carnevale venezia gli occhi C'è chi aspetta il Carnevale tutto l'anno, chi indossa una maschera anche prima, e anche dopo, e chi sente "Carnevale" e pensa subito "Venezia". Noi, naturalmente, ci rivolgiamo un po' a tutti quanti, ma con particolare dedizione all'ultima categoria!
Il Carnevale di Venezia è davvero un must per gli appassionati di questa ricorrenza. In questi giorni il capoluogo veneto diventa l'ombelico del mondo, diventa capitale del folklore e orgoglio d'Italia.
Se volete partecipare al Carnevale di Venezia, ecco tutte le info necessarie!

Edizione 2022: le date

  • INIZIO: Sabato 12 Febbraio, 19:00
  • FINE: Martedì 1 Marzo, 17:00

Da calendario, il Carnevale di Venezia ha inizio Sabato 12 Febbraio e termina Martedì 1 Marzo (Martedì Grasso).
Da tradizione le celebrazioni iniziano con la "Festa Veneziana sull'acqua", il Grand Opening presso il Rio di Cannaregio, e terminano con lo spettacolare Svolo del Leon, ovvero il volo dell'Angelo mozzafiato dal Campanile di San Marco.

Purtroppo a causa della Pandemia gli eventi più iconici sono stati cancellati. Non ci saranno cortei, sfilate di carri e palchi in piazza, inoltre saranno cancellati anche i "voli" dell'Angelo, dell'Aquila e del Leon su piazza San Marco.

Programma degli eventi

Dopo il "silenzio" delle ultime due edizioni (ricordiamo che nel 2020 la festa fu del tutto cancellata e nel 2021 venne interamente digitalizzata), l'amministrazione ha voluto fortemente organizzare i festeggiamenti per lanciare un messaggio di speranza soprattutto ai bambini. L'idea di fondo è stata quella di dislocare piccoli eventi in presenza per tutta la città, e trasmettendo in diretta gli spettacoli più suggestivi sulla pagina Facebook del Carnevale di Venezia e nella playlist Youtube di Venezia Unica.

Sono allestite piste di pattinaggio sul ghiaccio in campo San Polo e in piazza Mercato a Marghera, e postazioni in piazza San Marco e in piazza Ferretto a Mestre in cui candidarsi per il concorso online sulla maschera più bella. Vi sono poi vari appuntamenti culturali nei teatri e nei musei della città.

Vediamo nel dettaglio maggiori informazioni sui tre eventi principali: il Venezia Wonder Time, lo Spettacolo d'Acqua Nebula Solaris in Arsenale e il Carnival Official Dinner Show.

Venezia Wonder Time

All'interno del programma Venezia Wonder Time si collocano diversi spettacoli stanziali di musica, circo-teatro e clownerie proposti nei territori di Venezia e Mestre nelle giornate di sabato 12, domenica 13, sabato 19 e domenica 20 febbraio, e nei giorni della settimana grassa da giovedì 24 gennaio a martedì 1 marzo, dalle ore 11:00 alle 13:00.

Gli spettacoli si terranno nei seguenti luoghi:

Spettacolo d'Acqua Nebula Solaris in Arsenale

Presso l'Arsenale, nelle giornate di venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 febbraio e da giovedì 24 febbraio a martedì 1, sarà proposto uno spettacolo a cura dell'Opera Fiammae e di Viorica, ricco di acrobazie e giochi d'acqua. Gli spettacoli saranno proposti per due volte in ogni giornata, alle 18:45 e alle 21:15, e gli ingressi saranno contingentati (prenotazione obbligatoria sul sito www.carnevale.venezia.it).

Carnival Official Dinner Show

Infine merita una menzione lo speciale Dinner Show.
Programmato nei giorni 19-20 febbraio e dal 24 febbraio al 1 marzo presso Ca' Vendramin Calergi, si tratta di una cena-spettacolo in maschera creato da Antonia Sautter che riporta i partecipanti alla Venezia del 1600, fra dogi e regine, cortigiane e saltimbanchi, numeri di burlesque e performance attoriali.

Il prezzo per partecipare è di €500,00 a persona (biglietti acquistabili online qui).

