Quando andare a Istanbul: clima, periodo migliore e consigli mese per mese

Quando andare a Istanbul. Ecco info su clima e temperature mese per mese. Scopri il periodo migliore per visitare la città, quello meno caro e consigli su eventi e attività in ogni stagione.

istanbul 1Istanbul è il ritratto di una perla antichissima con alle spalle una storia millenaria raccontata da popoli e culture differenti, il cui passaggio ha segnato la sua inestimabile arte e preziosa cultura. La vecchia Costantinopoli profuma di çay e di simit appena sfornato e sa di una città ferma nel tempo dove a risvegliarla è il solo canto ipnotizzante del muezzin che richiama alla preghiera i suoi fedeli. Una megalopoli in continuo divenire tra occidente e oriente che, adagiata sui suoi sette colli, si pone maestosa come crocevia di tradizioni uniche al mondo. Una bellezza mozzafiato con una calda atmosfera di accoglienza che solo Istanbul riuscirà a regalarvi. Scopriamo insieme quando andare, il clima e il periodo migliore per visitarla.

Clima, Temperature medie e Precipitazioni

Il clima a Istanbul è di tipo mediterraneo con influenze oceaniche provenienti dal Mar Nero. In inverno le temperature minime si aggirano mediamente intorno ai 3°, spesso con nevicate e piogge violente; in autunno e in primavera il clima è mite con massime intorno ai 20°. Attenzione però alle piogge improvvise e all'escursione termica tra il giorno e la notte, specialmente durante la stagione autunnale; in estate il clima è di tipo secco e caldo, reso sopportabile grazie alla fresca brezza del mare. Un clima che si presta facilmente alle visite turistiche in qualsiasi stagione, specialmente in quella autunnale e primaverile, grazie alle temperature gradevoli e alle immancabili giornate di sole che rendono molto piacevole la visita all'intera città.

Mese Temperature medie (min/max) Precipitazioni (giorni/mm)
Gennaio 4 / 9° 12 gg / 110 mm
Febbraio 3 / 9° 11 gg / 90 mm
Marzo 5 / 12° 10 gg / 70 mm
Aprile 8 / 17° 6 gg / 45 mm
Maggio 13 / 22° 5 gg / 40 mm
Giugno 18 / 26° 4 gg / 35 mm
Luglio 20 / 29° 3 gg / 34 mm
Agosto 20 / 29° 2 gg / 30 mm
Settembre 17 / 25° 5 gg / 60 mm
Ottobre 13 / 20° 11 gg / 105 mm
Novembre 8 / 15° 11 gg / 105 mm
Dicembre 6 / 11° 90 gg / 820 mm

Istanbul in Primavera

galataIn primavera la città si risveglia dal lungo sonno invernale. Il sole torna a splendere più frequentemente e le terrazze in cima ai tetti si riempiono di luce e panorami su Bosforo ancora più belli e nitidi. Le passeggiate lungo la İstiklâl Caddesi divengono ancora più piacevoli, così come la maggior parte delle attività all'aperto nelle vicinanze, come la visita alla Torre di Galata e il suo delizioso quartiere con negozi di artigianato e caratteristici souvenir locali, e Piazza Taksim, il cuore della Istanbul europea.

Istanbul è la città perfetta anche per passeggiare tra le migliaia di bancarelle del Gran Bazar tra pesce, carne, frutta, verdura, spezie e tè, sapori e profumi che parlano di una città unica al mondo. Sarete travolti anche da un turbine di colori accesi e vivaci, quelli dei meravigliosi tulipani, che regalano un'immagine da dipinto: per questo motivo si tiene ogni anno ad aprile (il periodo migliore per la loro fioritura) il Festival dei Tulipani, i fiori simboli della città. Un altro importante evento, da marzo ad aprile, è l'International Istanbul Film Festival, dedicato al mondo del cinema, con numerose proiezioni, workshop e nuove pellicole in uscita.

Istanbul in Estate

torre di leandroLa delicata brezza del Bosforo, il suo profumo e l'allegria turca che contraddistingue Istanbul durante l'estate è davvero unica. Lasciatevi trasportare dal traghetto dalla riva europea a quella asiatica (con l'imperdibile Torre di Leandro) e godetevi lo straordinario panorama, o da fantastica una gita in battello lungo il Bosforo.

L'estate è perfetta per stare all'aperto e sorseggiare un buon çay (tè turco)dalla terrazza Pierre Loti con una vista mozzafiato sul Corno d'Oro, o per visitare l'Arcipelago dei Principi, nel Mar di Marmara, un tripudio di spiagge, cultura e divertimento. In centro, una passeggiata sul Ponte di Galata è d'obbligo, tra pescatori e ristorantini con specialità tipiche. Un consiglio? Optate per un delizioso panino con pesce alla brace, insalata e cipolla cruda, preparato sui vapur ormeggiati in riva.

