Bari Bw 2016 10 19 13 35 11 Stitch Foto di Berthold Werner. La Puglia offre paesaggi e città che vi faranno innamorare. Una di queste è proprio Bari. Ricca di storia e cultura, questa città è perfetta per trascorrere un weekend in cui unire relax e visite. Inoltre è situata in una posizione davvero strategica, che vi consente di raggiungere facilmente località come Alberobello, Polignano a Mare e Ostuni. Ecco tutti i nostri consigli un itinerario di Bari in 3 giorni.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Bari

Prima volta a Bari? Lasciati guidare: per un primo approccio con la città ti consigliamo un tour a piedi della città, per individuare i punti di riferimento e conoscere storie e aneddoti

Giorno 1

  • Distanza percorsa: 2,3 km
  • Luoghi visitati: Bari Vecchia, Basilica di San Sabino, Basilica San Nicola, Museo Nicolaiano (€3,00), Castello Normanno-Svevo (€6,00), Corso Vittorio Emanuele, Museo Teatro Margherita, Fortino e Molo Sant'Antonio
  • Dove mangiare: Pranzo presso Panificio Santa Rita - Bari Vecchia (Ottieni indicazioni), Cena presso La Uascezze (Ottieni indicazioni)

1 - Bari Vecchia e Basilica di San Sabino

bari piazza del ferrarese 01 Foto di Sailko. Inizia questo splendido weekend dalla scoperta di Bari Vecchia, ovvero il centro storico di Bari, nella parte più settentrionale della città, affacciata direttamente sul mare. Bari Vecchia rappresenta il cuore della vita sociale e notturna della città ed è il luogo dove si trovano le principali attrazioni.

Godetevi una passeggiata tra le sue viette, ammirate le vetrine delle botteghe artigiane e fermatevi in uno dei panifici ad assaggiare i dolci tipici della zona. Raggiungete poi la Basilica di San Sabino, una delle principali Chiese della città (lun-sab 8:30-19:00, dom 8:00-10:00 e 11:00-19:00; ingresso gratuito). La visita vi porterà via circa una decina di minuti.

Percorri la Strada delle Orecchiette e la Strada delle Crociate: un must di Bari Vecchia. Ufficialmente chiamata via dell'Arco Basso, in questa via potrai ammirare le signore baresi intente a preparare le famose orecchiette, piatto conosciuto a livello mondiale! La Strada delle Crociate, invece, è un pittoresco vicoletto, ricco di botteghe artigiane, piccoli mercati di frutta e scorci molto instagrammabili.

2 - Basilica San Nicola e Museo Nicolaiano

bari cattedrale san nicola Foto di Berthold Werner. Dopo la visita alla Basilica di San Sabino, raggiungete la Basilica San Nicola, dedicata al Santo Patrono della città (lun-sab 7:00-20:30, dom 7:00-22:00; ingresso gratuito). Dalla prima Chiesa dista appena 5 min a piedi.

La Basilica di San Nicola è uno dei must da vedere a Bari. Al suo interno si trova la cripta che custodisce le spoglie del Santo. Costruita tra il 1087 e il 1197, la Basilica rappresenta un ottimo esempio di architettura romana e, al suo interno, ospita varie bellezze, fra cui un meraviglioso altare d'argento e la scultura romanica nota come Cattedra di Elia.

Vicino alla Basilica, inoltre, si trova il Museo Nicolaiano, che custodisce il Tesoro di San Nicola (tutti i giorni 10:30-18:00; ingresso intero €3,00, ridotto €2,50). Vi consigliamo di visitarlo subito dopo la Cattedrale. Il museo si divide in tre percorsi: il Percorso Greco Romano, con opere dell'arte cristiana e del mondo occidentale; il Percorso Bizantino, un viaggio nella storia millenaria bizantina; e il Percorso Normanno Svevo, che ripercorre parte della storia della città.

