Landscape View Hagia Sophia Istanbul Turkey 2 Foto di jomnichapa. Istanbul, città dove Oriente e Occidente si uniscono, è una destinazione dove le cose da fare e da vedere non finiscono mai. In un weekend avrete comunque modo di immergervi nella sua essenza, perdendovi fra le bancarelle del famoso Bazar e ammirando la bellezza della Moschea Blu! Ecco tutti i nostri consigli per organizzare al meglio un itinerario a Istanbul di 3 giorni.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Istanbul

Valuta l'acquisto di una card: per risparmiare sul costo delle singole attrazioni, ti consigliamo l'acquisto dell'Istanbul Pass. Prezzi a partire da €95,00. Scopri di più

Giorno 1

Prima volta a Istanbul? Lasciati guidare: per un primo approccio con la città ti consigliamo un tour in bus panoramico Hop-on Hop-off, per individuare i punti di riferimento e conoscere storie e aneddoti.

1 - Moschea Blu

moschea blu istanbul persone zona 1 Iniziate la giornata dalla piazza Sultanahmet Meydanım, dove si affacciano alcune delle attrazioni più belle della città! Qui, visitate come prima tappa la Moschea Blu, o Sultan Ahmet Camii, uno dei simboli di Istanbul (tutti i giorni 8:30-11:30, 13:00-14:30 e 15:30-16:45, ven dalle 13:30; ingresso gratuito) e una delle attrazioni più visitate della città.

Inseritela subito come prima tappa per visitarla con meno turisti possibile. La Moschea si caratterizza per la sua grande cupola centrale che, con gli alti minareti, domina lo skyline della città. Inaugurata nel 1617, i suoi interni sono rivestiti da oltre 20 mila piastrelle in ceramica, tutte colorate, principalmente di colore blu, uno spettacolo davvero unico.
VEDI ANCHE: Visita alla Moschea Blu: come arrivare, prezzi e consigli

Ammira l'Ippodromo: tra la Moschea Blu e la vicina Basilica di Santa Sofia potrai ammirare i resti dell'antico Ippodromo, ovvero il luogo di sport e di aggregazione dell'antica Bisanzio. Tra le parti arrivate intere fino ad oggi, potrai vedere il leggendario Obelisco di Teodosio, la Colonna Serpentina e la Colonna di Costantino.

2 - Basilica di Santa Sofia

hagia sophia turchia istanbul 2 Come seconda tappa di questa prima mattina a Istanbul troverete un altro indiscusso simbolo di Istanbul, ovvero la meravigliosa Basilica di Santa Sofia, o in turco Ayasofya Camii (da metà aprile a fine ottobre tutti i giorni 9:00-19.00, restanti mesi mar-dom 9:00-17:00, lun chiuso; ingresso 100,00 TL/€13,50; consigliato il tour guidato, durata 1 h).

La Basilica Santa Sofia è una delle più grandi opere architettoniche al mondo. Nel corso della sua vita è stata convertita più volte: nasce infatti come Basilica per volere dell'imperatore bizantino Giustiniano, ma viene poi trasformata in Moschea da Mehemet il Conquistatore, aggiungendo i minareti che si possono vedere ancora oggi. Nel 1935 diventa un museo e infine, nel 2020, viene riconvertita di nuovo a Moschea. Rimane comunque aperta al pubblico, entrate per visitarla: gli interni sono arricchiti da meravigliosi mosaici, tutti d'epoca bizantina.
VEDI ANCHE: Visita alla Basilica Santa Sofia: come arrivare, prezzi e consigli

Attenzione alle regole per la visita: in tutte le Moschee della città, per entrare dovrai coprire spalle e ginocchia, e se sei una donna anche il capo (all'ingresso trovi il materiale adatto). All'interno dovrai usare un tono di voce basso e rispettoso.