Tra gli eventi troviamo l'International Jazz Festival con i migliori artisti jazz di fama mondiale, il Festival Internazionale di Arte e Cultura, e il Festival della Musica con concerti, balletti e spettacoli all'aperto, e il Ramadam, il periodo sacro musulmano, dove la città si anima dopo il tramonto, fine del digiuno giornaliero, con banchetti e feste.

Istanbul in Autunno

moschea di ortakoy istanbul turchiaL'autunno è la stagione ideale per andare alla scoperta degli splendidi Palazzi dei Sultani. Primo fra tutti il Topkapi, residenza risalente all'Impero Ottomano, uno degli splendori assoluti della città caratterizzato da gioielli, mobili e libri di inestimabile valore; tra splendidi giardini all'aperto e harem, sarete catturati da un'atmosfera incredibile.

Il Palazzo Dolmabahce, invece, si trova sullo Stretto di Bosforo, nel quartiere di Besiktas, costruito per il sultano ottomano Abdulmedcid I. Si tratta del palazzo più grande della Turchia con le sue 280 stanze, 43 saloni, 6 hammam e 68 bagni, tutti realizzati in marmo di Carrara, cristalli Baccarat, colonne greche e altri materiali preziosi. Incredibile poi il suo meraviglioso giardino imperiale affacciato sul Bosforo

Imperdibile una visita al quartiere Ortaköy, sotto il ponte sul Bosforo, un ex villaggio di pescatori con case colorate, una bellissima moschea e tantissimi mercatini d street food e artigianato.

Tra gli eventi più importanti troviamo la Biennale di Istanbul, dedicata all'arte, il Giorno della Repubblica Turca (29 ottobre) con spettacoli e parate, e la Contemporary, dedicata all'arte contemporanea.

Istanbul in Inverno

moschea blu istanbulAnche con le basse temperature, le cose da fare a Istanbul non si esauriscono mai, partendo da un'emozionante visita alla Moschea Blu (o Sultan Ahmet), voluta proprio dal sultano Ahmet, che desiderava un monumento ancora più maestoso di quello di Santa Sofia, situato proprio di fronte. Caratterizzata dai suoi sei minareti e dalle sue inconfondibili maioliche blu, è tra le meraviglie assolute della città.

Santa sofia, invece, capolavoro artistico dell'architettura bizantina: costruita in onore alla Divina Sapienza, voluta da Teodosio II e inaugurata dall'Imperatore Giustiniano, prima fu basilica, poi moschea e oggi, invece, un museo a tutti gli effetti per volere di Atatürk.

Non lontano, potrete anche scendere nella Basilica Cisterna, enorme e suggestiva area sotterranea con alte colonne e acqua sul fondo con tanti pesci. Per concludere, una capatina al caldo dell'himmam Çemberlitaş Hamamı, con massaggi e bagno turco è proprio quello che vi vuole! A dicembre viene celebrato il Natale (seppur in minima parte per la maggioranza di musulmani), il Natale ortodosso (6-7 gennaio), e il Capodanno, celebrato come una sorta di Natale.

Quando conviene andare a Istanbul: il periodo più economico

Il periodo più economico parte dal mese di novembre fino a quello di febbraio: periodo caratterizzato da bassa affluenza turistica (meno code per le attrazioni e sconti per la bassa stagione), l'atmosfera in città è meno caotica del solito e gli hotel, ostelli e b&b, nonché i voli aerei dall'Italia sono indubbiamente più economici e alla portata di tutti, o quasi. Meglio evitare di partire in concomitanza agli eventi e festival più importanti, come quello dei Tulipani e del Cinema, giornate nelle quali i prezzi potrebbero salire ulteriormente. In ogni caso, meglio prenotare con settimane di anticipo per poter risparmiare.

Come vestirsi: cosa mettere in valigia

  • In inverno: date le basse temperature e le ripetute piogge, non può mancare un ombrello e un abbigliamento pesante con maglioni, felpe e stivali (o comunque scarpe adatte), oltre ovviamente a cappotti, parka imbottiti, sciarpe, cappelli e guanti.
  • In estate: il caldo si fa sentire, seppur non in maniera esagerata, quindi largo ad abiti leggeri con bermuda, camicie, magliette e abitini con occhiali da sole, un cappello protettivo e scarpe in tela (o sandali comodi adatti a camminare).
  • In autunno e in primavera: portarsi un ombrello è d'obbligo date le frequenti e improvvise piogge. Consigliabile quindi un impermeabile, un giubbotto, un foulard e qualche felpa e giacchetta in cotone da indossare sopra le magliette a maniche corte.

Non hai ancora prenotato il tuo viaggio? Scopri le nostre offerte!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Istanbul

Torna su