Cosa vedere a Firenze in un giorno

Firenze in 1 giorno: consigli su cosa fare e cosa vedere assolutamente, le attrattive da visitare ed i luoghi dove mangiare. Ecco un itinerario per il tuo tour o gita a piedi.

Sono molte le località che attirano, in ogni periodo dell'anno, migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo presso la nostra Penisola. Una di queste è, senza dubbio, la città di Firenze, tra le più belle d'Italia.
Apprezzata universalmente da italiani e non per le bellezze artistiche e storiche, la città offre numerose tappe e servirebbe molto tempo per godersele tutte in maniera adeguata. Se siete fortunati abbastanza da poter visitare Firenze ma avete a disposizione un solo giorno, è bene programmare uno scrupoloso itinerario.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Firenze Week End a Firenze: cosa vedere in 3 giorni Quando andare a Firenze - clima e periodo migliore Come visitare Firenze - mezzi, costi e consigli

Prima di partire: Consigli utili per il tuo itinerario

Firenze si può raggiungere in diversi modi:

  1. in aereo. L'aeroporto Amerigo Vespucci è lo scalo cittadino ed è distante dal centro solo 4 km, si trova infatti all'uscita autostradale Firenze Nord. Da qui potete utilizzare un taxi, oppure il comodo servizio bus - navetta "Vola in Bus" dell' ATAF che collega l'aeroporto con la stazione centrale di Firenze Santa Maria Novella. Il biglietto per una corsa, acquistabile a bordo, costa 6 Euro, mentre il biglietto Andata/Ritorno (da acquistare prima) ne costa 10. Maggiori informazioni si trovano sul sito dell'aeroporto
  2. in treno. I treni ad alta velocità Frecciarossa ed Italo collegano molto bene la città con le altre regioni, in tempi molto ridotti.
  3. in auto. Utilizzando l'autostrada A1, che collega tutta la Penisola da nord a sud, è possibile usufruire delle quattro uscite verso Firenze. Per chi proviene dalla costa Tirrenica, invece, c'è l'autostrada A11 e la Firenze-Pisa-Livorno (FI-PI-LI).

Se siete tecnologici potrete usufruire delle cartine e delle mappe online messe a disposizione gratuitamente da diversi siti, oppure potete scaricare l'applicazione "Firenze Turismo" disponibile per i dispositivi IOS oppure Android. Se invece preferite il formato cartaceo, potete procurarvi una mappa di Firenze in qualsiasi libreria della vostra città oppure direttamente nei tanti negozi di souvenir e nelle edicole una volta giunti presso il capoluogo toscano.
Per un tour di Firenze di un giorno non è necessario utilizzare i mezzi pubblici, il centro storico (dove sono presenti le principali tappe) è percorribile comodamente a piedi. Anzi, utilizzando un bus turistico vi perderete il piacere di passeggiare in quella che è una immensa opera d'arte e storica.
Esistono metodi per saltare le file per entrare più velocemente presso musei e gallerie, tutte le informazioni sono disponibili qui.
Utilissimo strumento è il Biglietto Unico per accedere a tutti i monumenti del Grande Museo del Duomo: la Cattedrale, la Cupola, il Battistero, il Campanile e la Cripta. Al costo di 15 Euro potrete entrare in tutti questi luoghi a queste condizioni:

  • il biglietto è valido per 6 giorni dalla data selezionata dal calendario
  • è utilizzabile per 48 ore dal primo ingresso
  • è valido per un unico ingresso per ogni monumento
  • dà diritto all'accesso diretto senza passare dalla biglietteria, solo muniti di biglietto stampato

Fate attenzione: da poco la prenotazione per l'ingresso alla Cupola è obbligatoria (dovete scegliere sia il giorno che l'orario, non modificabile in seguito), mentre quella per l'ingresso al Campanile e al Museo è facoltativa, ma consigliata.

Tappa 1: Il Duomo

3 firenze un giorno duomoSe arrivate dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, percorrendo Via Panzani arriverete direttamente al magnifico Duomo. La cattedrale non apre al pubblico fino alle 10 di mattina, ma potrete essere i primi a salire i 463 gradini che vi porteranno sulla cima della cupola di Brunelleschi. Da qui potrete scorgere non solo la fine architettura di questo edificio, ma anche ammirare da vicino i bellissimi affreschi di Giorgio Vasari, tra cui uno straordinario Giudizio Universale, terminato alla sua morte da Federico Zuccari, suo allievo. Se non siete appassionati di arte (anche se non è necessario esserlo, per apprezzare questi capolavori) oltre a queste bellezze artistiche, potrete godere di una vista mozzafiato sulla città. La salita, però, non è consigliata a chi soffre di claustrofobia oppure a chi non è in condizioni fisiche sufficientemente buone per affrontarla.