3 - Basilica Cisterna

cisterna istanbul cisterna basilica 2 Infine, concludete la mattinata visitando un altro luogo religioso, tanto insolito quanto affascinante. Stiamo parlando della Basilica Cisterna, situata sempre in piazza Sultanahmet Meydanı, a circa 100 m di distanza dalla Basilica di Santa Sofia (tutti i giorni 9:00-19:00; ingresso 30,00 LT (€3,20).

La Basilica Cisterna venne costruita nel 532 d.C. per volere dell'imperatore bizantino Giustiniano. Inizialmente, il suo scopo era quello di deposito d'acqua per la città. Dal 1987 è aperta alle visite ed è sicuramente uno dei must see di Istanbul. Potremmo paragonarla ad un vero e proprio tempio sommerso, con la luce soffusa e un meraviglioso gioco di riflessi.
VEDI ANCHE: Visita alla Basilica Cisterna: orari, prezzi e consigli

Il meglio di Istanbul in un giorno: se per questo primo giorno preferisci esplorare la città con una guida, allora ti consigliamo di partecipare al tour con il meglio di Istanbul, dove troverai tutte le attrazioni proposte in questa prima giornata, dalla Moschea Blu fino al Gran Bazazr.

4 - Palazzo Topkapi

istanbul palazzo topkapi Come prima tappa del pomeriggio raggiungete l'antica residenza dei sultani ottomani, ovvero il Palazzo Topkapi (da metà aprile a fine ottobre 9:00-19:00, restanti mesi fino 17:00, mar chiuso; ingresso al Palazzo 100,00 LT/€13,00, all'Harem 70,00 LT/€9,00). Dalla Basilica Cisterna, e più generalmente dalla piazza Sultanahmet Meydanı, potrete raggiungerlo in 10 min a piedi.

Il Palazzo Topkapi si presenta come una cittadella fortificata. Al suo interno ci sono davvero tantissime stanze, ma sicuramente non potete perdervi l'Harem e il Tesoro Imperiale, in quest'ultimo sono conservati ed esposti abiti, armi e oggetti preziosi appartenuti ai vari sultani che qui hanno vissuto, come il Pugnale del Topkapi e il Diamante Kasicki da 86 carati.
VEDI ANCHE: Visita al Palazzo Topkapi: orari, prezzi e consigli

Organizza la visita: trattandosi di una delle attrazioni più visitate della città, ti consigliamo di acquistare l'ingresso prioritario con audioguida, quest'ultima indispensabile per capire cosa stai visitando. In alternativa puoi scegliere un tour guidato prioritario con una guida certificata!

5 - Grand Bazaar e piazza Sultanahmet Meydanım

lampada turco lanterna istanbul Infine, concludi la giornata al Grand Bazaar, uno dei suoi luoghi più caratteristici di Istanbul. Dal Palazzo Topkapi, lo potete raggiungere a piedi in appena 20 min. In alternativa, tram linea T1 da Sultanahmet a Beyazıt-Kapalıçarşı (15 min).

Il Grand Bazaar di Istanbul è il mercato coperto più grande al mondo, oltre ad essere uno dei più antichi! Perdetevi tra le sue bancarelle, ammirate tutti i prodotti che vendono, come tappeti, libri, gioielli e vestiti, senza dimenticare l'area delle spezie dove poter assaggiare anche lo street food tipico. E, se volete fare acquisti, ricordatevi della regola d'oro: contrattare! I prezzi sono un po' più alti del dovuto per i turisti, quindi contrattando potrete acquistare le merci al loro vero valore!

Infine, per cena rientrate verso piazza Sultanahmet Meydanım, la zona è infatti ricca di ristoranti di cucina tipica e di locali in cui trascorrere la serata.
VEDI ANCHE: Visita al Grand Bazaar: orari, prezzi e consigli

Assisti alle danze dei dervisci rotanti: prima di cena, raggiungi il Centro Culturale HodjaPasha per assistere ad uno spettacolo dei dervisci rotanti, una tradizionale danza mistica dei sufi Mevlevi risalente al XIII secolo, un'esperienza davvero unica. Durata 1 h.

