tate modern londra informazioni

Cosa vedere al Tate Modern di Londra: consigli, prezzi e come arrivare

Tate Modern, Londra, guida alle opere da visitare assolutamente. Consigli, mappa, prezzi, info su cosa vedere e come arrivare, cenni storici e curiositÓ.

tate modern londra informazioniSecondo museo più visitato di Londra, dopo il British Museum, la Tate Modern dal 2000 si trova all'interno della gigantesca ex centrale elettrica di Bankside. Qui si possono ammirare tantissime collezioni di arte permanente ma anche esposizioni temporanee che ruotano di tanto in tanto. Questa pinacoteca vale la pena di essere visitata anche se non si è amanti dell'arte poiché l'ampio edificio ristrutturato ospita un bar al piano superiore ideale per una tazza di tè da sorseggiare godendosi un panorama meraviglioso.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere a Londra Cosa vedere a Londra in 3 giorni

Cosa vedere e come visitare Tate Modern

opere tate modern londraLa Tate Modern si trova in un complesso lungo oltre 200 metri e alto quasi 100; il museo si snoda su diversi piani ma la struttura è complessa e in continua evoluzione. Al secondo, terzo e quarto piano si trova la collezione permanente suddivisa in "Poesia e Sogno" al 2° piano, "Visioni trasformate" al 3°, "Energia e processo" e "Struttura e Chiarezza" al 4°.

Nell'atrio e nella Boiler House del terzo piano, invece, vi sono le mostre temporanee. Al 5° livello è allestito il Tate Exchange, uno spazio dove si può collaborare e testare nuove idee attraverso l'arte.

Al livello 0, oltre all'ingresso e al punto informazioni si trova la sala delle Turbine che viene utilizzata da ottobre a marzo per l'esposizione di opere di artisti contemporanei. Infine all'interno della pinacoteca si trovano diversi punti di ristoro; suggeriamo al livello 3 il Bar con una grande terrazza mentre al livello 6 il ristorante bar panoramico. Ma ecco le 10 opere da vedere assolutamente alla Tate Modern di Londra!

1 - Marilyn Diptych

Uno dei pezzi più famosi di Andy Warhol che l'artista ha voluto dedicare a Marilyn Monroe dopo la sua morte.
Il dipinto è stato realizzato usando il processo di serigrafia ed è composto da due tele d'argento dove la foto della diva viene ripetuta 50 volte in 5 righe e 10 colonne. Nel lato sinistro sono presenti 25 Immagini che si ripetono a colori, mentre in quello destro 25 foto in bianco e nero.

  • Data creazione: 1962
  • Autore: Andy Warhol
  • Dimensioni: 205,44 cm x 289,56 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura serigrafica su tela

2 - Donna nuda con collana

L'opera ritrae una figura femminile sdraiata che si presenta in modo grezzo e sessualizzato dove orifizi, seni e arti sono ingombranti.
Il volto è quello della seconda moglie Jacqueline Roque

  • Data creazione: 1968
  • Autore: Pablo Picasso
  • Dimensioni: 113,5 x 161,7 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura a olio su tela

3 - Il telefono aragosta

Quest'opera è stata fatta in collaborazione con l'amico Edward James che spinse Dalì a creare ciò che oggi si può vedere.
James raccontò all'artista che mentre si trovava a casa di una signora, questa quando rispose al telefono aveva in mano un'aragosta.
L'associare oggetti comuni al senso dell'umorismo è il principio base del surrealismo.

  • Data creazione: 1936
  • Autore: Salvador Dalí
  • Dimensioni: 17,8 x 3,30 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: scultura surrealista

4 - Metamorfosi di Narciso

In quest'opera Dalì vuole rappresentare con effetto allucinatorio la figura di Narciso che prima è una figura in ginocchio nello stagno e poi diventa un fiore che spunta dall'uovo tenuto da una mano gigante. A destra spicca la statua di Narciso che mostra com'era il giovane uomo prima della trasformazione.

  • Data Creazione: 1937
  • Autore: Salvador Dalí
  • Dimensioni: 50,8 x 78,3 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: colore ad olio su tela

5 - Ninfee

Quest'opera appartiene ad una delle tante simili poiché l'artista possedeva nel suo giardino uno stagno con numerose ninfee galleggianti che divennero il motivo principale dei suoi ultimi dipinti.

  • Data creazione: 1916
  • Autore: Claude Monet
  • Dimensioni: 200,7 x 426,7 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura ad olio su tela

6 - L'incertezza del poeta

In quest'opera l'artista accosta il classico, rappresentato dal torso di donna, all'esotico rappresentato dalle banane. Il treno che passa alle spalle rappresenta lo scorrere del tempo dall'antichità al presente.

  • Data creazione: 1913
  • Autore: Giorgio de Chirico
  • Dimensioni: 106 x 94 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela

7- Pittura

Questa grande tela è dominata da un terreno blu molto saturo dipinto a tempera sulla cui superficie sono disposte diverse forme irregolari. La più importante è una forma bianca amorfa dipinta con pennellate irregolari che va verso sinistra. Sulla destra, invece, piccoli cerchi che penzolano sembrando palloncini nell'aria.

