14 cose da vedere a Bari: le migliori attrazioni e cose da fare

Aggiornato a Novembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 47 viaggiatori.

Foto di Berthold Werner. Ricca di storia e cultura, Bari è perfetta per passare qualche giorno in cui unire relax e visite. Inoltre, grazie alla sua posizione strategica, potrete tranquillamente spostarvi nei dintorni e raggiungere località come Alberobello, Polignano a Mare e Ostuni.

Ma per il momento restiamo in città e scopriamo insieme cosa vedere a Bari, le migliori attrazioni e cose da fare!

Cerchi un hotel a Bari? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Bari Vecchia

vicoli di bari vecchiaFoto di Palickap. La scoperta di Bari non può che iniziare dal centro storico, ovvero Bari Vecchia, che corrisponde al quartiere di San Nicola. Si trova nella parte settentrionale di Bari, sul mare.
Esempio perfetto di come storia e vita sociale possano convivere, intrecciandosi perfettamente tra loro, passeggiando lungo i vicoli della città vecchia potrete incontrare le donne intente a preparare le famose orecchiette sui loro spianatoi, da degustare nei migliori ristoranti, cucinate secondo la tradizione pugliese!

Molte delle attrazioni principali si trovano proprio a Bari Vecchia, come la Basilica di San Nicola, la Cattedrale di S.Sabino ed il Fortino di Sant'Antonio Abate. Per scoprire la sua storia e per un primo approccio alla città, è questo il posto ideale per fare un tour a piedi con cibo di strada: passeggiare lungo la muraglia, sulle "chianche", e poi addentrarvi tra i vicoli del centro, vi permetterà di coniugare una visita storica alla famosa tradizione culinaria di Bari!

Sempre qui inoltre si sviluppa la movida barese. La sera il centro si anima con tantissimi locali, bar e ristoranti, e le piazze si riempiono di giovani.

Scopri la Via delle Orecchiette: il nome ufficiale è "via dell'Arco Basso", ma è la strada che ha reso Bari famosa in tutto il mondo. Proprio qui infatti le signore baresi in piena strada sono intente a preparare le famose orecchiette, chili e chili di pasta in un vero tripudio di tradizione e autenticità. Una delle esperienze più belle da vivere qui è quella di una lezione di cucina di pasta fatta in casa!

2 - Basilica San Nicola

basilica san nicola bari 1Foto di Berthold Werner. ll Santo Patrono della città di Bari è San Nicola di Myra, capace di richiamare a sé fedeli di fede cattolica ed ortodossa. Colui che avrebbe, secondo la tradizione, dato le origini a Santa Claus, meglio noto come Babbo Natale, riposa serenamente nella cripta della basilica a lui dedicata, all'interno della quale è possibile assistere a riti religiosi sia ortodossi che cattolici. Un vero esempio di integrazione religiosa efficace!

Costruita tra il 1087 e il 1197, la Basilica di San Nicola è un esempio lampante di perfetto stile architettonico romano ed ospita tra le sue mura, oltre alle reliquie del Santo, anche un altare d'argento, un antico ciborio (baldacchino di marmo sopra l'altare) e la scultura romanica nota come Cattedra di Elia. Vicino alla Basilica risiede il Museo che ospita, al suo interno, il tesoro di San Nicola.

Una curiosità riguarda proprio la cripta della basilica: pare che una "miracolosa" colonna sia in grado di far sposare le "zitelle" se queste, dopo la messa dell'alba del 6 dicembre, fanno 3 giri intorno! Provare per credere... fateci sapere!

bari strada delle crociateFoto di Palickap. Percorri la Strada delle Crociate: raggiungi la piazza della basilica percorrendo questo pittoresco vicoletto, pieno di botteghe artigiane, souvenir, piccoli mercati di frutta. Forse troppo turistico, vero, ma l'effetto è super instagrammabile! E goditi l'effetto "wow" quando, girando a destra su Piazzetta 62 Marinai, ti troverai di fronte l'arco e la monumentale piazza con la Basilica!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Largo Abate Elia 13, nella Bari Vecchia. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni parte del centro storico, come dal Polo Museale della Puglia (600 m, 7 min) e dal Fortino di Sant'Antonio (400 m, 5 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-sab 7:00-20:30, dom 7:00-22:00
  • Costo biglietto: gratis

3 - Museo Nicolaiano

museo nicolaiano bariFoto di Carlo Dani. Dopo aver visitato la Basilica San Nicola, vi consigliamo di visitare il vicinissimo Museo Nicolaiano, a soli 50 m di distanza. Si tratta di un museo storico religioso che custodisce i Tesori di San Nicola, imperdibile per i fedeli di credo cattolico e di credo ortodosso, ma anche per gli amanti della storia dell'arte.