Ammira i resti della Chiesa a Cielo Aperto di Santa Maria del Buonconsiglio: a meno di 3 min a piedi dalla Basilica di San Nicola si trovano queste rovine che un tempo erano una Chiesa medievale. Oggi rimangono ben visibili le 8 antiche colonne, da non perdere assolutamente! Ottieni indicazioni

3 - Castello Normanno-Svevo

bari castello normanno svevo La prima parte del pomeriggio dedicala alla visita del Castello Normanno-Svevo, uno dei simboli della città (mer-lun 8:30-19:30, mar chiuso; intero €6,00, ridotto €2,00). Situato sempre nella Bari Vecchia, è facilmente raggiungibile a piedi dalla Basilica di San Nicola in pochi minuti.

Questo castello è un'imponente fortezza costruita intorno al 1131 voluta da Ruggero il Normanno, che venne poi distrutta dai baresi nel 1156, per essere ricostruita nel 1223 da Federico II di Svevia (da qui il doppio nome Normanno-Svevo). Oggi la struttura ospita un importante museo di storia, dove potrete ammirare diversi reperti ritrovati in seguito a scavi effettuati a Bari e nei dintorni. Ospita inoltre diverse mostre temporanee e numerosi eventi. Rappresenta il vero e proprio cuore culturale della città.

Pranza con la famosa focaccia barese: prima di visitare il castello, fermati al vicino Panificio Santa Rita - Bari Vecchia, una vera e propria istituzione per quanto riguarda la focaccia barese. Qui potrai assaggiarne una delle più buone di tutta la città! Ottieni indicazioni

4 - Corso Vittorio Emanuele e Museo Teatro Margherita

bari puglia italia teatro Conclusa la visita al Castello Normanno-Svevo, godetevi una passeggiata lungo Corso Vittorio Emanuele, una delle strade più importanti di Bari. Inizia dal Giardino Garibaldi, ad appena 5 min a piedi dal castello, e si estende per circa un km fino ad arrivare sul lungomare, al Museo Teatro Margherita. Questa strada rappresenta il punto di divisione tra Bari Vecchia e il borgo nuovo, chiamato Murat, e passeggiando lungo la via potrete ammirare dall'esterno il Palazzo Fizzarotti, il Municipio di Bari, il Giardino Corso Vittorio Emanuele II e il Teatro Piccinni.

Percorrendo tutto Corso Vittorio Emanuele arriverete sul lungomare, di fronte al Museo Teatro Margherita. Costruito all'inizio del XX secolo in onore della regina Margherita di Savoia, oggi è uno dei centri culturali di Bari. Qui, infatti, vengono organizzate diverse mostre temporanee ed eventi al piano terra, mentre all'ultimo piano si trova il Circolo della Vela di Bari. Ammiratelo dall'esterno e, se siete interessati, date un'occhiata alla mostra allestita al momento della vostra visita.

Assaggia il pasticciotto pugliese: dolce tipico del Salento, ormai lo si può trovare in tutta la Puglia ed è diventato un vero e proprio simbolo della pasticceria pugliese nel mondo. Fermati ad assaggiare quello della Pasticceria Floro, davvero buonissimo! Ottieni indicazioni

5 - Fortino e Molo Sant'Antonio

bari citt vecchia fortino s antonio 1 Foto di Podollo. Infine, concludete la giornata al Molo di Sant'Antonio, uno dei luoghi più affascinanti di Bari. Dal Museo Teatro Margherita, potrete raggiungerlo tranquillamente a piedi in circa 5 min seguendo il lungomare e attraversando la bella Piazza del Ferrarese.

Il Fortino di Sant'Antonio, costruito originariamente per controllare e respingere gli assedi nemici, oggi è un vero e proprio punto di ritrovo per i baresi. Dalla muraglia potrete ammirare una splendida vista sul mare e sulla città. Nella bella stagione questo luogo è una delle principali location per eventi e concerti! Davanti al fortino si sviluppa il Molo di Sant'Antonio, dove si svolge ogni giorno il mercato del pesce. La sera, da qui, potrete invece ammirare uno dei tramonti più belli della città.

