta di un luogo con una storia molto antica: le sue origini risalgono probabilmente alla civiltà etrusca.

Attrazione principale è la sua Rocca di Tentennano, costruito su uno sperone roccioso. Da qui, un tempo, era semplicissimo controllare qualsiasi spostamento: da un lato l'antica via Francigena, dall'altro l'accesso alle Gole dell'Orcia, che collegavano il territorio con la Maremma. La Rocca oggi è aperta al pubblico, occasione da non perdere! La visita vi porterà via appena una trentina di minuti e da qui la vista è davvero unica!

10 - Montepulciano

montepulciano toscana italia citt c3 a0Montepulciano è un meraviglioso borgo medievale toscano, situato proprio tra la Val d'Orcia e la Valdichiana. Questo è il luogo perfetto per godersi la campagna toscana, gustarsi un ottimo bicchiere di Vino Nobile, uno dei vini più conosciuti al mondo, e lasciarsi affascinare dalla bellezza del centro storico.

Una giornata a Montepulciano non può che cominciare da Piazza Grande, cuore del centro storico e del borgo, dove si affacciano meravigliosi ed antichi edifici come la Cattedrale di Santa Maria Assunta o il Palazzo del Comune. Godetevi poi una passeggiata lungo via Ricci, ovvero il cuore commerciale del borgo, ricco di negozietti, botteghe artigiane e locali dove assaggiare vini e prodotti tipici.
VEDI ANCHE: Montepulciano: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere: posti nascosti e attrazioni

Cappella di Vitaleta
Abbazia di Sant'Antimo
Bosco di Cipressi in via Cassia
Castello di Spedaletto
Eremo del Vivo, nella localitÓ di Contea
Bosco Isabella
Posta Medicea: detta anche Osteria Grossa
Quercia delle Checche, albero monumentale della Val d'Orcia
Riserva naturale Lucciola Bella
Campi Elisi
1/10

  1. Cappella di Vitaleta: ormai un simbolo della Val d'Orcia. Nella località di Vitaleta, è una piccola cappella incastonata tra due viali di cipressi e circondata da uno splendido paesaggio
  2. Abbazia di Sant'Antimo: raggiungibile percorrendo una strada panoramica tra vigneti, oliveti, colline e casali. Si tratta di una chiesa che rappresenta il più importante monumento romanico della Toscana meridionale
  3. Bosco di Cipressi in via Cassia: uno dei punti più fotografati della Val d'Orcia, il famoso bosco di cipressi simbolo di questa meravigliosa zona. Da via Cassia avrete una visuale spettacolare
  4. Castello di Spedaletto: nella località di Spadaletto, nel territorio di Pienza. Costruito nel XII secolo lungo l'antica via Francigena, oggi è un agriturismo con camere per dormire e ristorante
  5. Eremo del Vivo: nella località di Contea, nella frazione di Castiglione d'Orcia, risale probabilmente al XI secolo. Completamente immerso nel bosco, qui una volta si ritiravano i monaci in preghiera, mentre oggi presenta un castello e una chiesa
  6. Bosco Isabella: particolare giardino romantico-esoterico nei pressi di Radicofani. Si estende per circa 2,5 ettari e al suo interno si trova una misteriosa e particolare piramide
  7. Posta Medicea: detta anche Osteria Grossa, si trova poco fuori Radicofani. Situata lungo l'antica via Francigena, questo edificio fungeva da Stazione di Posta e per il cambio cavalli fino all'Ottocento
  8. Quercia delle Checche: albero monumentale della Val d'Orcia, situato vicino a Pienza. Ha un'età di oltre 300 anni, quasi 400, ed è alta 22 metri. Una tappa imperdibile
  9. Riserva naturale Lucciola Bella: nel territorio di Pienza, si tratta di un'area naturale caratterizzata dalla presenza delle crete senesi, ovvero colline brulle e ondulate. Da non perdere il punto panoramico "podere Lucciola Bella"
  10. Campi Elisi: se avete visto "il Gladiatore" di Ridley Scott questo luogo vi sarà molto familiare. Si tratta di un'area dove passeggiare tra campi e paesaggi spettacolari. Consigliata la visita al tramonto

Cosa vedere in un weekend: itinerario consigliato

val d orcia tuscany italiaIniziate il weekend da Pienza. Dedicate la mattina, assicurandovi di fare tappa alla Taverna del Pecorino. Per pranzo invece vi consigliamo una vera istituzione, la Trattoria La Chiocciola, con piatti della tradizione toscana.
Dopo pranzo percorrete la strada verso San Quirico d'Orcia, durante il tragitto fate una sosta alla meravigliosa Cappella della Madonna di Vitaleta e ai famosi Cipressi di San Quirico d'Orcia. Dedicate poi il pomeriggio al borgo, cenate al Ristorante Trattoria Toscana Al Vecchio Forno e fermatevi a dormire qui.