Il Museo si divide in tre percorsi. Il primo è il Percorso Greco Romano, con opere che uniscono arte cristiana e arte e cultura del mondo occidentale, il pezzo più famoso e importante della galleria è un busto in marmo bianco di Paros. Il secondo è il Percorso Bizantino, che rappresenta un viaggio nella cultura e nella storia millenaria bizantina. In questo caso, l'opera più preziosa è la scultura dell'Angelo che insegna. Infine, l'ultimo percorso è quello Normanno Svevo, che ripercorre una parte storica importante della città di Bari. Tra le opere principali troverete la corona di Ruggero II e il sigillo di Federico II di Svevia.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Largo Papa Urbano II, nella Bari Vecchia. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto del centro storico, come dalla Basilica San Nicola (50 m, 1 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 10:30-18:00
  • Costo biglietto: intero €3,00, ridotto €2,50

4 - Basilica Cattedrale di San Sabino

cattedrale san sabinoSi tratta della Cattedrale e la sede vescovile dell'arcidiocesi cattolica di Bari. Fu costruita in stile romanico-pugliese tra il XII e il XIII secolo sulle macerie del precedente Duomo bizantino per volere dell'arcivescovo Rainaldo.

Curiosità: se vi trovate a Bari durante il Solstizio d'Estate dovete assolutamente recarvi nella Chiesa. E' infatti stato scoperto che il 21 giugno, verso le ore 17:00, i raggi solari proiettano la loro luce attraverso il grande rosone della facciata e questi si allineano perfettamente con il mosaico dei petali di rosa presente sul pavimento della navata!

Visitala nei feriali: le visite non sono ammesse durante la celebrazione della Santa Messa o di determinate festività ed eventi, quindi vi consigliamo di visitarla durante la settimana e non la domenica

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza dell'Odegitria, nella Bari Vecchia. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto del centro storico, come dalla Basilica San Nicola (350 m, 4 min) o dal Castello Normanno Svevo (250 m, 3 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-sab 8:30-19:00, dom 8:00-10:00 e 11:00-19:00,
  • Costo biglietto: gratis

5 - Castello Normanno-Svevo

castello normanno svevoFoto di Carlo Dani. Uno dei simboli di Bari è il Castello Normanno-Svevo, impossibile quindi non includerlo in un itinerario della città. Si tratta di un'imponente fortezza costruita intorno al 1131 per volere di Ruggero II di Sicilia, meglio conosciuto come Ruggero il Normanno. La fortezza fu però distrutta nel 1156 dagli stessi baresi e venne quindi ricostruita successivamente nel 1223 per volere di Federico II di Svevia. Da qui, il doppio nome Normanno-Svevo.
Segna il margine della Barivecchia, in quanto da un lato è affacciato sul mare, mentre gli altri 3 lati sono protetti da un fossato e si accede al castello da un ponte levatoio.

Oggi il castello è visitabile, in quanto ospita un museo e viene utilizzato per mostre temporanee ed eventi principalmente culturali. Inoltre, è la sede della Sopraintendenza per i Beni Ambientali Architettonici e Storici. Il Museo si articola in diverse sale che espongono oggetti rinvenuti a Bari e nei dintorni, dando una panoramica della storia della città.