Trascorri la serata a Bari Vecchia: il fulcro della vita notturna di Bari. Vicino al lungomare si trova il Riva Club (Ottieni indicazioni), mentre poco distante dalla stazione ferroviaria centrale troverete la discoteca Kabuki (Ottieni indicazioni). Infine, tutto il centro storico è ricco di localini in cui bere qualcosa in compagnia, come il pub La Ciclatera (Ottieni indicazioni) o il MercantileNove (Ottieni indicazioni).

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 2,8 km
  • Luoghi visitati: quartiere Murat, Teatro Petruzzelli (esterno gratis), Lungomare Araldo di Crollalanza, Pinacoteca Corrado Giaquinto (€3,00), spiaggia Pane e Pomodoro
  • Dove mangiare: Pranzo presso Pescobar (Ottieni indicazioni), Cena presso Piccinni 28 (Ottieni indicazioni)

1 - Quartiere Murat e Teatro Petruzzelli

bari palazzo mincuzzi italia 2 Iniziate questa seconda giornata dal quartiere Murat, dall'atmosfera completamente opposta da Bari Vecchia. Murat è infatti il quartiere moderno e alla moda, ricco di negozi per fare shopping e locali ricchi di persone. Le vie principali sono Corso Cavour, Corso Vittorio Emanuele e Via Sparano e si sviluppa tra la stazione ferroviaria di Bari Centrale a sud e Bari Vecchia a nord.

Godetevi una passeggiata tra le vie, scattate una foto davanti al Palazzo Mincuzzi, meraviglioso palazzo storico del 1928 in stile Art Nouveau e raggiungete il Teatro Petruzzelli, il quarto teatro più grande d'Italia. Oggi è visitabile anche all'interno, ma gli orari disponibili sono davvero pochi, di solito c'è un solo turno il sabato e la domenica, in base agli eventi in programma (se vuoi visitarlo all'interno, per maggiori info consulta il sito ufficiale).

Inizia la giornata al Jérôme Cafè: uno dei locali più famosi e instagrammabili di Bari! Dagli interni eleganti e curati nei minimi dettagli, offre un'ampia scelta di dolci e ottimi caffè. Sicuramente il luogo ideale per iniziare al meglio la giornata. Ottieni indicazioni

2 - Lungomare Araldo di Crollalanza e lungomare Nazario Sauro

bari lungomare nazario sauro 3 Foto di c a r l o b a r l e t t a. Dopo aver girato per le vie del quartiere di Murat, raggiungete il lungomare Araldo di Crollalanza separato dal lungomare Nazario Sauro dalla "Rotonda del Lungomare", a Largo Luigi Giannella.

In questo punto una volta si trovava un'imponente Ruota Panoramica che impreziosiva lo skyline della città, ma purtroppo è stata rimossa.

Godetevi una passeggiata sotto i raggi del sole e ammirate lo splendido panorama, fino a poi arrivare all'ultima tappa della mattina, la famosa pinacoteca di Bari.

Visita Bari in bicicletta: se la giornata te lo consente, puoi anche visitare con un tour guidato in bicicletta, godendoti al meglio il suo lungomare e alcuni dei luoghi più caratteristici.

3 - Pinacoteca Corrado Giaquinto

bari museo pinacoteca Foto di Sailko. Passeggiando sul lungomare in qualche minuto arriverete a uno dei musei più importanti di Bari: la Pinacoteca Corrado Giaquinto (mar-sab 9:00-19:00, dom 9:00-13:00, lun chiuso; ingresso intero €3,00, ridotto €0,50).