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 8 km
  • Luoghi visitati: Museo Archeologico di Istanbul (30,00TL/€3,20), Moschea di Solimano (gratis), Torre di Galata (25,00 LT/€2,70), Palazzo Dolmabahçe (60,00 TL/€6,50), Istiklal Caddesi e Piazza Taksim, crociera con cena sul Bosforo (€24,00)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Mimar Sinan Tarihi Süleymaniye Kuru Fasulyecisi (Ottieni indicazioni), Cena compresa nella crociera sul Bosforo

1 - Museo Archeologico di Istanbul

alexander sarcofago museo archeologico istanbul Foto di Kingbjelica. Dedicate la maggior parte di questa seconda mattinata a Istanbul per visitare uno dei musei più famosi della Turchia: il Museo Archeologico di Istanbul (mar-dom 9:00-17:00, lun chiuso; ingresso 30,00TL/€3,20). Si trova ai piedi della collina che ospita il Palazzo Topkapi, poco distante dalla Moschea Blu.

Fondato nel 1891, è uno dei musei archeologici più importanti al mondo. La sua collezione è divisa principalmente in 3 parti e quella più famosa è la collezione dei sarcofagi. Tra quelli esposti, infatti, potrete ammirare anche il sarcofago di Alessandro (IV secolo a.C.). La seconda collezione è quella di Arte Orientale, dove sono esposte Ceramiche, Gioielli e soprattutti alcuni resti della Porta Babilonese di Ishtar.

Inizia la giornata con un caffè turco: prima di immergerti tra i reperti archeologici del museo, fermati poco prima al Gulhane sur cafe (Ottieni indicazioni), dove ordinare un famoso caffè turco. E per assaggiare una delle baklava più buone della città (dolce tipico a base di pasta fillo, frutta secca e miele) raggiungi la pasticceria Hafız Mustafa (Ottieni indicazioni).

2 - Moschea di Solimano

suleymaniye istanbul cami islam Conclusa la visita al Museo Archeologico di Istanbul sarà ormai tarda mattinata. Goditi quindi una passeggiata di 20 min tra le vie del centro fino ad arrivare alla Moschea di Solimano, la prima moschea imperiale di Istanbul (tutti i giorni 9:00-17:30 tranne nei momenti di preghiera; ingresso gratuito).

Questa Moschea fu costruita nel 1550 ed è l'opera più importante del grandissimo architetto Mimar Sinan, (noto anche come il "Michelangelo dell'arte ottomana"). Con la sua grandezza e la sua posizione è facilmente visibile da diversi punti della città. Assolutamente imperdibile, anche solo per una visita veloce dall'esterno.

Pranzo con vista Moschea: a pranzo fermati da Mimar Sinan Tarihi Süleymaniye Kuru Fasulyecisi, locale con tavolini all'esterno con una splendida vista sulla Moschea. Qui potrai trovare i piatti della tradizione turca, come l'inconfondibile kebab. Ottieni indicazioni

3 - Torre di Galata

torre galata istanbuls Nel primo pomeriggio raggiungete il lato europeo di Istanbul, la parte più moderna della città. Dalla Moschea di Solimano la soluzione più comoda è prendere la metro linea M2 (Vezneciler-Şişhane, 10 min).

Qui visitate la Torre di Galata, uno dei simboli di Istanbul (tutti i giorni 9:00-20:00; ingresso 25,00 LT/€2,70). Alta ben 66 m, questa torre è stata lasciata in eredità dai mercanti genovesi, che ne avevano fatto la loro base dal 1273. Con la conquista ottomana, la torre divenne prima una prigione, poi una torre di controllo. Oggi è aperta al pubblico ed è possibile salire in cima per ammirare uno dei panorami più belli di Istanbul!