Parti da qui: per il tuo itinerario a Bari Vecchia, ti consigliamo di partire da qui verso l'orario di apertura, per evitare le code, e dedicare il resto della giornata a scoprire altre attrazioni della città

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Pier l'Eremita, nella Bari Vecchia. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto del centro storico, come dalla Basilica Cattedrale di San Sabino (350 m, 4 min) e dalla Basilica San Nicola (600 m, 7 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mer-lun 8:30-19:30, mar chiuso
  • Costo biglietto: intero €6,00 (in caso di mostre temporanee €9,00), ridotto €2,00 (in caso di mostre temporanee €3,50)

6 - Bari sotterranea

bari sotterranei cattedraleFoto di Ainars Brūvelis. Dal Castello Normanno-Svevo potrete prendere parte ad una delle esperienze da vivere assolutamente a Bari: questo è infatti il punto di partenza per scoprire la Bari Sotterranea! Si tratta di una visita notturna guidata da esperti archeologi accreditati dalla Sovrintendenza Archeologica, della durata di circa 1 h 45 min e si sviluppa tra il Castello, il Succorpo della Cattedrale, Palazzo Simi e Santa Maria del Buon Consiglio.
Il percorso è davvero suggestivo, in quanto permette di scoprire la storia della città fin dai suoi albori. Basti pensare che qui si trova persino una capanna risalente all'età del bronzo!

Partecipazione possibile solo previa prenotazione sul sito ufficiale di Eventi d'Autore, che si occupa di organizzare le giornate dedicate alla visita.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: partenza del tour dal Castello Svevo. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto del centro storico, come dalla Basilica Cattedrale di San Sabino (350 m, 4 min) e dalla Basilica San Nicola (600 m, 7 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: orari variabili, solo su prenotazione su sito ufficiale
  • Costo biglietto: €15,00 a persona

7 - Fortino e Molo di Sant'Antonio

fortino s antonioFoto di Podollo. pescatore al molo sant antonio bariSempre nella Bari Vecchia, recatevi verso il molo, dove si trova il Fortino di Sant'Antonio. Costruito originariamente per controllare e respingere gli assedi nemici, oggi l'attrazione è considerata un punto di ritrovo importantissimo per gli abitanti del capoluogo, nonché un punto panoramico privilegiato: passeggiando lungo la Muraglia si ha una vista bellissima sulla città. E' inoltre sede di numerosi eventi, soprattutto nel periodo estivo.
Da qui si distende da una parte il Lungomare Nazario Sauro, dall'altro il perimetro della città vecchia.

Dietro al Fortino di Sant'Antonio si sviluppa l'omonimo molo, ovvero il Molo di Sant'Antonio. Questo è il luogo dove si svolge ogni giorno il mercato del pesce. Se alloggiate in appartamento potrete acquistare del pesce freschissimo, pescato giornalmente, e cucinarlo a casa, altrimenti potrete assaggiare alcune specialità direttamente sul posto!

Dall'alba al tramonto: fortino e molo sono da visitare la mattina presto per immergersi nel caratteristico mercato del pesce, e poi al tramonto per ammirare una delle viste più belle della città! Soprattutto la mattina, vieni molto presto, perché il pesce più buono è il primo ad essere venduto!

8 - Lungomare Nazario Sauro e Lungomare Araldo di Crollalanza

lungomare nazario sauro bari albaFoto di Calogero77. lungomare bariFoto di c a r l o b a r l e t t a. Il Lungomare Nazario Sauro e Lungomare Araldo di Crollalanza sono tra i lungomare più belli d'Italia! Si trovano nella parte orientale della città e regalano viste meravigliose! Il più distante è il Lungomare Nazario Sauro, che con le sue panchine rivolte verso il mare e gli eleganti lampioni, è ideale per passeggiare e raggiungere facilmente alcuni dei monumenti più importanti della città. Avvicinandosi verso il centro si trova il Lungomare Araldo di Crollalanza, ricco di locali e ottimi ristoranti di pesce!

Tra i due lungomare si trova la Rotonda del Lungomare, a Largo Luigi Giannella. Qui una volta si trovava la famosa Ruota Panoramica, diventata ormai un simbolo nello skyline della città! Attualmente si trova in un'altra città, ma si sa mai che torni a illuminare il lungomare, i baresi l'attendono con ansia!

La Pinacoteca Corrado Giaquinto si trova proprio sul lungomare.

9 - Spiaggia Pane e Pomodoro

bari spiaggia pane pomodoroFoto di Podollo. Percorrendo il lungomare Nazario Sauro si arriva fino alla Spiaggia Pane e Pomodoro, la spiaggia che frequentano tutti i baresi. Se vi trovate a Bari durante la bella stazione, indicativamente tra metà primavera e inizio autunno, la spiaggia è l'ideale per qualche ora di relax! Nei mesi estivi è particolarmente frequentata, soprattutto per la sua vicinanza al centro storico.