La pinacoteca si trova all'interno del maestoso Palazzo della Provincia, al quarto piano, e qui potrete scoprire l'arte e la cultura pugliese. La collezione è divisa in diverse sezioni che partano dal Medioevo fino all'Ottocento. Oltre alle opere pugliesi, potrete ammirare anche dipinti veneti e napoletani, oltre una raccolta di lavori del pittore Giaquinto, proveniente da Molfetta e che oggi è ricordato come uno dei grandi protagonisti del Settecento europeo.

Goditi un pranzo veloce a base di pesce: il pesce è uno dei grandi protagonisti della cucina barese e lo potrete trovare servito in tantissimi modi, anche in versione "fast food". Il Pescobar propone infatti ottimi panini come quello con il polpo, con gamberi rossi o tonno, una delizia. Ottieni indicazioni

4 - Spiaggia Pane e Pomodoro

bari spiaggia panepomodoro Foto di Podollo. Il pomeriggio trascorretelo alla Spiaggia Pane e Pomodoro, la spiaggia che frequentano tutti i baresi. Dalla Pinacoteca potrete raggiungerla tranquillamente a piedi continuando a seguire il lungomare (1,3 km, 15 min).

La spiaggia Pane e Pomodoro è caratterizzata da sabbia dorata e mare cristallino, oltre ad essere ben protetta dai venti e con numerosi servizi nei dintorni. Queste caratteristiche la rendono anche perfetta per le famiglie, che qui potranno trovare anche un'area giochi.

Opzione B a Polignano a Mare. Se visitate Bari in un periodo non proprio adatto per godervi il mare e il caldo sole pugliese, allora il pomeriggio dedicatela ad un'escursione in uno dei borghi nei dintorni. Noi vi consigliamo Polignano a Mare, meraviglioso borgo sul mare, facilmente raggiungibile con il treno regionale diretto (Bari Centrale-Polignano a Mare 30 min).

Vuoi scoprire la Bari Sotterranea?: Un'esperienza unica da vivere a Bari, non adatta a tutti però, soprattutto a chi non si trova a suo agio nei luoghi chiusi e stretti. Si tratta di una visita notturna guidata da esperti archeologi accreditati dalla Sovrintendenza Archeologica. Durata 2 ore, costo €25,00 a persona. Escursioni organizzate solo in determinati periodi dell'anno, consulta il sito ufficiale.

Giorno 3

  • Distanza percorsa: 60 km / 1 h in auto
  • Luoghi visitati: Grotte di Castellana (€18,00), Alberobello
  • Dove mangiare: Pranzo presso Terre Di Puglia (Ottieni indicazioni), Cena presso Ristorante Trullo D'Oro (Ottieni indicazioni)

1 - Grotte di Castellana

grotte castellana bari Foto di Ainars Brūvelis. Ultimo giorno a Bari, oggi dedicatelo ad una visita nei dintorni della città. La mattina vi consigliamo di visitere le Grotte di Castellana, un complesso di grotte di origine carsica tra le più belle in Italia (10:00-16:00/18:00 in base al periodo; ingresso intero €18,00, ridotto €15,00). Distano 45 km da Bari: potrete raggiungerle con il treno diretto L1 Bari Sud-Castellana (1 h 15 min, a tratta €2,90), ma la soluzione migliore è un'auto a noleggio (45 min / parcheggio €4,00), visti anche gli spostamenti del pomeriggio.

All'interno delle grotte si possono percorrere due itinerari: l'itinerario completo (3 km, durata 2 h) l'itinerario parziale (1 km, durata 50 min). Noi vi consigliamo il percorso più lungo, grazie al quale potrete scoprire tutte le meraviglie del complesso. La grotta più famosa è sicuramente la Grotta Bianca, di una bellezza unica!

Organizzati al meglio: durante la visita scenderai fino a circa 7 m, con una temperatura che varia tra 14° e 18° e con una grande umidità. Vestiti a strati, anche in estate, e indossa scarpe comode, evita infradito o sandali e opta per scarpe chiuse.