5 consigli per vivere la magia del Carnevale

  1. Indossate un costume!
    Non è obbligatorio indossare un costume e non tutti lo fanno. Ma non c'è proprio niente di più divertente che mascherarsi in occasione del Carnevale!
  2. Acquistate una maschera veneziana
    Se proprio non volete indossare un costume completo, comprate almeno una maschera veneziana, è comunque un souvenir affascinante come pochi altri! Per una maschera artigianale da portare a casa, consigliamo la visita di Mondonovo Maschere. Il proprietario, lo scultore Guerrino Lovato, è il re delle Maschere. Proprio nel suo laboratorio furono create le maschere utilizzate nel film "Eyes Wide Shut".
  3. Non perdete il Volo dell'Angelo
    Il Volo dell'Angelo è l'evento che apre il carnevale. Di certo non dovete perdervelo per nessuna ragione, ma ricordate di recarvi a Piazza San Marco entro e non oltre le 11:00, se non volete rischiare di non vedere nulla.
  4. Fotografate le maschere più belle
    Parlando di Piazza San Marco, è assolutamente il posto migliore per scattare fotografie delle maschere più belle e dei costumi più elaborati. Vedrete il maggior numero di maschere tra le 10:00 e 16:00, durante i tradizionali cortei.
  5. Gustate le prelibate fritelle veneziane
    Le frittelle sono squisite palline di pasta fritta ripiene di crema o nutella e cosparse di zucchero a velo. Si trovano quasi esclusivamente durante il Carnevale, quindi approfittatene!

Partecipa al Carnevale di Venezia 2022: offerte voli e hotel

maschere maschera di venezia Per partecipare al carnevale, la parola d'ordine è solo una: programmare in anticipo! Non soltanto perché i prezzi lieviteranno sensibilmente, ma perché materialmente si corre il rischio di non trovare più nessuna disponibilità! Un piccolo suggerimento è quello di preferire un hotel a Mestre, molto vicino e ben collegata a Venezia: il risparmio potrebbe essere notevole!
Sei ancora in tempo? Scoprilo subito, consulta le offerte di soggiorno e i voli per Venezia in occasione del Carnevale!

5 Curiosità storiche sul carnevale

  1. Il significato della festa: l'obiettivo era quello di abbattere per un giorno le differenze sociali, concedendo ai ceti più umili l'illusione di diventare simili ai nobili, e di poterli pubblicamente burlare restando impuniti.
  2. Le prime tracce storiche: i primi festeggiamenti documentati risalgono al 1094, quando il Doge in carica era Vitale Falier. Ma la festa divenne ufficiale solo 1296, quando il Senato dichiarò l'ultimo giorno della Quaresima come festivo.
  3. Le radici ancestrali: in realtà le origine risalgono a tempi ancora più remoti e probabilmente non sono pagani del passaggio dall'inverno alla primavera, o ai culti dionisiaci, o ancora ai Saturnali latini.
  4. I festeggiamenti passati alla storia: alcuni festeggiamenti per il carnevale di Venezia sono rimasti incisi nella storia. E' il caso del 1571, quando si tenne la prima sfilata di carri allegorici, che simboleggiava la battaglia di Lepanto.
  5. I festeggiamenti del '700: ai tempi di Giacomo Casanova la città divenne il tempio europeo del piacere, un luogo in cui non opporre più resistenza alle tentazioni. In occasione del Carnevale migliaia di persone provenienti da tutta Europa si recavano a Venezia desiderosi di abbandonarsi ai piaceri della carne.

Le Maschere più Famose del Carnevale di Venezia

  1. La Baùta: Fra le più usate, è generalmente composta dal Tabarro, un lungo mantello nero, la Larva, una maschera bianca senza naso e bocca, e il copricapo tricorno.
  2. La Moretta: E' la versione femminile della Baùta, anche se originariamente veniva indossata dalle donne che andavano a far visita alle monache. Durante il carnevale, invece, garantiva l'anonimato e si prestava anche ad essere indossata per giochi erotici.
  3. Colombina: A differenza delle precedenti, copre solo metà volto, ed è per certi versi più comoda. Viene decorata nei modi più svariati, da piume a decorazioni e intarsi vari, ve ne sono diversi modelli, anche molto costosi.
  4. Il Medico della Peste: dalle fattezze di un uccello, ha le sue origini nel 1600, periodo per l'appunto della peste. La maschera veniva indossata dal dottore che faceva visita al lazzaretto, e deve la sua forma al fatto che il "becco" conteneva delle erbe per purificare l'aria infetta che si respirava.

1 - La Baùta
2 - La Moretta
1/4