Caratterizzata da sabbia dorata e mare cristallino, la spiaggia è ben protetta e il fondale scende lentamente quindi è adatta anche a famiglie con bambini piccoli. E' dotata di tutti i servizi, come un'area giochi per bambini e diversi locali e ristoranti nei dintorni. A poca distanza si trova il Giardino Veterani dello Sport (tutti i giorni 8:30-21:30) e la spiaggia di Torre Quetta, con numerosi bar e locali vista mare.

Facilmente raggiungibile a piedi dal Lungomare Nazario Sauro. Dal centro storico, con il treno fino dalla stazione di Bari Centrali a Bari Parco Sud (5 min) - Ottieni indicazioni

Vieni presto per trovare posto: si tratta di una spiaggia libera, quindi in estate è consigliato arrivare molto presto per trovare un posto. Non ci sono ombrelloni e sdraio, quindi con i bambini è meglio arrivare la mattina per poi spostarsi all'ora di pranzo

10 - Pinacoteca Corrado Giaquinto

bari palazzo della provincia pinacoteca corrado giaquintoFoto di Sailko. La Pinacoteca Corrado Giaquinto è ospitata all'interno del maestoso Palazzo della Provincia, al quarto piano, sul Lungomare Nazario Sauro. Qui entrerete in stretto contatto e potrete scoprire l'arte e la cultura pugliese.

Le opere esposte qui sono divise in sezione che vanno dal medioevo all'ottocento, con dipinti veneti e napoletani e una raccolta di dipinti del Giaquinto, pittore di Molfetta protagonista del Settecento europeo, oltre ad essere uno degli artisti più conosciuti del suo tempo e un importante esponente dello stile Rococò.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Spalato 19, sul Lungomare Nazario Sauro, IV piano, 27. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto del centro, come dal Teatro Petruzzelli (850 m, 11 min) o dalla Spiaggia Pane e Pomodoro (1,6 km, 20 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-sab 9:00-19:00, dom 9:00-13:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: intero €3,00, ridotto €0,50

11 - Teatro Petruzzelli

teatro petruzzelli bariSe vi trovate a Bari è imperdibile una visita al Teatro Petruzzelli, ovvero il quarto teatro più grande d'Italia. Costruito nel lontano 1898 e inaugurato nel 1903, quello che possiamo ammirare oggi è frutto di una ricostruzione conclusa nel 2009, in quanto il teatro rimase quasi del tutto distrutto da un incendio del 1991.

Oggi è possibile visitare il teatro all'interno tramite visita guidata, principalmente il sabato e la domenica, con orari che rispettano il programma di eventi e spettacoli. Per questo motivo, prima della visita vi consigliamo di controllare la sezione delle visite guidate del sito ufficiale. Per acquistare il biglietto della visita, vi basterà arrivare al botteghino 30 min prima dell'inizio del tour. In alternativa, potete ammirare la bellezza del Teatro assistendo uno spettacolo: tra l'altro, il tempio della lirica si apre straordinariamente anche a eventi di musica leggera, pop e rock! Trovate tutte le info nella sezione calendario del sito ufficiale.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Corso Cavour 12. Facilmente raggiungibile a piedi dal Lungomare Araldo di Crollalanza (350 m, 4 min) e dal Museo Teatro Margherita (300 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: visite guidate generalmente sab-dom ore 13:00. Consultare sito ufficiale
  • Costo biglietto: visite guidate intero €5,00, ridotto €1,00 / spettacoli ed eventi costo variabile, consultare il sito ufficiale

12 - Museo Teatro Margherita

teatro margherita bariNella Bari Vecchia, proseguendo lungo il Lungomare Imperatore Augusto, potrete raggiungere il bellissimo Teatro Margherita. Costruito all'inizio del XX secolo, in onore della regina Margherita di Savoia che visitò la città, non ha avuto vita facile: la sua costruzione fu infatti molto criticata, in quanto ostacolava la vista sul lungomare barese.