  • Data creazione: 1927
  • Autore: Joan Mirò
  • Dimensioni: 97,2 x 130,2 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: tempera e pittura a olio su tela

8 - Uomo con un giornale

L'artista mette in scena quattro scene dipinte su tela che sembrano uguali a prescindere dalla scomparsa dell'uomo. L'altra differenza tra i 4 pannelli è il leggero cambio di prospettiva che possono dare un minimo effetto di 3D.

  • Data creazione: 1928
  • Autore: Renè Magritte
  • Dimensioni: 115,6 x 81,3
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura a olio su tela.

9 - Oscillante

Il titolo esprime il senso di movimento dinamico dell'opera poiché l'artista pensava che la pittura doveva essere astratta come la musica. Lui usava il colore per creare un legame tra opera d'arte e dimensione spirituale ed ogni tonalità ha un significato per Kandinsky.

  • Data creazione: 1925
  • Autore: Wassily Kandinsky
  • Dimensioni: 705 x 502 mm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura a olio su tela

10 - Tre studi per figure alla base di una crocifissione

Quest'opera vuole rappresentare le figure che nelle storie sacre si trovavano ai piedi di Cristo in croce. Bacon qui le snatura e le trasforma: nel primo pannello si vede quella che potrebbe essere considerata la figura più umana. Nel secondo la figura è amorfa ed infine nel terzo si possono riconoscere orecchio costole e bocca riprendendo un po' le sembianze umane del primo riquadro.

  • Data creazione: 1944
  • Autore: Francis Bacon
  • Dimensioni: 74 cm x 94 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pastello e colore a olio su tela

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: si trova sulla riva sud del Tamigi, nel quartiere di Bankside nel cuore di Londra - Ottieni indicazioni.
  • In bus: è possibile raggiungere la pinacoteca a bordo del bus 45, 63 e 100 e scendere alla fermata Blackfriars Bridge Road; con le linee RV1 o 381 fermandosi a Southwark Street oppure con il bus 344 scendendo a Southwark Bridge Road.
  • In metro: le fermate della metro più vicina al Tate sono Southwark (linea Jubilee), Blackfriars (districct and Circle line) o St. Paul's (Central Line)
  • In barca: ogni 40 minuti la Tate Boat fa il giro tra Tate Modern, London Eye e Tate Britain.

Orari e prezzi

  • Orari: dom-giov dalle 10:00 alle 18:00; ven e sab 10:00-22:00. Il 24, 25 e il 26 dicembre il museo è chiuso.
  • Miglior orario per evitare code: la mattina presto o verso sera
  • Costo biglietto: l'ingresso è gratuito tranne che per mostre speciali. Per questo tipo di esposizioni i visitatori disabili hanno un biglietto ridotto mentre l'accompagnatore entra gratuitamente. I bambini fino ai 12 anni non pagano mentre i ragazzi tra i 12 e i 18 anni hanno l'ingresso ridotto.
  • Riduzioni: Per le esposizioni speciali i visitatori disabili hanno un biglietto ridotto mentre l'accompagnatore entra gratuitamente. I bambini fino ai 12 anni non pagano mentre i ragazzi tra i 12 e i 18 anni hanno l'ingresso ridotto.
  • Visite gratuite: tutti giorni sono previste due visite guidate gratuite: alle 11:00 e alle 12:00 visita del livello 3; ore 14:00-15:00 visita del livello 5. Per chi effettua la visita in autonomia è consigliato prendere una audioguida a £4,00 - €4,00

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 10:00, all'apertura;
  2. Acquista la city card: se sei interessato a visitare altri musei o attrazioni della città, puoi acquistare la city card e al Tate Modern avrai l'audioguida gratuita.
  3. Scarica la mappa: può essere utile scaricare la mappa del museo sul cellulare prima di visitare la pinacoteca a £1,00 (€0,89)
  4. Occhio alle restrizioni: in alcune attrazioni e musei non è consentito introdurre acqua o cibo: assicurati di non averne con te e leggi sempre i cartelli informativi all'ingresso
  5. Tempo minimo: ti consigliamo di considerare un minimo di 3 ore per la visita. L'ideale sarebbe poter dedicare almeno mezza giornata; se però non avete molto tempo a disposizione potete decidere quali opere e sezioni vedere.
  6. Punti di ristoro: quando sei stanco fai una pausa in uno dei punti ristoro o al livello 4 dove proiettano film nell'anfiteatro.

Cenni storici e curiosità: cosa sapere in breve

installazioni tate modernLa Tate risale al 1897, anno in cui iniziò ad ospitare opere di collezioni britanniche; con il passare del tempo e degli anni ha aperto nuovi spazi.
Nel 1992 si decise di creare una galleria apposita per l'arte moderna e contemporanea che venne inaugurata nel 2000 all'interno di una centrale elettrica chiusa nel 1981.
Agli architetti svizzeri Herzog e de Meuron venne affidato il lavoro di ri-progettazione per trasformare l'ex edificio in quello che oggi è il Tate Modern Museum.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti pu˛ interessare anche...

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su