4 - Palazzo Dolmabahçe

dolmabahce palazzo Dai pressi della Torre di Galata, prendete il tram linea T1 e scendete alla fermata Kabataş Tramvay istasyonu (5 min). Da qui, in circa 5 min a piedi percorrendo il lungofiume, potrete raggiungere il Palazzo Dolmabahçe, un palazzo dal fascino europeo (9:00-16:00; ingresso palazzo 60,00 TL/€6,50, ingresso Harem 20,00 TL/€2,20).

Situato sulla riva europea del Bosforo, nel quartiere di Beşiktaş, questo palazzo ricorda le grande regge europee per via dell'architettura con elementi barocchi, neoclassici e rococò. L'interno è davvero immenso: ospita 285 stanze, 44 sale di ricevimento e ben 68 bagni! Oggi è in parte aperto al pubblico, quindi vi consigliamo una visita per ammirare decorazioni in oro e in cristalli di Boemia, marmi, alabastri, mobili in mogano e altre meraviglie.

Rilassati in un hammam: se non sei interessato alla visita del Palazzo Dolmabahçe, trascorri parte del pomeriggio rilassandoti in un hammam. Ad esempio, qui nella zona europea potrai trovare il Tarihi Galatasaray Hamamı, aperto dal 1481! Ottieni indicazioni

5 - Istiklal Caddesi e Piazza Taksim

taksim square istanbul Foto di Bryce Edwards. Infine, nella seconda parte del pomeriggio godetevi una passeggiata lungo Istiklal Caddesi, ovvero la strada più famosa della città, lunga circa un chilometro e mezzo. E' una delle vie più frequentate del quartiere, ricca di negozi di brand internazionali, ristoranti e locali, ma anche cinema, gallerie d'arte e musei. Un luogo tutto da scoprire, dove in un certo senso si sente ancora la presenza europea in città.

Percorrendo tutta Istiklal Caddesi arriverete fino a Piazza Taksim, ovvero il cuore moderno della città. Qui si concentra la movida notturna, ma è molto vivace anche di giorno, in quanto circondata da numerosi ristornati, negozi e hotel.

Concludi la giornata con una crociera sul Bosforo: si tratta di una delle esperienze da non perdere assolutamente a Istanbul! Goditi quindi una crociera con cena e intrattenimento sul Bosforo, ammirando le luci della città di notte e assistendo anche a spettacoli tradizionali!

Giorno 3

  • Distanza percorsa: 7,4 km
  • Luoghi visitati: Moschea Fatih, Chiesa di San Salvatore in Chora (54,00 TL/€5,90), quartiere Fener, Madame Tussauds Istanbul (180,00 TL/€11,10), Çiçek Pasajı, Piazza Taksim
  • Dove mangiare: Pranzo presso Old Balat Cafe Kitchen (Ottieni indicazioni), Cena presso MeatMoot Taksim Restaurant (Ottieni indicazioni)

1 - Moschea Fatih

moschea di fatih istanbul Ultimo giorno a Istanbul, iniziatelo con la visita alla meravigliosa Moschea Fatih, una delle più belle di Istanbul (sempre accessibile tranne nei momenti di preghiera; ingresso gratuito). Si trova nel cuore dell'omonimo quartiere, raggiungibile con la metro linea M1, fermata di riferimento Emniyet-Fatih.

La Moschea Fatih fu originariamente costruita nel 1463 per volere del sultano Maometto II, chiamato anche Fatih, il Conquistatore di Costantinopoli. Sfortunatamente, l'edificio venne distrutto dal terremoto del 1766 e quella che possiamo ammirare oggi è una ricostruzione del 1771. Da non perdere la meravigliosa cupola centrale, riccamente decorata e con un diametro di circa 26 m!

