Cosa vedere a Bari in 3 giorni

Cosa vedere a Bari in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Bari in un weekend!

Ho visto le più belle città al mondo.

Così parlava della Puglia George Berkeley, un filosofo, teologo e vescovo anglicano irlandese. Ed è vero, la Puglia offre paesaggi e città che vi faranno innamorare. Una di queste è proprio Bari. Ricca di storia e cultura, Bari è perfetta per passare qualche giorno in cui unire relax e visite. Situato in una posizione davvero strategica, potrete raggiungere facilmente altre zone come Alberobello, Polignano a Mare e Ostuni. Ma noi ci concentreremo bene sulla città. Le cose da vedere ci sono e dopo aver visitato per bene la città avrete anche la possibilità di godervi un bel pomeriggio al mare, tempo permettendo. Vediamo insieme allora cosa vedere a Bali in 3 giorni.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Bari

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Bari: il clima tipicamente meditterraneo. Le estati saranno quindi molto calde e afose, con massime intorno ai 30°, mentre gli inverni sono abbastanza miti, con temperature che rimangono intorno ai 10°. Le precipitazioni non sono molto abbondanti, e comunque si concentrano principalmente nei mesi autunnali e invernali. I periodi migliori per visitare la città sono senza alcun dubbio le mezze stagioni, (aprile, maggio, settembre e ottobre). Poi, se l'obiettivo è quello di andare al mare, il mese perfetto è settembre, in quanto non troverete troppi turisti e un caldo afoso. Scopri il periodo migliore per andare a Bari, il clima e i consigli mese per mese
  • Come arrivare:l'aeroporto di riferimento è il Karol Wojtyla, che si trova a soli 8 km dal centro. Le possibilità per raggiungere la città sono le seguenti: in treno, linee FR2 e FM2 della Ferrotramvaria, costo biglietto €5,00, tempo circa 15 minuti; in bus, linea 16 AMTAB, costo biglietto €1,00, €1,50 se comprato a bordo dal conducente, tempo di percorrenza circa 30 minuti; in pullman, Shuttle Tempesta, costo biglietto €4,00, circa 30 minuti; in taxi, circa €23,00, tempo di percorrenza 30 minuti. Voli a partire da €33,00 - guarda le offerte
  • Dove dormire:la miglior soluzione, anche se la pù costosa, è il centro storico, che comprende i quartieri di Bari Vecchia e Murat, in modo da essere vicino a ristoranti, locali e le attrazioni principali della città. Un'alternativa più economica è il quartiere di Poggiofranco, una nuova zona residenziale. E preferibile, invece, evitare le zone più periferiche, nonostante Bari sia comunque una città molto sicura. Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Come muoversi: a piedi. Tutti i punti principali si trovano in centro e sono molto vicini tra loro. La periferia e i luoghi più distanti, posso essere raggiunti con il servizio autobus urbano. Il servizio, gestito da AMTAB e attivo dalle 5:00 di mattina alle 11:00 di sera, è composto da 39 diverse linee. Esistono principalmente due tipi di biglietto: quello con validità 75 minuti al costo di €1,00 (€1,50 se lo si acquista a bordo dal conducente) e quello con validità 90 minuti al costo di €1,20. Potrete poi acquistare il biglietto giornaliero al costo di €2,50 o il carnet da 10 biglietti al costo di €9,00. Scopri come muoversi a Bari - info, costi e consigli

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Castello Normanno-Svevo

castello normanno svesoPrimo giorno del vostro weekend a Bari e si inizia subito con un simbolo della città. Ma prima colazione, al Castle Bar, dove potrete godere di una bella vista su uno dei monumenti più visitati. Il locale, infatti, è situato in Piazza Federico II di Svevia, proprio davanti all'entrata del Castello Normanno-Svevo, prima tappa di questa giornata. Questo castello è un'imponente fortezza che fu costruita nel 1131 per volere di Ruggero il Normanno. In parte distrutto nel 1156 dagli stessi Baresi, fu ricostruito nel 1223 sotto Federico II di Svevia (ecco spiegato il perché del nome Normanno-Svevo). Oggi al suo interno è allestito un museo ed è sede della Sopraintendenza per i Beni Ambientali Architettonici e Storici. Per le visite, il castello è aperto dal mercoledì al lunedì dalle 8.30 alle 19:30, chiuso il martedì. L'ingresso costa €3,00, mentre il biglietto ridotto €1,50.