Tappa 2: chiesa di Orsanmichele

4 firenze orsanmicheleDopo aver lasciato la piazza della cattedrale, seguendo Via Calzaiuoli incontrerete la chiesa di Orsanmichele che, prima di diventare luogo di culto, nel Medioevo svolgeva il ruolo di mercato del grano. Sui quattro lati dell'edificio sono presenti quattordici sculture rinascimentali (due dei quali sono del giovane Donatello) commissionate dalla più importante delle corporazioni commerciali di Firenze. Si tratta di copie, in quanto gli originali sono ora custoditi all'interno della chiesa, che è aperta alle visite solo il lunedì.

Tappa 3: Piazza della Signoria

5 firenze un giorno piazza signoriaPiazza della Signoria dista solo pochi minuti dalla chiesa di Orsanmichele e dà ragione a quanti affermano che Firenze sia un gigantesco museo a cielo aperto. Qui è possibile ammirare Palazzo Vecchio, l'antico municipio della città, con le tante sculture che lo circondano. Anche se alcune di queste sono copie, pensate che fino al 1873 le persone che si recavano nella piazza potevano ammirare addirittura l'originale David di Michelangelo. La Loggia dei Lanzi ospita alcune delle più importanti ed originali sculture dell'Alto Rinascimento ed è anche un ottimo punto dove fare una sosta per ammirare tutta la piazza.
VEDI ANCHE: LE CITTA' RINASCIMENTALI ITALIANE
Una visita qui è consigliata davvero a tutti, anche a chi ama lo shopping (sono numerosi i negozi che si affacciano sulla piazza e che si incontrano durante la passeggiata) e a chi vuole fare colazione nello storico café Rivoire. Purtroppo, una visita di un solo giorno non vi permetterà di dedicare del tempo agli Uffizi, che si trovano proprio di fianco a Palazzo Vecchio.

Tappa 4: Chiesa di Santa Croce

6 santa croce firenzeDalla piazza, proseguendo alle spalle della fontana del Nettuno e percorrendo via Borgo dei Greci avvisterete ed arriverete alla Basilica di Santa Croce, dove molti personaggi eminenti toscani sono sepolti. Qui riposano per sempre personalità del calibro di Michelangelo, Machiavelli e Galileo. Gli interni sono spettacolari e comprendono tombe monumentali ed affreschi di Giotto, il chiostro e la cappella dei Pazzi. Per informazioni sugli orari e sull'acquisto dei biglietti potete visitare il sito

Tappa 5: Mercato di San Lorenzo

7 mercato san lorenzo firenzeSe dopo tutto questo passeggiare e visitare vi è venuta fame, fate un salto al Mercato di San Lorenzo, il posto giusto dove assaporare il miglior cibo da strada della città ma non solo. Nella sezione esterna sono presenti tantissime bancarelle che vendono oggetti in ceramica, abbigliamento, oggetti di cartoleria, souvenir e numerosi articoli in pelle come borse, cinture, portafogli e giacche. All'interno vi aspettano due interi piani dedicati al migliore cibo locale. Al piano terra troverete macellai, pescivendoli, venditori di frutta e verdura e piccoli negozietti che vendono specialità locali (olio d'oliva, carne, formaggi…). Il secondo piano, che si estende su una superficie di 3000 mq e comprende ben 500 posti a sedere, è aperto 7 giorni su 7, dalle 10 di mattina a mezzanotte. qui campeggiano diverse bancarelle, ognuna delle quali è dedicata ad una specialità culinaria italiana. Potrete assaggiare formaggi, il Chianti, o i prodotti da forno, i piatti tipici toscani come il lampredotto, l'hamburger di chianina e tanto altro. Oltre a carne, verdura e frutta ci sono altre specialità tra cui gelato, il cioccolato ma anche alcuni classici come pizza e pasta.

Tappa 6: Ponte Vecchio

8 ponte vecchio firenze un giornoDirigetevi verso l'Arno, percorrendo Lungarno Torrigiani fino ad arrivare a Ponte Vecchio, il più celebre dei ponti che incrociano il fiume. Non attraversatelo, ma sentitevi liberi di guardare le vetrine, di ammirare le persiane in legno e le porte delle tradizionali negozi di oro e gioielli lungo il ponte. Dal ponte si scorge il famoso Corridoio Vasariano, un percorso sopraelevato che collega Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti, passando non solo per la Galleria degli Uffizi ma anche sopra proprio a Ponte Vecchio.