2 - Alberobello

alberobello puglia 1 Continuate la visita dei dintorni baresi raggiungendo la meravigliosa Alberobello. Dalle Grotte di Castellana potete arrivare in auto tramite SS172 (17 km, 20 min). Se vi state muovendo con i mezzi, dovrete prima prendere il bus fino a Putignano, poi da qui cambiare e raggiungere Alberobello. In questo caso, le tempistiche variano molto dall'orario e dalle coincidenze: potrete impiegarci 45 min ma anche oltre 1 h 30 min.

Conosciuto per i suoi spettacolari trulli, il borgo è dal 1996 uno dei Patrimoni dell'Umanità UNESCO. Godetevi una passeggiata nel quartiere dell'Aia, dove si trovano circa 400 trulli, perdetevi tra le caratteristiche viette e ammirate il panorama dal Belvedere di Santa Lucia. Se siete in auto, vi consigliamo di fermarvi qui anche a cena.
VEDI ANCHE: Alberobello: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Fermati a cena in un trullo: un'esperienza davvero da provare! Il ristorante si trova all'interno di un antico trullo, un'atmosfera unica. Qui potrai assaggiare i piatti della tradizione, come le orecchiette o gli spaghetti "al trullo", oltre a squisiti secondi principalmente di carne. Ottieni indicazioni

Quanto costa un weekend a Bari

bari palazzo corso vittorio emanuele Foto di Tango7174. Bari è una destinazione economica, adatta per tutte le tasche. Servita dall'Aeroporto Internazionale di Bari-Karol Wojtyla (confronta i voli), è anche facilmente raggiungibile sia in aereo che con il treno o l'auto.

Una volta arrivati, Bari Vecchia è sicuramente il quartiere migliore in cui soggiornare. Qui sarete al centro della città. Se volete risparmiare, optate per i quartieri nei dintorni di Carrassi, Palese e Madonnella. Inoltre, Bari è perfetta da esplorare a piedi: le attrazioni sono tutte vicine tra loro, così come le spiagge cittadine. Per il terzo giorno, invece, vi consigliamo l'auto a noleggio (da €20,00/giorno), se non siete già dotati di un vostro mezzo. Infine, potrete anche mangiare bene spendendo poco: il nostro consiglio è quello di preferire a pranzo lo street food barese, gustoso ed economico, mentre per cena godersi un ottimo piatto di orecchiette o di pesce.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Bari:

  • Costi per mangiare: circa €40,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €10,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: prezzo medio €10,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Bari: da €290,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Evita agosto: prezzi alti, sole cocente, spiagge affollate. Agosto non è il miglior mese per visitare Bari. Preferisci invece mesi come giugno o settembre, ottimi sia per scoprire la città che per fare il bagno - scopri di più qui;
  • Dove dormire: Bari Vecchia è il quartiere migliore in cui soggiornare. Per famiglie anche Madonella. Per i giovani Murat e Carrassi. Per risparmiare Carrassi, Palese e Madonnella - mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti a piedi: il centro storico è perfetto da visitare a piedi! Indossa quindi scarpe comode e immergiti nella sua atmosfera e tra le sue viette tipiche - scopri di più qui;
  • Se arrivi in auto: tutta Bari Vecchia è una ZTL. Parcheggia l'auto nelle zone limitrofe o in un parcheggio Park & Ride (biglietto giornaliero parcheggio €1,00 + biglietto navetta per il centro €0,30);
  • Assaggia la cucina barese: focaccia barese, orecchiette alle cime di rapa, pesce ma soprattutto il famoso crudo di mare barese, vero e proprio fiore all'occhiello della cucina locale! - scopri di più qui;
  • Visita i dintorni: oltre ad Alberobello sono numerose le località nei dintorni di Bari che meritano una visita. Solo per citarne alcune, troverete Locorotondo, Cisternino, Ostuni e Altamura, oltre al meraviglioso Parco dell'Alta Murgia