Ma dopo numerosi anni di inattività il Teatro è stato ristrutturato e sistemato. Oggi è un museo d'arte che ospita mostre temporanee ed eventi, mentre un piano è riservato al Circolo della Vela di Bari.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza IV Novembre, nella Bari Vecchia. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto del centro storico, come dalla Basilica Cattedrale di San Sabino (600 m, 8 min) e dal Teatro Petruzzelli (300 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: generalmente tutti i giorni, in base alle mostre e agli eventi organizzati
  • Costo biglietto: variabile in base alle mostre in programma

13 - Corso Vittorio Emanuele

Passeggiando per le vie di Bari, alla scoperta delle sue meravigliose attrazioni, vi capiterà più volte di attraversare Corso Vittorio Emanuele, la strada centrale che divide Bari Vecchia dal borgo nuovo Murattiano. Questo corso parte da Giardino Garibaldi, e arriva fino al Museo Teatro Margherita sul lungomare, per una lunghezza di quasi 1 km. Passeggiando incontrerete Palazzo Fizzarotti, il Municipio di Bari, il Giardino Corso Vittorio Emanuele II e il Teatro Piccinni.

Ma questa è anche una delle zone dove si concentra la movida notturna barese! Il viale è infatti costellato di locali dove gustare piatti della tradizione e poi fermarsi a bere qualcosa trascorrendo così la serata!

14 - Grotte di Castellana

grotte di castellana 1Foto di Ainars Brūvelis. Non si trova proprio a Bari città, ma in provincia, nella località Castellana Grotte (45 km da Bari). Si tratta di un complesso di grotte di origine carsica tra le più belle in Italia, che richiama tantissimi visitatori da tutto il mondo!

All'interno si possono percorrere due itinerari: l'itinerario completo, lungo 3 km e con una durata di poco meno di 2 h; e l'itinerario parziale, lungo 1 km e che richiede circa 50 min. La grotta più famosa di tutto il complesso è la Grotta Bianca, ma il complesso è straordinariamente ricco: stalattiti, stalagmiti, cunicoli, grotte, persino un museo e un osservatorio astronomico!
Si scende fino a circa 7 metri, la temperatura oscilla tra 14° e 18°, quindi vi consigliamo un abbigliamento adeguato e scarpe comode. Le visite si possono organizzare anche in notturna.

Fuori c'è il parcheggio: se vi muovete in auto, fuori le grotte è disponibile un ampio parcheggio a pagamento (€4,00 per veicolo). Se non siete muniti di auto, potrete tranquillamente usare il treno, la stazione di Castellana si trova a 550 m dall'ingresso delle Grotte (7 min)

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza Franco Anelli, a Castellana Grotte, 45 km da Bari. Raggiungibile in auto tramite Strada Statale 100 (45 min), o con treno diretto L1 Bari Sud-Castellana (1 h 15 min, a tratta €2,90) - Ottieni indicazioni
  • Orari: solo tramite visita guidata, orari di partenza diversi in ogni stagione, dalle 10:00 alle 16:00/18:00. Consultare il sito ufficiale
  • Costo biglietto: itinerario completo intero €18,00, ridotto €15,00 / itinerario parziale intero €15,00, ridotto €12,00 / possibilità di visita notturna €25,00 a persona, consultare il sito ufficiale

Altre attrattive da visitare

Quelle viste fino ad ora sono le attrazioni principali da vedere a Bari, quelle da non perdere assolutamente! Ma in base all'itinerario del vostro viaggio, potrete includere anche qualche altra tappa!

Ad esempio, in centro potrete trovare il Teatro Pubblico Pugliese, conosciuto anche con il nome di Teatro Piccinni (solo assistendo ad uno spettacolo, info sul sito ufficiale). Passeggiando per le vie del centro potrete imbattervi poi in meravigliosi palazzi, generalmente visitabili solo su prenotazione, come il Palazzo Fizzarotti (consultare il sito ufficiale). Dall'esterno potrete ammirare anche il Palazzo dell'Acquedotto Pugliese e il Palazzo Mincuzzi, oggi sede di un negozio Benetton.

Infine, la città è ricca di meravigliose aree verdi, tutte accessibili gratuitamente e perfette per rilassarsi nelle calde giornate estive! In centro troverete, ad esempio, Piazza Umberto I (sempre accessibile), il Giardino Garibaldi (8:00-22:00), il Giardino Corso Vittorio Emanuele II (sempre accessibile) e i Giardini Isabella d'Aragona (sempre accessibili).