Per gli amanti della baklava: a pochi passi dalla Moschea si trova il Şerifoğlu Baklavaları, un locale specializzato in Baklava, uno dei dolci tipici turchi. Le potrai trovare in tantissime varianti diverse, assolutamente da non perdere per iniziare la giornata nel migliore dei modi. Ottieni indicazioni

2 - Chiesa di San Salvatore in Chora

cupola ed affreschi Foto di Antonio cali 66. Conclusa la visita alla Moschea, raggiungete la meravigliosa Chiesa di San Salvatore in Chor, uno dei migliori esempi dell'arte bizantina del mondo ( tutti i giorni 9:00-17:00; ingresso 54,00 TL/€5,90). Dalla Moschea Fatih, potrete raggiungerla a piedi con una passeggiata di circa 25 min, oppure con il bus diretto linea 90 da Faith a Draman (5 min), poi 5 min a piedi fino alla Chiesa.

Costruita tra il 1316 e il 1321, la Chiesa di San Salvatore in Chora ospita al suo interno affreschi e mosaici bizantini ancora oggi in ottime condizioni. Questo perchè, in passato, la Chiesa divenne una Moschea con la conquista ottomana. I mosaici e gli affreschi vennero quindi ricoperti di gesso, favorendone la conservazione fino al giorno d'oggi.

Ammira le antiche mura di Costantinopoli: a pochi passi dalla Chiesa potrai ammirare le antiche mura di Costantinopoli, quelle originali, che dopo secoli e secoli sono arrivate fino a noi! Il punto di riferimento è İstanbul Surları (Ottieni indicazioni).

3 - Quartiere Fener

istanbul tacchino scuola balat Infine, concludete la mattinata nel quartiere Fener, ovvero lo storico quartiere greco. Si trova affacciato sul fiume, dalla Chiesa di San Salvatore in Chora potrete raggiungerlo a piedi in circa una decina di minuti.

Il quartiere di Fener è caratterizzato da strade strette e labirintiche e da un mix di stili: troverete accanto a loro case tipicamente ottomane, ma anche case colorate e palazzi con uno stampo più europeo. Tra tutti gli edifici, non potete perdervi quello in mattoni rossi che ospita il Rum Lisesi, il Liceo Greco Ortodosso. Tra una passeggiata e l'altra ammirate anche la Chiesa di Santa Maria dei Mongoli, conosciuta come Chiesa Rossa.

Fermati a pranzo nel quartiere: ricco di locali e ristorantini, qui la cucina è un mix tra quella turca e quella greca. Ti consigliamo di fermarti all'Old Balat Cafe Kitchen, dove potrai trovare piatti tipici turchi come il kebab o piatti più internazionali con influenze greche e mediterranee. Ottieni indicazioni

4 - Madame Tussauds Istanbul

Per il pomeriggio tornate nel lato europeo di Istanbul prendendo il traghetto. Nel quartiere di Fener si trova infatti il molo con le corse che collegano le due sponde: salite sul traghetto linea Haliç Hattı al molo Fener e scendete direttamente al molo Kasımpaşa, sulla sponda opposta (5 min).

Una volta scesi dal traghetto, passeggiate per circa 20 min fino ad arrivare al famoso Madame Tussauds Istanbul (tutti i giorni 11:00-20:00; ingresso 180,00 TL/€11,10), il museo delle cere di Istanbul. Il museo è diviso in 4 grandi sezioni: Musica, Film, Sport e VIP Party, dove potrete scattare foto con i vostri idoli in versione statue di cera.

Numerose alternative per tutti i gusti: se vuoi trascorrere qualche ora di divertimento, puoi visitare il Museo delle Illusioni (Ottieni indicazioni), mentre se vuoi immergerti ancora nella cultura turca, opta per il Galata Mevlevihanesi Müzesi, museo dedicato alle danze sufi dei Dervisci rotanti (Ottieni indicazioni). Se ti interessa l'arte moderna, scegli l'Istanbul Modern, recentemente restaurato su progetto di Renzo Piano (Ottieni indicazioni).