Piccola curiosità: il Castello Normanno-Sveso è il punto di partenza il tour di Bari Sotterranea il quale vi consigliamo di prendere in considerazione se dicideste di visitare la citta. Consigliamo vivamente di prenotare con largo anticipo. Il percorso dura circa 1 ora e 45 minuti e si sviluppa tra il Castello, il Succorpo della Cattedrale, Palazzo Simi e Santa Maria del Buon Consiglio. Vi consigliamo di contattare Eventi d'Autore tramite il loro sito web oppure telefonicamente ai numeri: (+39) 3409546476 - (+39) 3382719840.

3 - Pomeriggio: Pranzo, Bari Vecchia, Basilica di San Sabino, Basilica San Nicola

basilica san nicola bari Fonte: wikipedia - Autore: Berthold Werner - Licenza: CC BY-SA 3.0 Primo pranzo a Bari e vi vogliamo consigliare questo locale, la Pizzeria di Cosimo, un locale ideale dove consumare un pranzo veloce gustando alcune delle pietanze tradizionali a prezzi decisamente economici, circa €6,00 a persona. Questa pizzeria si trova nel quartiere di Bari Vecchia, conosciuto anche come il quartiere di San Nicola. Questa zona è il vero e proprio centro storico e il punto d'incontro dei suoi cittadini. Passeggiando le su strade, piena di edifici storici e di importanti chiese, se siete fortunati, sbirciando tra le varie finestre aperte, avrete la possibilità di ammirare la preparazione delle famosissime orecchiette.

Seconda tappa del pomeriggio, è la Basilica di San Sabino. Questa basilica, che è la Cattedrale e la sede vescovile dell'arcidiocesi cattolica di Bari, fu costruitia intorno al XII e il XIII secolo per volere dell'arcivescovo Rainaldo sulle macerie del duomo bizantino. Lo stile è romanico-pugliese. Gli orari di apertura sono i seguenti: dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19:00 e la domenica dalle 8:00 alle 10:00 e dalle 11:00 alle 19:00. L'ingresso è libero.

Continuando a passeggiare tra le vie di Bari Vecchia, arriverte alla Basilica di San Nicola. La basilica è dedicata all'omonimo santo patrono della città, fu costruita tra il 1087 e il 1197 e ha uno stile architettonico tipico romano; ad oggi al suo interno è conservata la cripta con il corpo del santo . Secondo la leggenda, fu proprio lui a dare origine alla storia di Santa Claus, o da noi conosciuto come Babbo Natale. La Chiesa è aperta dal lunedì al sabato dalle 7:00 alle 20:30 e la domenica dalle 7:00 alle 22:00 con ingresso gratuito. Nei suoi pressi troverete il museo che ospita il Tesoro di San Nicola accessibile pagando €3,00.

3 - Sera: Cena, Bari Vecchia e Lungomare Imperatore Augusto

Ormai è giunta ora di cena e vicino alla Basilica di San Nicola troverete un locale che ormai è diventata un'istituzione nel settore della ristorazione a Bari: stiamo parlando dell'Osteria al Gambero. Qua potrete assaggiare specialità pugliesi a base di pesce fresco. Una dei loro piatti forti sono le linguine al nero di seppia. Il locale potrà sembrarvi un po' spartano, ma fidatevi, questo è uno dei migliori posti per mangiare pesce. Come prezzo, spenderete circa sui €20,00/25,00 a persona.
Una volta conclusa la cena, godetevi una bella passeggiata sul Lungomare Imperatore Augusto o, se siete troppo affaticati dopo la giornata di visite, prendetevi qualcosa da bere in uno dei locali di Bari Vecchia.

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Fortino di Sant'Antonio e Molo di Sant'Antonio, Molo San Nicola

Seconda giornata a Bari, partiamo con colazione energica a due passi dal mare presso il Bar Miramare, situato su via Venezia, laterale del Lungomare Imperatore Augusto. Qui sarete a due a soli due minuti dalla prima attrazione della giornata, il Fortino di Sant'Antonio. Questo fortino fu costruito per scopi difensivi, serviva infatti per contrastare gli attacchi nemici. Oggi è un punto di ritrovo per i baresi, non che sede di numerosi eventi. Da qua potrete godere di una bellissima vista sia sul mare che su tutta la città. Il fortino è sempre aperto e visitabile e l'ingresso è libero. Dietro al Fortino si sviluppa il Molo di Sant'Antonio, dove si svolge il mercato del pesce.

