Quali sono le città rinascimentali italiane?

Quali sono le città rinascimentali Italiane da visitatare? Ecco Firenze, Ferrara, Urbino, Mantova e tute le altre meravigliose cittadine dalle caratteristiche rinascimentali. Scopri le città ideali del rinascimento italiano.

A partire dalla seconda metà del XIV secolo si sviluppò in tutta Europa il periodo artistico del Rinascimento. Fu proprio allora che alcune città fiorirono notevolmente arricchendosi di perle monumentali ed urbanistiche che ancora oggi possiamo ammirare. Proprio allora si diffuse il concetto utopico di "Città Ideale": insediamento urbano dalle proporzioni perfettamente armoniche.
VEDI ANCHE: LE CITTA' PIU' BELLE D'ITALIA
Tra il 1350 ed il 1500, le città mutarono la propria conformazione al fine di raggiungere l'ideale razionale. Vennero costruiti palazzi e chiese caratterizzati da uno stile che intendeva ritornare agli ordini classici. Solo alcune di queste città però hanno potuto conservare in ottimo stato tali ricchezze, mantenendo intatto il proprio fascino. Ecco alcune delle più belle città rinascimentali Italiane da visitatare...

Firenze

Firenze Rinascimentale
La patria del Rinascimento fu proprio Firenze, già mportantissimo centro in epoca medievale. Nel capoluogo toscano l'architettura rinascimentale si mescola con i tratti dello stile romanico fiorentino, apprezzabili in strutture religiose come la Basilica di San Miniato al Monte.
VEDI ANCHE: LA MISTERIOSA BASILICA DI SAN MINIATO AL MONTE
Qui sono conservate davvero tantissime costruzioni, alcune di queste custodite tra le mura dell'antico centro storico Patrimonio UNESCO.
Famoso in tutto il mondo il Duomo, la cui cupola fu realizzata dal maestro Brunelleschi, uno dei più grandi architetti del tempo.

Pistoia

Pistoia Rinascimentale
Altrettanto favolosa Pistoia, i cui tratti rinascimentali emergono soprattutto nelle costruzioni religiose. Nella bellissima Piazza del Duomo si mescolano gli elementi rinascimentali con lo stile romanico e gotico che caratterizza le strutture presenti. Tra queste troviamo:

  • Cattedrale San Zeno;
  • Torre del Campanile;
  • Palazzo dei Vescovi;
  • Palazzo Pretorio;
  • Palazzo del Comune;
  • Ex Chiesa di Santa Maria Cavaliera.
  • Torre di Catilina.

Ferrara

Ferrara Rinascimentale
Nel 1492, per volere del duca di Ferrara Ercole I, venne realizzata un'importantissima opera urbanistica chiamata dagli storici "Addizione Erculea". Per motivi economici e difensivi, il duca decise di raddoppiare l'estensione della città seguendo principi matematici e razionali, così la zona a nord del castello venne annessa al nucleo cittadino allargando le antiche mura medievali. Fu proprio in occasione della realizzazione del progetto affidato all'architetto Biagio Rossetti, che sorsero alcune delle più belle strutture rinascimentali di Ferrara. L'itinerario che porta alla scoperta di tali meraviglie parte appunto dal Castello, per poi proseguire lungo Corso Ercole I d'Este, a metà del quale si trova il Palazzo dei Diamanti. Altrettanto importanti il Palazzo Massari, e l'ampia Piazza Ariostea. Il percorso conduce sino al Tempio di San Cristoforo per poi terminare con la visita della dimora di Ludovico Ariosto.

Urbino

Urbino Rinascimentale
Urbino conserva perfettamente l'eredità architettonica rinascimentale. E' la città che si avvicina più di tutte al modello ideale, nonchè uno dei centri più importanti del Rinascimento Italiano. Ricchissima dal punto di vista culturale e storico, i tratti medievali e rinascimentali rimangono ancora ben visibili passeggiando tra le vie del centro.
VEDI ANCHE: 5 CITTA' MEDIEVALI PIU' BELLE D'ITALIA
Proprio il suo centro storico è presente nella lista dei Patrimoni Umanitari UNESCO. Il culmine della bellezza viene raggiunto nello splendido Palazzo Ducale, sede della Galleria Nazionale delle Marche. Proprio qui è custodito l'affascinante dipinto che ritrae la "Città Ideale", realizzato da un autore sconosciuto.

Pesaro

Pesaro Rinascimentale
Oltre ad essere una notevole località balneare, Pesaro è un centro ricco di monumenti rinascimentali fra chiese, palazzi signorili ed altri capolavori artistici
Tra questi troviamo:

  • Palazzo Ducale, dimora in cui abitarono le prestigiose famiglie Sforza e Della Rovere;
  • Chiesa di S. Agostino;
  • Chiesa di S. Giovanni Battista;
  • Palazzo Toschi Mosca ed il suo cortile.

Pienza

Pienza Rinascimentale
Pienza è piccolo comune in Provincia di Siena, il cui centro storico è stato insignito del prestigioso riconoscimento di Patrimonio dell UNESCO. L'urbanistica di Pienza è un altro importante esempio di applicazione dei principi della "Città Ideale". Inizialmente la ristrutturazione voluta da Papa Pio II, doveva essere circoscritta al solo centro storico, solo successivamente si decise di continuare il progetto estendendolo a tutto il paese. I lavori furono commissionati a Bernardo Rossellino ed al termine di questi vennero inaugurati la Cattedrale, il Palazzo Comunale e quelli delle famiglie Borgia e Piccolomini.

Mantova

Mantova RinascimentaleAnche Mantova è stata dichiarata Patrimonio Umanitario per la sua notevole bellezza. Già il contesto ambientale conferisce alla città un fascino veramente unico: Mantova si presenta infatti come una cittadina circondata da tre laghi artificiali realizzati in epoche passate a scopi difensivi. La città è indissolubilmente legata alla famiglia signorile dei Gonzaga, che l'ha resa una delle corti più apprezzate nel periodo del Rinascimento.
Tra i Luoghi da non perdere:
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Mantova

  • Palazzo Ducale,
  • Palazzo della Ragione e Palazzo del Podestà,
  • Torre dell'Orologio,
  • Duomo,
  • Palazzo Te.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su