5 - Çiçek Pasajı

cicek pasaj istanbul Foto di User:Darwinek. Nel tardo pomeriggio raggiungete il Çiçek Pasajı, situato a pochi passi dal Madame Tussauds di Istanbul. Questo è un luogo che non ti aspetti, una di quelle perle nascoste in città da vedere assolutamente!

Çiçek Pasajı è una delle gallerie storiche più belle di Istanbul! Chiamata in passato Cité de Péra, sembrerà quasi di trovarsi a passeggiare per le strade di Parigi. Qui un tempo venivano venduti principalmente fiori, mentre oggi è ricca di locali di ogni tipo, circondati da un'architettura elegante. Godetevi una passeggiata lungo la galleria e fermatevi a bere un caffè turco in uno dei tanti locali.

Ultima serata a piazza Taksim: il cuore della movida notturna, ti consigliamo di trascorrere qui la serata. La zona è ricca di club e discoteche, ma anche pub e locali più tranquilli in cui divertirsi.

Quanto costa un weekend a Istanbul

moschea fiume barca citta istanbul Istanbul è una destinazione che si presta ad ogni tipo di budget. Potrete infatti risparmiare molto oppure trascorrere una vacanza tra gli hotel più lussuosi della città. Raggiungerla è molto semplice, grazie ai numerosi voli diretti dall'Italia a partire da €68,00 (confronta i voli).

Una volta arrivati, le principali zone in cui soggiornare sono due: o intorno a piazza Sultanahmet, dove si trovano le principali attrazioni, o nella zona europea, principalmente nei dintorni di piazza Taksim, dotata di tantissimi servizi e ben collegata con i mezzi. Scelta la zona in cui alloggiare, dovrete muovervi a piedi e con i mezzi, a volte le distanze da coprire sono grandi. Per ambientarsi al meglio, vi consigliamo l'autobus turistico. Infine, per pranzi e cene potrete risparmiare molto: il nostro consiglio è di recarvi nelle taverne tipiche, dove assaggiare piatti della tradizione in quantità abbondanti e a ottimi prezzi.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Istanbul:

  • Costi per mangiare: circa €30,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €30,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito (compresa la crociera con cena sul Bosforo)
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €30,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Istanbul: da €315,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Preferisci le mezze stagioni: l'estate è molto calda quindi, a meno che Istanbul non sia solo una tappa di un viaggio che comprende anche mete balneari della Turchia, ti consigliamo di scegliere periodi come maggio o settembre - scopri di più qui;
  • Dove dormire: piazza Sultanahmet e piazza Taksim sono le zone migliori. Scegli sempre un hotel o alloggio vicino ad una fermata della metro o del tram, per poterti muovere senza problemi;
  • Muoviti a piedi e con i mezzi: potrai muoverti a piedi nei singoli quartieri, ma per raggiungere i diversi punti della città utilizza i mezzi. Consigliato il bus turistico - scopri di più;
  • Organizza bene l'itinerario: fondamentale per ottimizzare i tempi. Se hai bisogno di ambientarti, puoi anche prendere parte ad un tour di 1 o 2 giorni con guida privata, ideale per non perdersi i luoghi più importanti e per spostarsi senza problemi;
  • Attenzione agli orari di preghiera: le Moschee sono chiuse alle visite durante gli orari di preghiera, che sono 5 in una giornata (uno durante l'ora di pranzo). Tieni a mente di questa cosa quando organizzi l'itinerario;
  • Vestiti in modo adeguato: soprattutto per visitare la parte più antica e tradizionale di Istanbul, indossa abiti adeguati. Per le Moschee dovrai avere spalle e gambe coperte, le donne dovranno coprire anche il capo;
  • Assaggia la cucina turca: spezie, carne, verdure e profumi, la cucina turca è davvero ricca e gustosa. Ti consigliamo di fermarti nelle tipiche taverne a conduzione famigliare. Se mangi nei mercati, assicurati che il cibo venga cotto davanti ai tuoi occhi e preferisci acqua chiusa in bottiglia.