Tappa 7: Palazzo Pitti e Giardini di Boboli

9 palazzo pitti giardiniProseguite lungo la strada Borgo San Jacopo e prendete la terza svolta stretta a sinistra, Via Toscanella, una caratteristica stradina del quartiere artigianale dell'Oltrarno. Nella parte superiore di questa strada si raggiunge Sdrucciolo dei Pitti, sulla vostra sinistra potrete infatti ammirare il celebre Palazzo Pitti, antica dimora delle famiglie dominanti di Firenze e ora un palazzo-museo con i meravigliosi giardini di Boboli. Per una pausa o una merenda potrete entrare, prendendo a sinistra in Piazza Pitti in un meraviglioso wine bar, Pitti Gola, dove ci si può sedere all'aperto a godersi un bicchiere di vino in mano ed un piccolo spuntino.

Tappa 8: Basilica di Santo Spirito

10 santospiritofirenzeContinuate lungo il vicolo Sdrucciolo dei Pitti verso Piazza Santo Spirito, una piazza locale, diversa in ogni modo alle altre piazze di Firenze. La seconda e la terza domenica del mese questa piazza si riempie con il mercato dell'antiquariato e degli oggetti fatti a mano, molto frequentato non solo dai turisti ma anche dalla gente del posto. Qui potrete anche trovare alcune chicche gastronomiche da acquistare e portarvi a casa. Prendetevi un momento per contemplare la facciata insolita della chiesa di Santo Spirito, ultima e incompiuta opera del Brunelleschi. Gli amanti delle pause e delle merende possono rilassarsi qui prendendo un caffè presso il cafè Volume. Ora prendete via Maggio in direzione del Ponte Santa Trinità: ecco un altro buon pit stop per un gelato a questo incrocio dove potrete anche godere della splendida vista del Ponte Vecchio e del resto della città.

Tappa 9: Basilica di Santa Trinita

11 cappella_sassetti_Da non perdere il piccolo tesoro che è la Basilica di Santa Trinita in via Tornabuoni. Alla destra dell'altare c'è la celebre cappella Sassetti, dipinta da Domenico Ghirlandaio, quando Michelangelo stava iniziando il suo apprendistato con il maestro a metà del 1480. Si tratta di una delle migliori rappresentazioni di Firenze durante il Rinascimento, pieno di ritratti di fiorentini illustri come Lorenzo il Magnifico ed i suoi figli (il piccolo bambino biondo in seguito divenne papa Leone X), ritratti in luoghi importanti come Piazza Signoria e Via Tornabuoni.

Tappa 10: Palazzo Strozzi

12 palazzo strozziTornate in Via Tornabuoni, la più elegante via dello shopping di Firenze, dove sono presenti i negozi di tutti gli stilisti più famosi della città. Camminate verso Palazzo Strozzi per un po' di shopping, dopodiché sarà ormai giunta l'ora di tornare verso la stazione e terminare il tour di Firenze. Prima di partire, concedetevi una sosta da Procacci per gustarvi uno dei loro famosi panini al tartufo, accompagnato da un bicchiere di prosecco: una ottima ricompensa dopo questa giornata indimenticabile!

Consigli, info utili e itinerari per visitare Firenze

  • Qual è il periodo migliore per visitare Firenze?
    Sono tanti i fattori che determinano il periodo o la stagione migliore per una destinazione: il clima, gli eventi e le ricorrenze, i prezzi. Se non avete ancora prenotato e volete essere certi di non beccare un periodo non proprio ideale, ecco tutte le info utili per decidere quando andare a Firenze
  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Firenze? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Firenze
  • Un intero weekend a disposizione? Ecco l'itinerario!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Firenze: ecco cosa vedere in un weekend.
  • Le attrazioni imperdibili in città
    In ogni città ci sono alcune cose che proprio non si possono perdere. Siete certi di conoscere tutti quanti i must, le attrazioni assolutamente imperdibili in città? Ecco un piccolo ripasso: le 10 cose da vedere assolutamente a Firenze!
  • Le specialità tipiche e i migliori ristoranti di Firenze
    Suvvia, non avrete mica intenzione di andare a Firenze e mangiare al McDonald's... Ma certo che no, in ogni città ci sono delle specialità da provare assolutamente: ecco 10 cose da mangiare a Firenze e dove!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su