La seconda giornata raggiungete Bagno Vignone e godetevi qualche ora di relax nelle sue terme. Il pomeriggio fate una piccola deviazione per raggiungere l'azienda vinicola di Poggio Grande, che organizza visite e degustazioni. Da qui in poco tempo raggiungete la Rocca di Tentennano di Rocca d'Orcia, e poi Castiglione d'Orcia. Godetevi una passeggiata nel borgo, fermatevi a cena da Il Cerchio Delle Streghe e trascorrete qui la notte.

Per l'ultimo giorno, mattinata a Montichiello. Per raggiungerlo da Castiglione d'Orcia dovrete percorrere la scenografica Strada dei Cipressi (SP 88). Pranzo da Osteria La Porta, poi rimettetevi in auto percorrendo Via di S. Bartolomeo, per raggiungere Montepulciano. Lungo la strada fate tappa al punto panoramico Mirador de Pupi. Infine, pomeriggio e serata a Montepulciano, dove potrete visitare diverse attrazioni o seguire una degustazione alle De' Ricci Cantine Storiche. Per cena, vi consigliamo uno dei locali più famosi del borgo, l'Osteria Acquacheta.

Quanto costa un weekend nella Val d'Orcia

val d orcia toscana tuscany chiesa 1Per visitare la Val d'Orcia la soluzione migliore è noleggiare un'auto (costo medio da €30,00/giorno), avendo così piena libertà di movimento e potendo percorrere tutte le meravigliose strade panoramiche. Ogni borgo è dotato di parcheggi gratuiti.

Per quanto riguarda gli alloggi, ci sono numerosi agriturismi e b&b a conduzione familiare. Si tratta dei luoghi migliori in cui dormire per godersi al meglio l'atmosfera della Val d'Orcia. L'offerta è limitata, quindi meglio prenotare per tempo. Non mancano ovviamente resort e hotel di lusso, con viste spettacolari e tutti i comfort.

Per quanto riguarda pranzi e cene, vi consigliamo di fermarvi nelle osterie e locali tradizionali, dove potrete assaggiare la vera cucina tipica, fatta di prodotti a km0 e ricette che si tramandano da generazioni. In media, pranzare fuori costa intorno a €20,00/€30,00 a persona.

  1. Costi per mangiare: circa €60,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  2. Costi per musei e attrazioni: circa €20,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  3. Trasporti: circa €90,00 a persona complessivi per il weekend
  4. Hotel, alloggi e b&b: da €60,00 a camera - confronta i migliori alloggi su Booking
  5. Svago: da €20,00 a persona al giorno (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  6. Costo complessivo di un weekend: da €430,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Cosa fare in Val d'Orcia: attività, escursioni e tour

Dove si trova

La Val d'Orcia è una regione situata nel sud della Toscana, estendendosi tra le province di Siena e di Grosseto, arrivando vicino al confine con l'Umbria e a nord est fino al Monte Aminata. Comprende i comuni di Castiglione d'Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d'Orcia. Si estende per circa 18.500 ettari.

Prima di partire: consigli utili

  • Come arrivare: gli aeroporti più comodi sono Firenze (135 km da Pienza) e Roma (220 km da Pienza). La soluzione migliore è raggiungere la Val d'Orcia in auto, in alternativa Pienza è raggiungibile da Siena con i mezzi (in media 2 h e due cambi)
  • Dove dormire: Pienza è una delle soluzioni migliori, sia per servizi che per la posizione centrale. Ottime alternativa San Quirino d'Orcia e Montalcino. Per un soggiorno di relax, consigliato il borgo termale di Bagno Vignoni
  • Come muoversi: in auto, per godersi in piena libertà la bellezza di questa zona (noleggio medio da €30,00/giorno). Non tutti i borghi presentano collegamenti con i mezzi di trasporto, e i tempi per gli spostamenti necessariamente si allungano molto
  • Quando andare: ogni momento dell'anno è buono, ma i migliori sono la primavera e il periodo della vendemmia, tra fine estate e inizio autunno. In estate ci sono numerosi eventi e festival, come il Festival della Valdorcia ad agosto