Procedendo lungo il Lungomare Imperatore Augusto, ad un certo punto sulla sinistra vedrete il Teatro Margherita. Questo teatro è stato costruito all'inizio XX secolo in onore della visita della regina Margherita di Savoia a Bari. La sua particolarità è che si trova praticamente sul mare. Dopo circa 40 anni di inattività, il Teatro è stato ristrutturato e restituito all'uso della città. Il piano più alto è utilizzato per l'esposizione di mostre di interesse internazionale, soprattutto sull'arte contemporanea, mentre il piano al di sotto della platea è del Circolo della Vela di Bari.

Prossima tappa il Molo San Nicola. Qui si trova la sede del Circolo Canottieri Barion Sporting Club, mentre all'inizio del molo troverte un bellissimo, il Giardino Fabrizio De Andrè, parco dove rilassarsi un po' e ammirare il mare. Oppure potete godervi la vista sorseggiando una buona birra fresca al El Chiringuito, locale conosciuto da tutti a Bari.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Teatro Petruzzelli, Lungomare Araldo di Crollalanza, Rotonda del Lungomare

bari teatroPer pranzare vi consigliamo la Tiella, un locale dove potrete assaporare tutte le specialità della cucina barese (le orecchiette alla cima di rapa, la tiella di patate, riso e cozze) spendendo mediamente €10,00 a testa. La scelta è molto ampia e non ne rimaerete delusi.

A pochi passi da li, troverete il Teatro Petruzzelli, il quarto teatro più grende d'Italia. Costruito nel 1898 e inaugurato nel 1903, il teatro venne distrutto nel 1991 a causa di un incendio che divampo' dopo lo spettacolo "Norma di Bellini" e i lavori di ricostruzione durarono fino al 2009, quando venne restituito alla città. E' visitatabile principalmente di sabato e domenica e gli orari e le date variano continuamente, quindi vi consigliamo di controllare il sito ufficiale. Il botteghino delle visite guidate apre 30 minuti prima dell'inizio del tour e potrete acquistare il biglietto in quel momento. Il costo di quello intero è di €5,00, mentre €1,00 per il ridotto.

Finita la visita al Teatro Petruzzelli, dirigetevi verso il Lungomare Araldo di Crollalanza, dove potrete godervi una bellissima passeggiata vista mare o sedervi su una delle tante panchine e perdervi nel panorama. Procedendo lungo la costa, arriverete alla Rotonda del Lungomare, a Largo Luigi Giannella. Qui troverete una ruota panoramica che vi permetterà di vedere Bari dall'alto. Bellissimo fare un giro al tramonto o anche la sera per vedere la città tutta illuminata.

3 - Sera: Cena, Lungomare e Molo San Nicola

La sera cala sulla città ed è ora di cena. Sul Lungomare Araldo di Crollalanza i locali e ristoranti sono tanti, ma noi vi consigliamo il Ristorante La Battigia, situato verso Molo San Nicola. Il piatto forte del posto è senza dubbio il pesce, sempre freschissimo, ma troverete anche altri piatti della tradizione come le orecchiete. Uno dei piatti forti sono i cavatelli ai frutti di mare con purè di fave. Come prezzi, andrete a spendere sui €20,00 a persona.
Per la serata vi possiamo consigliare di fare una passeggiata sul Lungomare o di tornare al Molo San Nicola, al El Chiringuito, locale nominato prima, luogo d'incontro dei baresi, dove potrete bere dei buonissimi cockatil con una vista splendida sul mare.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Pinacoteca di Bari, Lungomare Nazario Sauro

bari lungomare Fonte: wikipedia - Autore: Ra Boe / Wikipedia - Licenza: CC BY-SA 3.0 DE Iniziate l'ultima giornata a Bari al meglio con una buona colazione al Bar Viola, situato a poca distanza dalla Pinacoteca di Bari. La Pinacoteca Corrado Giaquino si trova all'interno del bellissimo Palazzo della Provincia, sul Lungomare Nazario Sauro. Qui entrerete in stretto contatto e potrete scorpire l'arte e la cultura pugliese. Le opere esposte, divise in sezione che vanno dal medievale all'ottocento, con dipinti veneti e napoletani e una raccolta di dipinti del Giaquinto, sono visitabili dal martedì al sabato dalle 9:00 alle 19:00 e la domenica dalle 9:00 alle 13:00, escluso il lunedì. Il biglietto intero costa €3,00, il ridotto €0,50 (universitari, giornalisti, guide turistiche, insegnanti), mentre è gratuito per i minori di 18 anni, gli over 65, le persone con disabilità e i loro accompagnatori.