Infine, in piazza Mercantile, in continuità con Piazza del Ferrarese, si trova la cosiddetta "Colonna Infame": il nome deriva dal fatto che qui venivano esposti e derisi pubblicamente i debitori insolventi. Oggi è un simbolo della città, come il leone ai piedi della colonna che "custodisce la giustizia".

5 cose da fare a Bari

Lezione di orecchiette fatte in casa
Escursione in mare
Giro in bicicletta
Abbuffati di cibo e street food
Scopri i dintorni: Alberobello
Scopri i dintorni: Polignano a Mare
Scopri i dintorni: Castel del Monte
Scopri i dintorni: Grotte di Castellana
1/8

  1. Lezione di orecchiette fatte in casa: mettete le mani nella farina e provate a preparare i piatti della tradizione, le famose orecchiette! Prenotate una lezione di cucina con pasta fatta in casa, dove sarete seguiti passo a passo nella preparazione della pasta fresca!
  2. Escursione in mare: essendo Bari una città di mare, non potete assolutamente perdervi l'occasione di partecipare ad una crociera di mezza giornata in barca a vela lungo la costa pugliese, ammirando così più zone e lasciandovi cullare dalle onde
  3. Giro in bicicletta: visitate la città in sella ad una bici, scoprirete come il centro e il lungomare si siano attrezzati ad una visita bike-friendly! Vi consigliamo un tour gastronomico in bicicletta, dove la pedalata verrà ricompensata con ottimi piatti tipici!
  4. Abbuffati di cibo: dovremmo dire di non esagerare... ma come si fa? Orecchiette alle cime di rapa, focacce, crudo di mare, panzerotti, ricci... insomma, per una volta dimenticate la dieta e... dateci dentro! E mangiate assolutamente le Sgagliozze da Maria!
  5. Scopri i dintorni: a meno di un'ora di strada si possono raggiungere località iconiche della provincia e di tutta la Puglia. Alberobello (50 km), Polignano a Mare (34 km) Castel del Monte (55 km) e le già citate Grotte di Castellana (40 km)

Organizza il tuo soggiorno a Bari: voli e hotel

Bari è una destinazione che si adatta ad ogni budget! Ideale da visitare in un weekend, potrete raggiungerla facilmente con un volo per l'Aeroporto Internazionale di Bari-Karol Wojtyla (confronta i voli a partire da €30,00).

La zona migliore in cui soggiornare è sicuramente il centro (confronta i migliori alloggi su Booking.com - da circa €40,00 a camera), sia nel quartiere più moderno che a Bari Vecchia, se cercate un'esperienza più autentica. Soggiornando in centro, potrete spostarvi sempre a piedi, il modo migliore per visitare la città, anche perché il centro storico è una ZTL. Per spostarvi nei dintorni potete usare l'auto o i mezzi pubblici. Se siete alla ricerca della movida vi consigliamo di rimanere nella zona di Corso Vittorio Emanuele, dove si trovano numerosi bar e locali, sia tradizionali che più internazionali.

Se state viaggiando con bambini, vi consigliamo sempre il centro storico come zona in cui alloggiare. Qui avrete tutti i servizi a portata di mano, potrete raggiungere facilmente i parchi con le aree gioco e raggiungere la spiaggia cittadina, per un pomeriggio di relax. La spiaggia Pane e Pomodoro è infatti perfetta anche per i bambini, grazie al fondale che scende piano verso il mare e l'acqua calma!

Se state viaggiando low cost tante sono le esperienze che potrete vivere in città senza pagare un biglietto d'ingresso: potrete passeggiare per Bari Vecchia e sul lungomare, visitare il mercato di pesce al Molo Sant'Antonio e ammirare il tramonto dalla Rotonda del Lungomare e rilassarvi nella spiaggia libera cittadina.

    Conosci questo posto?

    Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


    Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

    • facebook
    • Tweet
    • Mail

    Domande frequenti su Bari

    Inserisci una domanda
    Lascia il tuo commento
    Accedi con Facebook Facebook
    Accedi con l'email

    Torna su