Finita la visita vi troverte sul Lungomare Nazario Sauro, uno dei lungomare più belli d'Italia e, senza ombra di dubbio, uno dei punti più belli della città.

2 - Pomeriggio: Pranzo, spiaggia Pane e Pomodoro

Per pranzo vi consigliamo un locale un po' distante dalla Pinacoteca Corrado Giaquino, circa 1,5 chilometro, più o meno 15 minuti a piedi, ma ne vale assolutamente la pena. Stiamo parlando del ristorante Blue Eyes, un'istituzione del settore gastronomico a Bari. Conosciuto soprattutto per le porzioni molto abbondanti, e quando diciamo "molto" intendiamo davvero grandi, qui potrete mangiare piatti tipici della tradizione. Il locale ha uno stile vintage ma è molto caratteristico. Uno dei loro piatti forti sono le pennette mare e monti. Come costi, andrete a spendere circa €15,00 a persona e li spenderete molto volentieri.

Una volta finito il pranzo, possiamo consigliarvi di andare alla spiaggia Pane e Pomodoro, la spiaggia che frequentano tutti i baresi. Se siete durante la bella stagione, quindi da metà primavera a inizio autunno, vi consigliamo di prendervi un pomeriggio di relax, prendendo un po' di sole e iniziando a pensare all'abbronzatura. A poca distanza troverete anche la spiaggia di Torre Quetta, con numerosi bar e locali vista mare.

Alternativa alla spiaggia: dedicate una il pomeriggio alla visitare i luoghi nei d'intorni di Bari tra i quali:

  • Polignano a Mare: a circa 35 chiloemtri di distanza, Polignano a Mare è uno dei posti più incantevoli e magici della Puglia, conosciuto in tutto il mondo. Dalla città potete prendere il treno e in mezzoretta sarete arrivati a destinazione.
  • Grotte di Castellana: se vi sentite avventurieri, potete prendere in considerazione una visita alle Grotte di Castellana, con oltre 3 chilometri di percorsi e con una profondità che arriva fino a 100 metri. Distano circa 40 chilometri da Bari.
  • Alberobello: Alberobello, il paese dei Trulli, si trova a circa 55 chilometri da Bari. Anche se i trulli sono un po' il simbolo della Puglia, solo quelli di Alberobello sono stati nominati Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

3 - Sera: Cena, centro storico

Ultima sera a Bari. Se siete rimasti in città, o se avete deciso di rientrare per cena, vi consigliamo di dirigervi di nuovo verso il centro storico e di cenare a La Vineria, un locale vicino al Lungomare Araldo di Crollalanza. Il ristorante ha uno stile molto particolare e il menù cambia ogni mese, in quanto le pietanze vengono preparate solamente con prodotto freschi e stagionali (anche il pane è prodotto da loro). Inoltre, è aperto fino a tarda serata e troverete musica dal vivo. La cucina è cucina italiana e andrete a spendere in media sui €20,00/25,00 a persona.
La Vineria è situata in un punto strategico, a poca distanza dal Lungomare e da Bari Vecchia, così potrete decidere dove trascorrere la vostra ultima serata in base a ciò che vi è piaciuto nei giorni precedenti.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Bari

Bari è una città davvero alla portata di tutti. Troverete locali in cui mangiare spendendo davvero poco e altri ristoranti in cui invece andrete a spendere come nelle altre grandi città italiane. In genere, pur essendo collocata sul mare in una bellissima posizione, Bari vi permetterà di passare un bel weekend senza spendere troppo:

  • Costi per mangiare: circa €35,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €15,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €15,00 a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 a persona
  • Costo complessivo di un weekend a Bari: da €290,00 a persona

Consigli, info utili e itinerari per visitare Bari

  • Qual è il periodo migliore per visitare Bari?
    Sono tanti i fattori che determinano il periodo o la stagione migliore per una destinazione: il clima, gli eventi e le ricorrenze, i prezzi. Se non avete ancora prenotato e volete essere certi di non beccare un periodo non proprio ideale, ecco tutte le info utili per decidere quando andare a Bari
  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Bari? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Bari
  • Poco tempo a disposizione? Ecco l'itinerario di 1 giorno!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Bari: ecco cosa vedere in un giorno
  • Le attrazioni imperdibili in città
    In ogni città ci sono alcune cose che proprio non si possono perdere. Siete certi di conoscere tutti quanti i must, le attrazioni assolutamente imperdibili in città? Ecco un piccolo ripasso: le 10 cose da vedere assolutamente a Bari!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su